2018 - 2019

Xanadu

2018 - 2019

L'altra Grace

Margaret Atwood

Ponte alle Grazie, 2017


“Assassina”. Questa parola risuona continuamente nella mia testa, ormai da sedici anni. Così mi chiama la gente. È questo che sono? Io non ricordo niente di quel giorno.

Canada, 1843. Sir Thomas Kinnear e Nancy Montgomery, la sua governante nonché amante incinta, vengono brutalmente uccisi. Processati e condannati a morte per i delitti sono l’affascinante cameriera sedicenne Grace Marks e lo stalliere James McDermott. Se a quest’ultimo non viene risparmiato il patibolo, Grace riesce a ottenere l’ergastolo e, dopo un primo ricovero in manicomio, viene trasferita nel carcere di Kingston, dove si distingue per una condotta esemplare.

La comunità è animata da pareri contrastanti: Grace ha istigato McDermott all’omicidio o è stata uno strumento di cui lui si è servito? È una fredda e cinica assassina o una povera vittima sacrificale? Il giovane dottor Jordan viene incaricato di scrivere un rapporto che stabilisca le reali condizioni mentali di Grace. A lui spetta dunque il compito di scoprire chi o cosa si nasconda dietro quel volto apparentemente mansueto, dietro quegli occhi tanto limpidi quanto ambigui, ma soprattutto di ricostruire la dinamica dei due omicidi, momenti di cui Grace sembra non ricordare assolutamente nulla.

La storia è molto interessante, fa molto riferimento alla "disparità" fra uomo e donna e a tutte le ingiustizie che la donna subisce e ho sempre trovato questo argomento importante.
Il testo è davvero molto lungo, ogni tanto mi perdevo perché pensavo che certe parti potevano essere riassunte senza problema, alcune parti della storia erano molto dettagliate e in quei casi la lettura diventava abbastanza noiosa.
Essendo una persona che ama capire come ragionino le persone intorno a sé e ammira la psicologia, il manipolare la mente, l'ipnosi e l'illusione, ho trovato il libro coinvolgente: riesce ad immergerti nella storia, sembra quasi di conoscere una persona in carne ed ossa. Mi ha attirato in modo particolare il modo in cui la ragazza ragionava, era astuta, rispondeva con ciò che voleva che si sapesse, e quando c'erano cose che secondo lei dovevano rimanere nascoste, faceva la misteriosa; allettante direi.

Inventa un nuovo titolo

Il segreto di Grace

La frase che ti è piaciuta di più

....ma il cavallo bianco arriverà nel giorno del giudizio, portando in groppa la Morte; ed era la Morte l'uomo dietro di me.

La musica che metteresti come colonna sonora

murder mystery music - background

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina è uno dei motivi per cui ho scelto questo libro, la donna raffigurata è come nella serie di Netflix "Alias Grace".
Ovviamente molto cupa e trasmette una sensazione di mistero, è molto intrigante, anche se inizialmente pensavo fosse uno dei soliti libri noiosi che i ragazzi della nostra età non leggono, uno dei soliti libri che gli adulti sono in grado di leggere.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Mistero e segreto sono le tue parole preferite? Allora questo libro fa al caso tuo!

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Il libro è davvero molto interessante e sono rimasta scioccata quando ho scoperto che era tratta da una storia vera e che hanno addirittura fatto una serie tv.
Questo genere di libri mi colpiscono molto, molto intrigante.


Questo romanzo l'ho trovato molto interessante e coinvolgente nella lettura che è stata molto fluida e piacevole. Ci troviamo in Canada nell'800 dove la protagonista, molto giovane, finisce in un carcere e racconta la sua vita all'interno di esso. La storia è molto convincente e leggendola ti incuriosisce molto, allo stesso tempo ti fa riflettere su come fosse diversa la vita dal giorno d'oggi. Ci si riesce a immedesimare perfettamente nella protagonista, una donna forte e confusa su ciò che le è successo.

Inventa un nuovo titolo

Colpevole o innocente?

