2018 - 2019

Xanadu

2018 - 2019

L'altra Grace

Margaret Atwood

Ponte alle Grazie, 2017


“Assassina”. Questa parola risuona continuamente nella mia testa, ormai da sedici anni. Così mi chiama la gente. È questo che sono? Io non ricordo niente di quel giorno.

Canada, 1843. Sir Thomas Kinnear e Nancy Montgomery, la sua governante nonché amante incinta, vengono brutalmente uccisi. Processati e condannati a morte per i delitti sono l’affascinante cameriera sedicenne Grace Marks e lo stalliere James McDermott. Se a quest’ultimo non viene risparmiato il patibolo, Grace riesce a ottenere l’ergastolo e, dopo un primo ricovero in manicomio, viene trasferita nel carcere di Kingston, dove si distingue per una condotta esemplare.

La comunità è animata da pareri contrastanti: Grace ha istigato McDermott all’omicidio o è stata uno strumento di cui lui si è servito? È una fredda e cinica assassina o una povera vittima sacrificale? Il giovane dottor Jordan viene incaricato di scrivere un rapporto che stabilisca le reali condizioni mentali di Grace. A lui spetta dunque il compito di scoprire chi o cosa si nasconda dietro quel volto apparentemente mansueto, dietro quegli occhi tanto limpidi quanto ambigui, ma soprattutto di ricostruire la dinamica dei due omicidi, momenti di cui Grace sembra non ricordare assolutamente nulla.

Il romanzo di Margaret Atwood coinvolge fin dalle prime pagine, la trama è avvincente e interessante, i personaggi sono delineati in modo molto preciso, lo stile è fluido e ricco allo stesso tempo. Oltre ai personaggi, sono descritti in modo accurato anche il periodo storico, la cultura, la religione, lo scontro sociale. Il tutto basato su una storia vera (romanzata qua e là) con tanto di articoli di giornale e testimonianze dell'epoca che incrementano la curiosità del lettore. Si consiglia ad un pubblico adulto, specialmente femminile, in quanto viene facilitata l'immedesimazione nella giovane protagonista.

Inventa un nuovo titolo

L'assassina

La frase che ti è piaciuta di più

"Grace amava il buon Kinnear
E McDermott amava Grace
E l'amore a tutti quanti fu fatale
Li portò alla rovina. "

La musica che metteresti come colonna sonora

"Another day in paradise" Phil Collins

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Penso che rappresenti precisamente la protagonista, con i tratti del viso e la postura si può intuire già la personalità forte e determinata della ragazza.
Anche l'ambientazione della fotografia in copertina da' un'idea del contesto a cui si va incontro leggendo questo romanzo.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

"Astuto nella suspense, abile nell'intreccio: geniale"


L'altra Grace è un libro ambientato in Canada all'inizio del 1800.
Grace è una ragazza di origine Irlandese che è stata incarcerata a vita per essere stata accusata di duplice omicidio. L'opinione di tutti si divide in due, da una parte chi la ritiene responsabile, dall'altra chi sostiene che sia stata costretta o minacciata.
Con l'aiuto del Dottor Jordan, Grace ripercorre la sua storia (dall'arrivo in Canada all'omicidio del quale si dichiara innocente) fornendo ai lettori un affascinante ritratto psicologico di una personalità complessa
Anche se ho trovato alcuni capitoli noiosi è un libro che consiglierei per la trama interessante e per il linguaggio semplice e colloquiale.

Inventa un nuovo titolo

La storia di Grace

La frase che ti è piaciuta di più

Assassino evoca solo violenza. è come un martello, o un pezzo di metallo.
Preferisco essere un'assassina che un assassino, se questa è l'unica alternativa.

La musica che metteresti come colonna sonora

Lithium- Nirvana

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Nulla è ciò che sembra


Questo libro mi è piaciuto anche se non mi ha catturato da subito. Ho imparato andando avanti con la storia a guardare al passato con gli occhi di Grace che non sembravano sempre del tutto sinceri. Anche se a tratti un po' lento il libro descrive molto bene una società maschilista e materialista dove i più poveri, essendo considerati poco importanti, erano già colpevoli davanti alla legge. Una cosa che mi è piaciuta molto è la suspence durata fino alla fine ma che lascia spazio ad un finale in cui l'innocenza o la colpevolezza della protagonista sono velate.

