Ti è piaciuto?

Per un secondo ci siamo salutati e abbiamo riso delle cose stupide che la gente comprava e poi Violet mi ha fatto notare che anch'io era inutile che parlassi tanto, perché stavo spingendo una carriola riempita da una gigantesca ciambella che veniva da Ciambelle nel Carretto.
Ho detto: “yum, yum, yum.”
Il feed è la tecnologia del presente: ti permette di connetterti a Internet, chattare, ti dice le ultime mode e anticipa i tuoi desideri per permetterti di comprare ogni cosa che sogni. È impiantato nel cervello e rende la vita migliore. Titus ce l'ha dalla nascita, ma Violet no. Lei ha ricevuto il feed più tardi e non è stato mai veramente suo. Sente la responsabilità di un pianeta più povero di risorse, malato, senza vita, devastato da guerre e sfruttamento commerciale, e vuole opporsi a un sistema che sente sempre più oppressivo e pervasivo. La loro storia d'amore, in un mondo così semplificato e controllato, sembra un'anomalia, qualcosa che il feed non riesce a monitorare.

Commenti

Avatar AlPo289
21/01/2023 14:30
2Q - Liceo Galvani, Bologna
La storia in sè non è nè stimolante nè noiosa. Il difetto più grande di questo libro è il linguaggio, visto come l'autore dà per scontato che il lettore comprenda delle parola di una realtà diversa dalla nostra.
Avatar alicebaldini
17/01/2023 19:24
2B - Scuola media Panzini, Bologna
Questo libro racchiude la storia di un mondo molto diverso dal nostro, un mondo del futuro. E' un futuro distopico, un futuro spaventoso nel quale quasi tutti hanno un microchip impiantato nel cervello grazie al quale hanno una connessione a internet. Titus e i suoi amici vivono una vita normale da ragazzini: si divertono, giocano, escono, ma non pensano poiché lo fa già il feed al posto loro. Un giorno in un bar incontrano Violet, una ragazza che si distingue dagli altri: prende le decisioni con la sua testa, si intende di politica e ha un suo parere personale molto preciso su ogni cosa. Questo libro mi ha fatto riflettere sulla terrificante ipotesi che il nostro futuro possa essere così, nel quale la gente non riflette, non ragiona e non possiede idee personali. Nella sua semplicità la storia di Violet e Titus mi ha colpito molto; mi sono sentita vicino a questi due ragazzi, ad entrambi in maniera diversa, immergendomi nelle loro scelte e nei loro pensieri confusi. L'autore non cerca di mostrarci ragazzi ideali o perfetti, non ci sono eroi, né gesti eroici. Eppure proprio l'assenza di tali gesti aiuta a sentirli più vicini, più veri, più vivi.
Avatar TheProMiner_087
24/01/2023 19:03
2C - Scuola media Vanoni, Morbegno (SO)
Questa storia mi ha deluso, perché mi aspettavo una storia futuristica e avventurosa e invece è solo un libro che tratta, anche se nel futuro, ma di drammi adolescenziali. Feed non mi è piaciuto affatto perché inizia bene e sembra vada tutto bene e poi finisce da schifo e ci sono personalmente rimasto un po' male. L'autore è però stato capace di farmi immedesimare nella storia, per quanto non sia il mio tipo di libro. Per il resto, parla appunto dei drammi adolescenziali di questi due ragazzi, Violet e Titus, che si conoscono sulla luna e fanno cose assurde, e poi c'é questo "feed" che si capisce solo che è un coso attaccato al cervello, e non ho capito praticamente niente della trama perché l'autore non si è degnato di spiegare le parole assurde che dice e quindi ne capisci una sì e una no, e comunque la trama era assurda, non ci ho veramente capito niente a parte che sti due si amano. Insomma, non è proprio un libro per me, il che è tutto dire. Se dopo questo commento non siete dissuasi dal leggerlo, vi faccio i miei complimenti: siete delle grandissime teste di marmo. Cosa devo dire, spero che a chiunque stia leggendo il mio commento scoraggiante e decida di prendere il libro lo stesso, spero vivamente che almeno a voi piaccia.

Questa storia ti ha fatto venire in mente un luogo?