La frase che ti è piaciuta di più

"Grace perché non sorridi mai e non ridi, non ti vediamo mai sorridere".
"Ho perso l'abitudine signorina, la mia faccia non è più capace".

La musica che metteresti come colonna sonora

When I was older - Billie Eilish

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina mi piace molto. Descrive esattamente il mistero del libro e secondo me introduce un po' l'argomento con il sottofondo di una delle camere del carcere. La ragazza seduta suscita curiosità del perché è lì, e che avrà mai fatto?

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Ogni tanto la vita è ingiusta, Grace è innocente o colpevole?


É uno dei libri più complessi ma allo stesso tempo uno dei più belli ed interessante che io abbia mai letto. Racconta la storia di Grace Marks, ragazza dalla personalità complessa.

Inventa un nuovo titolo

Credo che il titolo originale sia più che adeguato in quanto durante la lettura si scopre una nuova Grace, diversa dell'immaginario comune di assassina.

La frase che ti è piaciuta di più

Assassina è un nome pesante da portarsi dietro.

La musica che metteresti come colonna sonora

Kingston Penitentiary, 1859

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina rispecchia perfettamente l'immagine misteriosa della protagonista.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Conoscere, prima di giudicare.


“L’ altra Grace” è un romanzo di finzione ambientato nell'800, ma basato su eventi realmente accaduti e documentati. La protagonista si chiama Grace Marks, una ragazza di origine irlandese, che insieme alla sua famiglia è espatriata in Canada. Grace ha intrapreso il lavoro di domestica fino a quando, dopo essersi trasferita in un paese di campagna, non lontano da Toronto, le accade un evento che le cambierà la vita per sempre. All'età di sedici anni viene condannata insieme ad un altro servo per l’ omicidio del ricco possidente Thomas Kinnear e della sua amante, la governante Nancy Montgomery. Il suo complice viene impiccato il 21 novembre 1843 di fronte ad una numerosissima folla, mentre la sentenza di morte di Grace viene commutata in ergastolo, grazie alle numerose attenuanti. Entra nel Penitenziario Provinciale di Kingston il 19 novembre 1843 e successivamente nel manicomio, poiché sospettata di infermità mentale. La sua posizione viene a lungo discussa e per cercare di mettere luce sulla sua vicenda entra in campo il dottor Simon Jordan. Grace avrà l’ opportunità di ripercorrere con lui tutte le tappe della sua vita fino al punto cruciale dell’ omicidio. Il metodo del dottore è dubbio, infatti utilizza un nuovo procedimento scientifico con l’ intento di delineare un preciso ritratto psicologico della protagonista. Rimarrà ammaliato dalla personalità di Grace e seguirà con entusiasmo il suo racconto in cui saranno denunciate le contraddizioni e le ingiustizie del tempo. Egli potrà così giustificare gran parte delle sue scelte, ma al tempo stesso sarà sempre più confuso e non in grado di comprendere se la ragazza lo stia manipolando. Il romanzo è scorrevole e coinvolgente; ci sono alternanze tra dialoghi, discorsi in prima e terza persona e il linguaggio utilizzato è molto semplice. Sicuramente la lunghezza del libro può spaventare numerosi lettori, come di fatto lo è stato inizialmente anche per me, ma sono sempre più convinta di aver fatto la scelta giusta, poiché sono presenti molti colpi di scena, episodi più crudi e diretti ed altri più commoventi.

Inventa un nuovo titolo

"Dédoublement"

La frase che ti è piaciuta di più

“ Lei sa; lei sa tutto. Forse non sa di sapere, ma quel che sa è là, dentro di lei, sepolto nel profondo.” pag. 351

La musica che metteresti come colonna sonora

"Titanium" di David Guetta feat. Sia

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina è significativa e rimanda alla vicenda della protagonista. La luce che si intravede dalla grata può forse essere interpretata come il simbolo di una svolta?