Inventa un nuovo titolo

candida

La frase che ti è piaciuta di più

Non ne ho trovata nessuna che mi abbia colpito

La musica che metteresti come colonna sonora

She's Alive - Bremer/McCoy

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Mi ha incuriosito l'immagine presa dalla serie di lei nella sua cella che sembra aspetti qualcosa, quindi penso che l'editore sia riuscito nell'intento di catturare l'attenzione.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

enigma di verità e menzogna


Personalmente ritengo il libro molto interessante. Permette di analizzare sotto diversi punti di vista una situazione dai toni noir e misteriosi, proprio come a volte risulta essere la mente umana che la fa da protagonista in questa intricata vicenda senza una possibile soluzione apparente.

Inventa un nuovo titolo

La mente di Grace

La frase che ti è piaciuta di più

Il disegno di questa trapunta si chiama l'Albero del Paradiso, e chiunque sia stata a inventare questo nome ha detto giusto, anche se non lo sapeva; la Bibbia infatti parla di Alberi. Dice che c'erano due alberi diversi, l'Albero della Vita e l'Albero della conoscenza; ma io credo che ce ne fosse uno solo, e che il frutto del Bene e del Male fossero la stessa cosa. Se lo mangi, morirai, ma se non lo mangi magari morirai lo stesso; se lo mangi, però, sarai un pò meno ignorante quando verrà il tuo momento.

La musica che metteresti come colonna sonora

Io metterei una musica delicata che tuttavia sia in grado di sottolineare i tormenti delle giovane Grace.

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina, per un gusto estetico personale, non è tra le mie preferite, ma essendo tratta dalla serie tv ispirata al libro comprendo lo scopo propagandistico per la quale è utilizzata

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Tratto da una storia vera. Un romanzo avvincente dai profondi risvolti psicologici.


questo libro mi è piaciuto davvero tanto,perchè riporta alla realtà di due secoli fa tanto diversa da quella attuale,ma nonostante ciò tratta di temi ancora ricorrenti,come la discriminazione verso il diverso, anche se le condizioni delle donne ai tempi erano pietose ,tema fondamentale del romanzo .è intuitiva la grande suspense che persiste durante tutta la lettura,ma d'altronde è questo il bello dei thriller,a piccoli passi arrivare ad un finale sconvolgente.

Inventa un nuovo titolo

La celebre assassina

La frase che ti è piaciuta di più

"la differenza tra uno stupido e un ignorante è che quest'ultimo può imparare"

La musica che metteresti come colonna sonora

John Powell Face/Off

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

personalmente la copertina di un libro preferisco non esista,perchè in ogni mia lettura voglio immedesimarmi nel protagonista e viaggiare nella mia immaginazione,anche se in questo libro non c'è stato un grande distaccamento tra la mia mente e quella della scrittrice,quindi direi ottima scelta.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

scopri anche tu l'alter ego dell'"assassina più celebre del Canada"...


Il romanzo suggerisce già dal titolo che è uno studio della doppia personalità del personaggio principale, la religiosa ragazza Grace. Emigrata dall' Irlanda in Canada presta servizio presso due famiglie agiate sempre maltrattata, come d'abitudine a quei tempi. Accusata di duplice omicidio e ricoverata in un manicomio, ripercorre la sua storia con l'unico medico di cui si fida, mettendo in evidenza la sua innocenza ma anche il suo rancore nei confronti delle famiglie in cui lavorava. Questa ambiguità è la tematica principale del libro, insieme alla condizione della donna lavoratrice nell' 800.
Questo libro è molto coinvolgente e misterioso, bisogna però riorganizzarlo per la complicatezza della trama. Lo consiglio anche se il finale è aperto, ti lascia perplesso e rimane al lettore la risposta.

Inventa un nuovo titolo

Le due personalità

La frase che ti è piaciuta di più

"Non vogliono che tu guardi, non vogliono che tu pensi alla parola fuori, non vogliono che guardi l'orizzonte e pensi che magari un giorno scomparirai dietro quella linea."

