2020 - 2021

Xanadu

2020 - 2021

L'Istituto

Stephen King

Sperling & Kupfer, Italia, 2020


Non sapeva se la fuga fosse possibile, ma se avesse trovato un modo per scappare, lasciarsi quel posto alle spalle sarebbe stato solo il primo passo verso un obiettivo ben più grande. Fa' crollare tutto, pensò. Come Sansone fece crollare il tempio di Dagon dopo che Dalila gli aveva fatto tagliare i capelli con l'inganno. Fa' crollare questo posto, e schiacciali sotto le rovine. Schiacciali tutti.

Quando Luke si sveglia non è più nella sua stanza. O meglio, quella sembra la sua stanza, ma qualcosa gli fa capire che non è così: non ci sono finestre e la luce è solo artificiale; per il resto, dal colore delle lenzuola, ai poster sulle pareti, al pigiama che indossa, tutto gli è famigliare. Capisce di essere stato preso, rapito, ma perché e da chi non è chiaro. Sa che insieme a lui, lì dentro, nell' Istituto, ci sono altri ragazzini e ragazzine, e che molti sono passati da lì senza fare più ritorno. C' è una mensa, dove possono mangiare e chiedere ciò che vogliono, un giardino esterno, con tanti giochi ma con confini elettrificati, e poi ci sono dottori e inservienti che girano per i corridoi pronti a minacciarti col taser appena provi a fare domande o a ribellarti.

Perché quei ragazzini sono stati presi? Perché Luke è lì? E perché vengono chiusi in vasche piene di acqua fredda? Sembra che nessuno possa aiutarli dall' esterno, e allora Luke inizia a pensare; pensa in qualche modo di poter fuggire e di poter tornare in libertà.

Questo libro mi è piaciuto molto a dir la verità, non pensavo che mi avrebbe preso cosi tanto. Non sono mai stata una fan dell' horror thriller ma questo libro mi ha fatto cambiare la prospettiva che avevo degli horror. Lo consiglio a tutti gli amanti dei misteri e di racconti paurosi.

Inventa un nuovo titolo

Il trauma di Luke

La frase che ti è piaciuta di più

È stato bello avere degli amici

La musica che metteresti come colonna sonora

Dead silence

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina rappresenta molto l'intero libro in una sola foto e penso che sia fatta molto bene.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

La camera senza finestre


Ho scelto il libro "L'istituto", perché conoscevo già lo stile di scrittura di Stephen King, per cui sapevo di potermi fidare. Proprio come avevo ipotizzato, questo romanzo non ha tradito le mie aspettative. Sebbene l'andamento iniziale possa risultare lento, King riesce a travolgere il lettore, quasi dipingendo gli avvenimenti e ciò che passa per la testa dei protagonisti. Viene ribadito poche volte - e non bisogna sorprendersi - che i ragazzi, su cui la storia è incentrata, mutano durante l'arco narrativo, si trasformano in adulti: King riesce a farlo intuire a chi legge, senza bisogno di esplicitarlo. La storia è molto coinvolgente e ogni colpo di scena è posizionato alla perfezione, stimolando così chi legge a proseguire per terminare un altro capitolo. "L'istituto" potrebbe piacere a chiunque ami le storie che trattano di vite sul filo del rasoio, dove un piccolo errore può comportare la morte.

Inventa un nuovo titolo

"Combattete per il Paese"

La frase che ti è piaciuta di più

"Era così semplice, ma aveva il valore di un'autentica rivelazione: quello che facevi per te stesso era ciò che ti dava potere".

La musica che metteresti come colonna sonora

Una musica accesa, quasi da battaglia.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Dove c'è oscurità, ci sono menzogne. La loro unica luce era quella della speranza, della libertà.


Questo romanzo mi ha molto appasionato e non ha deluso le mie aspettative fatte inizialmente.
Narra una storia inverosimile di giovani ragazzi con particolari abilità, strappati dalle loro famiglie da una organizzazione governativa ,dovranno affrontare situazioni agghiaccianti. Molto scorrevole e accattivanente grazie ai numerosi intrecci presenti durante la narrazione. Non ho trovato un solo capitolo noioso.