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Se hai voglia di intraprendere un viaggio nelle sfaccettature caratteriali e psicologiche di una donna che ha segnato il suo tempo questo è il romanzo giusto per te!


è stato uno dei libri più belli che abbia mai letto. Parla dei momenti di pazzia e lucidità di Grace, rendendo il tutto più interessante. Anche se a volte il linguaggio è complesso, il libro è chiaro. Sinceramente una fine così non me l'aspettavo, ma mi è comunque piaciuta. Margaret Atwood è una scrittrice originale e piena di idee.

Inventa un nuovo titolo

Ricordami, perché di me resti la memoria.

La frase che ti è piaciuta di più

Attorno a ciascuno farò un ricamo con filo rosso, perché si intonino al resto del disegno.
E così saremo tutti insieme.

La musica che metteresti come colonna sonora

Carousel-Melanie Martinez

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Non si respirava, e c'era un brusio ininterrotto di voci, sembrava di essere in un alveare.


È la storia sconcertante di una ragazza, Grace Marks, piena di dignità e astuzia. Una donna piena di segreti da nascondere ma anche di segreti da svelare, con una vita piena di rabbia, abusi, ingiustizie e violenze. Quella vita che ha passato prima dentro un manicomio, in cui è stata maltrattata, dove le guardie “spesso allungavano le mani”, l’ha poi trascorsa per la maggior parte del tempo dentro ad un penitenziario. Sicuramente stava meglio che nel manicomio, ma a passare la vita lì dentro stava male, e ormai aveva perso la speranza, soffriva, ma senza mai farlo notare. L'unico sentimento che dimostrava era l'orgoglio.
Questo libro è una vera e propria opera, che abbina il giusto equilibrio tra amore, odio e amicizia. Dà una forte idea di quanto fosse dura la vita da “poveri” nell'800. Inoltre è scritto con un lessico molto vario e di alto livello, lasciando spazio alle emozioni e ai sentimenti della protagonista. E la voglia di scoprire il futuro di Grace aumenta ad ogni pagina che viene letta.

Inventa un nuovo titolo

Grace Marks alias Mary Whitney

La frase che ti è piaciuta di più

E strano pensare che di tutti quelli che abitavano in quella casa, sei mesi dopo io ero l'unica che fosse ancora viva.

La musica che metteresti come colonna sonora

1-800-273-8255 di Logic

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina dal libro riprende molto la vicenda narrata. A partire dalla figura di Grace a testa alta, come è sempre nella storia, ma anche il fatto che sia seduta nella sua cella in cui ha passato una vita. Inoltre le ombre richiamano molto l’oscurità presente anche nel libro.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

"Assassina" o Grace Marks, può essere chiamata in entrambi i modi, scopri una storia piena di emozioni e di prevaricazioni, scopri la sua storia.


In Canada, nel 1843, la cameriera Grace Marks e lo stalliere James McDermott vengono condannati per l’omicidio del loro padrone Thomas Kinnear e della sua amante Nancy Montgomery. Grace viene condannata all'ergastolo, che sconterà inizialmente in un terribile manicomio e, per i seguenti 15 anni, nel carcere di Kingston. Qui tiene sempre una condotta esemplare e sembra non ricordare quasi nulla degli omicidi. Parte della comunità reputa che Grace abbia scontato la sua pena e possa essere liberata. Viene così incaricato il dottor Jordan, psicologo americano, affinché cerchi di comprendere che ruolo Grace abbia avuto negli omicidi e le sue reali condizioni mentali.
Il romanzo tratta anche d’importanti questioni sociali dell’epoca, quali l’estremo maschilismo - che Grace tanto disprezza - e le rivolte dei contadini canadesi, che si ribellano a padroni spesso violenti.
Questo libro mi ha profondamente e positivamente colpito poiché la trama complessa e intrigante coinvolge molto il lettore. Inoltre, mi è molto piaciuta l’attenta analisi psicologica di Grace, che è descritta con cura e minuzia fuori dal comune. Consiglio caldamente il libro.

