Ti è piaciuto?

Ci sono cose su cui non si può fare marcia indietro, cose per cui bisogna prendere posizione. Ma sta a te decidere quali sono queste cose. Devi esigere rispetto a questo mondo, non è che la gente viene a dartelo e basta. Ma piccolina, il rispetto che vale più di tutto è quello che hai tu per te stessa.
Nel Mississippi degli anni Trenta la schiavitù è un passato recente, mentre la segregazione razziale è la violenza presente; Cassie e la sua bella famiglia le conoscono bene. I quattro fratelli Logan devono andare a scuola a piedi perché non possono salire sull'autobus dei bianchi, che li schizza di fango tutte le volte che li incontra. E una volta arrivati a scuola sono obbligati a usare libri di seconda, terza, quarta mano, logori e rovinati, passati per le mani di generazioni di studenti bianchi. 
Ma Cassie e i suoi fratelli non incassano inermi: riconoscono le ingiustizie e alzano la loro voce per contrastarle. Questa loro presa di posizione li porta in territori molto pericolosi, che mostrano loro fin dove può spingersi l'odio e il razzismo.
Questo è un romanzo duro e complesso che pone molte domande: perdonare è sempre possibile? Quali sono le conseguenze del prendere posizione? Che fare se, per farsi rispettare, si è costretti a esercitare una qualche forma di violenza?

Commenti

Avatar Serenafallati
24/01/2023 16:11
3A - Scuola media Delebio (SO)
Questo libro mi ha fatto molto riflettere perché espone un fatto che esiste ancora oggi nel mondo: il razzismo. Io ho apprezzato molto questo libro perché l'autrice scrive in modo semplice e scorrevole, non facendoti annoiare durante la lettura. Questo testo parla di Cassie, una ragazza di colore che con la sua famiglia è amata e accettata, mentre quando esce dalla sua casa, deve affrontare il mondo esterno, perchè fuori la sua vita cambia completamente. Infatti le vengono imposte, dai bianchi, delle regole ben precise da rispettare, per esempio non può avere libri nuovi e deve andare a scuola a piedi percorrendo chilometri e chilometri di cammino facendo molta fatica, stando attenta a schivare l'autobus dei bianchi. Cassie combatte per avere i suoi diritti anche se sa che corre molti rischi e finisce molte volte nei guai.
Avatar aliceerma
23/01/2023 16:57
gruppo terze - scuola media "Marco d'Oggiono", Oggiono
Questo libro fa molto riflettere su come siamo fortunati a vivere al giorno d'oggi, con la scuola di adesso che accetta tutti e con tutti i diritti che abbiamo. Si sa che prima ma neanche tanto prima, e soprattutto in America, se non eri bianco non potevi considerarti cittadino vero e degno di vivere in quel paese. Non potevi avere nulla: territori, diritti e giustizia. Fa niente se non eri colpevole eri comunque di colore.

Questa storia ti ha fatto venire in mente un luogo?

Avatar Anita
23/12/2022 12:25
3A - Scuola media Delebio (SO)
Questo libro è ambientato in un piccola cittadina del Mississippi e Cassie Logan e i suoi fratelli vivono una vita complicata, perché sono di colore. Alla mattina devono farsi un'ora a piedi per raggiungere la scuola schivando l'autobus dei ragazzi bianchi perché li sporcavano di fango o ad esempio per studiare usano i libri scartati dalle scuole dei bianchi. Questo libro fa molto riflettere, molti pensano che questo fatto, il razzismo, sia ormai lontano da noi, ma ci riguarda più di quanto pensiamo perché purtroppo nel mondo questo fenomeno, ancora oggi è presente.