Il piccolo Majid vive una vita tranquilla nella grande casa che condivide con la sua famiglia: un edificio dai contorni magici e pieno di stanze, anfore, scaffali, storie e segreti in cui Majid scopre a poco a poco la storia della sua famiglia e del suo paese. Ma poi la guerra irrompe con il frastuono improvviso delle bombe zittendo il familiare sottofondo della radio del padre, strappando Majid fuori dal mondo dei sogni e gettandolo dritto dentro una realtà fin troppo vera. Attraverso sei episodi Majid cresce e vive molteplici contraddizioni, dissidi interni familiari, la scoperta dell'arte, della narrazione, dell'impegno politico e della disillusione. Una storia toccante che attraverso gli occhi di un bambino, di un ragazzo e poi di un uomo, vede la rapida trasformazione dell'Iran tra il fantasma di una guerra ancora in corso e la ribellione di una generazione di uomini e donne che desiderano la libertà.

 Se vuoi rimanere ancora un po' in Iran puoi Leggere Lolita a Teheran 

Commenti

Avatar Max007
22/02/2024 11:19
3BSA - Liceo Rosmini, Rovereto
Attraverso i suoi disegni Majid Bita cerca di raccontare la storia della sua vita in Iran, partendo dall'infanzia fino all'età adulta. Oltre a ciò, l'autore tenta di descrivere la complessa situazione politica del Paese, vero motivo per cui questo fumetto fu scritto e fulcro della storia stessa. Mi ha molto colpito lo stile originale e personale con cui sono state prodotte le vignette: nonostante siano in bianco e nero, esse riescono a comunicare perfettamente gli stati d'animo dei personaggi. A volte ho trovato un po' difficoltoso capire quello che succedeva nelle scene, sia a causa di alcuni elementi di fantasia che comparivano di tanto in tanto, sia per la rapidità con cui le azioni si susseguivano. Proprio per questo ho molto apprezzato la nota finale dello scrittore, che spiega in modo più dettagliato il contesto in cui visse, chiarendo la trama dell'opera e dandole più significato.
Avatar MO
MO
19/02/2024 07:22
3G - Liceo Laura Bassi, Bologna
Il fumetto è molto interessante e ti introduce alla realtà iraniana molto difficile , ma non mi è piaciuto particolarmente il modo di disegnare e ho qualche perplessità sulle date .
Avatar matteogavioli
19/01/2024 17:30
2B - Liceo Morandi, Finale Emilia (MO)
Nato in Iran è una storia familiare di Teheran, un'autobiografia che racconta la rapida trasformazione dell'Iran dopo la rivoluzione. Il libro è diviso in sei capitoli dove racconta un episodio della sua vita passando da bambino ad adulto tra contraddizioni, litigi politici, speranza e delusione sottolineando la situazione politica iraniana. Il libro è in realtà un fumetto caratterizzato da disegni cupi in bianco e nero che ti fanno immergere perfettamente nella situazione iraniana. Ho trovato piacevole la lettura di questo libro.