Inventa un nuovo titolo

Nemmeno Grace si ricorda dei due terribili omicidi, suppongo questo sia un processo inconscio che il suo cervello addotta per soffrire meno e non doversi sentire in colpa. Per questo motivo il titolo che darei a questo libro è Il dolore smarrito.

La frase che ti è piaciuta di più

Grace racconta al dottor Jordan della profonda solitudine che la circonda da quando si trova in carcere e pronuncia, a questo proposito, una frase molto significativa. Hai un sacco di tempo e nessuno a cui parlare dei tuoi pensieri, così li racconti a te stesso. Questo suo pensiero descrive con sincerità una condizione, alla maggior parte di noi sconosciuta, che rappresenta la quotidianità dei carcerati.

La musica che metteresti come colonna sonora

La canzone che ho scelto come colonna sonora di questo libro è Rise Up di Andra Day. Questa canzone rappresenta, a mio parere, la capacità di rialzarsi nonostante tutto, Grace è così: forte e tenace.

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Trovo la copertina adatta a questo libro. L’immagine rappresenta Grace seduta sul letto della sua cella con la compostezza che la caratterizza e un’espressione che non nasconde la speranza.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Un libro affascinante e misterioso che non mancherà mai di sorprendervi: intrighi, amori e delitti vi coinvolgeranno pagina dopo pagina.

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Cara Margaret Atwood,
ho apprezzato ogni aspetto del suo romanzo. Facendomi coinvolgere dalle sue meravigliose parole e immedesimandomi in Grace, sono stata trasportata in un’epoca molto distante dalla mia e ho potuto conoscere meglio la società classista e violenta da lei descritta. La ringrazio quindi per aver scritto questo libro che mi ha fatto tanto pensare e mi ha davvero emozionata.
Cordiali saluti
Linda


Non credere alle voci intorno a te, ma fatti giustizia interiore affinché tu trovi la ragione di raccontare la verità.
La storia di Grace è affascinante e ha la capacità di rivedere i pregiudizi verso le persone a noi innocue. Racconto fluido e facilmente scorrevole con il quale l'autrice rende il punto di vista di ogni personaggio importante e necessario, incuriosendo il lettore nei minimi particolari.

Inventa un nuovo titolo

Alla caduta ci pensavo solo dopo lo schianto

La frase che ti è piaciuta di più

Una folla immensa di uomini, donne e bambini aspettava con ansia di poter assistere agli ultimi travagliati istanti del colpevole.

La musica che metteresti come colonna sonora

Save me-XXXtentacion

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Non rispecchia completamente il messaggio che vuole trasmettere il libro. In questa copertina Grace è rinchiusa come se fosse obbligata a raccontare le sue vicissitudini, mentre invece il racconto evidenzia la libertà e la tranquillità con cui si esprime la protagonista.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Se credi che le persone non dicano davvero ciò che pensano, leggi. Se credi che le persone dicano davvero ciò che pensano, leggi questo libro.


L'Altra Grace è la versione romanzata della storia di Grace Marks, a metà dell'Ottocento, nello specifico della sua detenzione in un penitenziario di Toronto, per l'accusa degli omicidi di Thomas Kinnear e Nancy Montgomery. La storia viene raccontata in gran parte attraverso gli incontri tra Grace e lo psicologo Simon Jordan, nei quali lei racconta vari episodi della sua vita fino pian piano ad arrivare agli omicidi. Attraverso questi episodi, il dottor Jordan cerca di fare chiarezza sullo stato mentale della presunta assassina.
Il libro ha un ritmo abbastanza lento e lo sconsiglio a chi cerca una lettura poco impegnativa, ma personalmente l'ho trovato un affascinante e intrigante studio della psiche.

Inventa un nuovo titolo

L'Albero del Paradiso

La frase che ti è piaciuta di più

Non sono le mura a fare la prigione

La musica che metteresti come colonna sonora

Playing Pretend - Anna Graceman

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Per quanto la copertina sia abbastanza significativa, trovo più efficaci alcune tra le copertine utilizzate in precedenza, per altre edizioni.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Amicizia, passione e resilienza. Un avvenimento può cambiare tante vite.


