Aidan Chambers

Nato nel 1934 nella contea di Durham, in Inghilterra, da una famiglia di minatori, ora vive nel Gloucestershire. Da bambino in casa aveva solo cinque libri tra cui la Bibbia, un dizionario, alcuni manuali e un libro illustrato di fiabe di Esopo. Come dire: la lettura non era certo l'occupazione preferita della famiglia. La scuola fu un vero shock: era una schiappa in matematica e non se la cavava certo meglio in inglese. Si ricorda ancora la sera in cui imparò a leggere: aveva nove anni. In compenso adorava il cinema. Poi, la svolta. A tredici anni, incontra Jim Osborne, un insegnante che gli cambia la vita per sempre: lo porta a teatro e gli fa conoscere Shakespeare, gli fa comprare un libro a settimana, gli insegna a parlare in pubblico. È così che scopre un libro: Figli e amanti di D. H. Lawrence. Aidan ha quindici anni quando legge l'ultima pagina, chiude il libro e sa che diventerà uno scrittore. Gli ci vorranno anni prima di cominciare a scrivere e altri ancora prima di pubblicare, ma quando finalmente lo fa ottiene un successo mondiale. Nel 2002 vince il premio più prestigioso della letteratura per ragazzi, l'Hans Christian Andersen Award. Con il romanzo Quando eravamo in tre ha vinto la prima edizione di Xanadu.

Le opere su Xanadu

Bibliografia

Ora che so, BUR, 2014
Breaktime, BUR, 2014
Danza sulla mia tomba, BUR, 2014
Cartoline dalla terra di nessuno, BUR, 2014
Quando eravamo in tre, BUR, 2014
Muoio dalla voglia di conoscerti, BUR, 2015
Questo è tutto, BUR, 2015
con Peppo Bianchessi, Il vermo, Rizzoli, 2017
Non parlarmi d'amore, Rizzoli, 2019
Ombre sulla sabbia, BUR, 2021
Confessioni del giovane Tidman, BUR, 2021