Cornelia Funke

“Se fossi un libro, mi piacerebbe essere un libro della biblioteca, per cui sarei portato a casa da tutti i diversi tipi di bambini. Un libro di biblioteca, immagino, è un libro felice.”Il Time l'ha inserita nella classifica dei “100 artisti più influenti del mondo”. È conosciuta come la “J. K. Rowling tedesca”. Eppure Cornelia Funke non è partita con l'idea di diventare scrittrice: da bambina voleva essere astronauta oppure pilota. Non è nemmeno entrata nel mondo della fantasia come scrittrice. Era innanzitutto un'appassionata lettrice di autori fantasy: J. R. R. Tolkien, C. S. Lewis, J. M. Barrie (il “papà” di Peter Pan). E nemmeno in seguito si mette a scrivere libri; preferisce illustrarli. Solo dopo qualche anno le viene in mente che forse può dedicarsi alla scrittura. Allora trova finalmente la sua strada e ottiene un successo dietro l'altro: prima con Il cavaliere dei draghi eIl re dei ladri, e poi con le avventure del Mondo d'Inchiostro. Nata in Germania, oggi vive a Los Angeles con i figli, Anna e Ben. Nel 2019, insieme a Guillermo del Toro scrive Il labirinto del Fauno tratto dall'omonimo film. Cuore d'inchiostro, Mondadori, 2003Veleno d'inchiostro, Mondadori, 2005Alba d'inchiostro, Mondadori, 2008