Ti è piaciuto?

Si dice che i dinosauri ci abbiano messo trentatremila anni a estinguersi. Trentatré millenni dal momento in cui l'asteroide si è schiantato sulla penisola dello Yucatan a quello in cui l'ultimo dinosauro è crollato a terra, avvelenato dai gas tossici, per poi morire di fame e di freddo.
[...] La cosa che continuo a chiedermi è: se ne sono resi conto? Un povero T-Rex ha avvertito l'impatto dell'asteroide che scuoteva la terra, ha alzato gli occhi e ha pensato: "Oh, merda, per me cala il sipario"?
I libri interessano ancora a qualcuno, oppure, come i dinosauri sono destinati ad estinguersi? Questo è il dilemma che assale Aaron Stein, un ragazzo della provincia americana, proprietario di una libreria che gestisce assieme al padre.
Il dilemma in realtà è il problema minore, visto che Aaron ha perso il fratello maggiore per overdose e la madre che ha abbandonato la famiglia perché incapace di gestire il dolore della perdita.
In questo bellissimo clima, i conti della libreria vanno malissimo, tanto che i debiti stanno aumentando a dismisura. Forse non c'è alternativa. Bisogna vendere.
Ma Aaron sa che il padre ne morirebbe, la libreria è tutta la sua vita, e quindi decide di venderla a sua insaputa. Ma è possibile tenere segreto un tradimento di queste dimensioni? 
A incasinare ancora di più la vita di Aaron ci si mette la leader di un gruppo musicale che gli fa perdere la testa, e un amico del fratello che vuole aiutarlo a salvare il negozio. Può mentire anche a loro?

Commenti

Avatar Manuela2E
30/01/2023 18:20
2E - I.I.S. Cesare Battisti, Bolzano
Come dinosauri dopo l'asteroide, questo libro racconta di sofferenze, dipendenze e a una rinascita. Aaron e la sua "rinascita" personale dopo il lutto di suo fratello e le difficoltà economiche che lo assalivano, è riuscito insieme a Chad, Hannah, Ira e tante altre persone intorno a lui a superare tutte le difficoltà portando il proprio negozio di libri a una vera e propria libreria, ma anche un luogo d'incontro dove bere una tazza di caffè e ascoltare un po' di musica oppure liberarsi dalle difficoltà delle dipendenze. Questo libro mi è piaciuto particolarmente perché fino alla fine mi ha tenuto sulle spine e non ho fatto fatica a leggerlo perché è molto scorrevole.

Questa storia ti ha fatto venire in mente un luogo?

Secondo te c'è una colonna sonora perfetta?

Apri →

Avatar Lorenzo999
23/01/2023 08:38
2L - IIS Majorana, San Lazzaro (BO)
Come libro per questo progetto ho scelto "Come dinosauri dopo l'asteroide" di Gayle Forman. Questo libro l'ho scelto perché tratta molti argomenti delicati per i giovani come la separazione dei genitori, la perdita di un affetto, la dipendenza dalle droghe, le difficoltà economiche e la complessità del rapporto padre-figlio. Il libro parla di un padre e un figlio i quali hanno una libreria che sta fallendo. La madre se n'è andata e il fratello del protagonista è morto di overdose. Il romanzo nel complesso mi è piaciuto, nonostante mi sia annoiato a leggerlo a causa della sua lentezza e nonostante il finale non sia stato dei migliori. La storia è molto bella e interessante e i personaggi sono ben studiati. Gli argomenti trattati sono interessanti, ma il racconto non è incalzante, in effetti ci sono molti tempi morti, cosa che non ti invoglia a leggerlo. Questo libro oltre a raccontare la storia di una libreria, vuole anche mostrare tutto l'amore dell'autore per i libri. Infatti per tutto l'arco del romanzo sono continuamente presenti riferimenti e citazioni di libri e sull'importanza della lettura.
Avatar elisamuccio
23/01/2023 15:17
2M - IIS Majorana, San Lazzaro (BO)
Questo libro mi è piaciuto perché è riuscito a farmi immedesimare nel protagonista e perché mi ha fatto riflettere sul valore delle cose che a volte si dà per scontato. Questi libro mi ha fatto provare molte emozioni contrastanti: tristezza per la storia di alcuni personaggi e molto divertimento per le scene comiche presenti più volte nel libro.

