2019 - 2020

Xanadu

2019 - 2020

Il diavolo nella bottiglia

Robert Louis Stevenson

Edizioni dell'Asino, 2019


...tutta la mia fortuna, la casa e il giardino, sono balzati fuori da una bottiglia non più grande di una pinta. Eccola qui. Così dicendo aperse un ripostiglio chiuso a chiave, e ne trasse una bottiglia panciuta e con un collo lungo; aveva il vetro bianco come il latte, ma con un trascolorar di colori d'arcobaleno nel suo spessore. Dentro, vi si muoveva un qualcosa di oscuro, come un’ombra riverberata da un fuoco occulto.

Incontri uno strano signore, ricco come pochi al mondo. Ti confessa di dovere tutto ad una vecchia bottiglia, capace di esaudire ogni desiderio. Qualsiasi. Ci ridi sopra, ma lui rimane cupo in volto. Quasi terrorizzato, ti parla di un demone rinchiuso lì dentro, che si porterà via per sempre l'anima di chi la tiene fino alla morte, e lui ormai è vecchio. La bottiglia non può essere distrutta, gettata o regalata, perché in qualche modo torna sempre indietro, ma può essere venduta, purché ad un prezzo minore di quello che si è pagata. Ora costa poche monete: la compri?

Certo, anche se non credi ad una parola. Così il vecchio se ne va felice come se davvero lo avessi salvato dalle fiamme dell'inferno, e tu rimani con la tua strana bottiglia in mano.

Avanti, ora, puoi chiedere quello che vuoi…

Keawe è un giovane viaggiatore a cui un ricco signore ha venduto una bottiglia che si dice contenga un demone che avveri desideri . Prima della morte il giovane doveva venderla per non donare la sua anima al diavolo ma nel racconto entra in campo anche l’amore e Keawe viene messo a dura prova…
Storia coinvolgente e con una trama interessante. Ma allo stesso tempo i fatti sono raccontati molto frettolosamente perchè si va da una cosa all’altra senza approfondire con dei dettagli. Il tema fa riflettere molto.

Inventa un nuovo titolo

L’inferno sul fondo di una bottiglia

La frase che ti è piaciuta di più

“Lontano, davanti a lui le vedeva avvampare con l'occhio della mente, e l'anima sua inorridiva e un'ombra gli velò la luce del giorno”
“... e posso prendere il buono assieme al cattivo”

La musica che metteresti come colonna sonora

“Freedom” (Pharrell Williams)

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Onestamente non è stato l’elemento che mi ha portato a scegliere questo libro, la copertina non mi trasmette alcuna sensazione. Anche se gli elementi rappresentati sono coerenti con le tematiche trattate dal libro, per invogliare il lettore servirebbero molti più particolari e colori più vivaci.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Di un diavolo che porta ricchezza è meglio farne a meno. Una storia avvincente che unisce l’inferno e l’amore.


Il libro mi è piaciuto perché è interessante e scorrevole, le descrizioni sono accurate ma non rendono pesante il libro, c'è un grande messaggio al suo interno, lo consiglio.

Inventa un nuovo titolo

La tua anima in cambio della ricchezza

La frase che ti è piaciuta di più

"Un amore per un amore, e valga il mio quanto quello di Keawe! Un' anima per un'anima, e sia la mia a perire!"

La musica che metteresti come colonna sonora

All'inizio una tradizionale musica hawaiana e alla fine una musica triste che riprenda la tristezza dei personaggi.

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina è bella e i colori descrivono il libro perfettamente, anche se avrei preferito una foto della bottiglia per capire meglio come l'autore la immaginava.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Ecco come una semplice bottiglia può nascondere un grande significato!

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Gentilissimo autore, mi è piaciuto molto come ha descritto i paesaggi e le persone, per esempio come all'inizio ha descritto l'allegria del momento mentre alla fine mi è piaciuto molto come ha descritto la malinconia tra Keawe e Kokua. Se mai questo messaggio le arriverà, sappia che mi è piaciuto molto il suo libro.


