Ti è piaciuto?

Non posso dire ai miei ragazzi che l'unico modo di amar la legge è d'obbedirla. Posso solo dir loro che essi dovranno tenere in tale onore le leggi degli uomini da osservarle quando sono giuste (cioè quando sono la forza del debole). Quando invece vedranno che non sono giuste (cioè quando sanzionano il sopruso del forte) essi dovranno battersi perché siano cambiate. Don Lorenzo Milani
Venti storie vere, tutte incredibili e tutte capaci di commuovere anche il cuore più freddo. Ognuna utile per entrare meglio e sentire ancor più viva la nostra Costituzione, cioè la base su cui poggia il nostro vivere insieme.C'è, per rappresentare il concetto di “pace”, la storia di Vito, che è diventato ricco con la sua industria. È il migliore a produrre le sue merci; peccato che ciò che produce siano mine antiuomo. Non si è mai chiesto se sia giusto o no, fino a quando un giorno il figlio a bruciapelo gli chiede: papà, ma tu sei un assassino? Ma le armi le devi costruire proprio tu? E lui va in crisi, chiude la fabbrica e passa il resto della sua vita nelle zone di guerra a cercare e disinnescare le mine ancora nascoste.O c'è la storia di Chiara, per raccontare il concetto di “uguaglianza”: è una giovane e ottima avvocata, che tutti stimano. Un giorno arriva una grande notizia: aspetta un bambino. Ma per il suo studio è un problema: non la chiamano più alle riunioni, le tolgono il lavoro...E ancora, altre diciotto storie: la Costituzione così non è soltanto una carta scritta, ma una raccolta viva e attualissima di fatti reali, che toccano anche ogni attimo delle nostre giornate.

Commenti

Ancora nessun commento