2018 - 2019

Xanadu

2018 - 2019

Tartarughe all'infinito

John Green

Rizzoli, 2017


«Credo che forse sono come il White River. Non navigabile.» «Ma non è questo, Holmesy. Il senso della storia è che la città l’hanno costruita comunque, capito? Uno si arrangia con quello che ha. Loro avevano questo fiume di merda, e sono riusciti a costruirci attorno una città normale. Non sarà una grande città. Però non è male. Tu non sei il fiume. Tu sei la città.»

Aza ha 16 anni e vive a Indianapolis con la madre e molti pensieri intrusivi ad assillarla. Attorno a lei: la migliore amica Daisy e Davis, il figlio del miliardario Pickett appena sparito. Le due ragazze si improvvisano investigatrici per ottenere, inizialmente, la ricompensa prevista per il ritrovamento del ricco imprenditore. La ricerca le porta a fare un viaggio in canoa sul fiume ma finiscono per scoprire che il miliardario ha lasciato solo degli appunti indecifrabili sul cellulare e tutto il patrimonio in eredità al suo tuatara, lucertola gigante dalle origini preistoriche. Aza, nel frattempo, ha paura di prendere malattie infettive, di lasciar andare il ricordo del padre morto, di affezionarsi a Davis e di essere un peso per tutti quelli che le stanno attorno. Indagini, feste underground, ricoveri in ospedale e sedute psicologiche... e tanto altro ancora in questa storia sorprendente.

Nel libro Tartarughe all’infinto John Green affronta un tema difficile, veniamo catapultati in una realtà dove la vita costringe a lottare per non affogare. I protagonisti di questo libro sono Aza e Davis: lei vive in un mondo tutto suo, fatto di ansia e di ipocondria, che incessantemente prova a combattere; lui, figlio del miliardario scomparso su cui Aza e la sua migliore amica Daisy stanno indagando, si è ritrovato improvvisamente senza il padre, costretto a crescere e ad assumersi responsabilità importanti per un adolescente. Le vite di Aza e Davis sono intense, emozionanti e stravolgenti, due ragazzi che si sono sempre piaciuti ma non riescono a trovare una connessione, entrambi travolti da disgrazie che non sono capaci di affrontare, Green ci intrappola nella lettura di questo libro, vorrete scoprire se Aza e Davis avranno un futuro insieme, vi convincerete che non può essere altrimenti, osserverete ogni loro mossa leggendo le pagine in cui nulla viene lasciato al caso. Ho amato questo libro, come altri libri che ho letto di quest’autore e lo rileggerò sicuramente. Lo consiglio caldamente.

Inventa un nuovo titolo

Aza è un personaggio estremamente complesso, si racconta a noi lettori facendoci entare nella sua testa, mostrandoci le spirali dei suoi pensieri, portandoci a scordare tutto ciò che ci circonda, ecco perché il titolo alternativo a cui ho pensato è “Un labirinto in testa”.

La frase che ti è piaciuta di più

Una frase che mi è piaciuta molto è “Ma stavo cominciando a imparare che la vita è una storia che si racconta di te, non una storia che racconti tu. Ovvio tu fai finta di essere l’autore. […] Tu credi di essere il pittore, invece sei la tela.”
Mi ha fatto molto riflettere su come la vita ci appartenga ma senza il controllo totale di ciò che ci succede, la vita ha una variabile: chi ci circonda, chi ci racconta.

La musica che metteresti come colonna sonora

La musica che metterei come colonna sonora a questo libro è “Lost boy” di Ruth B. Si tratta di una traccia con una melodia triste e malinconica, come lo sfondo che lo scrittore ha voluto dare a questo libro, non manca però la speranza nella canzone, come nel libro.

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Personalmente condivido la scelta grafica della copertina: minimalista e con colori caldi, senza troppi svolazzi. Si adatta bene al libro.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

“Una storia reale, problemi veri e tante paure da affrontare. Un libro che parla di crescita e di adolescenza. Appassionante e coinvolgente!