Questa storia ti ha fatto venire in mente un luogo?

Secondo te c'è una colonna sonora perfetta?

Apri →

Avatar matylda
22/01/2023 13:40
2Q - Liceo Galvani, Bologna
“Come dinosauri dopo l' asteroide” è un libro che ti proietta in una realtà a cui tutti devono far fronte prima o poi, ossia le problematiche della vita. Si viene catapultati in un mondo tutt' altro che perfetto e con personaggi ancora più imperfetti, ma è proprio questo che lo rende così realistico. Un protagonista in cui è facile identificarsi per certi aspetti, che cerca solo di fare del suo meglio ma che inevitabilmente compie molti sbagli. Un personaggio semplicemente umano. Il fatto che non sia stato ambientato in un mondo “rosa e fiori” me lo ha fatto apprezzare ancora di più. Mi è piaciuto che durante la narrazione siano state inserite citazioni di altri scrittori. Molte volte viene sottolineata l' importanza dei libri e della letteratura, aspetto che condivido e che all' inizio ho trovato carino ma , scrivendolo spesso, ho finito per considerarlo un po' troppo ripetitivo. Trama semplice ma con una scrittura scorrevole che lo rende abbastanza piacevole. Nonostante non abbia trovato il racconto molto avvincente, ho apprezzato le tematiche che sono state trattate.
Avatar NIldee
23/01/2023 00:01
1E - Liceo Laura Bassi, Bologna
Questo libro racconta una storia delicata e intensa usando ironia dei dialoghi, e crea una forte empatia. Nella trama è sempre presente la passione verso i libri: proprio questo amore verso la lettura riuscirà a incoraggiare il protagonista. il personaggio (Aron) è sempre riuscito ad alzarsi a testa alta nonostante tutto, è una cosa che ammiro molto. Ira, il padre di Aron, è un uomo bisognoso di premure a causa della sua età. Ira e la sua famiglia possedevano una libreria che però era ormai in fallimento. Aron inizialmente vive un periodo molto brutto della sua vita, ha perso suo fratello, poco dopo anche sua madre lo lasciò. Quindi a questo punto doveva riuscire a mandare avanti la situazione finanziaria della libreria. Dopo tanti periodi difficili finalmente Aron riuscirà a trovare la sua strada con l'aiuto del suo amico Chad.
Avatar Roberto
22/01/2023 13:30
1B - IIS "Vittorio Bachelet", Oggiono
Il libro mi è piaciuto abbastanza. Per me gli aspetti positivi sono: sicuramente la trama, ma anche lo stile e il modo di scrivere dell'autore che sa dare voce a tutti i personaggi, persino ai dinosauri. I temi affrontati sono tanti, come la digitalizzazione, la condizione delle biblioteche che stanno affrontando davvero un momento critico. È un libro che ti fa riflettere molto. La lettura è stata scorrevole, cosa che mi ha portato a continuare a leggere il libro fino alla fine senza problemi. La cosa che più mi è piaciuta è la capacità dell'autore stile dell'autore che ti permette di entrare facilmente nella testa dei personaggi e a volte immedesimarti anche.
Avatar Ale--
21/01/2023 07:13
1B - IIS "Vittorio Bachelet", Oggiono
Questo libro mi è piaciuto perché è capace di coinvolgere il lettore sin dalle prime pagine. Mi è piaciuto, inoltre, perché è facile e veloce da leggere, per cui la lettura risulta abbastanza rilassante. Il protagonista vive da solo con il padre ed è il proprietario di una libreria che il padre gli ha lasciato. I due trascorrono le giornate leggendo nel negozio aspettando un nuovo cliente. Dopo la rottura di un mobile i due sono costretti ad andare a prenderne uno nuovo ed è allora che il ragazzo scopre che il padre ha tre carte di credito quando non dovrebbe averne neanche una, allora il ragazzo decide che per salvare la famiglia da una crisi economica vende il negozio ad insaputa del vecchio proprietario. Questo segreto spinge il lettore a proseguire nella lettura e lo rende curioso per tutto il tempo. Secondo me questo libro ci insegna due cose importanti: da un lato ci insegna che non è raccomabile tenere per troppo tempo un segreto tutto per noi; dall'altro lato vi insegna a non giudicare le persone solo in base agli sbagli che hanno commesso in passato. Questo libro lo consiglio alle persone a cui piace la suspense creata dal protagonista
