2019 - 2020

Xanadu

2019 - 2020

Lupa bianca lupo nero

Marie-Aude Murail

Giunti, 2019


Lazare aveva fretta: il martedì era il giorno di Ella, con la fobia per la scuola. Era stato difficile ottenere informazioni su quella strana malattia, soprattutto perché all'inizio aveva digitato “tobia della scuola”. Adesso Lazare sapeva che la giovane Ella si sforzava davvero di andare alle medie, ma non riusciva a superare il portone. Durante l’ultima seduta aveva promesso che non avrebbe più saltato un solo giorno di lezione. Aveva mantenuto la parola data? La madre era contenta di lei? Era come una serie tv, e Lazare non voleva perdersi il nuovo episodio.

Lazare, giovane spia di otto anni, sta dietro a una porta e ascolta le tante storie che i pazienti del padre psicologo raccontano durante le sedute di analisi. È così che apprende che esiste la “fobia della scuola”, il “cutting”, la depressione, l’anoressia… e mentre le tante vicende si dipanano come episodi di una serie-tv, il padre, Sauver Sant-Yves, deve fare i conti con un segreto di famiglia che qualcuno vuole riportare alla luce. Lui originario della Martinica, lui orfano di madre e che non ha mai saputo chi fosse il suo vero padre, lui nero come il carbone e per questo spesso additato al supermercato o per la strada (soprattutto in quei giorni in cui la Francia è scossa dagli attentati del gennaio 2015), lui che crede di poter salvare tutti non vede che il suo bambino lo spia, che il piccolo Lazare deve fare i conti con episodi di razzismo a scuola.

Insieme, padre e figlio, dovranno affrontare i demoni del rimosso e sconfiggere chi gli ha gettato una vera e propria maledizione!

Un libro scorrevole e molto interessante nonostante trattasse di tematiche abbastanza difficili e molto attuali trattati con leggerezza e semplicità come l'autolesionismo, l'omosessualità, il divorzio, il razzismo, ecc. Inoltre, spiega chiaramente che non bisogna giudicare una persona solo dal colore della pelle. Ciò che mi ha colpito di più sono le storie raccontate dai diversi pazienti dello psicologo. Consiglio di leggere il libro.

Inventa un nuovo titolo

.

La frase che ti è piaciuta di più

.

La musica che metteresti come colonna sonora

.

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

.


1.Il libro “Lupa bianca, lupo nero” mi ha particolarmente affascinato, poiché l'autrice affronta diverse tematiche attuali ( il razzismo, il suicidio), indagando nelle paure, nei limiti, nelle difficoltà e, certamente, nelle gioie vissute dagli adolescenti, attraverso il racconto delle diverse storie dei personaggi che si affacciano alla trama centrale della storia. Il romanzo tratta del lavoro di uno psicologo antillano, Sauveur Sant-Yves, residente nella città francese di Orléans. La vita del dottore e di suo figlio Lazare viene animata dai problemi dei pazienti che frequentano lo studio psichiatrico, collegato da un corridoio alla casa del dottore. Sant-Yves è coinvolto nelle difficoltà dei propri pazienti, li aiuta e li sostiene anche fuori orario di lavoro e in modo gratuito. Il testo si legge con facilità, perché lo stile della Murail è scorrevole e semplice.

Inventa un nuovo titolo

2. Il titolo alternativo che scelgo per il libro "Sauver, come salvatore”, perché vorrei dare più importanza al nome del protagonista scelto dall’autrice. In francese, Sauveur significa salvatore e penso sia adatto a descrivere questo psicologo, che salva i suoi pazienti dai loro problemi e, a volte, perfino dalla morte.

La frase che ti è piaciuta di più

3. Il mio passo preferito è “Perchè non si salvano le persone da se stesse. Le si può amare, accompagnare, sostenere, incoraggiare. Ma ognuno si salva da solo, se lo vuole e ne è in grado. Puoi aiutare gli altri, Lazare. Ma non sei onnipotente”.In queste circostanze, Sauveur racconta di come la madre di Lazare, depressa, si fosse uccisa. Il giovane psicologo voleva salvarla e dissuaderla dall'idea del suicidio, ma non ne era stato in grado. Condivido il contenuto della citazione tratta dal romanzo, poiché ritengo che la scelta di riuscire a superare ogni ostacolo sia personale, pur se sostenuti da un medico o dagli amici.