Libro abbastanza scorrevole e piacevole da leggere. Sarebbe stato più avvincente se avesse descritto più particolari e dettagli, infatti la storia risulta molto corta.

Inventa un nuovo titolo

Quanto può valere un'anima?

La frase che ti è piaciuta di più

non me la ricordo

La musica che metteresti come colonna sonora

musica hawaiana remixata con qualcosa di forte

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

carina ma nulla di che.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

l'anima non si vende


Libro scorrevole e piacevole. La storia è intrigante ma a tratti mi ha lasciata un po' perplessa. Forse una descrizione maggiormente dettagliata avrebbe contribuito a rendere il libro ancora più avvincente.

Inventa un nuovo titolo

Il prezzo del potere

La frase che ti è piaciuta di più

Sua moglie aveva dato l'anima per lui, ora lui doveva dare la sua per lei: non aveva altro pensiero al mondo.

La musica che metteresti come colonna sonora

La colonna sonora di 'Pirati dei Caraibi'

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Cosa siamo disposti a fare per avere tutto ciò che desideriamo?


Il libro in questione, ovvero "Il diavolo in bottiglia" di Robert L. Stevenson mi è piaciuto molto.
L'ho trovato un racconto avvincente, ben scritto e con personaggi ben caratterizzati, nonostante la sua brevità. I temi dell'occulto e delle arti oscure, su cui il libro è incentrato, hanno esercitato su di me un fascino che mi ha portato a leggerlo con estrema rapidità.
L'unico aspetto negativo, se così lo si può chiamare, è la brevità della trama, mi sarebbe piaciuto che il racconto durasse di più. Per il resto non ho trovato che aspetti positivi. Anche l'ambientazione esotica del romanzo, che si svolge nelle isole hawaiane, contribuisce a conferire attrattiva al racconto.

Inventa un nuovo titolo

"The devil in I"

La frase che ti è piaciuta di più

" È lui, non io, che affronta l'eterno periglio; fu lui, non io a sacrificare l'anima per addossarsi questa maledizione". Questa frase, pronunciata dalla moglie
del protagonista, esprime l'affetto e l'amore fra il protagonista e sua moglie.
Il legame fra questi due personaggi, pronti a morire l'uno per l'altro, mi ha molto colpito.

La musica che metteresti come colonna sonora

"De mystheris dom Sathanas" dei Mayhem.

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina è ben scelta, perché raffigura una casa su un'isola, come nel racconto.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

"Il libro per chi ama l'occulto"

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Mi vorrei complimentarmi con l'autore, che è riuscito a scrivere un racconto che, a distanza di più di cent'anni, non appare datato.


Il libro mi è piaciuto molto e ho trovato la trama molto avvincente. Non ho apprezzato, invece, il fatto che l’autore abbia scritto il racconto senza soffermarsi molto sui dettagli e di conseguenza il libro è molto corto e veloce da leggere.

Inventa un nuovo titolo

Un titolo alternativo per questo libro penso che potrebbe essere il seguente:“Una bottiglia speciale”.

La frase che ti è piaciuta di più

“Il cuore era tranquillo ma appena restava solo cadeva in un incubo pieno di orrore”. Penso che questa frase sia molto vera. Spesso capita di essere felici e tranquilli in compagnia di altre persone perché si è infelici con sé stessi. La cosa più importante per me è amare prima di tutto sé stessi.

La musica che metteresti come colonna sonora

Come colonna sonora metterei “Welcome to wonderland” di Anson Seabra perché è una canzone che parla di un mondo ideale dove si possono realizzare tutti i desideri che si vogliono, un po’ come in questo racconto.

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina è molto bella e artistica. I font utilizzati sono davvero belli e mi piace molto anche la carta utilizzata.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

“Tutti desidererebbero realizzare i propri desideri, ma non sempre portano a qualcosa di buono.”

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Ho apprezzato particolarmente il suo modo di scrivere. Il lessico è molto semplice e rende la lettura molto scorrevole e piacevole.


Questo libro mi è piaciuto molto, è stato un libro piccolo ma con linguaggio fluido e veloce e un lessico a dir poco “facile”.
Purtroppo questo non è un libro lungo, quindi senza troppi dettagli, ma mi è piaciuto comunque.