Inventa un nuovo titolo

I know where you can find them

La frase che ti è piaciuta di più

" Aveva solo dodici anni, e capiva qunato la sua esperienza del modo fosse limitata, ma di una cosa era certo: qualcuno diceva << Fidati di me>>. di solito stavo mentendo.

La musica che metteresti come colonna sonora

Everybody Dieds in Their Nightmares XXXTENTACION

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

ATTENTO A QUELLO CHE SUCCEDE DIETRO L'ANGOLO


Nonostante l'andamento iniziale fosse decisamente lento e mi abbia rovinato il piacere nel finire il libro, quest'ultimo mi ha colpito, è un genere di horror che raggiunge il suo scopo senza sbattertelo in faccia, la storia e l'ambientazione scelti dall'autore lo dimostrano.

Inventa un nuovo titolo

Incubo estivo

La frase che ti è piaciuta di più

Da piccole cose nascono grandi eventi.

La musica che metteresti come colonna sonora

"Titanium" di David Guetta

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Mi piace, molto onesta come copertina. Dà quella sensazione di inquietudine senza andare oltre, proprio come il libro.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

King dice basta a IT e propone la storia di un nuovo gruppo di ragazzi pronti ad affrontare i loro peggiori incubi


Il libro, nonostante l'andatura iniziale un po' lenta, mi è piaciuto particolarmente e l'ho letto con grande piacere.
La trama è avvincente e ben articolata, i personaggi e i luoghi ben descritti e l'atmosfera misteriosa ha reso la storia travolgente. Consigliato.

Inventa un nuovo titolo

Una realtà insolita

La frase che ti è piaciuta di più

La vita che crediamo di vivere non è reale. È solo un teatrino di ombre cinesi, e per quanto mi riguarda sarò ben lieto quando le luci si spegneranno. Al buio, le ombre spariscono.

La musica che metteresti come colonna sonora

.

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina è originale e si addice al libro. Il vagone del treno rappresenta un lungo viaggio e l'impossibilità di essere liberi. I colori cupi prevalgono e l'unico elemento che rappresenta una via di fuga e la speranza di essere liberi è la finestra.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Come sarebbe svegliarsi in una stanza identica alla tua ma in un luogo completamente diverso? Questa è la storia di Luke e dei suoi amici che vivono un'esperienza insolita.

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

.


La storia mi è piaciuta veramente molto.
La narrazione è molto avvincente e carica di molte emozioni. La lettura di questo libro, personalmente, nella maggior parte dei capitoli mi ha fatto provare molta ansia, e ciò a parer mio, rende il tutto molto affascinante; sono presenti anche momenti di riflessione che rendono la lettura molte bilanciata insieme ai momenti di suspance.
Il libro inoltre contiene molti caratteri soprannaturali, usati anche per la descrizione dei personaggi, che non stonano con la trama ma anzi la rendo ancora più avvincente.

Inventa un nuovo titolo

" Siamo veramente normali?"

La frase che ti è piaciuta di più

" Ignora il tremito alle braccia e alle gambe. Va avanti e basta."

"La vita che crediamo di vivere non è reale. E' solo un teatrino di ombre cinesi, e per quanto mi riguarda sarò ben lieto quando le luci di scena si spegneranno. Al buoi, le ombre spariscono."

La musica che metteresti come colonna sonora

" Bring Me To Life" di Evanescence

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Secondo me la copertina è perfetta: la figura al centro, del treno che parte chi sa per quale meta, rappresenta una sorta di viaggio, e seconda la mia esperienza, questa immagine fa incuriosire molto il lettore e inoltre la sensazione di prigionia trasmessa dal bambino, all'interno della cabina, salta subito all'occhio.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Il thriller di cui tutti parlano e ne sono affascinati.