La musica che metteresti come colonna sonora

4.La canzone che metterei come colonna sonora è “Vivere a colori” di Alessandra Amoroso. Interpreterei i colori come le diverse sfumature delle vite dei personaggi.

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

5.La copertina è abbastanza semplice. Come sfondo è stata scelta la porta gialla dell’appartamento di Sauveur. In basso, si trova metà del viso di Lazare con gli occhi rivolti verso l’alto, intento a guardare i disegni dei propri criceti e dei pazienti del padre, rappresentati in secondo piano. Penso che la copertina sia davvero essenziale e in parte renda l’idea della storia attraverso i disegni dei personaggi.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

6. Come fascetta pubblicitaria ho pensato “Se sei un appassionato di psicologia, questo libro è per te”.

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

7. Signora Murail, ho letto alcuni dei suoi libri; seppur i temi trattati nei suoi romanzi siano diversi, questi sono accomunati da uno stile leggero, immediato e giovane. Anche i contenuti sono coinvolgenti e mi offrono un'occasione di riflessione che mi accompagna durante e dopo la lettura.


"Lupa bianca e lupo nero" tratta di un bambino parigino di nome Lazare, il quale è orfano di madre ed ha un padre psicologo. Durante le sedute, Sauveur, il padre di Lazare, discute con i suoi clienti, perlopiù adolescenti, di tematiche come il bullismo, la pedofilia, la scarificazione e l'omosessualità. Allo stesso tempo, viene trattatp il tema del razzismo, infatti Lazare è figlio di un uomo di colore e una donna bianca (lupo nero e lupa bianca, appunto). Il libro si presenta come un'agenda, in cui ogni capitolo coincide con una settimana; ogni giorno, infatti vengono mostrate le giornate di Lazare, che appena tornato da scuola assiste alle sedute del padre, dietro una porta socchiusa.L'intero racconto viene addolcito da una storia d'amore fra Sauveur e la madre di un amico di Lazare. Tuttavia, questo equilibrio viene rotto dall'arrivo di un signore misterioso pronto a vendicarsi di Sauveur. "Lupa bianca e lupo nero" mi è piaciuto molto perché sa affrontare la complessità dell'anima senza risultare mai noioso. Il lettore vive un viaggio nelle diverse anime degli uomini, ogni anima ha il suo colore, ma insieme alle altre forma un meraviglioso arcobaleno, che comunicala bellezza dell'essere umano: bello quando è diverso.

Inventa un nuovo titolo

Un "Salvatore" in giro per Parigi

La frase che ti è piaciuta di più

"Non si salvano le persone da se stesse: le si può amare, accompagnare, incoraggiare." (Sauveur)

La musica che metteresti come colonna sonora

Unforgettable di Nat King Cole

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

"Una porta socchiusa non fa entrare solo la luce, ma anche l'oscurità"


Ho deciso di leggere questo libro perché sono rimasto molto attratto dalla trama e dalla copertina.
Il libro mi ha colpito molto, soprattutto le storie dei pazienti dello psicologo.
Mi è dispiaciuto invece che non ci siano i finali di quelle storie, li avrei graditi molto.
L’autrice è stata molto abile a trattare temi complicati come l'autolesionismo, l'omosessualità e i problemi familiari.
Consiglio questo libro a tutte le persone perché riescano ad approfondire questi temi quotidiani.

Inventa un nuovo titolo

Saveur

La frase che ti è piaciuta di più

mi è piaciuto molto il momento in cui il padre racconta tutta la verità al figlio

La musica che metteresti come colonna sonora

metterei due tipi di canzoni: in alcune parti musica calma, mentre in altre una musica vivace

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

la copertina rispecchia pienamente il libro

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

.

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

.


Questo libro mi è proprio piaciuto.
L’ autrice riesce a parlare di temi molto importanti come il razzismo e l’autolesionismo in modo semplice e delicato ma efficace, lo consiglio.