Inventa un nuovo titolo

Quanto costa un desiderio?

La frase che ti è piaciuta di più

Le ombre si agitavano alla luce del fanale e per lei erano le mani adunche e protese di qualche diavolo.

La musica che metteresti come colonna sonora

Una musica agitata

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

È una copertina semplice, ma in senso buono, l’unica cosa: aggiungere dei dettagli

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Un desiderio non può valere come un'’intera vita

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Libro molto interessante, sempre con voglia di finirlo, forse con i disegni che erano colorati sarebbe stato un po’ più colorato.


È un racconto molto interessante riguardo gli animi umani. È una lettura veloce, che però fa riflettere.

Inventa un nuovo titolo

L’Ombra Incombente

La frase che ti è piaciuta di più

Tu mi amavi e hai dato via l’anima per me, e credi che io non morirei per salvarti a mia volta?

La musica che metteresti come colonna sonora

Smithereens - twenty øne piløts

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Credo che il mare sia lo sfondo ideale, proprio perché Keawe intraprende diversi viaggi via mare. Credo, però, che sarebbe stato ideale anche raffifurare sulla copertina la bottiglia con le sue varie sfumature; sarebbe stato interessante.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Che persona ritieni di essere?


Breve ma intenso: trama inusuale ma comunque molto piacevole.

Inventa un nuovo titolo

O tutto o il resto

La frase che ti è piaciuta di più

"... prendere il bene insieme al male"

La musica che metteresti come colonna sonora

Henry Mancini - The Pink Panther Theme

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Non mi dispiace, anche se, personalmente, avrei cercato un'altra soluzione...

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

"Ho tutto quel che desidero e sto invecchiando, c'è una cosa che il diavolo non può fare..."


La storia, ambientata per lo più nelle Hawaii, racconta di un breve periodo della vita di un uomo che si trova a possedere una bottiglia contenete il diavolo che avvererà tutti i suoi desideri. Presto però si rende conto della pericolosità della bottiglia e dei suoi lati più negativi. Il libro, estremamente sintetico, non mi è piaciuto molto. Il racconto è troppo semplice e lineare. Nel corso della vicenda viene descritta una storia di amore per me presa troppo alla leggera e accade troppo velocemente. Secondo me l'idea del diavolo nella bottiglia è ottima e fantasiosa, ma la trama è piuttosto stenta.

Inventa un nuovo titolo

Desideri maledetti. È questo il titolo che sceglierei. Il diavolo della vicenda può infatti avverare qualunque desiderio espresso dal proprietario, ma la bottiglia è un oggetto estremamente pericoloso, bisognerà stare attenti.

La frase che ti è piaciuta di più

“Lontano, davanti a lui le vedeva avvampare con l’occhio della mente, e l'anima sua inorridiva e un'ombra gli velò la luce del giorno”. L'episodio da cui è tratta questa frase avviene poco dopo l'azione complicante. Il protagonista, dopo essersi liberato della bottiglia, è costretto ad andare a cercarla per desiderare di essere guarito dalla malattia che l’ha colpito. Non appena però il suo desiderio è esaudito, il terrore di non riuscire a liberarsi nuovamente della bottiglia lo affligge e tutta la sua gioia e felicità lo abbandonano. Con questa frase l’autore descrive in maniera spaventosa la paura del protagonista, mi è piaciuta per questo motivo.

La musica che metteresti come colonna sonora

Non conosco una canzone appropriata per questa storia. Inoltre l'alternanza di scene molto allegre e molto tristi rende difficile la scelta di un brano che possa essere adatto per tutte le scene.

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina, non molto complessa, dell'edizione che ho letto, rappresenta un’imbarcazione che naviga su un mare calmo, lungo una costa montagnosa. Penso che la copertina non sintetizzi il libro, ma che ne rappresenti solo una scena nemmeno particolarmente rilevante. Io personalmente avrei tentato di disegnare una bottiglia che divide la pagina in due parti: la prima colorata e sfarzosa, che rappresenta i desideri che il diavolo può avverare, la seconda cupa e buia, che mostra i suoi lati negativi e pericolosi.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

“Un fardello di cui non è facile liberarsi, che seguirà il proprietario anche nell'oltretomba.” Questa è la frase che metterei su una fascetta pubblicitaria. Sintetizza infatti la trama perfettamente e mi sembra anche molto accattivante.