È una storia bella, interessante e intrigante, ambientata in Canada nella metà del IX secolo circa.
Le descrizioni non sono per niente pesanti, anzi aiutano il lettore a immaginare i luoghi e i personaggi. Grazie a esse, il lettore impara a usare l'immaginazione e si immedesima nella storia.
Mi è piaciuto moltissimo il fatto che il narratore sia interno (Grace), perché sembra di essere un investigatore che sta "ascoltando" ciò che gli viene raccontato dall'assassino (o dalla vittima).

Inventa un nuovo titolo

Assassino o vittima?

La frase che ti è piaciuta di più

"È così che si fanno aprire la porta. Ti offrono aiuto ma in realtà voglio gratitudine, ci si rivoltolano come gatti nell'erba gatta."

La musica che metteresti come colonna sonora

Sweet but psycho

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Chissà chi dice la verità, Grace o la comunità?


È un libro molto bello e intrigante che ti fa riflettere su come fossero trattate le donne un tempo. La trama è davvero ben sviluppata e i personaggi hanno tutti delle caratteristiche ben definite. Mi è piaciuto molto il finale...

Inventa un nuovo titolo

L'albero del paradiso

La frase che ti è piaciuta di più

“Non è l'ultimo che sferra il colpo, l'unico responsabile.”

La musica che metteresti come colonna sonora

"Nuvole bianche" di Ludovico Einaudi

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Molto azzeccata e ben fatta, trasmette l'essenza del romanzo e della protagonista

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Se sei curioso di scoprire e indagare, leggi questo libro


L’altra Grace è un romanzo ambientato in Canada nel 1843, basato su fatti realmente accaduti. Grace è una giovane ragazza accusata del duplice omicidio di Nancy Montgomery e del Sig. Thomas Kinnear. Assieme a lei viene condannato a morte anche James McDermott, presunto complice di Grace. Essa invece verrà portata nella prigione di Kingston e dopo molti anni alcune persone che la ritengono innocente cercano di scagionarla con l’aiuto del dottor Jordan che cercherà di farle ricordare gli avvenimenti riguardanti l’omicidio che lei non rammenta.
Ho trovato questo libro davvero travolgente e ricco di suspense, lo consiglio vivamente a chi ama il genere thriller. Ho apprezzato molto i riferimenti all’ interno del libro riguardanti le ideologie maschiliste dell’epoca e la divisione tra ceti sociali, le guerre e le migrazioni, le condizioni di vita.

Inventa un nuovo titolo

Grace Withney

La frase che ti è piaciuta di più

“Un’assassina non è una cosa di tutti i giorni. In quanto alle speranze, le riservo per cose meno importanti. Vivo nella speranza di fare una colazione migliore di oggi”
Questa è la frase che mi è piaciuta di più perché racconta perfettamente lo stato d’animo di Grace dopo essere stata in prigione per tanti anni. Ha perso ogni speranza di essere rilasciata e condurre una vita normale e orami si è rassegnata a una vita monotona e infelice senza pretendere troppo.

La musica che metteresti come colonna sonora

La canzone che sceglierei è “Amazon Grace

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina penso sia ben fatta. Rappresenta Grace nella cella della prigione e questo mi aiuta a immaginare meglio gli avvertimenti durante la lettura. Il suo volto ha un’espressione assente e guarda il vuoto, come è solita fare parlando tra sè e sè. Le tonalità prevalentemente scure danno un senso di mistero e suspense.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

“Un caso di amicizia eterna, nel bene e nel male”

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Ho apprezzato molto il suo libro, il suo modo di scrivere e la trama in sè. L’unico problema secondo me sono le numerose descrizioni, in alcuni punti, molto minuziose che dilungavano troppo il racconto rendendolo pesante.