Il libro mi è piaciuto molto, se nella prima parte il racconto è angosciante, nella seconda la narrazione è avvincente.
In alcuni punti è molto triste, soprattutto quando il protagonista si separa dai suoi compagni di stanza e gli antagonisti cercano di ucciderlo in tutti modi.
L’autore è riuscito benissimo a creare l’atmosfera di suspence unita a momenti avventurosi e di coraggio.. Poiché il libro è stato scritto da Stephen King, mi sarei aspettato una narrazione paurosa e thriller, invece mi ha stupito perché lo scrittore ha raccontato una storia di ragazzi della mia età, nella quale mi sono immedesimato.
La descrizione dei luoghi è precisa, dettagliata e realistica. Quasi tutta la narrazione si svolge all’interno di un istituto, descritto come un luogo buio, tetro e senza uscita, dove vengono tenute prigioniere persone dotate di poteri che vengono sfruttate per questo motivo.
I personaggi principali sono dei ragazzi della mia età. Il protagonista, Luke Ellis, è un ragazzino di 15 anni che ha un’intelligenza straordinaria e mi ricorda molto Odisseo perché sa trovare una soluzione per ogni problema; un altro personaggio che mi ha colpito molto è Iris Stanhope, una ragazzina allegra, coraggiosa e amica di Luke.
Personalmente consiglio molto questo libro a tutti coloro che vogliano leggere una storia avvincente e appassionante.

Inventa un nuovo titolo

Non c'è via d'uscita

La frase che ti è piaciuta di più

“Non è meglio essere al sicuro che doversi pentire di non aver agito?”

La musica che metteresti come colonna sonora

Non saprei

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Non saprei


ho trovato questo libro molto intrigante anche se l'inizio, analogamente a IT (altro libro di Stephen King) mi annoiava, il libro contiene alcuni caratteri soprannaturali, (quali le caratteristiche di alcuni personaggi) che tuttavia non stonano con la trama o il susseguirsi degli eventi.

Inventa un nuovo titolo

La scuola occulta

La frase che ti è piaciuta di più

Fu commosso e stupito, non per la prima volta nella sua vita, dalla gentilezza delle persone comuni.

La musica che metteresti come colonna sonora

non ho nulla in mente di specifico ma in generale qualcosa sul misterioso

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

no

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Non trovi più tuo figlio superintelligente? Sei disperato perchè è sparito da un po? Leggi questo libro per saperne di più.


Questo libro mi ha colpito davvero in modo profondo: nonostante sia basato su fatti a primo impatto fantasiosi, in realtà riflettendoci emergono molti quesiti sulla sottile linea fra "giusto" e "sbagliato" , su come l'uomo possa usare mezzi definiti malvagi e spietati giustificandoli per un bene unico e ritenuto buono, cosa che gli uomini, infondo, compiono quasi ogni giorno con le armi per arrivare alla cosiddetta pace.
L'istituto è un libro molto intrigante, che ti spinge sempre di più a voler sapere come la storia va a finire, non puoi togliere gli occhi dalla pagina senza aver provato almeno un filo di angoscia.

Inventa un nuovo titolo

La forza del pensiero

La frase che ti è piaciuta di più

"Ma non c'erano parole, e forse non servivano neppure. Come non serviva la telepatia. A volte, di telepatia, ce n'era già a sufficienza in un abbraccio."

La musica che metteresti come colonna sonora

"Oblivion" - Dirty Pam

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Penso che la copertina sia perfetta per il libro: il treno che parte verso chissà dove rappresenta una sorta di "viaggio", incuriosendo il lettore a scoprirne di più, inoltre la sensazione di "prigionia" che emerge dal bambino dentro la cabina salta subito all'occhio.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

La tua mente non sa come occupare il tempo? Riempi i tuoi pensieri con il fantastico romanzo di Stephen King, il tuo cervello si sentirà sotto ipnosi dai capitoli!


Ho adorato questo libro. È il primo thriller di Stephen King che leggo e l'ho trovato molto coinvolgente. King riesce a descrivere perfettamente i sentimenti, i pensieri dei giovani presenti nel libro. Poi non ha tralasciato alcun dettaglio, descrivendo perfettamente tutto ciò che accade dalla prima all'ultima pagina.
Concludo con il dire che è uno dei libri più belli che abbia mai letto e che riesce ad appassionare sia ragazzi che adulti.