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Caro Robert,
ho apprezzato il tuo libro e la tua idea del diavolo, che è una versione innovativa, o forse semplicemente esotica, del tipico genio della lampada. Purtroppo però non ho apprezzato allo stesso modo la semplicità della trama. È stato comunque bello immaginarsi cosa avrei potuto chiedere al diavolo, se mi fossi trovato nei panni del protagonista.


Un racconto breve ma molto denso di emozioni: attraverso uno stile che imita quasi una fiaba, Stevenson dipinge una ritmatissima spirale di tensione tra tutti i personaggi con una sola possibile destinazione: la dannazione eterna. Il finale è inaspettato, ma un po' anticlimatico. Consigliato solo a chi ha già assaggiato la letteratura dell'epoca o a tutti gli amanti dell'horror e del fantastico che hanno voglia di uscire dagli schemi.

Inventa un nuovo titolo

Il patto del diavolo

La frase che ti è piaciuta di più

"Ho venduto la mia anima per renderti felice"

La musica che metteresti come colonna sonora

Bring me back to life- Extreme

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina è stata una scelta giusta, non traspare nulla che possa anticipare gli avvenimenti raccontati nel libro

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Cosa si è disposti a fare per qualcuno a cui si tiene veramente? La risposta a questa domanda la conosce solo il diavolo


1) La narrazione ruota attorno ad una bottiglia di vetro, contenente il diavolo. Se la compri, puoi esaudire tutti i tuoi più grandi desideri, ma se muori mentre ne sei in possesso, la tua anima brucerà all'inferno. C'è una regola da rispettare: se decidi di rivenderla, devi farla pagare meno di quanto hai speso per acquistarla. Ho apprezzato molto la tecnica di scrittura dell'autore. Nella narrazione ci sono momenti di massima tensione che rendono la lettura molto scorrevole. Il romanzo è caratterizzato principalmente da sequenze narrative e dialogate. Penso che questa storia faccia comprendere che molto spesso, l'uomo tenda ad assecondare per egoismo i propri desideri, finendo per perdere la capacità di comprendere ciò che è realmente importante.

Inventa un nuovo titolo

2) Un nuovo titolo potrebbe essere "Rinchiuso in gabbia". Scelgo questo titolo per evidenziare il fatto che, una volta in possesso della bottiglia, si può perdere il lume della ragione, diventandone dipendente e schiavo.

La frase che ti è piaciuta di più

3) La frase che mi è piaciuta di più è questa:" Penso che ci andrò comunque all'inferno - replicò il marinaio, - e questa bottiglia è la cosa migliore che ho incontrato finora". Scelgo questa citazione perché fa riflettere su quanto il genere umano sia rinunciatario nel volersi migliorare e sia abituato ad accontentarsi : spesso e volentieri però, di elementi solo temporanei che sono destinati a svanire, tendendo a concentrarsi solo su quanto si possa godere nel presente, senza programmare un futuro.

La musica che metteresti come colonna sonora

4) La musica che metterei come colonna sonora è "L'estate" di Antonio Vivaldi. Scelgo questa melodia perché alterna momenti di quiete a momenti di tensione. Queste sono proprio le sensazioni del rischio ma anche del piacere che suscita la bottiglia nel suo possessore.

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

5) Penso che la copertina sia azzeccata, in quanto fedele al paesaggio descritto nella narrazione. Si intravede in alto la soprannominata "Casa splendente" e l'ambiente circostante ricorda le zone tropicali. Trovo che la copertina invogli a leggere il lettore.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

6) La mia fascetta pubblicitaria è la seguente :"E tu all'inferno ci credi?".

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

7) Gentile Sig. Stevenson, ho apprezzato molto il suo libro, penso sia davvero avvincente. Nonostante sia stato scritto in un'epoca piuttosto remota, la morale rispecchia ancora perfettamente l'indole egoistica del genere umano.


