2020 - 2021

Xanadu

2020 - 2021

Il grande mare dei Sargassi

Jean Rhys

Adelphi, Italia, 2013


Tutto era fulgore o tenebra. I muri, i colori abbaglianti dei fiori nel giardino e i vestiti delle suore erano luminosi, ma i loro veli, il crocifisso che pendeva dalla loro cintura e l' ombra degli alberi erano neri. Ecco com' era, luce e buio, sole e ombra, Cielo e Inferno...

Antoinette vive in Giamaica, in una bellissima villa circondata da una natura rigogliosa e pericolosa. Intorno a lei una madre bellissima ma distante, rimasta sola e ora in cerca di un nuovo marito, un fratellino e una domestica, Christophine, che si prende cura di lei molto più della madre. Cresce con in testa le tante leggende del posto ma anche con un profondo senso di separatezza e ingiustizia; nessuno si avvicina a quelle donne, chiamate dagli abitanti “blatte bianche”, nessuno gioca con lei, e la sua vita scorre via lenta fino al momento in cui sono costrette alla fuga.

Dopo quella tragica notte, dove tutto il suo mondo crolla, la villa viene data alle fiamme, il fratellino muore e la madre si chiude in un silenzio folle, Antoinette si ritrova sola. Orfana, viene educata in un convento, fino a quando un giovane signore inglese decide di farla diventare sua moglie. Non c' è scelta, perché le donne non possono scegliere. E Antoinette decide di amarlo, così si deve fare. Insieme partono per un viaggio di nozze che li conduce nel “cuore di tenebra” della Giamaica, dove lei è nata e cresciuta ma dove l'uomo bianco non è di certo ben visto.

Chi ha amato Jane Eyre potrebbe avere un dubbio: non è che Antoinette ricorda troppo, ma proprio troppo, la moglie pazza del signor Rochester?

Questo libro mi è piaciuto molto perché mi ha emozionata e mi ha trasportata nella storia avventurosa ma allo stesso tempo tragica della protagonista Antoniette e della sua famiglia ma purtroppo ricorda e mostra certi aspetti dell'attuale o passata realtà di molte persone.

Inventa un nuovo titolo

Il viaggio di Antoniette

La frase che ti è piaciuta di più

.

La musica che metteresti come colonna sonora

symphony

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina mi piace abbastanza perché è molto colorata e mostra un bel panorama ma d'altra parte non mi piace perché sembra un libro allegro,sembra una storia spensierata che a dire la verità tanto allegra non è dato che ha aspetti tragici e malinconici

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Se vuoi sentirti parte integrante di una storia leggi questo libro!

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Buongiorno,questo libro mi è piaciuto molto e mi ha emozionata,mi ha fatta sentire partecipe della storia,come se fossi lì a viverla.


Questo libro mi ha suscitato alti e bassi , ha una trama intrigante e piena di emozioni ma allo stesso tempo é una lettura un po' impegnativa e bisogna restare concentrati per non perdere neanche una piccola parte .

Inventa un nuovo titolo

La vita di Antonietta

La frase che ti è piaciuta di più

ci guardammo negli occhi io col viso bagnato di sangue, lei di lacrime . fu come se vedessi me stessa in uno specchio

La musica che metteresti come colonna sonora

Musica classica con le note di un pianoforte in primo piano

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Guardando solo la copertina il mio pensiero non coincide con la trama , avrei preferito una foto della protagonista in primo pano e nello sfondo le sagome dei per personaggi secondari

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Il ritorno di Jean Rhys con un avvincente romanzo


“Il grande mare dei Sargassi” è un romanzo ambientato nella prima metà del diciannovesimo secolo, tra Giamaica ed Inghilterra. Lo scenario è ambiguo: sebbene l’America latina racchiuda in sé colori unici, fiori profumati e paesaggi incantevoli, è in realtà un luogo di soprusi, dove vige astio fra creoli e neri, che ancora risentono della ormai superata schiavitù cui sono stati sottoposti. La protagonista della storia, Antoniette, è una ragazza creola costretta a trascorrere una vita di sofferenze e di silenzio, vittima di pregiudizi per il colore della sua pelle e per la sua posizione sociale di donna.
La struttura e lo stile non sono a mio avviso semplicissimi, in quanto si susseguono personaggi e località diverse. Tuttavia, ho apprezzato il passaggio del romanzo in cui l’autrice ci offre un ulteriore punto di vista, ossia quello del marito di Antoniette.
Nonostante il romanzo mi sia complessivamente piaciuto, devo ammettere che in neanche 200 pagine sono addensate veramente tante vicende, dal mio punto di vista forse troppe, e il risultato che si ottiene è una non completa comprensione della storia.
Consiglio questo libro a chi vuole immergersi in uno scenario che, sebbene sia lontano da noi in termini di tempo e di luoghi, riesce a riflettere una realtà che purtroppo ancora oggi siamo costretti a vedere.

