Ti è piaciuto?

Avatar San
Consigliato da
San
Gaspard vive nel parco nazionale degli Écrins insieme al suo cane Max. Solitario e silenzioso, passa i mesi estivi portando al pascolo il suo gregge di pecore, mentre in quelli invernali va a caccia e spacca la legna, cercando di sopravvivere al freddo e alla solitudine. In un'estate come le altre, una magnifica lupa bianca assalta il gregge di Gaspard uccidendo decine di pecore. Il lupo e il pastore non possono vivere insieme, questa è la convinzione di Gaspard: è da quando l'uomo ha cominciato ad allevare gli animali che il suo rapporto con il lupo è diventato di aperto conflitto. O i pastori, o i lupi. Anche nel caso ci si trovi a condividere le montagne di un parco naturale, dove il bracconaggio è vietato e le specie animali protette. Gaspard non ha intenzione di farsi sbranare una pecora in più e, un giorno che gli capita sotto tiro, abbatte la possente lupa. L'animale però non era solo: in lontananza Gaspard scorge un lupacchiotto che lo fissa e si allontana.
Il figlio della lupa sopravviverà all'inverno e inizierà a tormentare con la sua presenza il pastore, assassino di sua madre.

Se ti piacciono le storie con i lupi puoi leggere:
Jean Craighead George, Julie dei lupi
Jack London, Il richiamo della foresta 

Commenti

Avatar ionela
28/01/2024 18:55
3H - Scuola secondaria di I grado Carazzolo, Ponte di Brenta, (PD)
Questo libro mi è piaciuto molto perché rappresenta al meglio la connessione tra gli esseri umani e tra gli animali. In più mi piacciono molto i fumetti, e leggero non è stato affatto pesante e noioso, tutt'altro! I disegni sono fatti molto bene e la trama è molto coinvolgente. Considero questo libro perfetto per chi vuole fare una lettura leggera e breve, non troppo pesante, ma con un un bel messaggio e un bel significato.
Utile
Avatar ciro
24/01/2024 17:30
3F - Scuola media Strocchi, Faenza
secondo me è un po' monotono perché ci sono molte pagine in cui si parla molto poco ma mi ha colpito molto la trama rispetto al riferimento nelle ultime pagine e la cosa che le pagine sono con pochi dialoghi è anche un pregio per chi non piace tanto leggere come me; poi alla fine c'è una scena inaspettata.

Questa storia ti ha fatto venire in mente un luogo?

Secondo te c'è una colonna sonora perfetta?

