Ti è piaciuto?
Viviamo nel presente. Non restare attaccato al passato, non sognare il futuro, ma concentra il tuo pensiero sull'oggi.

Né il padre né la madre di Ole gli avevano mai detto che aveva un nonno ancora in vita: gli viene rivelato solamente ora che è morto e che si devono trasferire nella sua casa in un piccolo paese al confine tra Belgio e Olanda. Ed è proprio in questo vecchio edificio al limitare della foresta e divorato dalla vite rampicante che Ole comincia ad indagare sul padre di suo padre, aprendo porte sprangate da anni, che risvegliano dolori e traumi passati e mai guariti. Ma la nuova vita di Ole non è solo dolore e mistero: conoscerà infatti un'intrigante ceramista, un irlandese giramondo, e Anastazja con la sua eclettica famiglia polacca. Insomma, tra i nuovi incontri del presente e le indagini sul passato, Ole comincia a scoprire il nuovo paese e la sua storia, mentre aspetta che la sua mamma ritorni da un lungo ritiro zen nelle montagne del Tibet. Quali segreti gli nasconde suo padre? In quali loschi traffici era coinvolto suo nonno? 

Commenti

Avatar Merolla-jr
20/03/2024 14:21
1A - Scuola media Cassani Lusvardi, Monte san Pietro
Questo libro mi è piaciuto abbastanza, è un po' triste ma anche rallegrante, triste perchè c'è questo bambino di nome ole. ole scopre di avere un nonno che non conosceva perchè il padre non voleva parlarne perchè aveva trattato male lui e anche suo fratello, ma rallegrante perchè scoprono una botola con all'interno molte cose che a loro sembravano di un museo di storia .La frase che mi ha colpito di più è stata:"Mio padre sa andare in bicicletta con una sola gamba.Del resto ne ha una"perchè non ostante ha una gamba aiuta sempre il figlio essendo che lui non ha la mamma e deve aiutare il figlio da solo. Questo libro lo consiglio a tutti ed è molto bello.
Avatar Cobra80
22/02/2024 13:42
2C - Scuola Media Talamona
La casa del contrabbandiere è un libro che vale davvero la pena di essere letto. Parla di un ragazzo dodicenne che si chiama Ole, il quale scopre di avere un nonno che era contrabbandiere soltanto il giorno della sua morte, suo padre, infatti, non ne aveva mai voluto parlare, dicendo che il nonno era stato un uomo terribile per lui e per il fratello. La storia è ambientata in un piccolo villaggio di nome Orpel, dove in nonno lascia la sua eredità, ovvero una vecchia casa abbandonata nel bosco.
Avatar Mercoledi-Addams
23/05/2023 14:37
2C - Scuola secondaria di primo grado A. Zammarchi, Manerbio
Avatar Andysiron
11/05/2023 17:07
2C - Scuola secondaria di primo grado A. Zammarchi, Manerbio
Questo libro mi è piaciuto molto perché la storia è coinvolgente e piacevole, perciò ti fa venire voglia di continuare a leggerlo, sfogliando pagina dopo pagina. La trama parla di un bambino, Ole, a cui non era stato detto dell'esistenza del nonno perché era uno spacciatore di burro; lo scoprì solo alla sua morte, quando, per motivi economici, la sua famiglia è costretta a trasferirsi nella sua casa, ricevuta in eredità. In questo luogo il ragazzo fa nuove amicizie e scoperte misteriose riferite al passato. Lo consiglio a chiunque piaccia la "suspense".
Avatar Evan1410
07/05/2023 11:20
gruppo terze - scuola media "Marco d'Oggiono", Oggiono
Questo libro racconta una storia molto avvincente, infatti a mio parere la storia è molto fluida e leggibile. Inoltre mi ha colpito molto come viene travolta la vita di Ole a causa dei problemi economici e dopo aver saputo dell'esistenza del nonno.

Questa storia ti ha fatto venire in mente un luogo?

