Ti è piaciuto?

Avatar Shirley
Consigliato da
La cosa gli bloccò le braccia lungo i fianchi con una forza tale che le ossa si frantumarono dall'interno, gli spremette i polmoni finché restarono senz'aria, e lui si preparò ad affrontare la lingua nera e ruvida che gli avrebbe cavato gli occhi. 
Nel 1919, la città di Perdido, in Alabama, alla confluenza dei fiumi Blackwater e Perdido viene letteralmente sommersa dall'acqua. Una piena dalle proporzioni inaudite copre, distrugge, risucchia, porta via case, negozi, scuole, cimiteri, lasciando cadaveri di persone e animali galleggiare per giorni, cibo perfetto per gli alligatori nascosti nel fondale putrido. 
Le tre segherie, che offrono lavoro a tutti, subiscono danni inestimabili, solo la Chiesa, costruita sopra la collina, sembra non riportarne nessuno. Appena l'acqua inizia a ritirarsi qualcuno decide di tornare in città per capire a quanto ammonta il danno e qui il giovane Oscar, rampollo di una delle famiglie più in vista della cittadina, i Caskey, salva dalle acque Elinor Dammert, una donna dai lunghi capelli rossi e dal portamento elegante. La donna fa subito parlare di sé, ha un passato misterioso, non si sa bene cosa facesse nell'unico albergo cittadino, chiusa in una delle stanze ai piani alti, ma soprattutto nessuno si chiede come abbia fatto a sopravvivere senza acqua potabile per tutti quei giorni. Nasconde qualcosa? Chi è e da dove viene? E perché sembra così interessata all'acqua, tanto da passare ore e ore a nuotare nel Perdido attraversando il terribile gorgo alla confluenza dei fiumi? 
Solo la vecchia Mary-Love non crede alle lusinghe della donna, percepisce un pericolo e decide, suo malgrado, di ostacolarla con ogni mezzo; peccato che Elinor si sia già insediata nella vita cittadina e stia prendendo sempre più spazio e potere.

Se questa storia ti è piaciuta e vuoi sapere come Elinor metterà in scacco la città puoi leggere gli altri volumi e non te ne pentirai:
Blackwater. La diga (vol. 2)
Blackwater. La casa (vol. 3)
Blackwater. La guerra (vol. 4)
Blackwater. La fortuna (vol. 5)
Blackwater. Pioggia (vol. 6) 

Commenti

Avatar Fede_baldi
16/02/2024 08:18
4F - Liceo Minghetti, Bologna
Il libro è ambientato a Perdido, una città dell' Alabama, nel 1919. La città viene colpita da una potente alluvione che danneggia soprattutto le famiglie più ricche della città, tra cui i Caskey, la famiglia protagonista della storia. Durante l alluvione appare Eleonor Darmett, personaggio molto misterioso dal passato sconosciuto che riesce a conquistare la simpatia di tutti i membri della famiglia Caskey. L unica e non fidarsi di Elionor è la matriarca Mary-Love, capo della famiglia. Piano piano Elionor riesce ad entrare nel cuore dei Caskey conquistando sempre di più la loro fiducia. Questo libro mi è piaciuto molto perché rientra nella categoria dei generi che mi piacciono, cioè fantasy, horror e mistero. Il libro è principalmente un fantasy con qualche scena horror. È un libro molto scorrevole che inizialmente non avevo tanta voglia di leggere, ma la voglia aumentava sempre di più mano a mano proprio per la curiosità di vedere come finiva. L ho scelto anche perché la copertina era molto accattivante e devo dire che il libro non ha deluso le mie aspettative. In alcune parti del libro vengono trattate anche tematiche come la schiavitù, per esempio ci sono alcune scene che fanno capire che lo sfruttamento delle persone di colore non era stato veramente abolito. L' unica pecca è che il libro viene incentrato completamente sulla famiglia Caskey come se gli altri abitanti della città fossero in un altro mondo. Nel complesso il libro è scritto davvero bene e non mi sono mai stancato di leggerlo. Consiglio il libro alle persone amanti del fantasy
Utile
Avatar psicokitten
08/01/2024 19:17
3I - Scuola media Pertini, Reggio Emilia
La storia é ben scritta e molto coinvolgente, ti fa immergere in un mondo molto diverso dal normale, un mondo dove la fantasia puó vagare e la mente disperdersi. Consiglio molto questo libro a tutti coloro che vogliono vivere qualcosa di diverso dal solito.
Wow!
Avatar Panda7274
08/11/2023 16:24
2G - scuola media Niccolò d'Arco
È un ottima storia per chi adora i misteri.

