2018 - 2019

Xanadu

2018 - 2019

La linea d'ombra

Joseph Conrad

Feltrinelli, 2014


«Non so cosa mi aspettassi. Forse nient'altro che quella speciale intensità dell'esistenza che è la quintessenza delle aspirazioni della giovinezza.»

Dopo aver lasciato senza ragione un ottimo lavoro da marinaio, il giovane protagonista e narratore si imbarca come capitano su una nave al porto di Bangkok, ma non sa che l'equipaggio è devastato dalla febbre tropicale e che la navigazione che lo aspetta sarà piena di ostacoli. Si trova, quindi, ad affrontare una perenne bonaccia con due soli uomini a cui affidarsi e il presentimento, sempre taciuto, di essere vittima di un qualche sortilegio.

Conrad dedica l'opera al figlio Borys, partito come volontario sul fronte francese: è la linea d'ombra della giovinezza che padre e figlio oltrepassano insieme, l'uno nella finzione narrativa e l'altro nella realtà della prima guerra mondiale.

Il racconto mi è abbastanza piaciuto, anche se devo ammettere che ho riscontrato alcune difficoltà nella comprensione della trama. Il linguaggio utilizzato è infatti ricco di termini abbastanza inusuali, inoltre l'autore racconta i fatti narrati in modo essenziale, giocando maggiormente sulla parte descrittiva dell'ambiente e sui dialoghi tra i personaggi. Il racconto fa molto riflettere sulla crescita, e sulle difficoltà che ogni giovane un po' inesperto, in questo caso un primo ufficiale, può riscontrare la prima volta che si trova davanti ad un importante incarico.

Inventa un nuovo titolo

Un giovane primo ufficiale

La frase che ti è piaciuta di più

"Poi c'è un'altra cosa: un uomo dovrebbe far fronte alla cattiva sorte, ai suoi errori, alla sua coscienza, e a questo genere di cose. Perbacco, con cos'altro c'è da combattere?"

La musica che metteresti come colonna sonora

alone (Alan Walker)

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina è semplice ed essenziale, oltre al titolo è presente una fotografia di un vascello in mare aperto, che sintetizza perfettamente il contenuto del racconto. Bella la scelta di utilizzare una fotografia in bianco e nero, che rispecchia perfettamente il tono cupo della seconda parte del libro.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Ritrovarsi improvvisamente primo ufficiale, tra difficoltà e responsabilità

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Bel libro, offre spunti interessanti per la riflessione sulla crescita personale, soprattutto ai ragazzi più giovani e "inesperti".


La linea d'ombra essendo un libro di avventura avrebbe dovuto avere più colpi di scena e appunto di avventura, infatti sono rimasta molto delusa. L'avevo immaginato diverso infatti la lettura è diventata sempre più difficile da svolgere.

Inventa un nuovo titolo

Una nuova avventura

La frase che ti è piaciuta di più

“Sono lunghe tutte le strade che conducono a ciò che il cuore brama.”

La musica che metteresti come colonna sonora

Stone Cold di Demi Lovato.

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina mi è piaciuta molto perché richiama il colore del mare.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Una storia di avventura e di amore verso il mare.

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Il suo libro è molto interessante però avrebbe dovuto rispettare il genere del racconto ovvero il genere di avventura.


La linea d'ombra è un libro narrato in prima persona che racconta la storia del protagonista un marinaio che prende il controllo di una nave, dal mio punto di vista, è un libro con pochi colpi di scena e momenti che portano tensione. Questo mi ha portato ad avere poca voglia di continuare la lettura. L’ho trovato poco scorrevole e con troppe descrizioni che mi hanno reso la lettura pesante e lenta.

Inventa un nuovo titolo

Un nuovo capitano

La frase che ti è piaciuta di più

“È privilegio della prima giovinezza vivere in anticipo sui propri giorni, in quella bella continuità di una speranza che non conosce pause o introspezione.”

La musica che metteresti come colonna sonora

.