Inventa un nuovo titolo

Il mondo visto da dietro una porta

La frase che ti è piaciuta di più

“Quando hai un amico la felicità si moltiplica”

La musica che metteresti come colonna sonora

Kashmir-Kashmir- Cesare Cremonini

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina mi piace molto, soprattutto l’ insieme di fotografie e disegni

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Avvincente e sincero, un libro da leggere


Il linguaggio, che “alleggerisce” un po’ tutto il romanzo grazie anche alle frequenti battute e barzellette, è semplice, chiaro e scorrevole.
Questo libro mi ha particolarmente colpito, non solo per gli argomenti trattati e per le tematiche attuali, ma anche per la figura dello psicologo Saint-Yves, in cui mi ci sono ritrovata molto. Lo consiglierei a tutti gli adolescenti e anche a persone appassionate e affascinate dal lavoro di Saveur.

Inventa un nuovo titolo

La vita di uno psicologo e di suo figlio

La frase che ti è piaciuta di più

"Quando non si sa dove stai andando, guarda da dove vieni"

La musica che metteresti come colonna sonora

musica francese

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Sauver & Figlio 1


Quando ero più piccola e pensavo al mio futuro mi immaginavo psicologa. La psicologia, infatti, è una materia che mi ha sempre affascinato. Però, ho capito cosa vuol dire fare lo psicologo solo dopo aver letto questo libro della Murail.
“Lupa bianca lupo nero”, oltre a trattare di psicologia, approfondisce temi quali razzismo, pregiudizi, dolore, solitudine, integrazione, adolescenza. In altre parole, è un viaggio sui corpi e sulle identità.
Il protagonista è Sauveur (Salvatore) Saint-Yves uno psicologo proveniente dalle Antille, che sebbene sia circondato da pregiudizi non giudica nessuno. Un altro importante personaggio è il figlio Lazare (Lazzaro) che da dietro uno spioncino ascolta le sedute del padre con i suoi pazienti. Origliando con Lazare conosciamo: Margaux che si scarifica le braccia; Ella che sogna di essere il cavaliere Elliot; Cyrille che fa ancora la pipi a letto e tanti altri personaggi, attraverso i quali impariamo a conoscere varie patologie. Ed è proprio questa varietà di temi che mi ha catturato.

Inventa un nuovo titolo

Prendendo spunto da questa frase: ”Alla fine della storia, il lupo nero si sposa con la lupa bianca e generano un lupacchiotto grigio”, “Lupacchiotto grigio” è il titolo alternativo che darei al nuovo libro della Murail. Il grigio simboleggia la speranza che i pregiudizi e il razzismo scompaiano. Infatti, questo colore - il grigio -nasce dalla mescolanza del bianco e del nero. Il lupacchiotto grigio di questa storia è Lazare.

La frase che ti è piaciuta di più

«È complicata.»
«La vita?»
«La gente.»
«E tu non pensi di essere complicata..?»
«Sì, ma lei mi aiuterà, vero?»
«Fino a quando avrai bisogno del mio aiuto.»
«Vorrei che fosse per tutta la vita.»
...
«Mi sento così bene, qui. Mi sento così..me stessa.»
La mia frase preferita è la conclusione di questo dialogo tra Ella e Sauveur. Infatti come Ella vorrei rimanere sempre dove mi sento me stessa, e come Ella ho una persona con cui riesco a esserlo. In un qualche modo mi sento legata ad Ella.

La musica che metteresti come colonna sonora

Come sottofondo musicale metterei un ritmo tribale che riprenda le origini di Sauveur, alle quali lo psicologo è molto legato. Inoltre, questo tamburellare rappresenta a pieno il ritmo della storia, che è molto incalzante e veloce.

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Devo dire che è una delle copertine che ho apprezzato di più, sebbene io sia riuscita a capirla solo dopo aver letto il libro. Infatti, nella copertina sono raffigurati quasi tutti i personaggi che si incontrano durante la lettura.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Novantatreesimo libro della Murrail, imperdibile come tutti gli altri!

