Ti è piaciuto?

Sophie era certa di aver visto sua madre aggrappata a una porta che galleggiava in mezzo al canale.
Tutti dicevano: “ Una bimba così piccola non può ricordare”. Dicevano: “Confondi i ricordi con i tuoi desideri.” Era davvero stanca di sentir ripetere quelle frasi. Lei ricordava di aver visto sua madre che agitava le braccia per chiedere aiuto. L'aveva sentita fischiare, e non ci si può sbagliare quando si tratta di riconoscere il fischio di qualcuno. Non importa quel che diceva la polizia: Sophie era sicura che sua madre non fosse andata a fondo insieme alla nave.
Non aveva il minimo dubbio.
Dopo il naufragio di una nave da crociera, una neonata viene ritrovata in una custodia da violoncello, e salvata dalle acque da uno dei pochi sopravvissuti, un giovane studioso. Charles, che è solo, decide di adottarla, e per lei diventa un padre meraviglioso. La cresce in mezzo all'arte, alla musica, alla fantasia, e davvero Sophie non può chiedere di meglio. Gli anni passano, la bambina si fa ragazza, e l'unico sogno non realizzato è ritrovare la madre, che dice di ricordare perfettamente, anche se i documenti non lasciano speranze: nessuna donna si è salvata. Il giorno del dodicesimo compleanno la vita quasi perfetta di Sophie e Charles sembra destinata a finire d'improvviso: una lettera dall'Ente Nazionale per l'Assistenza all'infanzia li sveglia dal loro incanto. Sophie non può più vivere a casa di uno scapolo che non ha legami di parentela con lei, e verrà prelevata dalle autorità. Così quella notte i due partono per Parigi, all'impossibile ricerca della madre, o forse solo di un'ultima vacanza insieme, prima che la polizia, già all'inseguimento, li catturi.

Commenti

Avatar Wendy2911
20/01/2022 19:05
2H - Secondaria di I grado "G. Rossetti", IC Pescara 5
ALLERTA SPOILER, NON LEGGERE IL MESSAGGIO SE NON VUOI ANTICIPAZIONI. La trama è bellissima e molto avvincente, la storia è scritta molto bene con i giusti momenti di suspence e di tensioni che ti tengono in sospeso ma il finale non mi ha entusiasmato: ho trovato un po'forzato il momento in cui la protagonista incontra la madre, le parla come se non la avesse mai vista prima e poi la abbraccia come se fossero amiche da una vita; non ho trovato molto convincente neanche il fatto che sua madre sente Sophie suonare la sua canzone e sale sul tetto per fare lo stesso e farsi ritrovare. Inoltre, dalla descrizione che da sul libro, è come se, ritrovata sua madre, tutti i suoi amici che la avevano aiutata e Charlie, che ormai era praticamente suo padre, fossero spariti improvvisamente. Il libro è meraviglioso ma mi sembra un po'incompleto: credo che mi servirebbe un'altro pezzo della storia per spiegare altri dettagli. FINALE A PARTE IL LIBRO È MOLTO CONSIGLIATO.

Questa storia ti ha fatto venire in mente un luogo?

Avatar Anatilde09
20/01/2022 13:16
2H - Secondaria di I grado "G. Rossetti", IC Pescara 5
Libro molto bello. Dalla trama però mi aspettavo un libro dove c'è un mistero da risolvere con suspance quando cercano la madre. Non fraintendetemi perché il libro è un capolavoro molto emozionante e Sophie è l'esatto esempio di una donna che vuole essere uguale ad un uomo, non bloccata dentro una gonna. Ho anche scoperto l'esistenza del violoncello. Lo consiglio:)
Avatar Foxi
15/01/2022 09:59
3E - Scuola media L. Trombini, Tirano
Il finale colpisce molto ma è l'intero viaggio per arrivare che toglie il fiato.

Questa storia ti ha fatto venire in mente un luogo?

Secondo te c'è una colonna sonora perfetta?

Apri →

Avatar SiriusBlack
11/01/2022 17:23
3B - Scuola media L. Trombini, Tirano
Questo libro di Katherine Rundell è un avventura bellissima, con al centro la continua ricerca della madre da parte di una ragazzina, Sophie. Il ritmo è molto incalzante ed è talmente avvincente che non riesci più a staccarti dal libro, ed è una storia che trasmette anche molti insegnamenti, in particolare non arrendersi mai e non seguire la massa ma i tuoi sogni. La lettura di questo libro non è molto complessa, quindi un ottimo libro per chi vuole cominciare a leggere. Ampiamente promosso.