Ti è piaciuto?

Qui ci sono due storie: nella prima, che dà il titolo al libro, ci sono Simon che si presenta così: “A sedici anni pensavo di sapere tutto, almeno riguardo alle cose importanti. Come Dio. E le ragazze”; e poi Angela definita dallo stesso Simon “buona in modo nauseante”, figlia del nuovo parroco e molto credente. Molto diversi nelle loro convinzioni si rivedono la notte di Natale e Simon capisce che qualcosa è cambiato: “Non era più così piatta, e sembrava essersi misteriosamente arrotondata. Era inutile che continuassi a fare stupide obiezioni: non c'era niente da fare, ad Angela era successo qualcosa di molto strano. E stava per succedere anche a me. Non riuscivo a staccarle gli occhi di dosso”. Si può avere una relazione anche se si è diversi oppure è meglio essere l'uno il corrispettivo dell'altro? Lo scopriranno Simon e Angela sulla loro pelle.La seconda storia è Chapel Farm, e qui la voce narrante è femminile. Margaret ha trovato un luogo segreto in cui stare da sola a pensare al futuro, leggere, immergersi nuda al fiume, un luogo lontano e abbandonato, ma quando qualcuno lo invade tutto cambia. Ralph è ricco, bello ma “non stava mai zitto a lungo. Nemmeno con la bocca piena di pasticcio. […] Ebbi un sentore di ricchezza, credo. Non solo gente che preparava giganteschi picnic per figli oziosi e che buttava pasticcio di maiale ancora buono nella spazzatura, ma… era così sicuro di farsi perdonare qualunque cosa. Credeva che gli bastasse sorridere e dire scusa. Pareva proprio pensare che la vita fosse dalla sua parte”. Innamorati, trascorrono insieme l'ultimo anno del liceo ma quando c'è da scegliere l'università, che cambierà il loro futuro, Ralph ha già le idee molto chiare e le ha anche per Margaret, peccato che a lei nessuno abbia chiesto niente.

Commenti

Ancora nessun commento