Cari lettori, oggi sono qui per promuovere un libro fantastico, intitolato “Il diavolo nella bottiglia”. Personalmente ho scelto di leggerlo sia dopo aver sentito dei pareri così positivi da parte dei miei compagni, ma soprattutto grazie all’intrigante titolo con cui il libro si presenta. Era da molto tempo che non mi cimentavo in un bel racconto fantasy come questo, ma proseguendo la mia lettura, mi sono accorta che dietro ad una storia apparentemente frivola e a tratti anche un po’ buffa, si cela un significato prezioso. Non fatevi infatti ingannare dalla brevità del romanzo, poiché penso che sia un libro in primis adatto a qualsiasi età, ma soprattutto che vale la pena leggere. Le motivazioni per cui dico ciò sono molteplici: per prima cosa la storia è molto breve e intensa, adatta alle persone che come me non amano le trame monotone e che possono dimostrarsi pesanti; poi è ricca di suspense durante tutto lo sviluppo delle vicende, caratterizzate da continue peripezie e colpi di scena; infine i fatti narrati sono in generale molto coinvolgenti e interessanti. Si racconta inoltre di un amore puro, che noi tutti sogniamo da bambini: un amore nato da un cosiddetto colpo di fulmine, che si è poi tramutato in un legame indistruttibile, anche dopo tutte le avversità che la vita dei protagonisti pone sul loro cammino. Tuttavia il motivo principale per cui il libro mi colpisce è un altro. Nel racconto sono infatti numerosissime le tematiche morali trattate; sia in merito all'importanza dell’onestà nei rapporti interpersonali, sia per quanto riguarda la “retribuzione” nell'aldilà delle azioni compiute in vita. Parla di come non solo ogni nostra scelta sbagliata possa avere conseguenze negative per noi e per gli altri, ma anche di come ogni nostra azione sia in parte condizionata da una predisposizione all'egoismo, tipico dell’essere umano. In fondo verrà ripagato soltanto chi non si dimostrerà costantemente bramoso di ricchezza e di fama, ma chi si rivelerà al contrario una persona onesta e umile. Questo concetto di opposizione tra il bene e il male, che è presente anche in altri precedenti romanzi dell’autore, come per esempio “ Lo strano caso del dottor Jekyll e del signor Hyde”, è un tratto caratteristico dello stile di Stevenson, e ogni volta mi affascina.

Inventa un nuovo titolo

Se dovessi inventare un titolo alternativo per il libro, esso sarebbe “Il costo della ricchezza”. Ho scelto questo titolo poiché si riferisce a come, nella storia, le ricchezze ottenute facilmente e senza sacrifici tramite le proprietà magiche di un’oscura bottiglia, in realtà abbiano un prezzo ben più elevato, che non si può pagare nemmeno con l’aiuto del diavolo.

La frase che ti è piaciuta di più

La frase che mi ha colpito di più del libro è questa: “Il terrore comunque stava sempre al suo fianco, e di tanto in tanto, come il vento spegne una candela, la speranza moriva in lui, e tornava a vedere le fiamme balzare e il fuoco rosso ardere all’inferno”. Ho scelto questa frase perché rispecchia il senso di suspense e suggestione che anima l’intero libro e che continua ad angosciare il protagonista. Egli infatti sa che prima o poi le conseguenze delle sue scelte egoistiche, in questo caso bruciare all’inferno, gli si presenteranno irrimediabilmente.

La musica che metteresti come colonna sonora

Se dovessi scegliere una musica per accompagnare questo libro, essa sarebbe “Cats in the cradle”, scritta originariamente da Harry Chapin. La canzone parla di un padre che, per seguire i propri interessi personali, trascura l’infanzia del figlio, lasciandolo solo. Una volta diventato vecchio ripensa al suo passato e si accorge di aver dato troppo valore al suo successo personale, quando invece la cosa più preziosa, ma ormai irrealizzabile, sarebbe stata passare del tempo con il figlio, che ormai respinge ogni suo tentativo di riavvicinamento. Così il padre capisce di aver commesso un grande errore. Allo stesso modo nello svolgimento del libro, Keawe, il protagonista, dà più valore alle ricchezze materiali portate dalla bottiglia, per poi accorgersi che alla fine la cosa più importante fosse la sua salute e l’amore della moglie. Fortunatamente egli, contrariamente all’uomo di cui si parla nel testo della canzone, è ancora in tempo per rivalutare le sue scelte ed evitare di commettere uno sbaglio irrimediabile.