Secondo te c'è una colonna sonora perfetta?

Apri →

Pensierone
Avatar giuli_etta11
12/04/2024 21:00
2A - Scuola Media Zignani, Castiglione di Ravenna (RA)
Nel 1919 le acque del fiume Perdido sommergono la cittadina con lo stesso nome, in Alabama. I ricchissimi Caskey, proprietari di boschi e segherie, devono fronteggiare il disastro provocato dalla furia del fiume, ma la famiglia dovrà anche fare i conti con un'apparizione sconvolgente. Dall'unico albergo della città compare Elinor, una donna con un passato misterioso, che si insinua nella vita della famiglia. La scrittura è scorrevole, sembra una normale narrazione, ma poi improvvisamente diventa horror con parti che veramente fanno venire i brividi. Chi è la donna arrivata e che intenzioni ha? La lettura invita al prosieguo, anche per la brevità, infatti il romanzo conta poco più di 200 pagine e la saga intera è formata da 6 volumi. L'autore racconta anche com'era la divisione tra i bianchi benestanti e la gente di colore che per loro lavorava, nelle fabbriche, nelle attività terriere o in casa. Mi è piaciuto abbastanza, lo consiglio a chi piace il genere horror a piccole dosi.

Questa storia ti ha fatto venire in mente un luogo?

Secondo te c'è una colonna sonora perfetta?