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Egregia Murail,
il suo nuovo libro mi ha tenuto molta compagnia, come tutti i suoi altri libri del resto. In particolare questo trattava di un argomento che mi interessava molto e che grazie alle sue parole ho compreso meglio. Spero di poter leggere presto un suo nuovo libro.
Sveva


All’inizio questo libro non mi convinceva più di tanto ma continuando a leggere l’ho trovato non solo interessante ma anche comprensivo. Perché prima di tutto ti insegna a non giudicare una persona soltanto per il suo colore della pelle ma per farlo bisogna prima conoscere il carattere e i suoi modi di fare. Dal mio punto di vista non è piaciuto molto il fatto che l’autrice abbia intrecciato vari racconti sia dei pazienti dello psicologo Sauveur che del figlio Lazar però il finale è veramente curioso e consiglio tutti di leggere questo libro fino alla fine

Inventa un nuovo titolo

Lupacchiotto grigio (Lazar)

La frase che ti è piaciuta di più

Un amico?Ma è tantissimo!

La musica che metteresti come colonna sonora

.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Non giudicare un libro dalla copertina


La storia è bella e i personaggi sono ben sviluppati. La scrittrice ha fatto un ottimo lavoro stando attenta a non lasciare che le patologie delle persone prendessero il sopravvento nello sviluppo dei loro caratteri.

Inventa un nuovo titolo

La mente vista da un bambino

La frase che ti è piaciuta di più

"Io mi sentivo bianco"

La musica che metteresti come colonna sonora

Petit biscuit - Night trouble

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina mi sembra ben fatta

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Un libro veramente fantastico sulla guerra contro i pregiudizi


Marie-Aude Murail in "lupa bianca lupo nero", attraverso il personaggio dello psicologo Sauver e di suo figlio Lazare, affronta varie tematiche: dall'autolesionismo all'identificazione di genere, ai problemi familiari e al razzismo. Tutto ciò viene affrontato con leggerezza ma non con superficialità e per questo motivo il libro risulta molto scorrevole e accattivante.

Inventa un nuovo titolo

Saveur e Lazare

La frase che ti è piaciuta di più

“Non si salvano le persone da se stesse. Le si può amare, accompagnare, incoraggiare, sostenere. Ma ognuno si salva da solo, se lo vuole e ne è in grado.”

La musica che metteresti come colonna sonora

"Vengo dalla luna" -Caparezza

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Le sfumature della vita


Nonostante all'inizio il libro non mi abbia preso più di tanto più andavo avanti, più la curiosità aumentava e ho finito per amarlo. Interessante, dolce ed emozionante, nella storia sono state affrontate tematiche molto delicate (razzismo, autolesionismo, problemi familiari, orientamento sessuale ecc...) in modo assolutamente impeccabile. Ho apprezzato il fatto che ci fossero intrecci, racconti di diverse vite, ognuna affascinante, particolare e articolata a modo suo. La scrittrice ha avuto la capacità di alternare momenti profondi, ironici, toccanti, divertenti e molto forti, che descrivono perfettamente la vita di tutti i giorni tra alti e bassi. Mi ha fatto inoltre riflettere e capire che il razzismo, alle volte, si nasconde anche in coloro che cercano di autoconvincersi di non esserlo! Consiglio vivamente questo libro poiché, nonostante la lettura non sia troppo pesante, ti cambia dentro

Inventa un nuovo titolo

mille vite, uno psicologo

La frase che ti è piaciuta di più

"E tu non perdere il treno della vita"

La musica che metteresti come colonna sonora

alcuni versi di Direzione la vita di Annalisa

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Forse come copertina in confronto ai temi che vengono affrontati è un po' infantile, ma nonostante ciò descrive bene il contenuto del libro

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

uno studio, uno psicologo ed una porta socchiusa: preparati ad essere catapultato nelle vite di chi ha perso la sua strada


Questa lettura mi ha davvero appassionata, è un libro a tratti molto forte, profondo e toccante, per esempio quando l’autrice racconta, attraverso il protagonista Sauveur, della madre di Lazare, il figlio; delle varie patologie dei pazienti (autolesionismo, problemi famigliari e/o molto personali...) o di tematiche molto importanti e attuali, come razzismo, orientamento sessuale, pedofilia.
Allo stesso tempo lo scritto è davvero intrigante e una volta iniziato spinge a continuare la lettura velocemente.
Una cosa molto particolare è il fatto che vengano raccontate più "vite" allo stesso momento e i vari intrecci di relazioni tra i personaggi, i quali sono molteplici e diversi tra loro.
Consiglio questo libro anche perché è davvero molto realistico e rispecchia la vita con tutti i suoi lati positivi, ma soprattutto con i suoi problemi.
Se notate bene sulla copertina del libro appare il numero "1", ciò significa che ci sarà anche la continuazione; una lettura aggiuntiva che, devo dire, sono curiosa di scoprire.
Ciò nonostante il libro NON presenta un finale t r o p p o aperto, che spesso non viene apprezzato.