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Gentile J. Green,
ancora una volta sono stata sorpresa da uno dei suoi libri, apprezzo molto il suo stile di scrittura. Riesce sempre a commuovermi e a farmi riflettere su cosa sia la vita e cosa voglia dire affrontarla nonostante innumerevoli ostacoli, grandi o piccoli che siano. Lei è uno dei pochi scrittori moderni, i cui libri rileggo senza mai trovare una parola scontata.
Con ammirazione
Linda


Questo libro mi è stato consigliato da molti e ha soddisfatto le mie aspettative. Devo ammettere che la trama all'inizio mi è sembrata noiosa, ma dopo un po' ho cominciato a conoscere meglio i personaggi, soprattutto la protagonista, che mi hanno colpito particolarmente: sono tutti descritti e analizzati nei minimi dettagli e ognuno di loro ha qualche qualità che li caratterizza.

Inventa un nuovo titolo

"Pensieri intrusivi"

La frase che ti è piaciuta di più

"Ciò che è passato è prologo". Questa frase di William Shakespeare viene utilizzata da uno dei personaggi per descrivere la propria vita. Tutti i momenti passati, belli o brutti che siano, influenzano il nostro presente e influenzeranno il nostro futuro, e non bisognerebbe mai guardarsi indietro ma soltanto andare avanti e pensare al presente, perché noi siamo le persone di adesso, non del nostro passato.

La musica che metteresti come colonna sonora

Come colonna sonora metterei "Cancer" dei My Chemical Romance, perchè la melodia non è né troppo lenta, né troppo movimentata, proprio come la trama del libro.

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Penso che la copertina rispecchi alla perfezione il significato del libro, rappresentando un vortice che pian piano si restringe, come quello in cui si sente intrappolata la protagonista.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

"Preparatevi ad entrare nella mente di Aza Holmes, uno dei personaggi più affascinanti e interessanti mai creati da John Green".

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Caro signor Green,
ho letto alcune delle sue opere e devo ammettere che la protagonista di questa storia è la mia preferita, essendo molto particolare.
La ringrazio per averci fatto entrare nel mondo di Aza, aspetterò con impazienza un altro suo libro.
Un saluto, Camilla


Bellissimo libro con valori sull'amicizia molto fondamentali. John Green non mi ha mai delusa e si è fatto valere anche con questo libro. E' una storia che coinvolge molto ed è altrettanto interessante, mi ha fatto riflettere molto su alcuni argomenti citati dalla protagonista. Consiglio vivamente questo libro a tutti.

Inventa un nuovo titolo

Vortice di pensieri

La frase che ti è piaciuta di più

...e lei mi ha detto che la bellezza è soprattutto un fatto di attenzione.
Ma è amore, o è solo una cosa per cui non c'è una parola?

La musica che metteresti come colonna sonora

Can't stop thinking about you di George Harrison

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Io personalmente avrei usato altri colori per la copertina, ma è comunque molto carina

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Il nuovo stravolgente libro di John Green, non fatevi ingannare dal titolo

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Continua a scrivere libri, sei grandioso e fai bene alla salute