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Trovo questa copertina essenziale ma comunque ben fatta, e apprezzo che contenga anche alcuni elementi significativi della storia, per esempio la grande casa sullo sfondo, ovvero la residenza del protagonista e della moglie; oppure la nave che utilizzavano per viaggiare. Tuttavia non penso che rispecchi a pieno il messaggio che l’autore voglia mandare ai propri lettori. I colori che vedo, tutte sfumature fredde del blu e del verde, sono colori che trasmettono pace e serenità, mentre il romanzo intero è incentrato sostanzialmente nel rapporto tra l’uomo e le sue tentazioni, cioè il diavolo in questo caso; e in generale sono moltissimi i riferimenti all’inferno. Perciò forse una copertina più cupa e con colori forti come il rosso o il nero sarebbe stata più coerente con il senso generale del libro.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Se dovessi inventare una breve fascetta pubblicitaria per il libro, questa sarebbe: “ Saresti disposto ad ottenere tutto quello che desideri comprandoti l’inferno?”.

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Purtroppo l'autore di questo libro, Robert Louis Stevenson, è defunto da molto tempo, ma se dovessi scrivergli un messaggio esso sarebbe il seguente.

Caro Mr. Stevenson,
Mi complimento per questo suo libro, di cui, per vari motivi, ho un giudizio ampiamente positivo. Prima di tutto racconta, con un linguaggio complessivamente semplice, una storia breve ma avvincente, suggestiva e ricca di suspense, capace quindi di catturare l’attenzione di un’ampia gamma di lettori. Il punto di forza del racconto è tuttavia il fatto che racchiuda un significato prezioso: spesso l’uomo, a causa del suo egoismo, tende a dare più importanza ai beni materiali e al proprio arricchimento piuttosto che a ricchezze che un vero prezzo non ce l’hanno; l’amore, la vita e la serenità, e non si rende conto delle amare conseguenze che le sue scelte portano. A me personalmente in generale colpisce molto il suo stile di scrittura, caratterizzato anche dalla contrapposizione tra bene e male, che spesso si cela dietro storie dalla trama a tratti cupa ma anche molto coinvolgente. Per questi motivi non vedo l’ora di leggere un altro suo libro, magari riguardante le stesse tematiche, che ho scoperto essere molto interessanti e sicuramente vicine alle vite di tutti noi.
Cordiali saluti,
Sara Tampieri


Un giorno, un uomo molto ricco, vende a Keawe una bottiglia in grado di esaudire tutti i suoi desideri, proprio come aveva fatto con lui. L'uomo, però, gli raccomanda di venderla a qualcun altro prima della sua morte perchè, altrimenti, il diavolo, contenuto all'interno della bottiglia, si sarebbe impadronito della sua anima.

Inventa un nuovo titolo

La tentazione demoniaca

La frase che ti è piaciuta di più

“Quanto sono stata disattenta e debole! E’ lui, noi io, che ha preso la maledizione sulla sua anima. E’ per il mio bene, e per l’amore di una creatura di così poco valore e di così scarso aiuto, che ora vede così vicine le fiamme dell’inferno e ne sente il fumo mentre giace al vento sotto la luce della luna.”

La musica che metteresti come colonna sonora

La danza delle streghe

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina è coerente con il racconto del libro

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

"E' facile passare dalla vita alla morte"


Il libro “Il diavolo nella bottiglia è molto intrigante e avvolgente nonostante le sue poche pagine.
Il linguaggio è molto ricercato e presenta ricche descrizioni.