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina nel mio caso mi ha ingannato perché pensavo di trovare un libro con più avventura trovando nella copertina un uomo di mare che osserva l'orizzonte

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Un libro di un'avventura in mare da non perdersi


questo libro non mi è piaciuto per il linguaggio utilizzato dall'autore ma la storia è abbastanza bella perché a me piacciono i libri di avventura come questi

Inventa un nuovo titolo

un capitano coraggioso

La frase che ti è piaciuta di più

"non mi sento stanco, non mi sento vecchio e mi sento bene e non vedo l'ora di partire di nuovo."

La musica che metteresti come colonna sonora

colonna sonora pirati dei caraibi

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

molto attinente a quello che tratta il libro

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

il giovane capitano


Questa storia è narrata dal protagonista che racconta il periodo più importante della sua vita. Giovane e insofferente, decise di lasciare un lavoro sicuro da marinaio per quello di grande responsabilità di capitano, pur non avendo alcuna esperienza. Il lettore si immedesima nel ragazzo insoddisfatto, forse un po' incosciente, staccato dal mondo, ma che impara ad assumersi le proprie responsabilità e ad affrontare il suo destino.

Inventa un nuovo titolo

Come titolo alternativo ho scelto "La traversata" che sottolinea il passaggio attraverso le varie fasi del viaggio, ma anche della vita.

La frase che ti è piaciuta di più

"Tutta la mia vita precedente quel giorno memorando, mi sembra infinitamente remota, una vanente memoria di spensierata giovinezza di cose occorse di là della linea d'ombra".
Qui il protagonista ricorda il giorno in cui la sua vita ha preso una svolta decisiva.

La musica che metteresti come colonna sonora

"The shadow line" di Alvaro Barcala è un brano musicale un po' monotono con una melodia malinconica al pianoforte, che si abbina perfettamente a questo libro.

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Penso che l'immagine del capitano di spalle sullo sfondo blu del mare che sembra scrutare l'orizzonte in cima alle vele, appoggiato all'albero maestro, sia molto adatta.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

"Un giovane capito affronta avventure impreviste e i fantasmi del passato".

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Signor Conrad, lei è dotato di grande talento narrativo. Ironico e leggero nella prima parte, è diventato riflessivo e serio nella seconda. Come i grandi classici ipnotizza e coinvolge il lettore dalla prima fino all'ultima riga.


Il testo non mi è sembrato molto scorrevole e nonostante tratti un tema molto importante non mi sembra adatto ad una lettura per ragazzi. Il fatto che l' autore sia un personaggio della storia e parli in prima persona permette di immedesimarsi maggiormente nel protagonista ma penso che i messaggi che voglia trasmettere siano un po' forzati

Inventa un nuovo titolo

La maledizione del capitano

La frase che ti è piaciuta di più

Mi strinse la mano.<Bene, eccola capitano, nominato ufficialmente sotto la mia responsabilità>. E s' avvio con me verso la porta. Come sembrava lontana!. Mi muovevo come uno che ha i ceppi alle caviglie. Ma finalmente la raggiungemmo. La aprii con la sensazione che fosse tutto un sogno, e allora, all'ultimo momento, più forte della differenza d' età e di posizioni, la solidarietà degli uomini di mare ebbe il sopravvento.

La musica che metteresti come colonna sonora

Vasco Rossi - Quante Volte

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Rappresenta perfettamente l' ambientazione e i personaggi della storia.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Chi vuole riflettere sulla vita e vivere una vicenda avventurosa in mare.


“Il mare, l’unico mondo che contava” E’ con questo tipo di frasi che Conrad, in un racconto in cui la realtà autobiografica è abilmente intersecata alla finzione romanzesca, esprime il legame profondo tra l’uomo e il mare. Ed è questo il tema principale del romanzo e il suo vero punto di forza. La bellezza di questo rapporto viene smorzata purtroppo da uno stile narrativo molto, forse troppo ottocentesco, con poca narrazione effettiva ma con molte descrizione scritte con un linguaggio ricercato e a tratti davvero pesante. Inoltre le aspettative che il lettore si pone sugli eventi che si susseguono e la tensione sempre crescente vengono smorzate da una narrazione imprecisa, veloce e alquanto confusionaria, soprattutto nella seconda parte del romanzo. Rimane però sempre presente il rapporto quasi sovrannaturale tra il protagonista e lo sconfinato mare, che è sempre intrigante ed è ciò che attira principalmente il lettore.