Apri →

Avatar andreclu11
11/04/2024 06:34
2A - scuola media Niccolò d'Arco
Il libro è molto bello perchè parla di una avventura fatta da due ragazzi che esplorano la città in barca.
Avatar chia8
09/04/2024 17:01
3B - Scuola media Pertini, Reggio Emilia
Secondo me questo libro è molto bello e ti coinvolge nella storia grazie alle molteplici descrizioni del luogo e delle persone.Il libro ti lascia con la suspence varie volte e fino in fondo non svela in nessun modo il mistero e questo aumenta la voglia di leggerlo, il linguaggio è scorrevole e facile da comprendere.
Avatar malagolieli
08/04/2024 15:31
1E - Liceo Tassoni, Modena
Blackwater: La Piena è il primo libro dell'omonima saga che si snoda in sei volumi. La storia è ambientata in Alabama nella cittadina di Perdido che come narra il libro, è stata colpita nel 1919, da un'alluvione che ha danneggiato tutta la popolazione. In particolar modo è stata colpita la famiglia Caskey, ricchissimi proprietari di boschi e segherie del luogo. I primi capitoli del libro sono incentrati sul mostrare le conseguenze dell'esondazione, in seguito compare un personaggio misterioso di cui si sa ben poco, Eleonor Darmett. Inizialmente non è vista di buon occhio, ma in poco tempo riesce a conquistarsi la simpatia di tutte le persone, tranne che di una… Mary-Love la capo famiglia dei Caskey nonché madre di Oscar Caskey con il quale la stessa Eleanor si sposerà. Contro ogni mia aspettativa, il libro mi è piaciuto molto tanto da averlo letto in un paio di giorni. Infatti, nonostante il genere non sia uno dei miei preferiti, non l'ho trovato noioso ma anzi molto scorrevole. I capitoli sono di una lunghezza perfetta e ciò permette di continuare la lettura facilmente. Trovo inoltre che il libro sia scritto davvero bene e lo consiglio a chiunque senza distinzioni.
Avatar Francesco2011
01/04/2024 15:42
2E - scuola media Niccolò d'Arco
Questo libro non è stato uno dei miei preferiti racconta di un' alluvione del fiume Blackwater e del ritrovamento dopo alcuni giorni di una donna un po' misteriosa che non a tutti quelli del paese piace. Ti lascia sempre un po' in attesa di un colpo di scena che poi non succede. Mi ha messo un pochino in agitazione non penso leggerò il seguito degli altri libri.
Avatar Samir
01/04/2024 18:06
1BS - Liceo Torricelli Ballardini, Faenza
Primo di sei, il libro è un misto tra un romanzo horror e di mistero, è ambientato negli anni '20 e narra le vicende che si svolgono attorno alla famiglia dei Caskey che vive nella città di Perdido in Alabama dopo il misterioso arrivo di Elinor Dammert, una ragazza gentile ma misteriosa con i capelli rosso vivido e una spiccata passione per l'acqua. Ritrovata in un'albergo a seguito di un'alluvione Elinor si insinuerà sempre di più nella famiglia dei Caskey. Lo spazio è sempre descritto nei minimi dettagli, molti riferimenti a città o fiumi sono ispirati alla realtà e rendono il romanzo verosimile (come i due fiumi di cui parla il libro che nella realtà non confluiscono in uno unico come detto nel libro). Il tempo e precisato: la vicenda inizia nel 1919 e finisce all'incirca due anni dopo. Per quanto riguarda la descrizione dei personaggi, per tutti prima ci viene data una descrizione fisica e col tempo, indirettamente, si impara a conoscere i personaggi anche dal punto di vista caratteriale. I principali, seppur non ci sia un vero e proprio protagonista, sono: Elinor Dammet, comparsa in citta dopo l'alluvione; Oscar e James Caskey, rispettivamente nipote e zio, proprietari della segheria di famiglia; Mary-Love, madre di Oscar e di Sister Caskey che vive ancora insieme alla madre e la figlia di James, Grace. Definirei questo libro misterioso perché accadono molte vicende inspiegabili ed enigmatiche ma non si approfondiscono mai troppo, lasciando al lettore la voglia di continuare a leggere per capire di più su determinate situazioni che si vengono a creare; relazionale perché nel libro sono approfondite molto le relazioni tra i personaggi (in particolare tra Elinor, Oscar e Mary-love). Direi anche che il libro è a tratti avvincente e a tratti no perché, se ogni tanto accadono situazioni impreviste e che danno voglia al lettore di leggere, per parte del libro regna, negli avvenimenti raccontati, molta staticità e ordinarietà che rendendo certi punti molto meno interessanti di altri e bloccando un po' la lettura. Nonostante ciò consiglierei questo libro agli amanti del mistero e dei romanzi ambientati negli Stati Unti di inizio '900.
Avatar Lina
26/03/2024 20:17
2I - Scuola media Pertini, Reggio Emilia
Questo libro ammetto che mi ha subito attirato per la sua copertina e vedendo che tra i generi ci fosse anche l'horror (un genere che mi piace) mi ha invogliato a leggerlo ma purtroppo mi ha deluso: ci sono un paio di scene horror e solo un pochino inquietanti, decisamente non da brivido. L'autore non descrive a fondo il carattere dei personaggi, si ha modo di conoscerli dai dialoghi e dai fatti. Per quanto riguarda la lettura è scorrevole, in alcuni punti avvincente e crea il desiderio di sapere cosa succederà in seguito. Tuttavia, non mi ha catturato così tanto da spingermi a leggere subito ogni capitolo
Avatar Zuli
26/03/2024 12:02
2 B - Scuola media Europa, Milano
Blackwater è una saga di sei libri e questo è il primo, la piena. Questo libro è ambientato nel 1919 nella cittadina di Perdido, in Albama. È un libro molto coinvolgente e ben fatto, gli ho dato 7 stelle perché non è proprio il mio genere ma lo consiglio assolutamente a delle persone a cui piace il fantasy, mistero e l' horror. Il libro è stato fatto da Michael McDowell e penso che lo abbia scritto in modo molto coinvolgente che ti fa venire voglia di continuare a leggere. Oltre al contenuto molto avvincente, anche esteticamente è molto bello, è meno largo e meno allto, la copertina è fatta in modo molto accurato e originale. Mi è piaciuto molto e spero che questa recensione vi sia stata di aiuto.

Questa storia ti ha fatto venire in mente un luogo?

Secondo te c'è una colonna sonora perfetta?