Inventa un nuovo titolo

Sottratto dalla realtà

La frase che ti è piaciuta di più

Ignora il tremito alle braccia e alle gambe. Va' avanti e basta.

La musica che metteresti come colonna sonora

Non me ne viene in mente nessuna

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Trovo che la copertina, nonostante sia un disegno abbastanza minimizzato, descrive perfettamente tutto ciò che il libro presenta al suo interno.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Non si è mai troppo giovani per fare la differenza.


il libro mi è piaciuto molto. l'inizio è noioso e poco coinvolgente, ma verso la metà del libro non riesci a smettere di leggerlo perchè cerchi di capire come andrà a finire la storia.

Inventa un nuovo titolo

i creatori delle prigioni per persone con poteri soppranaturali

La frase che ti è piaciuta di più

lo sceriffo Jhon poteva sembrare una versione afroamericana di Boss Hogg in Hazzard ma non era uno stupido.

La musica che metteresti come colonna sonora

giallo Marco Werba

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

la copertina è molto bella, rappresenta la situazione che viene raccontata nel libro. soprattutto nella seconda metà del libro.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

ti piacciono le storie complicate e di genere horror o di fantascienza, questo libro è adatto a te!


la storia è davvero davvero molto avvincente e carica di emozioni, il libro riesce a catturare per decine di minuti la attenzione del lettore proprio per questo aspetto. nella maggior parte della durata del racconto si prova una forte ansia, ciò che rende il libro estremamente affascinante, caratteristica tipica di Stephen King. Invece vi sono anche molti momenti di profonda riflessione che bilanciano le sequenze colme di suspance. consiglio questo libro a chiunque possa piacere il genere thriller e fantasy

Inventa un nuovo titolo

La camera

La frase che ti è piaciuta di più

Per sta sera mi basterebbe arrivare in Georgia. E chissà che lì non mi trovi meglio.

La musica che metteresti come colonna sonora

la musica all’interno di questo libro potrebbe cambiare a seconda delle sensazioni che le diverse sequenze offrono come l’ansia o la spensieratezza che si prova leggendo le prime pagine del libro

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

la copertina è assolutamente efficace, riesce a trasmettere ciò che poi si legge all’interno del libro. per esempio i colori scuri all’esterno del vagone trasmettono le emozioni forti che si provano durante la lettura. invece la luce calda all’interno del vagone trasmettono maggior sicurezza aspetto che nel libro soprattutto per il protagonista sono sempre è presente

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

anche i bambini in questo mondo hanno potere

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Lei e assolutamente il mio scrittore preferito, ho letto molti suoi libri e continuerò a farlo proprio perché essi riescono a suscitare in me sensazioni diverse che riescono a prendermi e a incollarmi alle pagine del libro


Il libro mi è piaciuto molto, nonostante sia uno dei primi horror che leggo.

Il testo presenta molte descrizioni, che fanno immergere talmente tanto il lettore nel racconto, che quando il protagonista prova dolore, lo provi anche tu, e quando lui è spaventato anche a te viene paura.
Oltre alle numerose descrizioni ci sono anche molti momenti di suspense, che invogliano il lettore a continuare a leggere per alleviare la tensione, ma andando avanti col testo la suspense continua ad aumentare invece che diminuire, e così incrementa anche la voglia di continuare la lettura.
Uno dei temi principali di questo libro credo sia l'amicizia, perché grazie ad essa il protagonista riesce a superare le difficolta e resistere ai momenti più bui.

Inventa un nuovo titolo

La prigione per super

La frase che ti è piaciuta di più

"La vita che crediamo di vivere non è reale. E' solo un teatrino [...]"

La musica che metteresti come colonna sonora

Una musica per far aumentare ancora di più la tensione

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Penso che la copertina rappresenti bene il libro

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Un mondo dove se si è diversi si viene torturati


Il libro mi è piaciuto molto, è molto intrigante e pieno di colpi do scena. È diverso da qualunque cosa ci si aspetti che possa succede al suo interno. Ci sono però delle parti molto descrittive e dettagliate che ho trovato molto lunghe e monotone. A parte questo però, penso sia un libro bellissimo e che consiglierei a chiunque.