Inventa un nuovo titolo

IL giovane e il mare

La frase che ti è piaciuta di più

Un uomo che era soltanto del mare e delle navi; il mare l'unico mondo che contava, e le navi la prova della virilità, del temperamento, del coraggio e della fedeltà - e dell'amore.

La musica che metteresti come colonna sonora

No Roots - Alice Merton

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

La linea d'ombra: ciò che separa la giovinezza dall'essere adulti, la vita dalla morte, il senno dalla follia, il successo dal fallimento.


Un romanzo dalla trama originale e facile da comprendere, che però non sempre è scorrevole. "La linea d'ombra", la storia di un ragazzo che, dopo aver abbandonato la nave su cui lavora, parte per una nuova e ardua avventura, mi è piaciuto: la storia è molto intrigante e particolare. L'autore riesce persino a trasmettere un senso di inquietudine, anche grazie alle descrizioni della malattia, della maledizione che si abbatte sulla nave e dei pensieri del protagonista. Inoltre, mi ha colpito lo sviluppo della storia, imprevedibile e ricca di colpi di scena. Mi è piaciuto molto anche il significato del romanzo: infatti, la linea d'ombra non è solo la parte di mare che il protagonista deve affrontare, ma l'età che ognuno di noi supera, passando dalla gioventù a essere più maturo, attraverso vicende da cui trarre insegnamenti.
Essendo un romanzo scritto in prima persona, mi sono immedesimato spesso nel protagonista, costretto a fronteggiare molte situazioni complicate, e mi è piaciuto molto il suo vigore, che non perde quasi mai.
Un lato negativo del libro, però, è il linguaggio: infatti l'autore utilizza parole ricercate, spesso difficili da capire, e nel romanzo sono presenti periodi troppo lunghi, che rendono la lettura difficile in alcuni tratti.

Inventa un nuovo titolo

Il titolo che darei al romanzo è "Capitano", poiché il protagonista, accettando di comandare la nave, riceve molte responsabilità, aumentando così la sua esperienza.

La frase che ti è piaciuta di più

La frase che mi è piaciuta di più è "Ero come un falegname pazzo che costruisce una casa. Ciò che temevo era che mi sfuggisse una nota stridula, mandando a monte il mio equilibrio”, perché ha un significato molto importante nel libro. Infatti, è un momento difficile per il protagonista: la nave avanza lentamente, l'equipaggio è tormentato dalla malattia e tutti hanno paura della maledizione. Ma Conrad, essendo il capitano, non deve perdere la calma, anche se la situazione lo mette a dura prova. Durante la navigazione, lui riesce infatti a guadagnare sempre più esperienza, che lo porta a superare la sua "linea d'ombra".

La musica che metteresti come colonna sonora

La musica che metterei come colonna sonora è "Leave a light on" di Tom Walker, poiché il protagonista si sente spesso perso, soprattutto quando il viaggio si fa molto duro.

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Penso che la copertina sia adatta, anche se non rispecchia interamente le vicende raccontate nel romanzo. Infatti la nave, secondo me, dovrebbe essere ricoperta dalla nebbia, per simboleggiare sia la difficoltà per trovare la rotta giusta, sia la maledizione che si abbatte su di essa. Inoltre, non si dovrebbe vedere nessun marinaio, essendo quasi tutti malati.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Non bisogna fermarsi al primo ostacolo, ma continuare la propria strada

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Caro J, Conrad,
il suo libro mi è piaciuto, perciò cercherò di leggere altri suoi romanzi in futuro. Mi sono rivisto in alcuni aspetti nel protagonista, entrando a volte a far parte del racconto.
Matteo


la prima parte del libro è molto noiosa troppe parti descrittive che non ti invogliano ad andare avanti a leggerlo, ma superata la prima diventa molto più piacevole alla lettura.