Apri →

Avatar Nicolafarneti
25/03/2024 15:42
2D - Scuola secondaria di primo grado Randi, Ravenna
Questo libro mi ha ampiamente deluso. Essendo il primo volume di una collana, dovrebbe invogliare il lettore a leggere tutta la saga ,cosa che a me ,personalmente, non è arrivata. Alcuni personaggi sono poco approfonditi e ci sono delle situazioni non molto chiare. Piuttosto che leggere questo libro ne consiglierei altri presenti su questo sito.
Avatar SofiaRocchi
24/03/2024 09:33
1M - Liceo Attilio Bertolucci, Parma
Quando ho visto per la prima volta questo libro, ad essere onesta, non e che mi convincesse più di tanto, ma alla fine posso dire che mi sia piaciuto molto. E' un libro di genere misto Fantasy e Horror; il narratore è esterno al racconto e descrive i fatti in maniera oggettiva. Ambientato nel 1919 in Alabama, il libro narra di una piena del fiume Blackwater che sommerse la cittadina di Perdido. Insieme alla piena comparve una misteriosa donna che prese presto un ruolo nella comunità di Perdido e nella famiglia dei ricchissimi Caskey. Il racconto del libro prosegue linearmente senza sbalzi temporali fino al termine del libro, che si conclude con un finale aperto, infatti, questo libro è il primo di una trilogia. I personaggi sono i componenti della famiglia Caskey, i principali sono: Mary-Love, con i figli Oscar e Sister Caskey, Elinor moglie di Oscar, James Caskey e sua moglie Genevieve. Tra loro non sempre ci sono buoni rapporti, anzi, in alcuni casi non scorre buon sangue ormai da anni. Le vicende dei Caskey si svolgono in una comunità ristretta, piena di sospetti e rivalità e credenze popolari. Questo è un racconto pieno di scene emotivamente forti a causa della suspense e della violenza descritta. Personalmente ho trovato molto bello questo libro perchè è pieno di colpi di scena che rimangono impressi a lungo. Il libro è opera di Michael McDowell, scrittore statunitense che ha collaborato anche al soggetto del film Nightmare Before Christmas le cui caratteristiche ricordano quelle del racconto la Piena.
Avatar Lollo_front
24/03/2024 13:18
1E - Liceo Laura Bassi, Bologna
Michael McDowell è uno scrittore e sceneggiatore statunitense autore di libri gothic horror e ha scritto circa 25 libri e molte sceneggiature che hanno riscosso un certo successo. Questa storia è ambientata nel 1919, quando le acque nere del fiume BlackWater sommergono la cittadina di Perdido in Alabama. I ricchissimi Caskey, proprietari di boschi e segherie, devono fronteggiare il disastro provocato dalla furia dell'acqua. Ma il clan, capeggiato dalla potente matriarca Mary-Love e dal figlio devoto Oscar, dovrà anche fare i conti con un'apparizione sconvolgente. Dalla città sommersa compare Elinor, una donna dai capelli rossi e un passato misterioso che sembra volersi insinuarsi nel cuore dei Caskey. Questo libro in generale mi è piaciuto molto, però ci sono aspetti che non ho apprezzato. All'inizio la storia è un po' lenta, poi però prende il suo corso scorrevole, Il libro secondo me è più lungo di quello che dovrebbe essere, perché in 250 pagine racconta cose che potrebbero essere scritte in molto meno. Anche il finale non mi è piaciuto perché è stato scritto a parer mio un po' in fretta e non si comprende neanche bene, ma penso sia stato fatto così perché era già stato progettato di creare una catena su questa serie di libri. Tuttavia, ho apprezzato molto la storia, lo stile di scrittura che mi faceva quasi immaginare di essere presente all'interno di questa fantastica avventura e i personaggi descritti in modo molto dettagliato.
Avatar io_ciao
23/03/2024 14:11
3X - scuola media "Marco d'Oggiono", Oggiono
Il libro parla di questa cittadina di nome Perdido. La vicenda inizia con l'esondazione che travolge la città: durante un sopralluogo per valutare i danni all'attività di famiglia, Oscar Caskey incontra una giovane sconosciuta dai capelli rossi, scampata alle acque che hanno trovolto la cittadina. Elinor Dammert è un insegnante di scuola elementare, con un passato misterioso e un'inquietante affinità con l'acqua. Tuttavia, in breve tempo riuscirà a conquistarsi un posto nella piccola comunità di Perdido, e al fianco di Oscar, nonostante l'aperta ostilità di Mary-Love. È un libro molto scorrevole. Mi è piaciuto molto l'unica cosa che mi ha fatto rimanere perplessa è l'assenza di colpi di scena… per il resto un libro fantastico, mi fa venir voglia di leggere il secondo grazie al finale lasciato in sospeso.