La musica che metteresti come colonna sonora

Amazing Grace

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Credo che la copertina rispecchi pienamente lo stato d' animo di Grace, anche se potevano non fare vedere il suo aspetto fisico.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Non sempre ciò che si dice e si scrive coincide con la realtà.


Questo libro é definitivamente diventato uno dei miei libri preferiti, ho amato la storia dall’inizio alla fine. Ci sono state parti del racconto in cui mi sembrava di essere li con Grace, la protagonista, e di vivere con lei quell’incubo. Personalmente amo il genere thriller, ma non mi era mai capitato che un libro di questo genere mi prendesse cosi tanto.
I personaggi, i luoghi e le vicende sono descritti con un che di lugubre che mi ha fatto venire i brividi.
Ho adorato il personaggio di Grace, una ragazzina di sedici anni, tanto delicata quanto misteriosa, con un passato sconosciuto e pieno di contraddizioni

Inventa un nuovo titolo

Ciò che non sai di me

La frase che ti è piaciuta di più

“Ma uomini e donne non sono statue senza vita, come il marmo.”

La musica che metteresti come colonna sonora

Come colonna sonora sceglierei “Spirits”, dei The Strumbellas.

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina mi piace molto. I colori e soprattutto questa giovane ragazzina in carcere, mi hanno spinto a leggere il libro.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Brividi, verità nascoste, e tante domande non senza risposta. Libro che ti fa innamorare di una presunta assassina.

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Cara Margaret,
volevo ringraziarti per aver scritto questo libro straordinario, mi ha fatto vivere emozioni uniche.
Non vedo l’ora di leggere altri tuoi libri.
Emma Pagni


La storia della prigioniera Grace Marks, artefice del delitto ai danni del ricco Thomas Kinnear e della sua governante Nancy Montgomery, riflette molto sulla società di quei tempi: maschilista e composta da strati sociali,dove solo chi aveva un certo titolo poteva privilegiare dei propri diritti.

Inventa un nuovo titolo

Vittima dello stato sociale.

La frase che ti è piaciuta di più

“Hai un sacco di tempo e nessuno a cui parlare dei tuoi pensieri, così li racconti a te stesso.”

La musica che metteresti come colonna sonora

Rosa Bianca

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina di questo libro rispecchia molto la storia perché c’è raffigurata una ragazza molto bella, con ancora tutta la vita davanti, seduta sul proprio letto mentre fissa il vuoto della sua vita.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Assassina, che parola difficile da portarsi dietro.

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Mi è piaciuto molto il fatto che abbia descritto anche solo attraverso la storia di Grace, una società piena di odio nei confronti del diverso dove la giustizia non è per tutti uguale.


Ho trovato questo romanzo molto interessante anche se a tratti lento, dovuto dalle intense e articolate descrizzioni, che hanno cotribuito però alla mia impersonificazione nel personaggio di Grace. Il racconto è tratto da una storia vera e questo giustifica la tanta cura nel riportare un' ottima rielaborazione del periodo storico e degli scontri sociali di quegli anni.
Penso inoltre che questo libro sia stato pensato per un pubblico femminile, che può essere però, ampliato a chiunque sia affascinato dai thriller e dai racconti pieni di mistero.
Grazie a questo libro ho potuto conoscere l'autrice Margaret Atwood di cui leggeò sicuramente un altro libro.

Inventa un nuovo titolo

Quell'infame delitto

La frase che ti è piaciuta di più

"Di me dicono tante cose. Che ho un brutto carattere, che sono una brava ragazza, che sono scaltra, che sono un po’ ottusa, che sembro al di sopra della mia posizione sociale. Mi domando come posso essere tante cose diverse tutte insieme."