Inventa un nuovo titolo

il mare che ti cambia

La frase che ti è piaciuta di più

è il privilegio della prima giovinezza vivere in anticipo sui propri giorni

La musica che metteresti come colonna sonora

un'insieme di canzoni tristi

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

la copertina non è per niente attraente e quindi non ti induce a leggere il libro essendo tinta unita

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

piccolo libro da leggere dove vuoi


Si tratta di un libro molto riflessivo incentrato sul protagonista, inizialmente il ritmo è molto lento e facevo fatica a seguire il filo logico, poi successivamente mi ha accattivato e mi è assai piaciuto.
Si tratta di una lettura breve e leggera, ma nonostante il numero ridotto di pagine è colmo di contenuti.
La punteggiatura può sembrare complessa, perché l'autore ha utilizzato frasi corte e numerosi punti, ma con l'avanzare della lettura ci si abitua.
Consiglio vivamente il libro a chiunque soprattutto per il messaggio che l'autore vuole trasmettere.

Inventa un nuovo titolo

Da odio a pace

La frase che ti è piaciuta di più

-cercherò di farcela, capitano-

La musica che metteresti come colonna sonora

He's a pirate

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina ti fa intendere già dove la vicenda è ambientata

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Immagina se a causa di un imprevisto fossi costretta a condividere un luogo sperduto con delle persone che ti detestano.


il romanzo mi è piaciuto molto, la storia nella sua drammaticità trova anche spazi per dar sfogo all'ironia. E' interessante notare l'esperienza che vive il protagonista e la sua formazione tramite il passaggio tra gioventù e l'età adulta.

Inventa un nuovo titolo

una scelta che ti cambia la vita.

La frase che ti è piaciuta di più

la frase che mi ha colpito maggiormente è questa " Si va avanti. E anche il tempo va, fino a quando inanzi a noi si profila una linea d'ombra, ad avvertirci che bisogna dare addio anche al paese della gioventù".

La musica che metteresti come colonna sonora

io non assocerei nessuna colonna sonora, in quanto la storia si combina perfettamente con il silenzio.

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

la copertina è azzeccata, esprime il desiderio del mare, le prospettive per il futuro che ha la gioventù, i colori poi rimandano anche ai drammatici giorni vissuti in mare dl protagonista.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Un ragazzo progetta di tornare in patria dopo anni che è via, ma un incarico di capitano cambia tutto.


Questo libro mi è piaciuto e mi ha invitato molto a riflettere, perché anche se è composto da poco più di cento pagine nasconde tra le sue righe molte metafore riconducibili alla vita di tutti i giorni. Secondo me la linea d’ombra è una linea immaginaria che delimita l’essere umano dall’incoscienza della giovinezza alla consapevolezza dell’età matura. Il romanzo è un susseguirsi di spunti di riflessione. Il nodo cruciale è rappresentato sempre dalla “linea d’ombra” che rappresenta il momento della vita in cui bisogna guardare in faccia la realtà! Molto bella è la chiusura del romanzo...

Inventa un nuovo titolo

Un ponte tra giovinezza e maturità

La frase che ti è piaciuta di più

è il privilegio della prima giovinezza vivere in anticipo sui propri giorni, in quella bella continuità di una speranza che non conosce pause o introspezione

La musica che metteresti come colonna sonora

My hearth will go on

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

riesce a colpire chi è alla ricerca di un libro e rende subito l'idea di ciò che viene raccontato al suo interno, quindi perfetta.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

è ora di crescere!!


IL ROMANZO NARRA LA STORIA DI UN GIOVANE, CHIAMATO A COMANDARE UNA NAVE PERCHE’ IL SUO CAPITANO E’MORTO. EGLI DEVE CONDURRE LA NAVE IN UN PORTO DELL’OCEANO INDIANO MA LA TRAVERSATA NASCONDERA’ MOLTE INSIDIE E PERICOLI.
IL VIAGGIO DIVENTA IL PERCORSO INTERIORE DEL GIOVANE CAPITANO: TUTTE LE SUE ISICUREZZE, I SENSI DI COLPA E LE PAURE VENGONO SUPERATE CON IL CORAGGIO E LA VOLONTA’ DI NON ARRENDERSI ALLA PROPRIA MORTE E A QUELLA DEGLI ALTRI.
QUESTO LIBRO MI HA FATTO CAPIRE LA LINEA TRA LA GIOVENTU’ E L'ETA’ ADULTA DEL PROTAGONISTA. IL ROMANZO E’ MOLTO SCORREVOLE, RIESCI AD IMMEDESIMARTI CON IL PROTAGONISTA E LO CONSIGLIO ALLE PERSONE A CUI PIACE L’AVVENTURA.