Inventa un nuovo titolo

Antoniette: vita di una creola

La frase che ti è piaciuta di più

Ci guardammo negli occhi, io col viso bagnato di sangue, lei di lacrime. Fu come se vedessi me stessa. In uno specchio.

La musica che metteresti come colonna sonora

Blackbird - The Beatles

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina è molto azzeccata: trasmette tranquillità e benessere, proprio perché i temi della storia si dimostrano antitetici rispetto allo scenario in cui sono inseriti.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Hai letto "Jane Eyre" e sei rimasto colpito dalla figura della moglie del signor Rochester? Questo romanzo fa al caso tuo!


Quando ho iniziato questo libro ero un po’ scettica, ma devo dire che mi è piaciuto.
Il modo in cui è stato scritto non mi ha catturato molto, poiché il linguaggio è abbastanza semplice, così semplice da essere a tratti troppo vago. Inoltre il punto di vista cambia tre volte durante la storia, rendendo anche in questo modo la lettura più difficile.
Una volta preso il ritmo però la storia mi è piaciuta. È tragica, l’ambiente cupo e drammatico contrastato dalle descrizioni colorate della natura. Soprattutto conoscendo “Jane Eyre” ho trovato questa storia interessante, anche se non semplice, ed importante, anche se non allegra.

Inventa un nuovo titolo

Se dovessi inventarmi un nuovo titolo sarebbe “Bertha”, perché il marito di Antoinette la chiamava così. Per me è un’ottima rappresentazione del modo in cui Antoinette ha sofferto molto trauma e lentamente impazzisce, fino ad arrivare ad un punto dove neanche il suo nome le appartiene più.

La frase che ti è piaciuta di più

La frase che mi è piaciuta di più è stata “Desiderio, Odio, Vita, Morte erano terribilmente vicini nell'ombra". Questa frase mi è piaciuta perché penso descriva perfettamente dello stato mentale di Antoinette, portata ormai al delirio.

La musica che metteresti come colonna sonora

Se dovessi scegliere una musica come colonna sonora metterei Experience, di Ludovico Einaudi. Si tratta di una composizione di musica classica catturante, che sembra raccontare una storia avventurosa ma allo stesso tempo con un lato drammatico, e penso che sia adatta a questo libro.

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina non è cosa avrei scelto io: i bellissimi fiori colorati in mezzo ad un paesaggio rigoglioso mi danno un senso di mistero e fascino, che non ho ritrovato nella storia. Avrei usato dei colori più freddi e cupi, che riportano più a quanto la storia sia effettivamente drammatica.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

“Mi aveva lasciato assetato e tutta la mia vita sarebbe stata sete e desiderio di ciò che avevo perduto prima ancora di trovarlo.”

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Gentile Jean Rhys,
ho trovato la storia che ha scritto veramente interessante. Ha portato in vita la storia di un personaggio spesso malinteso e maltrattato della letteratura, mostrandone il passato traumatico ed avventuroso, il che mi è piaciuto molto.


Il libro all'inizio, secondo me, non si riesce a capire bene. Infatti ho fatto un po fatica a leggerlo ma poi la storia si capisce meglio continuando a leggerlo. La trama, pur non essendo il tipo di genere che mi interessa, mi è piaciuta e l'ho trovata carina.

Inventa un nuovo titolo

La vita di Antoinette

La frase che ti è piaciuta di più

"Avevo un mazzolino di fiori in mano e tutto ciò che indossavo era nuovo -- perfino le mie belle scarpette basse. Ma loro che stornavano gli occhi della mia faccia piena d'odio."

La musica che metteresti come colonna sonora

https://www.youtube.com/watch?v=Adfk3qNAErM

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Io ho scelto il libro non solo per la trama, perché sembrava interessante, ma anche per la copertina. Essa ha dei bei colori e uno sfondo carino.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Vivi anche tu la storia di questa donna Giamaicana che vive la sua vita dopo eliminazione della schiavitù da parte degli inglesi.

