2019 - 2020

Xanadu

2019 - 2020

Genesis

Bernard Beckett

BUR, 2019


Io non sono una macchina. Che cosa può sapere una macchina dell’odore dell’erba bagnata la mattina, o della voce di un neonato che piange? Io sono il tocco del sole tiepido sulla mia pelle, io sono la sensazione di un’onda fresca che s’infrange su di me. Io sono i luoghi che non ho mai visto, eppure immagino ad occhi chiusi. Io sono il sapore del respiro di un’altra persona, il colore dei suoi capelli.

Forse è un libro di fantascienza. Forse è una distopia. Forse è solo una sfida dialettica tra una giovane brillante, che non si accontenta e indaga, (rischiando di trovare risposte terribili), e una Commissione che deve valutarla durante l’esame di accesso all’Accademia. Ma più probabilmente è un saggio di filosofia mascherato, in cui si moltiplicano domande sul senso della vita, su cosa significa essere umani, sui rapporti di potere, sull’essere liberi o condizionati.

E a confermarlo, la protagonista si chiama Anaximander, come il misterioso pensatore presocratico, e si presenta in queste cinque ore di esame portando come tesi una sua interpretazione della vita del giovane ribelle che decenni prima ha dato inizio alla nuova Era. Una lettura spiazzante, con un finale davvero sconvolgente.

Che cosa rende l’essere umano diverso da una macchina? Le emozioni? L’anima? E se fossero solo Idee, che come parassiti ci hanno contagiato, nascondendoci la verità? questo è quello che mi è piaciuto del libro, la diversità.

Inventa un nuovo titolo

uomini e macchine

La frase che ti è piaciuta di più

"mi piace più della morte"

La musica che metteresti come colonna sonora

survivor 2WEI

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

è bella però avrei cambiato, se parla di macchine avrei messo uno sfondo nero e non una scimmia ma per far capire bene di cosa parla il libro.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Che cosa rende l’essere umano diverso da una macchina? Le emozioni? La coscienza? L’anima? genesis parla di questo e della diversità.


Personalmente non sono mai stata attratta da questo genere letterario, ma la trama sembrava interessante. All’ inizio la storia sembra un po’ banale e scontata, ma man mano che si va avanti si incontrano diversi colpi di scena che riescono a distorcere completamente l’ idea del finale che il lettore si crea. Trovo interessante la visione del mondo dal punto di vista dell’ umano e dell’androide, due anime completamente diverse. Alcune parti sono state un po' complesse, ma entrando completamente nella parte, si può riuscire a capire il punto di vista di ogni personaggio. Il romanzo tratta principalmente i temi della vita, della conoscenza e della creazione, tutti argomenti molto profondi e che fanno riflettere molto chi sta dall’altra parte. Di sicuro è un libro che apre molto la mente e può dare risposte alle domande quotidiane dell’uomo.

Inventa un nuovo titolo

Un viaggio nella consapevolezza

La frase che ti è piaciuta di più

Tu ti prendi gioco di me perchè il mio tempo di vita è breve, ma è proprio questa paura di morire che soffia in me la vita. Io sono il pensatore che pensa il pensiero. Io sono curiosità, io sono ragione, io sono amore e sono odio. Io sono indifferenza. Io sono figlio di un padre che a sua volta è figlio di un padre. Io sono la ragione per cui mia madre ha riso e la ragione per cui mia madre ha pianto. Io sono lo stupore e io sono stupefacente.
Io sono il mezzo attraverso il quale l'universo è arrivato a conoscere se stesso. Io sono la cosa che nessuna macchina potrà mai fabbricare. Io sono il significato.

La musica che metteresti come colonna sonora

Rise up

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Penso che la copertina si addatti alla storia che presenta questo romanzo, racchiudendole con semplici figure.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Una storia che ti aprirà la mente, dandoti consapevolezza su quello che è veramente la vita.


Nonostante non sia una fan dello sci-fi, e io abbia letto ben poco se non quasi nulla di questo genere, devo ammettere che questo libro mi ha appassionato molto più di quel che mi aspettassi. Inizialmente è un po' faticoso starci dietro, ma quando la storia inizia farsi interessante è quasi impossibile staccare li occhi dal libro.
Il romanzo gioca su temi molto profondi, quali la creazione, la vita e la coscienza. Apre immediatamente una riflessione interna al lettore. Il libro di per sé è breve ma è ricco di spunti di riflessione. Alcuni passaggi li ho dovuti rileggere più volte per comprenderli, per esempio come quello della "Stanza Cinese" o quando si parla della coscienza. Questo romanzo mi ha posto molto domande sull'intelligenza artificiale, sulla mente e sulla coscienza. Si tratta di un libro che ti fa pensare, stimola la tua mente e le tue idee. Molte delle mie domande non hanno ancora risposta ma "Genesis" mi ha decisamente colpita.

Inventa un nuovo titolo

Le macchine pensanti

La frase che ti è piaciuta di più

"Non è possibile che parli con Art e insieme continui a credere che Art sia solo una macchina"

La musica che metteresti come colonna sonora

Heaven- Avicii o Natural- Imagine Dragons

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

secondo me la copertina la si capisce con il leggere del libro. Appena terminato il libro io l'ho interpretata come un'orango desideroso di libertà, che purtroppo non può avere. La trovo appropriata e in tema con il libro

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Se pensare significa esistere, e quindi vivere, cosa distingue una macchina pensate da un'essere umano?


Il libro non mi è piaciuto particolarmente. Ho trovato molto interessante la trama ma in certe parti era molto complicato.

Inventa un nuovo titolo

Adam

La frase che ti è piaciuta di più

“Tornerai qui domani?”
“se torni tu”

La musica che metteresti come colonna sonora

Fire on Fire di Sam Smith

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina è molto particolare, ma adatta alla storia

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Molte volte la verità fa male