Inventa un nuovo titolo

LA VITA CAMBIA

La frase che ti è piaciuta di più

UNA STUPIDITA' COSI' TOTALE ERA QUASI INTERESSANTE

La musica che metteresti come colonna sonora

SONO IL MOSTRO

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

LA COPERTINA RIESCE A FAR CAPIRE ALL'AUTORE CHE SI TRATTA DI UN ROMANZO PIRATESCO, QUINDI BEN RIUSCITA

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

UN GRANDE CLASSICO ADATTO AD OGNI PERSONA

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

COME MAI HA SCELTO QUESTO GENERE?
COSA PROVA MENTRE SCRIVE I SUOI LIBRI?


Questo libro racconta una storia non scontata e molto particolare. Narra di come il carattere di un giovane possa essere forgiato dalle difficoltà della vita, rendendo il protagonista più sicuro di sé. Non ho apprezzato la parte iniziale, che ritengo troppo lunga e con un ritmo lento, mentre la parte centrale e quella del viaggio mi sono molto piaciute. E’ molto interessante lo stile dell’ autore che è complesso ma ben strutturato. Misterioso e avvincente. Il romanzo sottolinea il cambiamento in ognuno di noi nel passaggio all’ età adulta, fatto che cambia la percezione del mondo intorno a noi. I temi affrontati sono stati di mio gradimento, in particolare il tema della crescita. Consiglio questo libro a chi cerca una storia particolare ma avvincente ed interessante allo stesso tempo.

Inventa un nuovo titolo

Il titolo che propongo è “Il mistero della latitudine 8º20’ ”. Questo titolo attira l’attenzione del lettore e crea suspence riguardo alla maledizione .

La frase che ti è piaciuta di più

La frase che mi è piaciuta di più è la seguente: “E’ privilegio della prima giovinezza vivere in anticipo sui propri giorni, in quella bella continuità di una speranza che non conooce pause o introspezione”. Ha un significato molto profondo, inoltre rispecchia perfettamente i sentimenti del protagonista all’inizio del libro.

La musica che metteresti come colonna sonora

Il brano che propongo è “Valentine” di Xxxtentacion. Il ritmo rispetta alla perfezione la tempesta in mare, inoltre la melodia è molto particolare e mi ricorda la maledizione.

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Secondo me è adatta al libro, sia per il soggetto rappresentato, sia per la scelta dei colori.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

“E’ possibile crescere nonostante le difficoltà?” è la fascetta a cui ho pensato. Secondo me incuriosisce il lettore e riassume efficacemente il percorso del protagonista, caratterizzato da numerosi problemi.

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Carissimo signor Conrad,
ho letto parecchi dei suoi libri ma questo è il mio preferito in assoluto. Ho apprezzato il fatto che lei abbia preso spunto dalla sua vita per scrivere questo romanzo. Mi complimento perciò per la trama del suo racconto. E’ riuscito a descrivere la crescita del protagonista meraviglioso. Mi sarebbe piaciuto conoscerla, ma purtroppo è vissuto prima di me.


"La linea d'ombra" scritto da Joseph Conrad
Il libro mi è piaciuto nonostante la parte iniziale abbia un ritmo molto lento e noioso mentre parla di come il protagonista riesca a diventare il capitano di una nave. In seguito la vicenda diventa invece interessante. Il capitano è costretto a dover affrontare una situazione estrema in cui i suoi marinai sono tutti malati e non c'è un fil di vento per spingere la nave verso un qualunque porto che possa recare aiuto. È un libro di riflessione e per cui lo consiglio solo alle persone che non si aspettano un'avventura ricca di azione.

Inventa un nuovo titolo

Il titolo che darei è "Una nave senza vento". Tutta la vicenda gira attorno al fatto che non ci sia vento per spingere la nave verso un porto o per rinfrescare l'aria malata.

