Ti è piaciuto?

Perché l'amore non è una misura relativa, poco o molto, ma o c'è o non c'è. Perché dovevo vivere, ma senza di lei, e mi sentii povero, impotente, schiacciato. Desiderai che Serena mi stringesse tra le sue braccia e che mi accarezzasse la testa. 

Marocco ha quattordici anni e vive con il padre in un quartiere alla periferia di Napoli. La madre li ha abbandonati qualche anno prima, senza dare più notizie di sé, e lui vive quell'assenza come una ferita aperta, anche perché il rapporto con il padre non è proprio semplice e Marocco sospetta di non essere suo figlio, dato che non gli assomiglia per niente. Marocco frequenta il liceo scientifico con pessimi risultati e le sue giornate ruotano attorno agli allenamenti e alle partite: insieme a Gioiello, Fusco e Petrone è infatti una giovane promessa del calcio e sogna di diventare professionista, ma nemmeno le vittorie sul campo riescono a placare la rabbia che prova verso suo padre e l'indifferenza che Maria Rosaria, la figlia del tabaccaio, riserva per lui. Finché non accadono due cose: l'arrivo di Serena, che gli porta un amore acerbo e vero, e una proposta di Lunno, il suo amico più caro, che potrebbe portargli in breve tutti i soldi che servono per migliorare le sue giornate ma che mette in discussione tutte le sue certezze.

Commenti

Avatar jackzanardi
26/01/2023 20:39
2L - IIS Majorana, San Lazzaro (BO)
Il libro che ho scelto per il progetto xanadu si chiama Giovanissimi di Alessio Forgione. Il voto che gli ho dato è un otto perché rappresenta le difficoltà della vita e i modi per superarle, oppure perché il protagonista ha la mia età e i contenuti riescono a prendermi e ad appassionarmi. Il romanzo parla della vita di un ragazzino di 14 anni di nome Marco chiamato dai suoi amici "Marocco" per il colore della sua pelle, vive a Soccavo insieme al padre perché la madre è scappata di casa quando il personaggio principale era più piccolo. Lui è una grande promessa del calcio, ma nemmeno le vittorie sul campo riescono a placare la sua rabbia. Finché non incontra una ragazza di nome Serena di cui si innamora follemente, oppure quando il suo caro amico Fusco gli propone di vendere delle canne. Purtroppo non sono riuscito a finire di leggere il libro, ma lo consiglio sicuramente.
Avatar Artur
22/01/2023 22:02
2Q - Liceo Galvani, Bologna
Questo libro racconta la storia di Marocco, un ragazzo di quattordici anni che vive a Napoli con il padre, ma senza la madre che l'ha abbandonato da piccolo. La vita di Marocco e dei suoi amici non è facile, piena di difficoltà e di espedienti illegali. Il linguaggio usato è molto crudo, a volte scurrile con molte (a volte troppe) parolacce, ma in questo modo l'autore mi ha fatto entrare pienamente nel mondo di Marocco, molto diverso dal mio. Nonostante sia una storia triste per la sofferenza di Marocco che deve vivere senza la madre, a me è piaciuta molto perché mi è sembrata molto vera e realistica.
Avatar Unicorno_63
20/01/2023 16:42
1N - Liceo Fermi, Bologna
Giovanissimi è un romanzo di Alessio Forgione, pubblicato da NN editore nel 2020 e tratta temi di contemporaneità. Mi è piaciuto particolarmente e quindi mi sento di consigliarlo a tutti gli adolescenti perchè mostra il primo anno di adolescenza di Marocco, un ragazzino di 14 anni che vive in un quartiere di Napoli, assieme a suo padre. In sintesi Giovanissimi è un vuoto da colmare, è attesa, ma soprattutto disillusione.
Avatar Mak8888
21/01/2023 09:56
1O - Liceo Fermi, Bologna
Questo libro mi è molto piaciuto e quando inizi a leggerlo ti appassioni. Tratta temi molto importanti per i ragazzi e fa riflettere molto sul modo in cui degli adolescenti vivono. Lo consiglio molto.
Avatar FrancescoColombo
16/01/2023 22:30
1A - IIS "Vittorio Bachelet", Oggiono
Questo romanzo mi è piaciuto molto perché racconta la storia di un ragazzino della mia età 14 anni di nome Marocco, che vive con il padre perché è stato abbandonato dalla madre. E' una storia molto forte e alla fine commovente; parla dell' adolescenza, dei primi amori e della vita nei quartieri poveri di Napoli. Questa è la storia di ragazzini che vivono una realtà più grande di loro e con un futuro che forse non c'è. Romanzo toccante che consiglio di leggere soprattutto agli adolescenti.