Ti è piaciuto?

Uno strano personaggio, chiamato Il Viaggiatore nel tempo, annuncia una sera ai suoi amici di aver costruito una macchina del tempo capace di viaggiare nel passato e nel futuro. Annuncia anche di essere in procinto di partire per la sua prima esplorazione. Al suo ritorno gli amici lo aspettano increduli, entusiasti del privilegio di poter sentire il racconto di qualcuno che ha visto e vissuto otto giorni “impossibili”.
Il Viaggiatore nel tempo si è catapultato nel futuro dell'anno 802701 e racconta di una terra che è un vero e proprio giardino, quasi una sorta di Eden: non ci sono malattie né animali feroci né violenti eventi climatici.
Gli alberi sono carichi di frutti, i prati sono pieni di fiori, non ci sono fabbriche né industrie e nessuno lavora. Gli abitanti della terra sono chiamati Eloi e sono bassi di statura, esili di corporatura, miti, gentili, ma la loro intelligenza è pari a quella dei bambini e il loro linguaggio è semplice ed elementare.
Una notte il Viaggiatore nel tempo scopre che sottoterra vive un'altra popolazione, i Morlok che, al contrario, sono orripilanti, selvaggi e forse anche cattivi. Ma, mentre il Viaggiatore nel tempo esplora e cerca di comprendere il mondo del futuro, qualcuno ruba la macchina del tempo rendendo così estremamente improbabile o quanto meno assai difficoltoso il suo ritorno nel tempo presente.

Commenti

Avatar Miaomiao-chanÙwÚ
21/01/2022 12:25
2H - Secondaria di I grado "G. Rossetti", IC Pescara 5
Questo libro è davvero bello, molto avvincente, inoltre la lettura è parecchio scorrevole, e questa cosa mi piace tanto. Più si va avanti più viene voglia di continuare. L'HO ADORATO.
Avatar Isabella
11/01/2022 18:47
3X - scuola media "Marco d'Oggiono", Oggiono
Mi è piaciuto molto questo libro perché anche se è ambientato nel futuro le descrizioni mi hanno permesso di immaginarlo talmente bene da farlo sembrare reale. Mi sono piaciute molto le teorie sull'evoluzione della specie umana nel futuro, ma anche gli accenni alla storia e alla geometria. Nell'ultima parte mi hanno colpito le conoscenze che già nell'Ottocento gli uomini avevano sull'astronomia (stelle e sole), che pensavo non avessero.
Avatar TedMosby
16/01/2022 21:47
3B - Scuola media L. Trombini, Tirano
Questo libro è molto bello e interessante. Lo stile è lineare. Il lettore è invogliato a proseguire nella lettura. Stimola l'immaginazione ed è coinvolgente. Lo consiglio agli appassionati di fantascienza. Fa riflettere il lettore sull'imprevedibilità del futuro e ne dà una visione diversa da come lo si potrebbe immaginare.
Avatar andrefrommarte
14/01/2022 18:14
3B - Scuola media L. Trombini, Tirano
Questo libro è molto interessante, soprattutto per la qualità delle descrizioni degli ambienti e dei ragionamenti del protagonista, ma anche perché ti fa riflettere sul futuro della nostra specie. Nonostante il libro sia del 1895, il pensiero è abbastanza attuale e il linguaggio e un po' complicato ma sciolto e leggero. Consiglio questo libro a chiunque voglia scoprire il futuro dell'umanità.
Avatar Neo
Neo
13/01/2022 14:02
3B - Scuola media L. Trombini, Tirano
Molto bello ed interessante, mi sono piaciute tanto le descrizioni dei posti e creature che ha incontrato. Consiglio questo libro ad appassionati di fantascienza perché è davvero piacevole da leggere.