La frase che ti è piaciuta di più

Insieme alla mia frase preferita (fra gli asterischi) riporto anche il contesto per renderla più apprezzabile.
Osservai il soprannaturale nitido profilo del naso affilato, le tempie profondamente incavate, e lo invidiai. Era talmente al lumicino che probabilmente sarebbe morto assai presto. Beato lui! *Così vicino alla fine - mentre a me toccava portarmi dentro un tumulto di dolorosa vitalità, di dubbio, confusione, rimorso e una indefinibile riluttanza ad affrontare l'orribile logica della situazione.
Questo è il pensiero del capitano mentre guarda il suo primo ufficiale -Burns- ammalato di una febbre tropicale. Lui e il cuoco sono gli unici uomini sani a bordo e devono occuparsi di tutte le faccende che i malati non possono fare. Il capitano si sente particolarmente in colpa e senta che sta perdendo la ragione.

La musica che metteresti come colonna sonora

Non conosco una canzona appropriata, ma una musica lenta e triste sarebbe perfetta per la maggior parte del racconto, in particolare la parte che si svolge sulla nave che il capitano passa principalmente da solo.

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Sulla copertina dell'edizione che ho letto c'è una nave a vela circondata da una lieve foschia. La nave ha le vele chiuse il che non rispetta quello che succede nella storia dato che l'equipaggio cerca di catturare tutto il vento che c'è per uscire dalla difficile situazione in cui è. Io avrei disegnato una nave con le vele spiegate in un mare aperto e calmissimo, questo sarebbe più coerente con la storia. Come sfondo si sarebbe potuto mettere un ritratto dell'ex-capitano che sembra aver stregato la nave.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Su una fascetta pubblicitaria scriverei "epidemia in mare aperto". Tutto l'equipaggio è infatti malato e bloccato in mare aperto senza medicinali, il lettore non sa se la nave riuscirà mai ad arrivare in un porto.

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Ho trovato il libro incredibilmente noioso fino a metà e molto avvincente dalla metà alla fine. Io avrei cercato di rendere l'inizio più coinvolgente magari raccontando di più sulla nave che il protagonista lascia all'inizio del libro. Un'altra cosa che si poteva aggiungere era magari un'altra sotto-storia a bordo per rendere la vicenda ancora più ricca. Detto ciò se il libro fosse stato troppo lungo magari non l'avrei letto e sarei andato per un racconto più breve. Per concludere, il mio voto è 7 a causa dell'inizio poco stimolante.


Il libro è piacevole alla lettura, nonostante lo scrittore abbia inserito alcune pause soprattutto nella parte iniziale nel libro, in cui sono presenti varie descrizioni di personaggi e luoghi e diversi approfondimenti sulle emozioni del protagonista. Senza tener conto di ciò, il resto del libro è reso molto gradevole dalle avventure in mare e dai dialoghi del protagonista con il resto della ciurma. Secondo me non ci poteva essere titolo più giusto dato che simboleggia perfettamente il significato del libro: la linea d'ombra che ognuno deve oltrepassare per completare il passaggio da ragazzo a uomo

Inventa un nuovo titolo

Oltre un cambiamento

La frase che ti è piaciuta di più

La giovinezza è una bella cosa, una cosa potente. Fin tanto che uno non ci pensa

La musica che metteresti come colonna sonora

/

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina rappresenta in pieno il messaggio del libro: il protagonista, ormai uomo sulla sua nave, che sta attraversando la linea d'ombra

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Chi vuole riflettere sulla vita e al tempo stesso vivere una vicenda avventurosa


Questo libro è uno dei pochi che ho letto in cui la prosa, pur essendo molto densa e riflessiva, non l'ho percepita come eccessivamente pesante, e anzi colma i vuoti lasciati dall'esigua varietà di vicende. Trovo le avventure in mare spesso gradevoli da leggere e questa non è stata da meno. L'elemento di mistero passa però in secondo piano rispetto al lato più introspettivo (per intenzione dell'autore), quindi non lo consiglio a chi cerca sostanzialmente una storia soprannaturale.

Inventa un nuovo titolo

La maledizione di una nave

La frase che ti è piaciuta di più

È il privilegio della prima giovinezza di vivere in anticipo sui propri giorni, in quella bella continuità di una speranza che non conosce né pause né introspezione.

La musica che metteresti come colonna sonora

Il suono delle onde e basta. Nient'altro a mascherare la naturale inquietudine che provoca.

