Ti è piaciuto?

“Dunque,” disse l'insegnante, che si chiamava Gudrun Ärling. “A questo punto non ci resta che dare il benvenuto al nuovo alunno, Simon Kroll. Spero che ti troverai bene qui, sia con me che con i tuoi compagni.”
Il nuovo alunno! Simon!
Improvvisamente capii che era di me che stava parlando. Era stato quel nome strambo che avevo, Simone, a mettermi nei pasticci.
Simone ha dodici anni e un nome che a seconda di come viene pronunciato crea confusione tra maschile e femminile. Ma questo è solo uno degli svariati motivi per cui non sopporta la madre che l'ha costretta a trasferirsi in una nuova casa e in una nuova scuola solo per seguire il fidanzato che Simone non sopporta e, come se non bastasse, si è pure scordata il loro cane durante il trasloco. E così, il primo giorno nella nuova classe l'insegnante pronuncia male il suo nome e tutta la scuola pensa che lei sia un maschio. Quale occasione migliore di un trasferimento per crearsi una nuova identità e poter fingere di essere chiunque si voglia? Certo, non è un segreto così facile da mantenere, soprattutto negli spogliatoi della palestra, ma può anche dar vita a episodi molto divertenti.  

Commenti

Avatar adri
23/01/2023 19:49
3F - Istituto Comprensivo Trento 3, Trento
Il paradiso dei matti è una storia che all'inizio sembrava non interessarmi per niente essendo che mi sembrava una storia troppo reale e con una ambientazione fin troppo normale, ma con il trascorrere della lettura succedono cose che non mi sarei mai aspettato e anche se all'inizio può sembrare noioso , bisogna leggerlo e conoscere questa storia molto carina.
Avatar findus74
17/01/2023 16:03
2B - Scuola media Panzini, Bologna
"Il paradiso dei matti" è un libro adattato per ri ragazzi,direi che questa storia è stato molto lento ma ha un grande significato,uno di questi è proprio quello di stare attenti alle azioni che facciamo e di riflettere prima di essere incoscienti.
Avatar Signore
17/01/2023 15:16
3C - Scuola media L. Trombini, Tirano (SO)
Questo libro mi è piaciuto anche se all'inizio della storia non era molto intrigante, ma ho continuato a leggerlo per capire come finiva. Questo libro lo consiglio anche a quelli che non piace tanto leggere perché scorrevole; nonostante alcune parti sembrano infinite
Avatar Martavb16
15/01/2023 20:10
2C - Scuola media Vanoni, Morbegno (SO)
Questo libro non sono riuscita a finirlo, perché all'' inizio la trama non mi ha incuriosito, sono andata avanti leggendo altre pagine ma (purtroppo) non è riuscito a catturarmi. Nel momento in cui io inizio un libro ma non mi prende subito, lo mollo. Mi è anche dispiaciuto perché dalla copertina del libro che ho preso in biblioteca, ho subito fatto caso che la protagonista mi assomigliava un sacco, (capelli corti, biondi….ecc…) però vabbè è andata così! Speriamo che in un futuro rileggendolo mi possa appassionare, e che a voi possa subito interessare e piacere, buona lettura!
Avatar Em_ergenza
01/01/2023 02:18
3B - Scuola media Dubino, Delebio (SO)
Questo libro mi è piaciuto molto perché ha una trama semplice e perché la storia della protagonista è insolita. Lo consiglio alle persone che non leggono molto perché è un libro con il lessico semplice. Inoltre questo libro mi è piaciuto molto perché è molto coinvolgente, infatti quando inizi a leggere non vuoi più smettere.