Inventa un nuovo titolo

Minds

La frase che ti è piaciuta di più

“Non è meglio essere al sicuro che doversi pentire di non avere agito?”

La musica che metteresti come colonna sonora

Canzoni che mettano tensione

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Penso che la copertina rappresenti in pieno ciò che il protagonista provava all’interno dell’istituto

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Un libro dove superpoteri, adrenalina e amicizia si mischiano per dare vita ad una storia piena di valori

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Penso che Stephen King sia un grande scrittore e che i suoi libri siamo molto coinvolgenti e originali.


Mi sono immaginata il libro in versione film, proiettato in una multisala americana con gli spettatori che, al termine della visione, si alzano in piedi gridando “U.S.A., U.S.A., U.S.A.!”. Storia in perfetto cliché statunitense: c’è un ex poliziotto, ingiustamente allontanato, che però conserva il fiuto per le indagini e si occuperà del caso; c’è un ragazzino superdotato, di quelli che sono destinati a iscriversi contemporaneamente in due o tre università e che collaborerà, con il poliziotto, nell’impresa impossibile; c’è l’antagonista che si pente e che, sacrificando la vita, crea la falla nella quale si insinueranno “i buoni”; c’è il fanatismo filo-nazista di un gruppo di persone che vuole controllare il mondo, contro il quale si batte sempre lo spirito democratico americano; ci sono armi, tante armi, accuratamente e dettagliatamente descritte. La vicenda raccontata diventa interessante circa a metà del libro, dove la descrizione della fuga dall’istituto ha finalmente i connotati thriller che ci si aspetta. Per il resto, tanti personaggi, spesso senza un’identità anche se riccamente descritti, ambientazioni ripetitive, non in grado di supportare le vicende narrate.

Inventa un nuovo titolo

“Tre giorni per scappare”

La frase che ti è piaciuta di più

“Si chiese che cosa si provasse ad avere un cervello che sembrava non conoscere tutte le risposte. Vederla piangere era stato brutto, ma il modo in cui aveva chinato il capo quando le aveva fatto notare l’errore nella sua equazione – come un fiore rimasto a lungo senz’acqua – era stato forse anche peggio”.
In questa frase c’è tutto il disagio che si prova quando non si comprendono le cose che invece sono chiare a tutti gli altri. La mortificazione di chi non si sente all’altezza del gruppo in cui si è inseriti. Ma anche l’imbarazzo pudico di chi, viceversa, comprendendo, si spiace nel cogliere il malessere nel proprio compagno o compagna. È un’immagine che appartiene alla nostra vita di studenti e non solo.

La musica che metteresti come colonna sonora

Immediata è stata l’associazione con la canzone di Simone Cristicchi “Ti regalerò una rosa”. Il tema trattato è sempre quello di un “Istituto”. In questo caso, un istituto psichiatrico, nel libro di S. King un Istituto (segreto) per bambini dotati di poteri psichici particolari. Li accomuna, tuttavia, il non condivisibile pensiero di rinchiudere e circoscrivere in uno stesso luogo il “diverso” e la sofferenza che inevitabilmente questo genera, soprattutto quando questo luogo sembra essere al di sopra e al di fuori di ogni regola.

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Di grande impatto è la luce che circonda l’immagine di Luke e che “fora” uno sfondo cupo e tetro.
La postura sconsolata del ragazzo, rinchiuso in quella che è solo la riproduzione della sua camera, trasmette l’immagine di reclusione e di costrizione su cui è incentrato tutto il romanzo.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

“I bambini non vanno toccati. Non si può far male ad un bambino, anche perché se decide di ribellarsi… la sua forza può essere devastante”.

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

“Mr. King, mi è molto chiara la scarsa simpatia che alcuni personaggi del libro hanno per la gestione del Presidente Donald Trump.
A prescindere dalla condivisione o meno, cosa pensa abbiano aggiunto queste sue considerazioni alla natura del romanzo (thriller/noir) diretto, peraltro ad un pubblico di giovani ragazzi?”