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Molto bella, rappresenta bene il lato riflessivo della storia.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Il mare nasconde segreti risalenti a un passato misterioso.


Mi aspettavo un diverso tipo di libro, ma "La linea d'ombra" di Joseph Conrad resta un bel libro; interessante anche se alle volte noioso.
Nonostante spesso diventi pesante da leggere, il libro descrive alla perfezione lo stato d'animo, le emozioni provate dal protagonista e come quest'ultimo reagisca in base alle varie disavventure che gli capitano.
I personaggi sono descritti in modo accurato dal protagonista che allo stesso tempo è il narratore.

Inventa un nuovo titolo

La fine della gioventù

La frase che ti è piaciuta di più

"Ogni svolta nel sentiero ha un suo fascino. E non perché sia una terra tutta da scoprire. Si sa bene che l'umanità intera l'ha percorsa in folla"

La musica che metteresti come colonna sonora

Non mi vengono in mente canzoni adatte a questo libro

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina non descrive in nessun modo il contenuto del libro, guardando unicamente la copertina ho pensato ad un libro di azione anche se leggendolo non mi sono ritrovato in una avventura.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

.

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

.


Non è affatto ció che mi aspettavo.
Perché pensavo che fosse un libro pieno di colpi di scena e di stupore,invece è un libro molto descrittivo e che porta ansia

Inventa un nuovo titolo

Varco nel buio

La frase che ti è piaciuta di più

Nessuna

La musica che metteresti come colonna sonora

Le stagioni di Vivaldi

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Non coerente con il titolo

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Leggete questo libro se vi interessano i dettagli


La linea d’ombra – The Shadow-Line (Einaudi tascabili, Serie bilingue, 1998, pagg. 269, € 11,00) è il titolo di uno dei romanzi dello scrittore Joseph Conrad; è stato scritto nel 1916.

La vicenda si svolge nei primi anni del ‘900 nei paesi del sud-est asiatico.
Un giovane ufficiale, di cui non si conosce il nome, è da poco sbarcato da una nave in un porto d’'oriente per fare poi ritorno in patria. Durante la sua breve permanenza, gli viene offerto il suo primo comando di una nave mercantile ed accetta con entusiasmo.
Appena a bordo, si rende conto del mistero che avvolge la nave e l’equipaggio e della responsabilità improvvisa a cui è sottoposto.
Ed è proprio in questo momento che inizia a tracciarsi “la linea d’ombra”, il titolo del romanzo che segna il passaggio, dovuto a circostanze particolari, dalla spensieratezza della giovinezza alla responsabilità dell’età adulta.

Raccontato con un lessico ricercato ed espressivo, il romanzo si presta ad una lettura abbastanza gradevole, nonostante nella prima parte lo scrittore inserisca lunghe analisi interiori e si soffermi molto su tutte le variazioni dello stato d’animo del personaggio principale; la seconda parte del romanzo invece appare più scorrevole. Il testo è caratterizzato dall’utilizzo di numerosi dialoghi che rallentano la narrazione.
Qualora non si conosca la produzione di Conrad, risulta utile la lettura, a mio parere, della prefazione di Franco Marenco che fornisce alcune informazioni sull’autore; si comprende inoltre come tutta l’attività dello scrittore sia stata influenzata – così come accade anche in questo romanzo - dalle sue esperienze di vita marinara.

Si tratta del primo libro di questo autore che leggo, un romanzo che alterna l’avventura all’analisi interiore. Nonostante nelle parti dedicate alla narrazione delle avventure del personaggio l’autore riesce a catturare in parte l’attenzione del lettore facendo uso della tecnica della suspense, le parti dedicate all’analisi psicologica, a mio parere, sono a volte eccessivamente lunghe, arrivando a dominare il testo anche per diverse pagine.

Inventa un nuovo titolo

"Oltre il viaggio"

La frase che ti è piaciuta di più

"Una stupidità così totale era quasi interessante"

La musica che metteresti come colonna sonora

/

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

la copertina del libro (non è la stessa qui riportata) presenta un disegno di Victor Hugo, titolato " toujours ed ramenant la plume", il quale fa riferimento ad un universo spesso inquietante e desolato.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Un romanzo d'avventura che incita alla riflessione

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

/