Apri →

Caldo abbraccio Utile
Avatar gattino_birichino01
14/02/2024 12:35
2A - scuola media Niccolò d'Arco
Il lupo è un libro bello ,ma non mi è piaciuto tanto perchè non è il mio tipo di libro. Verso la fine spunta fuori un allucinazione di suo figlio ma non sappiamo niente di lui e non viene approfondito il modo in cui è morto
Utile
Avatar tabaA
31/01/2024 19:28
2BS - Liceo Torricelli Ballardini, Faenza
Non ho apprezzato particolarmente il libro per diversi motivi, infatti è molto corto talmente tanto che non riesci ad entrare nella storia e immedesimarti un minimo che è il libro è già finito, la storia non è molto avvincente e secondo me un po' scarna di particolari. In compenso l'illustrazione mi piace, anche i colori usati e la mia grande passione per la montagna ha fatto sì che lo apprezzassi un minimo, però a mio avviso non merita lo stesso la sufficienza.
Simpatico
Avatar kebabbarodifiducia89
31/01/2024 14:13
3H - Scuola secondaria di I grado Carazzolo, Ponte di Brenta, (PD)
IL lupo è un libro che ritengo stupendo,la grafica con cui sono state fatte le vignette tipo TEX, la storia è avvincente e non riesci a staccarti una volta che sei nella letture. MI piace molto anche la storia, il conflitto e la pace tra uomo e natura. Lo consiglio agli avventurieri e alle persone che amano la montagna. io non essendo un lettore esperto ho apprezato tantissimo questo libro.
Simpatico
Avatar Gaia_14
28/01/2024 17:22
2D - scuola media Niccolò d'Arco
Questo libro non mi è piaciuto perché era poco dialogato e alcune immagini poco capibili
Simpatico
Avatar MarioDraghi19800
09/01/2024 19:39
2A - scuola media Niccolò d'Arco
Bello il libro, però é un po' triste. Il " fumetto " é fatto bene e secondo me il bello è che scorre tutto molto velocemente. Lo consiglio alle persone cui piace la neve e che amano gli animali.
Caldo abbraccio
Avatar ayoubo
26/02/2024 12:34
2A - scuola media Niccolò d'Arco
il libro non mi è piaciuto molto perhè era noioso e mi stancavo a leggerlo. I disegni erano disegnati molto bene. La storia inizia molto bene e finisce bene. Mi è piaciuta la parta quando i ragazzi hanno trovato Gasparsd ferito e lo hanno aiutato e la mia parte preferita del libro è alla fine del libro quando [...]
Avatar Federico10
26/02/2024 12:46
2C - Scuola secondaria di primo grado A. Zammarchi, Manerbio
Questo grafic novel contiene pochi dialoghi tuttavia la storia è secondo me molto coinvolgente ed elaborata e il finale è molto bello. Il libro è veramente di piacevole lettura.
Avatar senneca_lorenzo11
21/02/2024 17:59
2I - Scuola media Pertini, Reggio Emilia
Libro molto interessante e pieno di suspense. Un fatto che mi sconvolge è come Gaspard riesca a sopravvivere sulle montagne da solo senza cellulari o telefoni per chiamare aiuto. Un momento che mi ha colpito di Gaspard è quando continua a inseguire il lupo bianco che ha ucciso il gregge e Max(il suo cane), rompendosi una gamba e rimanendo rinchiuso in un rifugio con pochi viveri nel mezzo di una bufera[...] E' veramente un uomo coraggioso e fedele al suo vecchio amico che ora non c'è più.
Avatar Tulu
19/02/2024 10:41
2D - Scuola secondaria di primo grado Randi, Ravenna
Questo fumetto è uno dei migliori che io abbia mai letto. I personaggi danno una visione cruda e vera sul mondo fuori dalla città e la fine (su cui non mi voglio soffermare troppo perché non voglio fare spoiler) mi ha commossa molto. Un fumetto bellissimo che consiglio molto anche ai non appassionati. Dirò anche che se siete sensibili a sangue o ferite o imprecazioni non prendetelo, è un po' volgare sotto questo aspetto. Anche se è corto, ha lasciato il suo segno e secondo me non aveva bisogno di essere lungo. E' già commovente, crudo ed emozionante così. Lo consiglio caldamente a tutti.
Avatar bw_nicco
17/02/2024 15:25
2ASA - Liceo Andrea Maffei, Riva del Garda
Ho apprezzato veramente tanto questo libro poiché incanta e coinvolge sin dalle prime pagine. La maestria con cui l'autore dipinge il rapporto teso tra la natura selvaggia e l'uomo moderno è semplicemente sbalorditiva. Attraverso una prosa avvincente e dettagliata, Rochette cattura l'essenza stessa della lotta per la sopravvivenza in un ambiente ostile, mentre i protagonisti affrontano le proprie paure e i propri limiti. La sceneggiatura è magistralmente orchestrata, con una narrazione che si snoda fluida tra momenti di pura bellezza e cruda realtà. Rochette riesce a trasmettere con intensità l'affascinante dualità della natura, al tempo stesso meravigliosa e spietata, e il modo in cui l'uomo cerca di dominarla o addirittura di fuggire da essa. La suspense è un elemento chiave che tiene incollati i lettori alle pagine, con colpi di scena che arrivano inaspettati e tengono alta la tensione fino all'ultima pagina. Rochette sa come dosare abilmente i momenti di calma e quelli di azione frenetica, creando un ritmo coinvolgente che rende impossibile staccarsi dal libro. In sintesi, questo libro è una lettura che va oltre il semplice intrattenimento, trasportando i lettori in un viaggio emozionante e profondo attraverso i confini della natura e dell'animo umano. Consiglio vivamente questo libro a chiunque sia in cerca di una storia avvincente e ricca di spunti di riflessione.
Avatar MartyP
15/02/2024 17:40
3H - Scuola secondaria di I grado Carazzolo, Ponte di Brenta, (PD)
Il libro è facile da leggere, ma ha troppe immagini e poca parte scritta, quindi non mi è piaciuto molto.
Avatar Shunroku
15/02/2024 17:46
3H - Scuola secondaria di I grado Carazzolo, Ponte di Brenta, (PD)
Non mi è piaciuto questo libro perché la storia non è chiara e quindi la lettura non è risultata coinvolgente.
Avatar Pesce2011
12/02/2024 12:16
2D - Scuola media Pertini, Reggio Emilia
È un libro molto bello e avventuroso perché l' ambiente è montanaro, il protagonista Gaspard lo ammiro molto perché è molto coraggioso e riesce a stare in posti freddissimi come se nulla fosse. La cosa che mi è piaciuta di più è che i due rivali alla fine del libro [...]. All' inizio i due rivali si odiavano perché uno uccideva il bestiame all' altro e l' altro gli ha ucciso la madre. Nel tempo i due cominciarono a odiarsi meno e alla fine [...]