Nel 1843 il Canada è colpito da un fatto di cronaca nera: l'omicidio di Thomas Kinnear e della sua amante. Imputata insieme a un altro servo, la sedicenne Grace Marks viene spedita in carcere e, sospettata di insanità mentale, in manicomio. É stata a lungo giudicata dalla gente, propensa a vedere in lei ora una santa, ora una carnefice. La protagonista può finalmente raccontare la propria vita al giovane dottore Simon Jordan, il quale non potrà fare a meno di restare sconvolto da questa strana personalità.
La storia narrata dal punto di vista di Grace é molto intrigante e ti invita a continuare la lettura per cercare di scoprire sempre di più il suo animo. Lo consiglio a chi è amante di thriller perché ha molte parti pieni di suspance e nonostante ci siano parti descrittive abbastanza lunghe e narri di 2 secoli fa, ti in voglia molto a continuare a leggerlo.

Inventa un nuovo titolo

Double face

La frase che ti è piaciuta di più

'' Grace perché non sorridi mai e non ridi, non ti vediamo mai sorridere''
'' ho perso l'abitudine signorina, la mia faccia non ne é più capace''

La musica che metteresti come colonna sonora

Chandelier, Sia

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Penso che la copertina sia adatta in quanto rappresenta una ragazzina molto bella e giovane che fissa il vuoto della stanza in cui si trova

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Assassina é un nome pesante da portarsi dietro, ha un odore mischiato e opprimente, come di fiori recisi nel vaso.

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Niente da migliorare, molto bello.


L'altra Grace è un romanzo ambientato in Canada agli inizi dell'800 che trae ispirazione da fatti realmente accaduti. All'interno della storia sono presenti diversi punti di vista come quello di Grace Marks, ragazza dalla personalità complessa e misteriosa che viene accusata di duplice omicidio, e del dottor Jordan, giovane con il quale Grace trova un'intesa particolare e al quale racconterà la sua vita. L'aspetto che mi è piaciuto di più sono i temi trattati della società di quei tempi: molto divisa tra le classi sociali, nettamente maschilista e nella quale le donne devono spesso subire ingiustizie, privazioni e violenze.
Lo consiglio a tutti coloro che amano il genere thriller e la suspense.

Inventa un nuovo titolo

Alias Mary

La frase che ti è piaciuta di più

“Mary disse che sarò anche stata giovane e ignorante come un uovo di giornata, ma ero intelligente, e la differenza tra uno stupido e un ignorante era che l'ignorante poteva sempre imparare.”

La musica che metteresti come colonna sonora

Metterei una canzone dall'andamento lento ma anche malinconico e a tratti tetro, come la vita di Grace.

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina mi piace e mi ha attirata a leggere il libro, soprattutto perché si può vedere Grace e la sua cella del carcere, e questo mi ha aiutata ad immaginarmi gli scenari durante la lettura.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Un libro intenso che vi accompagnerà nella vita travagliata di Grace. Avrà davvero commesso i delitti di cui è accusata? Una trama avvincente e appassionante fino all'ultima pagina.

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Cara Margaret Atwood,
Il tuo libro mi è piaciuto tantissimo. La precisione e la profondità dei pensieri di Grace hanno reso la lettura interessante e mai noiosa. Trovo il personaggio principale affascinante in ogni suo aspetto, misterioso, intrigante, vittima dello stato sociale, tormentato, enigmatico, affascinante. Un romanzo davvero pazzesco che coinvolge dalla prime pagine.


"L' altra Grace" è un romanzo realistico che racconta dell' assassinio del ricco possidente Thomas Kinnear e della sua governante (nonché amante) Nancy Montgomery. I tali ritenuti colpevoli
dell' omicidio sono James McDermott, condannato a morte, e Grace Marks, che riesce a sfuggire all'impiccagione grazie al suo avvocato e a dei particolari che non possono venire provati. Questo caso procura dei grattacapi anche dal punto di vista psicologico: Grace non è totalmente sana di mente e non ricorda nulla del momento degli omicidi; perciò il dottor Simon Jordan viene incaricato di studiare la psicologia della giovane ragazza e scoprire i particolari che sono rimasti nascosti da qualche parte nella sua mente per determinare la sua innocenza o la sua colpevolezza.