La musica che metteresti come colonna sonora

Comptine d'un autre été- L'après-midi

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Penso che la copertina rispecchi molto la storia, in più durante la lettura dell'libro, nei miei pensieri la protagonista Grace Marks appariva come l'attrice in copertina.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Un libro pieno di emozioni e opposizioni, una delle tante conferme che i l'apparenza e i pregiudizi non sono la realtà


Una storia davvero intrigante, che merita di essere letta fino alla fine. Sfogliando le pagine del libro al lettore pare di ascoltare un racconto: è come se fosse di fronte a Grace nella cella della prigione in cui è rinchiusa mentre esprime i suoi pensieri, nudi e crudi, senza veli.
All’inizio la narrazione può sembrare lenta e noiosa, ma proseguendo la lettura ci si sente sempre più coinvolti nella storia.
Anche se Grace è l’indiscussa protagonista, non viene proposto solo il suo punto di vista dei fatti, ma anche quello di altri personaggi del romanzo, in modo da consentirne una visione più amplia.
Ho trovato particolarmente interessante il modo in cui viene presentata Grace: se da una parte ha la fama di presunta assassina, dall’altra viene considerata vittima di una società rigorosamente maschilista.
Consiglio vivamente la lettura di questo libro a chi predilige trame complesse e complicate da ricostruire. Lo trovo molto adatto poi anche per quelli che trovano interessanti romanzi tratti da storie vere, proprio come questa.

Inventa un nuovo titolo

Un’altra personalità

La frase che ti è piaciuta di più

“Non ha ancora capito che la colpevolezza non deriva da quello che hai fatto, ma da quello che gli altri hanno fatto a te.”

La musica che metteresti come colonna sonora

L’Isola dei Morti- Sergej Rachmaninov

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Penso che la copertina, oltre ad essere coerente con il contenuto, rispecchi quell’irrequietudine che traspare dall’inizio alla fine del romanzo.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Ai nostri occhi nulla appare più vero di ciò che vogliono farci credere


Tra i migliori libri letti ultimamente, questo romanzo mi ha stregata. La cameriera sedicenne Grace, la protagonista, viene accusata degli omicidi del proprio padrone e della sua amante e racconta in prima persona della sua condizione e della sua vita, grazie all’ausilio del Dottor Jordan.
Per me è stato il primo approccio con la scrittura della Atwood, e ne sono rimasta affascinata. Raffinata, elegante, colta e magnetica. La storia di Grace, che ricalca un fatto di cronaca nera avvenuto in Canada nel 1843, è molto interessante e ha suscitato molta curiosità durante la lettura. Bellissime anche le citazioni all’inizio di ogni capitolo, tratte sia da alcuni tra i più noti autori dell’Ottocento, sia dalle reali testimonianze di Grace e di altri personaggi.

Inventa un nuovo titolo

Ciò che nessuno sa

La frase che ti è piaciuta di più

“Una storia, quando ci sei in mezzo non è una storia, è solo confusione; un fragore indistinto, un andare alla cieca, tra vetri rotti e schegge di legno; è come una casa che vortica in una tromba d'aria, una nave che si schianta contro gli iceberg o precipita giù per le rapide, e nessuno a bordo può fermarla. È soltanto dopo che diventa una storia, prende una forma. È quando la racconti, a te stessa o a qualcun altro.”

La musica che metteresti come colonna sonora

Goodbye - Apparat

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Luci e ombre, verità e bugie, lecito e illecito, “L’altra Grace” rispecchia la modernità più di quanto nessuno abbia mai immaginato.


Purtroppo questo libro mi ha delusa. Non sono riuscita a legarmi con Grace, nonostante la complessità e la pienezza del personaggio. Il libro, composto anche da momenti di suspense, è un thriller ben strutturato, il quale, però, non è riuscito a coinvolgermi.
L'unico punto a favore è la fine lasciata "aperta" a proposito dell'innocenza di Grace .

Inventa un nuovo titolo

Cos'ho fatto veramente?

La frase che ti è piaciuta di più

Ma uomini e donne non sono statue senza vita, come il marmo.

La musica che metteresti come colonna sonora

"Time", Pink Floyd dall'album "the dark side of the moon"

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Io avrei lasciato la copertina originale anche dopo l'uscita della serie televisiva su netflix perché, chiunque non avesse visto la serie, si sarebbe potuto creare un'immagine personale dell'aspetto fisico di Grace.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Lasciati stregare dall'intrigante storia di una prigioniera con una personalità indecifrabile, e rimarrai stupito dalla sua attrattività


Adoro!! Questo libro mi è piaciuto un sacco, devo ammetterlo, pur non essendo io un amante del genere thriller. Questo mi ha proprio tenuta sulle spine... Adoro la storia, le descrizioni, il modo delicato con cui ci viene presentata Grace! Avrà davvero commesso lei i delitti di cui è accusata? Da non perdere!! Lo consiglio fortemente agli amanti dei thriller psicologici. Ricordatevi che il libro narra una storia realmente accaduta.