Inventa un nuovo titolo

Un acquisto maledetto

La frase che ti è piaciuta di più

... leggero come il vento, e grande fu quella notte la loro gioia

La musica che metteresti come colonna sonora

/

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina è un po’ schematica e i colori contenuti in essa sono molto contrastanti.
Avrei cambiato anche il font dei caratteri del titolo del libro scegliendo qualcosa di più particolare.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Una lettura veloce ma entusiasmante con un profondo significato

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

/


Il libro mi è piaciuto, in particolare la trama che, seppur breve, è molto avvincente. Una cosa che mi è piaciuta è che lo scrittore utilizza molte similitudini, in questo caso la bottiglia contenente il diavolo.

Inventa un nuovo titolo

Il Diavolo tentatore

La frase che ti è piaciuta di più

Come devono essere felici quelli che ci abitano e non si preoccupano del domani

La musica che metteresti come colonna sonora

Musica molto tranquilla

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina personalmente non mi piace molto, secondo me dovrebbe essere corretta con una pagina nera, e con sopra raffigurata una bottiglia con dentro una sfera rossa

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

I desideri fanno la felicità


"Il diavolo nella bottiglia" ha una trama molto avvincente, dal mio punto di vista, pur essendo scritto in un linguaggio di livello molto formale. La storia, e soprattutto l'idea, mi ha molto appassionato, impedendomi in un certo senso di "staccarmi" dalla lettura. Penso che sia un libro da leggere tutto d'un fiato, perché è molto breve, e la storia è alquanto prevedibile, pur essendo appassionante.
Durante la lettura, mi sono chiesta diverse volte il perché della perfidia che sta nella bottiglia; il fatto che da un lato ti dia tutto ciò che più desideri, è una cosa molto positiva, perché implica in te un'innata felicità; ma il ricatto che il diavolo fa ad una persona è pura cattiveria: prima di morire, per non finire bruciati nelle fiamme dell'inferno, proprio come descrive il libro, si è obbligati a vendere la bottiglia con dentro il diavolo ad un'altra persona, che la dovrà pagare ad un prezzo minore rispetto a quella con cui il venditore l'ha comprata. Dunque, colui che la compra, potrà vivere felice la sua vita, con intorno tutto ciò che vuole, ma al contempo con un peso sul cuore e sulla coscienza, l'angoscia di non riuscire a vendere la bottiglia. Infatti è giusto narrare al compratore tutte le disgrazie che questa potrebbe arrecare, sperando solo che egli non ci faccia troppo caso. Il problema maggiore però, sorge per colui che la compra ad un solo centesimo, perché poi non saprà più come rivenderla, non essendoci, in quasi nessun paese del mondo, una moneta minore del centesimo.
Ho dunque trovato questo libro molto avvincente proprio per questo motivo: voler veder cosa succede a colui che compra la bottiglia ad un solo centesimo.

Inventa un nuovo titolo

Tra l'angoscia e il desiderio

La frase che ti è piaciuta di più

"E' ben chiaro," pensò Keawe "che avrò questa casa, volente o nolente. E' il diavolo a darmela, e temo che non ne ricaverò granché; e non esprimerò altri desideri fintantoché avrò la bottiglia, questo è certo. Ma ormai alla casa sono legato mani e piedi, e allora tanto vale prenderne il bene insieme al male".

Questa frase mi è piaciuta molto perché rispecchia perfettamente il tema centrale del libro, "prendere il bene insieme al male". Usufruendo del diavolo nella bottiglia, si può avere tutto ciò che si desidera, ma come ho detto prima il prezzo da pagare è l'angoscia. Questa è proprio la frase che mi ha spinta a continuare a leggere il libro, perché lo ha reso avvincente. Mi ha incuriosito, da qui in poi, cosa avrebbe fatto successivamente Keawe, e allora mi sono spinta avanti con la lettura, appassionandomi sempre di più.