Avatar auri-chimenti
23/01/2023 20:24
gruppo terze - scuola media "Marco d'Oggiono", Oggiono
Premetto che il libro mi è piaciuto molto ed ha superato tutte le mie aspettative. È un romanzo tutto sommato breve (circa di 300 pagine), scritto in maniera abbastanza scorrevole e semplice con un linguaggio giovanile e leggero. È un libro che tratta tematiche sottovalutate ma che ai giorni d'oggi sono molto frequenti, come per esempio l''inquinamento e la disparità economica. Per apprezzare davvero la lettura occorre secondo me, aver maturato una certa consapevolezza del mondo perchè non tutte le cose vanno per il verso giusto. Se dovessi definire questo libro con una parola, sarebbe: Straziante ma allo stesso tempo bello, perchè alla fine il primo pensiero che avrete sarà: Una cosa del genere non dovrà mai accadere!.

Questa storia ti ha fatto venire in mente un luogo?

Avatar ettore07
22/01/2023 11:53
2Q - Liceo Galvani, Bologna
In questo libro si parla della società del futuro con un focus particolare su due personaggi: Titus, un ragazzo che pensa solo a divertirsi, e Violet, una ragazza educata fin da subito a pensare con la propria testa e non con il suo 'feed' (un dispositivo in stallato nelle menti di tutte le persone e che le aiuta a prendere le decisioni fondamentali per la propria sopravvivenza). I due s'incontrano in vacanza sulla Luna e durante una festa in discoteca un hacker interferisce con il feed di Titus e Violet e quello dei loro amici; questo porta Titus e Violet a un periodo di immobilità. Consiglio questo libro a chiunque piaccia il genere fantascientifico e il narrativa distopica.
Avatar R0_theUNIC0RN
21/01/2023 13:58
3A - Scuola media Farini, Bologna
Questo libro mi è piaciuto tantissimo, è davvero appassionante e l'ho letto in due giorni. Affronta tematiche molto importanti, come il consumismo e l'inquinamento, attraverso una storia d'amore piena di colpi di scena. Ti lascia con il fiato sospeso fino alla fine. Il feed, un microchip che viene impiantato nel cervello delle persone, non è una realtà così lontana dalla nostra come si potrebbe pensare, e il sottofondo inquietante di nuvole artificiali a marchio registrato, lesioni, viaggi sulla luna, guerre e manifestazioni contro le multinazionali in realtà mostra solo quello che sta succedendo sul nostro pianeta, o quello che potrebbe succedere in poco tempo senza che neanche ce ne accorgessimo. Lo consiglio a chi ama la fantascienza e i distopici ma cerca un libro scritto in modo semplice e con un linguaggio leggero.

Secondo te c'è una colonna sonora perfetta?

Apri →

Avatar Elia
21/01/2023 09:09
1O - Liceo Fermi, Bologna
Questo libro mi è molto piaciuto, perchè non è un libro monotono, ci sono molti colpi di scena, e tratta anche di tematiche attuali. Come l'inquinamento e la disparità economica. Lo consiglio a tutte le persone a cui piacciono i libri futuristici e di fantascienza.
Avatar Enry
21/01/2023 09:25
1O - Liceo Fermi, Bologna
Libro ambientato nel futuro, pieno di colpi di scena e che non lascia neanche un momento annoiati. È ambientato in un futuro dove esistono i "feed", microchip nel cervello che hanno le stesse funzionalità degli smartphone di oggi. Linguaggio molto giovanile e facilissimo da capire, nonostante la storia sia avventurosa e interessante. Consigliato a chi pensa fuori dagli schemi, a chi sa come funziona il sistema.

Questa storia ti ha fatto venire in mente un luogo?

Secondo te c'è una colonna sonora perfetta?

Apri →

Avatar themiddlewayy_
12/01/2023 14:23
3A - Scuola media Farini, Bologna
bello
Avatar matildapiccapietra
29/12/2022 17:30
3A - Scuola media Delebio (SO)
Il libro mi è piaciuto, una trama che non avevo mai sentito prima e la scrittura molto scorrevole. A parere mio i distopici non sempre piacciono perché ti mettono davanti dei futuri ipotetici che non sono dei migliori. Purtroppo, in questo caso, è molto simile alla realtà dato che noi il feed è come se lo avessimo solo che non è impiantato nel nostro cervello. Lo consiglio perché parla di una tematica molto sottovalutata.