Inventa un nuovo titolo

Il lato oscuro di Grace

La frase che ti è piaciuta di più

“Hai un sacco di tempo e nessuno a cui parlare dei tuoi pensieri, così li racconti a te stesso.”

La musica che metteresti come colonna sonora

Michael Danna, Grace in the mirror

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina ritrae Grace in carcere. Quindi rispecchia la parte del carcere.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Un romanzo tratto da una storia vera che ti lascerà con il fiato sospeso

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Vorrei fare i complimenti all'autrice. Veramente un bel libro che ti lascia sulle spine. Ma non troppo.


Consiglio questo libro ad ogni amante del mistero e del paranormale, ma, soprattutto, a chi vuole un libro la cui trama sia complicata e difficile da riorganizzare fino alla rivelazione finale. A chiunque voglia un libro superficiale sconsiglio caldamente "L'altra Grace" poiché è di difficile comprensione e richiede una conoscenza storica che permetta di capire meglio i fatti che avvengono durante tutto il libro. Infatti, nell'altra Grace, i riferimenti storici sono numerosi, dato che è tratto da una storia vera.

Inventa un nuovo titolo

Identità nascosta

La frase che ti è piaciuta di più

"La differenza tra uno stupido e un'ignorante era che l'ignorante poteva sempre imparare."

La musica che metteresti come colonna sonora

La ballata dell'amore cieco - Fabrizio De André

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Penso sia adeguata al libro ed ai temi che esso tratta.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Certe volte non ci possono essere spiegazioni razionali, spesso le azioni più crudeli non partono da noi, dalla nostra parte razionale. Queste azioni partono da qualcosa al di fuori di noi. Ti piacciono i finali inspiegabili? Questo è il libro giusto per te!

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Cara Margaret,
Ho davvero apprezzato il suo libro e penso sia una bella rielaborazione del caso di Grace Marks. Il romanzo induce il lettore a credere nel paranormale ed è questo che mi ha maggiormente colpita. Io sono una ragazza piuttosto scettica, ma durante tutta la lettura non ho fatto altro che chiedermi se tutto quello che stava accadendo fosse possibile. Ho apprezzato molto anche i riferimenti storici che erano presenti nel libro, perché gli conferivano veridicità.


La storia è molto interessante e ha dei retroscena lugubri e inquietanti che incuriosiscono il lettore pagina dopo pagina. All'nizio la lettura può risultare noiosa, ma continuando ci si sente catapultati all'interno della storia e si finisce per legarsi indissolubilmente con tutti i personaggi, finendo per sentirsi coinvolti negli avvenimenti del libro. Arrivata alla fine non volevo più staccarmi dai luoghi descritti dal racconto!
Questo viene narrato da vari punti di vista e ciò può confondere un po' iniziando a leggere, ma aiutano ad ampliare la visione della storia. Il personaggio della protagonista Grace Marks, ritenuta complice di un assassino, è complesso e intrigante e fino alla fine non si sa se tenere oppure no per lei.
Lo consiglio a tutti quelli che hanno voglia di leggere qualcosa di unico e coinvolgente!

Inventa un nuovo titolo

Ciò che Grace ha visto

La frase che ti è piaciuta di più

"Pochissimi capiscono che cos'é veramente da perdonare. Non sono i colpevoli che devono essere perdonati, sono le vittime, cono loro la causa di tutto lo scompiglio. Se solo fossero meno deboli e più attente, se pensassero alle conseguenze, se la smettessero di cacciarsi nei guai, pensi a quanto dolore risparmiato, nel mondo."

La musica che metteresti come colonna sonora

"The Silent" (Tragic Tantrum)

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina mi piace molto perché suscita curiosità e un po' di inquietudine, due sensazioni che caratterizzano tutta la storia.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Non bisogna sempre affidarsi solo a ciò che si vede con gli occhi...