Inventa un nuovo titolo

Il caso Grace Marks

La frase che ti è piaciuta di più

"Pochissimi capiscono che cos'è veramente da perdonare. Non sono i colpevoli che devono essere perdonati, sono le vittime, sono loro la causa di tutto lo scompiglio. Se solo fossero meno deboli e più attente, se pensassero alle conseguenze, se la smettessero di cacciarsi nei guai, pensi a quanto dolore risparmiato, nel mondo."
Questa frase secondo me esprime la durezza dell' animo di Grace, che è stato sottoposto a tante ingiustizie e tanto dolore: attraverso queste parole manifesta la rassegnazione che ha sviluppato negli anni a causa delle sventure subite e delle bugie che sono state raccontate sul suo conto.

La musica che metteresti come colonna sonora

"Blackbird" dei The Beatles: la melodia mi trasmette la compostezza di Grace, mentre il testo mi ricorda le sue diverse sventure.

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina rappresenta senz'altro bene la protagonista e la situazione in cui si trova al momento della narrazione dei fatti; l' unico appunto che farei è sulla finestra, che nella copertina è bassa e lascia entrare molta luce, ma soprattutto permette di guardare fuori, mentre nel libro viene collocata molto in alto, e viene descritta in modo tale che stigmatizzi l' isolamento a cui è sottoposta Grace.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

"Un libro che insegna a sopportare le ingiustizie della vita e a riflettere sui propri peccati"

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Cara Margaret Atwood,
ho molto apprezzato il fatto che abbia rispettato la realtà dei fatti, e il modo in cui è riuscita a rendere la storia interessante (attraverso le sue doti narrative) senza aggiungere dettagli improbabili per rendere la vicenda più avvincente.


La storia di questo libro è ambientata nella metà dell’Ottocento in Canada ed è tratta da una storia vera.
E’ un libro che mi ha catturato nella sua “rete”, una rete piena di mistero e curiosità. La protagonista del romanzo, Grace Marks, è un personaggio che incuriosisce, pieno di contraddizioni e complesso. La mente di Grace ha un ruolo fondamentale nel libro, ci permette di entrare dettagliatamente dentro un’indagine per omicidio. La storia è raccontata dal punto di vista di Grace ed è proprio questo che mi ha affascinato ma allo stesso tempo turbato.

Inventa un nuovo titolo

Un titolo alternativo che darei al libro è “Mary Whitney”.

La frase che ti è piaciuta di più

La frase che mi è piaciuta di più è questa:” Non si può cambiare ciò che gli altri dicono di noi”.
Ho scelto questa frase perché secondo me tutto il senso del libro è rinchiuso in queste parole. Durante la narrazione possiamo notare che Grace ha assunto un ruolo che altri volevano da lei e troviamo anche una riflessione della protagonista sul sapere chi può dirsi libero e chi carcerato.

La musica che metteresti come colonna sonora

La musica che metterei come colonna sonora è “Let no man steal your thyme” dei Pentangle.

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Credo che la copertina metta in luce lo stato d'animo di Grace: sul suo volto nessuna espressione di rammarico e pentimento, solo rassegnazione alla solitudine. E’ una copertina buia, cupa e misteriosa, come d'altronde tutto il romanzo.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Non è l'ultimo che sferra il colpo, l'unico responsabile.

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Cara Margaret Atwood,
L’altra Grace è un libro che mi ha fato appassionare fin da subito, ho apprezzato le descrizioni molto dettagliate che possono sembrare pesanti e ho trovato il linguaggio forbito ma allo stesso tempo accogliente.


La storia è molto bella, soprattutto se piacciono i libri descrittivi.
La protagonista è un personaggio complesso ed interessante.
L'unica cosa negativa è che in alcuni punti il libro diventa TROPPO descrittivo e quindi pesante da leggere, ma nel complesso è davvero un bel libro.