Inventa un nuovo titolo

Saveur, colui che salva le persone. Lazare, colui che è stato salvato da Dio.

La frase che ti è piaciuta di più

Non è una frase in particolare ma mi è piaciuta la parte in cui il padre Sauveur racconta tutta la verità al figlio Lazare sulla madre e in generale i ricordi della Martinica, davvero toccante.

La musica che metteresti come colonna sonora

la Valse d'Amelie

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Quando non sai dove stai andando, guarda da dove vieni.


Questo libro mi è piaciuto molto, sia per la trama che per il metodo di scrittura utilizzato.
Il romanzo tratta di molte tematiche importanti, come l’autolesionismo, che dovrebbero essere spiegate pure nelle scuole, secondo la mia visuale.
Questa storia mi è particolarmente a cuore, principalmente perché mi sono ritrovata in uno degli argomenti di cui parla.

Inventa un nuovo titolo

Un titolo che darei è “Lo psicologo Sauver”.

La frase che ti è piaciuta di più

La mia frase preferita è “Quando hai un amico la felicità si moltiplica", perché indica l’importanza che può avere un vero amico nella tua vita.

La musica che metteresti come colonna sonora

Onestamente non saprei che genere musicale mettere come sottofondo di questa lettura.

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Penso che la copertina, oltre ad essere bella, ti aiuti anche nella lettura, poiché sopra ad essa sono rappresentati tutti i vari personaggi presenti nella storia, e questo riesce a darti un’idea di come sono esteticamente.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Ti piacciono i libri inerenti alla psicologia? Beh, allora penso che questo libro faccia proprio per te.

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Vorrei ringraziarla per aver scritto questo capolavoro.


Il libro è interessante, bello. È scritto in un linguaggio piuttosto semplice e può essere letto dai bambini, dai ragazzi e dagli adulti.
Infatti ha delle tematiche interessanti

Inventa un nuovo titolo

La vita di uno psicologo

La frase che ti è piaciuta di più

«papà dice che le persone che stanno male ti insegnano un sacco di cose su di te»

La musica che metteresti come colonna sonora

Coldplay, Paradise

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

È una bella copertina

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Romanzo indimenticabile


La storia mi è piaciuta molto perché la trovo interessante e avvincente. All'inizio il libro può sembrare noioso ma andando avanti e conoscendo meglio dei personaggi come Lazare e Saveur la storia ti prende sempre di più. Inoltre trovo molto intelligente da parte dell'autrice il fatto di non soffermare troppo la storia su un caso specifico ma di spostarsi continuamente da un paziente all'altro.

Inventa un nuovo titolo

Un salvatore per mille casi

La frase che ti è piaciuta di più

Non si salvano le persone da se stesse. Le si può amare, accompagnare, incoraggiare, sostenere. Ma ognuno si salva da solo, se lo vuole e ne è in grado.

La musica che metteresti come colonna sonora

hold on - Shawn Mendes

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Sinceramente, come succede con molti libri la copertina la capisci solo dopo aver finito di leggere il libro. Però questa copertina non mi dispiace perché riesce a racchiudere con poche figure la storia di questo libro.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Hai mai pensato cosa vuol dire fare la vita di uno psicologo ? Beh, leggi questo libro e lo scoprirai.


Il libro racconta di due storie parallele: la prima è la storia dei pazienti di Sauveur; la seconda è la storia della sua famiglia e del segreto che tiene nascosto per il bene del figlio.
Lo reputo fantastico, ha una trama sconvolgente.
Però NON è un libro che può essere letto da tutti: tratta argomenti delicati e al suo interno vi sono "immagini" molto forti.