La parte iniziale, lento e confuso, è molto lontano da quello che poi succederà veramente nelle pagine successive, è come una storia parallela che ritornerà solo nella fase finale.
La storia si concentra su Luke Ellis, è un ragazzino con un'intelligenza sorprendente da portarlo a presentarsi al test d'ingresso di due importati università.
Una volta persi i genitori si ritrova catapultato in un incubo: rinchiuso dentro l'Istituto, un luogo dove i ragazzini sono cavie umane, vittime di esperimenti indicibili.

Inventa un nuovo titolo

Delle menti pazze

La frase che ti è piaciuta di più

"La vita che crediamo di vivere non è reale. E' solo un teatrino di ombre cinesi, e per quanto mi riguarda sarò ben lieto quando le luci di scena si spegneranno. Al buio, le ombre spariscono."

La musica che metteresti come colonna sonora

Started From The Bottom – Drake

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina mi è piaciuta molto perché nella parte finale ci lascia riflettere se è socialmente accettabile un sacrificio per salvare l'intera umanità? Questo mi ha ricordato il dilemma/problema del carrello ferroviario dove si deve scegliere se uccidere una persona o cinque.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

King torna al paranormale


Questo libro mi ha catturato fin dall'inizio: avendo già letto la trama, il racconto iniziale non ha fatto altro che attirare ancora di più la mia attenzione; e l'intero racconto, nella sua pienezza descrittiva e nella cura dei dettagli tipici di King, che rendono il racconto estremamente realistico, è molto scorrevole, vista anche la sua semplicità non banale nel lessico e nelle descrizioni.

Inventa un nuovo titolo

I salvatori insalvabili.

La frase che ti è piaciuta di più

"Avrebbe voluto dirgli che gli voleva bene.. Ma non c'erano parole, e forse non servivano neppure. Come non serviva la telepatia.
A volte, di telepatia, ce n'era già a sufficienza in un abbraccio.".(p.560)

La musica che metteresti come colonna sonora

Nobody praying for me; Seether.

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Sinceramente la trovo fuori tema: rappresenta una parte del libro molto avanzata e potrebbe mandare fuori strada il lettore durante la prima parte del libro. Avrei piuttosto rappresentato un bosco, senza altri dettagli, per sottolineare come, nel racconto, tutto quello che accade è perfettamente inserito nella normalità.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

"Dovrai ripeterti che è solo un libro."


Un libro semplicemente incredibile. È riuscito, in qualche modo a farmi dubitare della realtà alla quale siamo abituati. Mi ha tenuta con il fiato sospeso fino all'ultima parola.

Inventa un nuovo titolo

Ai confini della realtà

La frase che ti è piaciuta di più

La vita che crediamo di vivere non è reale. E' solo un teatrino di ombre cinesi, e per quanto mi riguarda sarò ben lieto quando le luci di scena si spegneranno. Al buio, le ombre spariscono."

La musica che metteresti come colonna sonora

Human-The Killers

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Trovo che la copertina rispecchi il senso del libro e che il contrasto tra i colori cupi e quelli brillanti sia molto azzeccato.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Una storia da lasciare senza fiato

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Trovo che questo libro, come tutti i suoi libri, sia un perfetto bilanciamento tra mistero, angoscia e non-senso.


Un dodicenne che riesce a passare senza avversità due esami di ammissione universitarie, potrebbe sembrare strano? Beh, basti sapere che sono le due cose più verosimili del libro, o forse; forse no. Forse la grandissima conoscenza comunicativa di Stephen ci ha tratto nuovamente in inganno mostrandoci come fattibile l'impossibile, narrandolo con la stessa chiarezza con la quale spiegheresti come si fa un salto, garantendo che nella mente del lettore prendano vita concetti che fino a poco prima appartenevano all'immaginario magico, a una stupida astrattezza, ad una lontana irrazionalità.
Elementi della lunghezza d'onda di telecinesi, telepatia, rapimenti, omicidi, rendono vivace e scorrevole la narrazione, sempre accompagnata da riflessioni, paure ed insicurezze. Un groviglio insensato? Una semplice sottrazione di minori da destinare alla sperimentazione? O magari, magari un progetto per salvare l'umanità?