Avatar KnownToast28760
06/05/2023 10:24
3F - Scuola media Farini, Bologna
Il libro è molto bello e scorrevole. Il linguaggio è molto semplice e comprensibile a tutti, ma le emozioni del protagonista non mancano. Secondo il mio parere, il libro è anche molto interessante poiché parla di fatti accaduti veramente nel passato (contrabbando di burro), ma che si fondono perfettamente con i fatti narrati del libro, il quale è ambientato nel presente. Tutto ciò fa di questo libro una buona lettura.
Avatar Spisna
05/05/2023 17:34
3F - Scuola media Farini, Bologna
Ho letto " la casa del contrabbandiere" perché il titolo mi ha incuriosito molto. Il romanzo racconta la storia del protagonista Ole, un ragazzino che vuole conoscere la storia della vita del nonno paterno tenutagli segreta. Verrà a conoscenza della Storia vera che riguarda il contrabbando di burro tra gli anni 50 e 60 al confine tra Olanda e Belgio. Questo libro mi ha veramente sorpreso. Scrittura semplice ma allo stesso tempo profonda. Libro interessantissimo e molto avvincente.
Avatar Em_ergenza
01/05/2023 11:07
3B - Scuola media Dubino, Delebio (SO)
'La casa del contrabbandiere' è un libro molto scorrevole e per niente pesante. La storia narrata è molto originale e ogni personaggio ha un ruolo ben preciso nel libro, infatti senza anche solo un personaggio la storia cambierebbe completamente. Inoltre è un libro che parla della seconda guerra mondiale e dei contrabbandiere e grazie a questo libro ho scoperto nuove cose.

Questa storia ti ha fatto venire in mente un luogo?

Avatar 10felicità
13/04/2023 19:42
3D - Scuola media L. Trombini, Tirano (SO)
Questo è un libro molto bello e avvincente, la lettura è molto scorrevole e cattura molto l'attenzione. Ci sono molti personaggi simpatici uno più dell'altro.
Avatar Rick_Piazzi
02/04/2023 18:29
3B - Scuola media Guercino, Bologna
Secondo me é un libro molto carino e avvincente, é cosí coinvolgente che cattura talmente tanto l'attenzione che non si riesce a intettompere la lettura. Lo consiglio vivamente.
Avatar Topolino2010
02/04/2023 12:22
2C - Scuola media Panzini, Bologna
questo libro è molto scorrevole , tanti personaggi uno più simpatico dell'altro e sono presenti molti flashback scioccanti . Un libro avventuroso che consiglio a tutte quelle persone curiose
Avatar Gaia_fallati
01/04/2023 19:11
3A - Scuola media Delebio (SO)
Il libro è particolarmente interessante, mi piace come la scrittice scriva in modo semplice così che si legga in modo molto scorrevole anche se in alcuni tratti del libro la lettura diventa molto lenta. Non mi è piaciuto però il finale del libro che non vine molto specificato dall' autrice.
Avatar Fency
01/04/2023 18:11
3B - Scuola media Rita Levi Montalcini, Bologna
Un libro molto bello e avvincente, una storia romanzata ma che, attraverso alcuni aspetti comici, ti fa capire cosa succede attualmente nel mondo a poca distanza da te. Oltre alla storia mi è piaciuto molto il personaggio di Ole (il protagonista). Nonostante tutta la cattiveria che ha avuto suo nonno in passato nei confronti di suo padre e suo zio non l'ha mai odiato e non ha mai smesso di essere triste di non averlo conosciuto, lui era pronto a perdonarlo. Una storia che consiglio a tutti, anche a chi non ama leggere.

Questa storia ti ha fatto venire in mente un luogo?

Avatar Juliemarch92
26/03/2023 19:59
3B - Scuola media Dubino, Delebio (SO)
Il libro mi è piaciuto abbastanza, anche se avrei preferito che la fine fosse un po' più dettagliata e meno vaga. La trama è interessante e coinvolgente e la descrizione della vita dell'amica Anastazja mi è piaciuta particolarmente.

Questa storia ti ha fatto venire in mente un luogo?

Secondo te c'è una colonna sonora perfetta?

Apri →

Avatar Giuspy-
23/03/2023 17:39
2A - Scuola media De Andrè, Bologna
Il libro parla di un ragazzo di nome Ole che scopre soltanto ora di avere un nonno, attraverso una telefona in cui viene comunicato a suo padre che era morto. Ole inizia a chiedere subito ai suoi genitori del perché non lo conoscesse, ma gli viene soltanto detto che era una persona terribile. L'estate, Ole e suo padre saranno costretti a trasferirsi nella cittadina di Orpel nella vecchia casa del nonno per problemi economici. Ole in quella vacanza scoprirà che suo nonno era stato un contrabbandiere di burro e altre vari misteri su di lui. Il libro mi è piaciuto molto sia per il senso di mistero ma anche per la lettura scorrevole, lo consiglio anche a chi non piace più di tanto leggere.