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

La trama in generale è carina, ma forse all'inizio era un po' difficile da capire.


Devo dire che non sono un’amante dei libri ma di solito quando inizio un libro lo finisco. Ho trovato questa storia cupa, triste e molto drammatica. E devo dire che finire questo libro è stata una sofferenza. Allo stesso tempo però, ammiro come l’autrice sia riuscita a descrivere la natura, i sapori della frutta esotica e l’ambiente in cui la storia è scritta. Rimango dell'opinione che il libro sai troppo pesante, e non sono riuscita a capire bene tutti i punti di vista raccontati dai protagonisti.

Inventa un nuovo titolo

Il titolo alternativo che ho deciso di dare al libro è “Antoinette”.

La frase che ti è piaciuta di più

“ Mi svegliai nell'oscurità dopo aver sognato di essere sepolto vivo, e quando fui sveglio continuai ad avere l’impressione di soffocare.”

La musica che metteresti come colonna sonora

La canzone che ho deciso di mettere come colonna sonora è: “Runaway” di Aurora.

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Trovo che la copertina sia perfetta per il libro. Grazie a essa sono riuscita a immaginarmi meglio la storia, e soprattutto il luogo in cui è ambientata.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Quale sarebbe la prima cosa a cui pensereste, se qualcuno menzionasse la parola isola? E mare? E per storia, invece? E se queste parole fossero messe assieme?

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Cara signorina Rhys, mi chiamo Fabbiani Gaia e sono una studentessa che ha letto il suo libro di recente. Avevo qualche domanda da farle a proposito del libro: perché ha deciso di scrivere riguardo questo tema? La storia che ha trattato è una storia realmente accaduta oppure era un modo di spiegare alle persone quel che stava capitando? I personaggi si basano su persone reali o sono frutto della sua fantasia?
Spero di ricevere al più presto una sua risposta per potermi informare meglio sull'argomento.


Ho fatto abbastanza fatica a leggerlo nonostante sia piuttosto breve. Le vicende si sviluppano con un ritmo molto lento, è tutto molto ripetitivo e l'atmosfera angosciante di sicuro non aiuta a renderlo più leggero. Nonostante ciò la storia raccontata dal libro ha un suo significato che può portare insegnamenti e messaggi importanti, ma lo sconsiglio fortemente a chi non è un grande lettore come me.

Inventa un nuovo titolo

La Storia di Antoinette

La frase che ti è piaciuta di più

Ci guardammo negli occhi, io col viso bagnato di sangue, lei di lacrime. Fu come se vedessi me stessa. In uno specchio.

La musica che metteresti come colonna sonora

Running Out Of Time - Tyler, the creator

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina è di sicuro la cosa che ho apprezzato di più. Inizialmente il libro mi ispirava molto proprio perché l'illustrazione utilizzata nella copertina mi aveva catturato, anche se c'è da dire che guardandola non da tanto l'idea di che libro si tratti.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

La commovente storia di Antoinette Cosway


Ho fatto abbastanza fatica a leggerlo nonostante sia piuttosto breve. Le vicende si sviluppano con un ritmo molto lento, è tutto molto ripetitivo e l'atmosfera angosciante di sicuro non aiuta a renderlo più leggero. Nonostante ciò la storia raccontata dal libro ha un suo significato che può portare insegnamenti e messaggi importanti, ma lo sconsiglio fortemente a chi non è un grande lettore come me.

Inventa un nuovo titolo

La Storia di Antoinette

La frase che ti è piaciuta di più

Ci guardammo negli occhi, io col viso bagnato di sangue, lei di lacrime. Fu come se vedessi me stessa. In uno specchio.

La musica che metteresti come colonna sonora

Running Out Of Time - Tyler, the creator

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina è di sicuro la cosa che ho apprezzato di più. Inizialmente il libro mi ispirava molto proprio perché l'illustrazione utilizzata nella copertina mi aveva catturato, anche se c'è da dire che guardandola non da tanto l'idea di che libro si tratti.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

La storia di una do


A me non è piaciuto molto questo libro perché per me è un libro difficile da leggere, inoltre non è molto il mio genere. Però se qualcuno volesse immergersi in una lettura non leggerissima glielo consiglio.