La musica che metteresti come colonna sonora

"Changes" XXXTENTACION

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Della copertina penso semplicemente che da un lato sia appropriata alla storia, perché da come la vedo io è collegata all'amico di Keawe, colui che compare all'inizio del libro, Lopaka. Infatti Lopaka, dopo aver comprato da Keawe la bottiglia, desidera un veliero, per poter navigare in giro per il mondo, e infatti riesce ad ottenerlo, per poi vendere di nuovo la bottiglia. Penso che, anche se la copertina sia collegata alla storia, lo sia molto in parte. Avrei scelto una copertina che mostrasse un aspetto più vasto della storia, come magari la raffigurazione della bottiglia.-

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

"Una bottiglia che contiene un diavolo: se la compri puoi avverare i tuoi desideri più reconditi ma, se morirai mentre ancora la possiedi, la tua anima sarà perduta per sempre, il demonio ne disporrà come meglio crede!"

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Penso che la trama sia molto avvincente, ma il linguaggio usato sia al contempo di registro alto, ma con uno stile che rende la storia prevedibile. Dal mio punto di vista, soprattutto verso la fine del libro, penso che il susseguirsi delle azioni si potesse immaginare senza il bisogno di leggere. L'idea però, e anche il messaggio che questa vuole trasmettere, mi hanno permesso di restare a leggere curiosa la storia, per vedere se le mie ipotesi avessero successo, o se ad un certo punto arrivasse un inaspettato colpo di scena. Tutto sommato, questo libro mi è piaciuto!


Questo libro mi è piaciuto perché la sua trama non è molto contorta e a parer mio insegna dei valori che potrebbero essere utili nella vita, come l'onestà.
Inoltre spinge a riflettere sulle azioni che compiamo e quali conseguenze potrebbero provocare.

Inventa un nuovo titolo

Il destino nella bottiglia

La frase che ti è piaciuta di più

"è tutto come l'avevi pensato?" "Le parole non bastano" disse Keawe " "È meglio di quanto sognassi e sono ebbro di contentezza"

La musica che metteresti come colonna sonora

Una musica allegra e un pò frivola

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina a parer mio non dà l'idea giusta sulla trama del libro, è molto generale e non mostra al lettore il contenuto del racconto.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Esaudisci tutti i tuoi desideri a poco prezzo.


E' scritta come una favola la storia di Keave e del suo patto con il diavolo.
Mi è piaciuto questo racconto di Stevenson, che con il ritmo a volte prevedibile di una fiaba, suggerisce un semplice insegnamento: il male non ci permette di essere felici, a dispetto di qualsiasi ricchezza.
L'atmosfera che accompagna il lettore nella narrazione è surreale ma al contempo quasi credibile come la realtà. Il finale inoltre ci sorprende ma si concretizza come il naturale epilogo degli eventi di tutta la storia.

Inventa un nuovo titolo

Una vendita pericolosa

La frase che ti è piaciuta di più

E aprì un ripostiglio chiuso a chiave e ne trasse una bottiglia panciuta dal collo lungo; il vetro era bianco come il latte e dalla trama cangiante di arcobaleno. Dentro si muoveva qualcosa di oscuro, simile a ombra e fuoco.

La musica che metteresti come colonna sonora

Una notte sul monte calvo, M. Musorgskij

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

A mio parere la copertina è adeguata in quanto rispecchia l'atmosfera del racconto.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Un patto col diavolo in una vendita al ribasso


Una storia semplice e chiara ma NON banale; mi sono divertito nel leggerla e con attenzione si possono anche trarre spunti interessanti. Letto a diverse età questo breve racconto può trasmettere messaggi diversi (polisemia); io ad esempio ho compreso che nella vita il bene delle persone che ci circondano è la cosa più importante, molto di più di avere tutto. Il ritmo narrativo è avvincente e sostenuto, in modo da non fare annoiare mai il lettore.

Inventa un nuovo titolo

"L'uomo che voleva avere tutto"

La frase che ti è piaciuta di più

"Visto che i guai sono assicurati, faresti meglio a trarre l'utile dal patto"

La musica che metteresti come colonna sonora

Just Like Starting Over (John Lennon -1980-)

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

A mio parere la copertina, anche se un po' stilizzata, è adeguata al tipo di storia; molto belle le tonalità di verde scelte dall'editore.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

"Fin dove ti può portare la tua tentazione?"