Un famosissimo e ricchissimo scrittore di gialli, Harlan Thrombey, muore misteriosamente la notte del suo ottantacinquesimo compleanno. La sera precedente tutta la sua famiglia era presente ai festeggiamenti, insieme alla domestica e all' infermiera, Marta Cabrera.Alle prime sembrerebbe essersi trattato di suicidio: Harlan è stato ritrovato con un coltello in mano e la gola tagliata. Ma c' è qualcosa che non torna, in più qualcuno ha anonimamente ingaggiato l' investigatore privato Benoit Blanc, una sorta di Sherlock Holmes, perché risolva il caso; probabilmente c' è chi sospetta che ci sia qualcosa in più da svelare. Le indagini proseguono e intanto si procede anche all' apertura del testamento di Harlan Thrombey e si scopre che questi aveva destinato tutti i suoi beni alla giovane infermiera. Marta ha un alibi per la notte del sospetto omicidio e in più non può dire bugie, perché le provocano il vomito, letteralmente. Ma è davvero così innocente come sembra?Venate di comicità, le vicende, che ricordano e omaggiano la maestra Agatha Christie, sono seguite dal punto di vista privilegiato di chi già sa cosa è avvenuto quella notte, ma, come in ogni giallo che si rispetti, il finale ribalterà ogni attesa.

Commenti

Ancora nessun commento