Inventa un nuovo titolo

IL MONDO VISTO DA ANTOINETTE

La frase che ti è piaciuta di più

<< perché lei bella come la bellezza >>
Mi è piaciuta questa frase perché è una bugia ma detta a fin di bene, solo per nascondere la crudele

La musica che metteresti come colonna sonora

RIVER FLOWS IN YOU

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Molto bello anche se, secondo me, sarebbe meglio con una rappresentazione di Antoinette da piccola.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

come vedono il mondo i bambini? Se vuoi scoprirlo leggi questo libro e potrai capirlo.

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Bello ma va bene per una cerchia di lettori esperti.


A me non è piaciuto molto questo libro perché per me è un libro difficile da leggere, inoltre non è molto il mio genere. Però se qualcuno volesse immergersi in una lettura non leggerissima glielo consiglio.

Inventa un nuovo titolo

IL MONDO VISTO DA ANTOINETTE

La frase che ti è piaciuta di più

<< perché lei bella come la bellezza >>
Mi è piaciuta questa frase perché è una bugia ma detta a fin di bene, solo per nascondere la crudele

La musica che metteresti come colonna sonora

RIVER FLOWS IN YOU

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Molto bello anche se, secondo me, sarebbe meglio con una rappresentazione di Antoinette da piccola.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

come vedono il mondo i bambini? Se vuoi scoprirlo leggi questo libro e potrai capirlo.

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Bello ma va bene per una cerchia di lettori esperti.


Questo libro non mi è molto piaciuto. L'ho trovato molto vago, facevo fatica a capire di che personaggio si stesse parlando e in che contesto eravamo. Solo dopo un'ottantina di pagine sono riuscita a comprendere bene il testo. Secondo me non è un libro molto scorrevole e di facile lettura. Le descrizioni dei luoghi e dei caratteri fisici e caratteriali dei personaggi però sono ben fatte e il libro trasmette fin da subito il profondissimo messaggio che vuole dare.

Inventa un nuovo titolo

Cosa davvero ci distingue

La frase che ti è piaciuta di più

"Sul tavolo rotondo c'era una bottiglia di vino. Era molto tardi quando ne versai due bicchieri e le dissi di bere alla nostra felicità, al nostro amore e al giorno senza fine che sarebbe stato l'indomani. Ero giovane, allora. Fu una breve giovinezza, la mia." oppure "Mi aveva lasciato assetato e tutta la mia vita sarebbe stata sete e desiderio di ciò che avevo perduto prima ancora di trovarlo.”

La musica che metteresti come colonna sonora

Blackbird (The Beatles)

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina mi è sembrata molto esplicativa. Trasmette una grande tranquillità e pace, quando invece, sulla sfondo c'è tutt'altro, una tempesta pronta ad arrivare, come accade nel libro.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

"Una persona, dietro il colore della pelle"


Questo romanzo mi è piaciuto molto; all'inizio sembra un po' noioso e in alcuni tratti ripetitivo, ma andando avanti con la lettura appare come un libro intrigante. Ti spinge ad andare avanti a leggere, pagina dopo pagina, fino ad arrivare alla conclusione. L'autrice, con una vita avvincente come il romanzo, descrive anche delle tonalità di colore che vede e descrive nel corso della narrazione e, personalmente, questo dettaglio mi ha fatto molto piacere.

Inventa un nuovo titolo

Antoinette

La frase che ti è piaciuta di più

La frase che mi ha colpito di più è stata questa: "Ci guardammo negli occhi, io col viso bagnato di sangue, le di lacrime. Fu come se vedessi me stessa. In uno specchio." E' una frase molto curiosa e anche un po' drammatica, ma piena di una grande ricercatezza e introspezione.

La musica che metteresti come colonna sonora

U2 Beautiful Day

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina del racconto è molto carina e gioiosa, magari con un filo di tristezza e nostalgia che avvolge l'immagine; secondo me è un po' antiquata, ma si tratta di un parere personale.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Sei alla ricerca di un romanzo avvincente e introspettivo? Eccolo qui per te!!


Il romanzo non mi è particolarmente piaciuto, tuttavia sono riuscita ad apprezzare varie cose di questo libro. Nonostante non sia il mio genere, ho trovato la storia e le tematiche decisamente interessanti ed ho apprezzato in particolar modo le descrizioni dei sentimenti dei personaggi assieme ai colpi di scena che sono presenti lungo la trama. Purtroppo non sono riuscita a godere a pieno la lettura del romanzo poiché l'ho trovato abbastanza difficile e non molto scorrevole anche per l'alternanza dei narratori che però trovo un modo efficace per far comprendere meglio il punto di vista dei personaggi. Inoltre non l'ho trovato particolarmente coinvolgente a causa del fatto che la sua lettura richiede molta attenzione e che la vicenda si svolge in un contesto non semplice da inquadrare ma alquanto interessante.