Avatar Unleo08
20/01/2023 18:09
1G - Liceo Ulivi, Parma
Ho letto questo libro tutto d'un fiato, ma purtroppo non mi è affatto piaciuto. Devo dire però che è molto scorrevole e si legge molto rapidamente. Lo stile è leggermente informale con alcune parolacce. Il protagonista inoltre è caratterizzato molto bene, dato che si capisce che Aaron è un ragazzo abbastanza solitario che cerca il suo posto nel mondo. La storia narra di un ragazzo, Aaron appunto, che vive insieme al padre Ira. Insieme a lui Aaron gestisce una piccola libreria vicina a chiudere i battenti. Lui cercherà di salvarla e tra vari altri accadimenti avrà anche una relazione amorosa e incontrerà un ragazzo particolare che diventerà... Riuscirà Aaron a salvare la libreria? A voi scoprirlo. Una cosa che non mi è affatto piaciuta sono le tematiche, infatti questo libro è basato molto sul problema delle dipendenze, come si scoprirà andando avanti con la storia. Lo consiglio a quei ragazzi che vogliono riflettere sulla loro esistenza.
Avatar paolocosta
19/01/2023 15:51
2A - Liceo Morandi, Finale Emilia (MO)
Come dinosauri dopo l' asteroide è un libro di Gayle Forman, giornalista americana che, tramite la scrittura, predilige rivolgersi ad un pubblico di adolescenti. Ho apprezzato questo modo di comunicare trovandolo scorrevole e accessibile a tutti. Sparse qua e là nella narrazione, ho trovato interessanti anche le varie citazioni di classici come Jane Eyre di Charlotte Brontë utilizzate per paragoni e metafore. Mi ha invece parzialmente deluso l' effettivo centro della narrazione: la trama, che ho trovato prevedibile e che, una volta superata la metà del libro, ha iniziato ad annoiarmi rendendo un po' pesante la lettura. Complessivamente il libro mi è risultato abbastanza piacevole ma decisamente lontano dai miei gusti.
Avatar adii
19/01/2023 06:39
1B - IIS "Vittorio Bachelet", Oggiono
Il libro ha catturato la mia attenzione principalmente dal titolo, non comune per un romanzo. Già dall'inizio del racconto la mia voglia di continuare la lettura saliva man mano che scorrevano le pagine. La scrittura e lo stile della scrittrice si distinguono per la sua leggerezza, anche questo ha comportato la mia continuazione del libro. L'autrice, inoltre, è in grado di entrare nei panni del lettore creando anche una forte empatia. L'ironia diventa un marchio di fabbrica nel corso del libro, rendendo l'esperienza del lettore imperdibile e indimenticabile. Una delle citazioni nel libro che più mi ha colpito è “Uno dei nostri scaffali più grandi si è spaccato nel mezzo, come l'ippocastano in Jane Erye. E chiunque abbia letto Jane Erye sa che terribile presagio rappresenti”. Questa menzione determina la non completa formalità del libro, che alleggerisce le numerose pagine del romanzo. Leggendo il racconto, si capisce la grande dichiarazione d'amore verso i libri. L'autrice racconta di come leggere possa fornire la chiave giusta per interpretare ciò che ci accade, suddividendo il tutto con le emozioni: un'altalena che parte da paura, rabbia e rancore arrivando a gioia e speranza. Questo libro lo consiglio a teenagers amanti della lettura, in cerca di un libro educativo e per nulla noioso.