Inventa un nuovo titolo

Sauveur

La frase che ti è piaciuta di più

"Non solo sapeva per cosa per cosa era tornato, ma anche per chi."

La musica che metteresti come colonna sonora

Vivere, Vasco Rossi

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Secondo me è molto infantile, nel senso che attira un pubblico che non dovrebbe leggere questo libro.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

.

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Complimenti, a mio parere ha scritto un capolavoro!


Questo libro tratta di tematiche attuali, di cui spesso non si parla perché viste come dei tabù, come l'autolesionismo e di alcuni problemi familiari come il divorzio e l'accettazione di un genitore omosessuale. L'autore è stato in grado di far immedesimare il lettore nelle storie dei personaggi, ma le lascia poi in sospeso ; sarebbe bello sapere il finale di queste vicende. Fa poi vedere come le persone apparentemente forti, hanno anche loro dei punti deboli e dei problemi, ma dobbiamo essere in grado di saperli affrontare nel verso giusto. La lettura è facile e scorrevole, lo consiglierei.

Inventa un nuovo titolo

Il mondo visto dallo psicologo

La frase che ti è piaciuta di più

"I segreti che vi circondano con le loro nubi vi impediscono di vivere, crescere, amare?"

La musica che metteresti come colonna sonora

Non saprei

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Riprende un particolare della vicenda.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Un libro del tutto nuovo

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Sarebbe bello sapere il finale delle vicende dei pazienti.


Avevo sentito parlare molto bene di questo libro da alcuni miei compagni, ma ne sono rimasta molto delusa. La storia non mi è piaciuta per niente, in più la monotonia e la ripetitività in cui viene trattata mi ha tolto il piacere della lettura.
Non ho capito l'aggiunta di alcuni personaggi, come lo psicopatico albino zio di Lazare che vuole vendicarsi; magari questa vicenda poteva essere elaborata meglio ma, concentrata tutta alla fine, come nel tentativo di dare un degno finale, non mi è proprio piaciuta.

Inventa un nuovo titolo

Saveur

La frase che ti è piaciuta di più

"Ma non è colpa mia" si difese ancora Lazare. "Tu mi hai detto di dire quando non mi piace qualcuno. Ho detto che non mi piaceva Océane."

La musica che metteresti come colonna sonora

Bene, Gemitaiz.

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina rispecchia molto bene il contenuto del libro.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Lupo nero+lupa bianca=lupacchiotto grigio.

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Perché ha messo l'albino?


Questa storia mi è piaciuta moltissimo, perché affronta in modo molto leggero e chiaro molti dei problemi che si possono riscontrare turante la vita di tutti giorni, soprattutto in questi tempi.

Inventa un nuovo titolo

Il bello di essere diversi

La frase che ti è piaciuta di più

Il lupo nero si sposa con la lupa bianca e hanno un lupacchiotto grigio.

La musica che metteresti come colonna sonora

In alcune parti, canzoni molto calme e confortanti invece in altre parti, canzoni più movimentate e allegre.

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Secondo me la copertina rispecchia molto bene le cose dette all'interno del libro e quindi non farei nessuna modifica.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

la diversità non dev'essere un ostacolo ma un punto per ognuno di noi.

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Questo libro mi è piaciuto molto perché riesce ha spiegare con leggerezza e con molta chiarezza tutte le diverse problematiche se si possono riscontrare durante la nostra vita. Inoltre fa riflettere molto il lettore su tutti i grandi problemi che la società ha ancora oggi contro determinati argomenti, come ad esempio il razzismo.


In questo libro troviamo argomenti sui quali bisognerebbe riflettere di più: autolesionismo, sessualità, razzismo; tematiche che possono risultare scomode o addirittura pesanti, ma che nel romanzo vengono affrontate con una tale leggerezza da farmi consigliare la lettura di "lupa bianca lupo nero" anche, se non soprattutto, a ragazzi di 11-12 anni.

Inventa un nuovo titolo

Sauveur

La frase che ti è piaciuta di più

"Sarebbe bello se la società non avesse pregiudizi, proprio come una bambina di cinque anni"

La musica che metteresti come colonna sonora

Born this way- Lady Gaga, Vengo dalla luna- Caparezza

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Il romanzo che racconta problemi da adulti attraverso gli occhi di un bambino