Inventa un nuovo titolo

Bloccata Nella Follia

La frase che ti è piaciuta di più

"Era un gioco pericoloso - in quel luogo. Desiderio, Odio, Vita, Morte erano terribilmente vicini nell'ombra. Meglio non sapere quanto fossero vicini."

La musica che metteresti come colonna sonora

Butterfly's Repose - Zabawa

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Credo che la copertina sia molto ben fatta e che rispecchi l'essenza del libro.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Una ragazza, due nomi e infinite perdite.


A differenza di ciò che mi aspettavo, ho trovato questo romanzo poco scorrevole nella lettura.
Anche la trama e lo stile narrativo dello scrittore non mi hanno coinvolto particolarmente.
Dunque nel complesso ho trovato il romanzo poco interessante.

Inventa un nuovo titolo

La triste vita di Antoinette

La frase che ti è piaciuta di più

La frase che mi è piaciuta di più è "Desiderio, odio, vita, morte erano terribilmente vicini nell'ombra." perchè mi ha colpito particolarmente.

La musica che metteresti come colonna sonora

Non so quale musica metterei come colonna sonora ma sicuramente qualcosa che abbia a che fare con la tristezza e la malinconia.

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Credo che la copertina del libro sia molto bella, ho apprezzato soprattutto la scelta dei colori.
Quindi vorrei dire all'editore che ha fatto una buona scelta.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Scopri l'intrigante vita della giovane Antoinette


Personalmente ho trovato il libro molto difficile da leggere. La trama non mi ha coinvolto minimamente, ho avuto parecchie difficoltà nel seguire la narrazione e in certo casi pure a capire chi parlava. Penso che la brutta impressione che ho avuto di questo libro sia dovuta al genere che non corrisponde con quelli che preferisco.

Inventa un nuovo titolo

Antoinette

La frase che ti è piaciuta di più

Mi aveva lasciato assetato e tutta la mia vita sarebbe stata sete e desiderio di ciò che avevo perduto prima ancora di trovarlo

La musica che metteresti come colonna sonora

Revenge-XXXTENTACION

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina è davvero meravigliosa, i fiori messi in primo piano sono bellissimi così come il paesaggio sfumato sullo sfondo ed il cielo nuvoloso. Purtroppo nel mio caso la bellezza della copertina non ha rispecchiato quella del libro.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

La storia di una donna cresciuta sotto una società patriarcale che limita i suoi sogni.


Rispetto alla lettura precedente, questo libro non mi è piaciuto molto. Personalmente ritengo che nel complesso la trama sia stata spesso limitata e resa anche lenta, in un certo senso, anche da un punto di vista narrativo, che per quanto mi riguarda, deve essere sempre scorrevole per poter analizzare al meglio la storia. Un altro punto a sfavore de "il grande mare dei sargassi" è anche il cambiamento non esplicito dei narratori nelle tre parti in cui è suddiviso il libro, diventando quindi più difficile da analizzare e comprendere. Tuttavia ho trovato abbastanza coinvolgente la miserabile vita della protagonista, Antoinette, proprio perché ricca di "intrighi", avversità e diverse complicazioni che l'accompagneranno durante tutto il corso della vicenda.

Inventa un nuovo titolo

"L'ombra oscura di Bertha"

La frase che ti è piaciuta di più

"Cancella la luna, tira giù le stelle, amami al buio, perché il buio è il nostro destino."

La musica che metteresti come colonna sonora

Per questo racconto, attribuirei una colonna sonora abbastanza triste e malinconica, che racchiuda le sfaccettature della vita della protagonista, destinata alla solitudine.

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Personalmente la copertina mi è piaciuta molto, quindi compensa alle considerazioni negative riportate nel commento. In particolare mi hanno colpito i fiori e il loro colore acceso, che dà subito "nell'occhio", portando quindi un'attenzione da parte del singolo. Ho gradito inoltre l'ambientazione, e guardando l'immagine per intero si può come sentire una sorta di pace, che invece contrasta completamente la vita di Antoinette.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

A volte, la solitudine è il metodo migliore per sopravvivere.