Inventa un nuovo titolo

Personalità

La frase che ti è piaciuta di più

Di me dicono tante cose. Che ho un brutto carattere, che sono una brava ragazza, che sono scaltra, che sono un po’ ottusa, che sembro al di sopra della mia posizione sociale. Mi domando come posso essere tante cose diverse tutte insieme.

La musica che metteresti come colonna sonora

Split personality

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Un libro che non puoi non leggere.


L'altra Grace è un libro che vale decisamente la pena leggere. Può sembrare banale e con una storia ripetitiva,ma man mano che si va avanti con la lettura, si trova un'analisi della società abbastanza moderna e numerosi colpi di scena.
È un libro importante da leggere per capire ancora di più la figura femminile e le dinamiche che comporta,senza contare la storia coinvolgente che viene voglia di sapere tutta d'un fiato,piena di intrighi e analisi psicologiche.

Inventa un nuovo titolo

Assassina

La frase che ti è piaciuta di più

E sotto c'è un'altra sensazione ancora: quella di essere aperta in due, non come un corpo di carne - non è così doloroso - ma come una pesca, non tagliata da un coltello ma talmente matura da spaccarsi da sola.

La musica che metteresti come colonna sonora

Kill Somebody - Yungblud

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Analisi necessaria sulla figura femminile nella storia


Il linguaggio del romanzo è fluente e scorrevole, per niente pesante. All'inizio può sembrare noioso a causa delle numerose descrizioni ma a me personalmente ha colpito da subito. Il romanzo è tratto da una storia vera ma con qualche cambiamento di qua e di là. Il romanzo è ambientato in Canada nel 1800. La protagonista, come dice già il titolo è Grace, Grace Marks. Grace viene descritta per essere stata sfortunata già da piccola essendo stata maltratta dal padre violento e alcolista. Lei è stata accusata di aver ucciso Sir Thomas Kinnear e Nancy Montgomery e perciò condannata all'ergastolo. In un primo momento viene rinchiusa in un manicomio per esplorare e capire la sua mente. La sua vita continua priva di speranza nel penitenziario fino a quando arriva Simon Jordan. Con questo personaggio si creerà un legame particolare che le farà riaccendere la fiamma della speranza. Grace è sia una bugiarda e quindi un’assassina che una vittima. Per “altra Grace” si intende una persona rancorosa, piena di rabbia che avrà il sopravvento su quella docile e prigioniera modello. Questa le porterà scompensi e come mancamenti e amnesie.

Inventa un nuovo titolo

bene o male?

La frase che ti è piaciuta di più

"Hai un sacco di tempo e nessuno a cui parlare dei tuoi pensieri, così li racconti a te stesso.”

La musica che metteresti come colonna sonora

sweet but psycho

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

non credo sia appropriata. il romanzo si concentra sula suspense e dalla copertina sembra si parli di tutt'altro.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

scegliere cosa sia meglio tra il bene o il male è complicato, non poter scegliere è una stregoneria.


Nel 1843 in Canada, un benestante e la sua governante vengono trovati morti, uccisi con violenza. Vengono accusati la giovane protagonista sedicenne Grace Marks e lo stalliere McDermott. Il ragazzo viene semplicemente giustiziato e la cameriera viene messa in una prigione. In questo momento entra in scena il dottor Jordan che deve far riemergere i ricordi di Grace e da questo la ragazza inizierà a raccontare.

Inventa un nuovo titolo

L'altra faccia della moneta

La frase che ti è piaciuta di più

Ma se tu dovessi dimenticarmi per un po' e poi ricordarmi, non ti affliggere:
che se nel buio e nel disfarsi ancora resta traccia dei pensieri che ebbi un tempo, meglio sarà per me che tu dimentichi e sorrida piuttosto che con tristezza mi ricordi.

La musica che metteresti come colonna sonora

drowning shadows Sam Smith

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina mi ha fatto venire molta voglia di leggerlo.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Non lo so.

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Non ho nulla da dire all'autore.