Inventa un nuovo titolo

"Il filo dello yo-yo"

La frase che ti è piaciuta di più

"Sì, abbiamo dei buoni matematici, e sì, la distribuzione di Bernoulli è stata soggetto di diversi rapporti e discussioni interne. Sono anni che va avanti così, in effetti. Quindi, diciamo pure che hai ragione. Diciamo che la nostra rete di Istituti non ha salvato il mondo dalla distruzione nucleare cinquecento volte. Ma se fossero cinquanta? O anche solo cinque? Non ne sarebbe valsa comunque la pena?"
"No"
"No? Ha detto di no?"
"Le persone sane di mente non sacrificano dei bambini sul tavolo delle probabilità. Questa non è scienza, ma superstizione."

La musica che metteresti come colonna sonora

"Purpose"- Justin Bieber

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Mi spiace doverla stroncare in pieno, ma l'abbinamento cromatico ha lasciato molto a desiderare; cosicché ho addirittura staccato la copertina rimanendo con un fondale monocromo nero, molto più idoneo al racconto racchiusovi.
Posso inoltre constatare che solo a lettura conclusa sono stato capace di capirla, difatti inizialmente guardandola avevo ipotizzato un viaggio sospinto dal puro diletto, finendo totalmente fuori rotta.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

"Vorrei gridare a squarciagola che si tratta solo di fantasie, ma il dubbio resta"

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Dear Stephen or Richard Bachman if you prefer, I would simply like to thank you for filling the empty moments of my days. In the last period I read one of your novels by chance, and I am pleased to say that it was not the last; indeed, when I finished one as Dj Khaled would say, I limited myself to repeating "another one"


Già dalla lettura delle prime pagine di questo libro ci si accorge che non è per tutti; le persone sensibili percepiscono il libro in una maniera completamente diversa dagli amanti dell'horror; le prime, quando si presenta una scena inquietante, spaventosa e crudele non vedono l'ora che questa finisca per ritornare alla "tranquillità"; gli amanti di questo genere, invece, all'arrivo di queste sequenze che scorrono veloci, sono lì con il fiato sospeso, i nervi tirati e quando la suspense finisce, la tensione accumulata svanisce e aspettano che ne arrivi un'altra.
Consiglio questo libro a coloro che ritengono l'amicizia una qualità fondamentale nella vita, e a quelli che pur avendo avuto delle situazioni negative nella vita sono riuscite grazie al coraggio e all'umiltà ad uscirne , sicuramente non in modo facile ma superando molti ostacoli , grazie anche alla loro determinazione. Capisci che sei immerso nel libro quando ti immagini di essere tu il protagonista, passi dal ragazzo\a seduto sul letto, a Luke, vivi in prima persona le sue emozioni, le paure, lui non è solo a superare i pericoli e gli ostacoli, ma è con te, quando lui soffre, tu soffri, i sentimenti dell'altro diventano una cosa sola, fino a quando non chiudi il libro e ritorni ad essere il solito ragazzo che sta vivendo un'altra vita, ma quando ricominci il libro, bastano pochi minuti e qualche sequenza narrativa, per immergerti in un'altra storia.

Inventa un nuovo titolo

l'iNstiNtuto (l'istinto sopra tutto)

La frase che ti è piaciuta di più

"La vita che crediamo di vivere non è reale. E' solo un teatrino di ombre cinesi, e per quanto mi riguarda sarò ben lieto quando le luci si spegneranno. Al buio, le ombre spariscono"

La musica che metteresti come colonna sonora

"Hockstetter Attack"

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

come dice il proverbio: "non si giudica un libro dalla copertina" ma in questo invece fa una grossa parte, è inquietante al punto giusto ed esprime mistero, ottimo inizio per una lettura.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

umiltà, amicizia e coraggio