Personalmente non ho trovato la storia particolarmente avvincente, sia perché all'inizio risulta essere lenta e di conseguenza noiosa per i numerosi personaggi che non vengono ben presentati, sia per il lessico a volte troppo complesso. Nonostante questo, ho trovato interessante il cambiamento del narratore, grazie al quale si possono confrontare i pensieri e sentimenti di Antoinette con quelli di suo marito, e la trama che in seguito alla parte iniziale della storia risulta più avvincente e intrigante.

Inventa un nuovo titolo

Solitudine e pazzia

La frase che ti è piaciuta di più

Ci sono sempre due morti, quella vera, e quella che sa la gente.

La musica che metteresti come colonna sonora

Metterei una colonna sonora tranquilla che trasmetta, allo stesso tempo, malinconia e sentimenti di solitudine.

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Nonostante nella copertina non si trovino diversi collegamenti con la storia raccontata, credo che sia stata una scelta efficace poiché i fiori rossi che spiccano in primo piano caratterizzano il territorio in cui è ambientato il racconto, mentre le nubi grigie sullo sfondo si possono riferire sia all'Inghilterra, sia ai ricordi e ai sentimenti tristi e cupi di Antoinette.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Storia di Antoinette, della sua solitudine, della sua follia e del suo amore.


Questo libro non mi è piaciuto molto. L'ho trovato poco scorrevole ed in alcuni tratti anche noioso e confusionario a causa dei tanti personaggi, nonostante questo ho apprezzato le precise descrizioni dell'ambiente circostante e dei sentimenti dei protagonisti.

Inventa un nuovo titolo

"Identità"

La frase che ti è piaciuta di più

"Desiderio, odio, vita, morte erano terribilmente vicini nell’ ombra".

La musica che metteresti come colonna sonora

Una musica che trasmetta malinconia e in alcuni tratti anche suspense.

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Credo che i colori vivaci, il paesaggio e i fiori in primo piano siano davvero realizzati bene, ma penso che non rispecchi a pieno il contenuto del libro.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

"Una donna alla ricerca di sé stessa"


“Il mare dei sargassi” è un libro molto particolare; dopo una prima parte abbastanza confusa, viene narrata l'infelice vita di Antoinette: nonostante l'autrice scriva in modo scorrevole, ho trovato la storia spesso ripetitiva e noiosa, probabilmente anche perché questo romanzo non è il mio genere.

Inventa un nuovo titolo

L'infelice vita di Antoinette

La frase che ti è piaciuta di più

"Non c'è sole. Niente sole. Il tempo è cambiato."

La musica che metteresti come colonna sonora

Metterei delle canzoni in generale tristi, che poi diventino sempre più malinconiche con lo scorrere delle vicende.

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Penso che la copertina, nonostante non sia niente di particolare, non sia male, in quanto rispecchia il libro poichè rappresenta il luogo di appartenenza della protagonista.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Il racconto della vita di un infelice giovane, alla scoperta della propria identità in un mondo che la metterà sempre alla prova.


Sono rimasto molto deluso da questo libro perché mi aspettavo di più sia dalla trama così come è raccontata, sia dal punto di vista della costruzione dei personaggi.

Se alle prime pagine il racconto sembrava aver catturato la mia attenzione, tutto il seguito del libro è andato nella direzione esattamente opposta.

I personaggi si comportano in maniera spesso incoerente sono costruiti in una maniera che in certi punti sembra addirittura improvvisata per adattarsi all’evolversi dei fatti e, fra un paragrafo e l’altro, si trovano salti logici che, abbastanza spesso, mi hanno lasciato piuttosto confuso e smarrito.

I cambi di narratore presenti nelle tre parti del libro non sono lineari come in altri libri che ho letto e ci vuole qualche pagina prima di rendersene pienamente contro.

Infine, la trama in se non offre nulla di speciale al lettore che, almeno nel mio caso, non è per nulla portato ad entrare in prima persona nei fatti narrati, e questa secondo me in un libro è una caratteristica che non può mancare.

Inventa un nuovo titolo

Un sogno inglese

La frase che ti è piaciuta di più

Tra poco darò la sveglia. Tra poco sarà domattina.

La musica che metteresti come colonna sonora

The scientist – Coldplay

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Antoinette ha perso tutto ma ha un sogno: l'Inglhilterra...