Aza, una sedicenne di Indianapolis, vive in un mondo tutto suo, fatto di ansia e preoccupazione per la propria salute. Spesso si perde nelle spirali dei suoi pensieri, che non sono del tutto suoi dal momento che è costretta a pensarli, ed è terrorizzata da tutto ciò che la potrebbe far ammalare. Cerca di combattere e superare queste paure che le impediscono di essere felice, ma non riesce ad evitare di ricadere nelle sue paranoie. Aza si trova presto ad indagare sulla scomparsa del miliardario Russel Pickett con la sua migliore amica Daisy, che è interessata soprattutto alla ricompensa di centomila dollari. Punto di partenza per le indagini è Davis Pickett, figlio del miliardario scomparso e amico d'infanzia della protagonista.
Molte persone mi avevano sconsigliato di leggere questo libro, ma adesso ho un'opinione diversa. Sono molto belle le descrizioni dei personaggi, soprattutto quella della protagonista. Infatti l'autore riesce a trasmettere l'ansia di Aza dovuta alle sue paranoie e la sensazione di trovarsi dentro una spirale di pensieri che si restringe fino a farti girare su te stessa. È molto particolare ed interessante il fatto che l'autore renda la protagonista tanto consapevole del suo problema che lei stessa si definisce pazza. La cosa che mi ha colpito di più di questo libro è stato il titolo. Non ne ho capito il significato fino a quando nella storia Daisy racconta che secondo lei la terra in realtà è piatta ed è posta in bilico sul guscio di una tartaruga che a sua volta è posta sul guscio di un'altra tartaruga e così via fino all'infinito. Apparentemente non c'è nessun collegamento con la storia finché leggendo non ci si rende conto che rappresenta la pazzia di Aza. Infatti la protagonista invece di rimanere nel mondo reale è ossessionata dalla ricerca della tartaruga alla base della pila infinita. Consiglio questo libro perché tratta un argomento insolito, la follia. Ha uno stile diverso rispetto agli altri libri che ho letto perché comprende più generi che l'autore riesce ad unire in un unico racconto.

Inventa un nuovo titolo

tra le spire dei miei pensieri

La frase che ti è piaciuta di più

il tuo adesso non è il tuo per sempre

La musica che metteresti come colonna sonora

Vita, di Carl Brave

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

mi piace, perché dà subito un idea della storia

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

dallo scrittore di colpa delle stelle, nuovo romanzo spettacolare


è stata una lettura molto piacevole, il racconto in prima persona ti fa entrare ancora di più nel pensiero del personaggio ed è una cosa incredibile di come possa aver fatto John Green a far nascere una storia d'amore in un racconto giallo, evidentemente fa capire che le persone che ti vogliono realmente bene ti stanno affianco anche nei momenti più difficili.

Inventa un nuovo titolo

emozioni tra i sospetti

La frase che ti è piaciuta di più

e siamo creature così fondate sul linguaggio che in una certa misura non riusciamo a conoscere ciò che non sappiamo nominare. E così supponiamo che non sia vero

La musica che metteresti come colonna sonora

without me by Haley

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

non rende al cento per cento ciò che la storia vuole veramente trasmettere e non attira subito l'occhio di un lettore

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

scomparse, sospetti e emozioni


Ci sono rimasta male, perché avrei voluto girare pagina e trovare ancora altro, saperne di più. A me personalmente è piaciuto molto e lo consiglio a tutti. Potete trovare una bellissima amicizia, che va al di là di ogni pregiudizio che qualcuno potrebbe avere. Si accettano per quello che sono e ci sono anche eventi particolari, che porteranno ad una fine un po’ malinconica per i miei gusti, ma allo stesso tempo bella, per altri motivi.

Inventa un nuovo titolo

In love

La frase che ti è piaciuta di più

“Nessuno capisce nessun altro, non veramente.
Siamo tutti imprigionati dentro noi stessi.”

La musica che metteresti come colonna sonora

Empty space

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

E ricorda solo che la felicità ti aspetta


Ho trovato questo libro molto coinvolgente e interessante , mi è piaciuto particolarmente il modo di scrivere dell’autore, non particolarmente semplice ma neanche troppo pesante. Mi è piaciuto molto e lo consiglio se non vi piacciono le classiche storie banali. Secondo la mia opinione questo è un libro con una storia che immaginerebbero in pochi, leggendolo ti apre la mente a un modo che non conosci, come se si aprisse una porta nella tua mente che ti porta a una diversa visione del mondo che ti circonda.
Chi non l’ha letto non sa cosa si perde !

Inventa un nuovo titolo

La spirale infinita di questo cielo infinito

La frase che ti è piaciuta di più

“Non è stato ancora stabilito se la follia sia o non sia la più alta forma di intelligenza”

La musica che metteresti come colonna sonora

Paralyzed-NF

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Sinceramente penso che la copertina sia giusta ma non esattamente azzeccata. Tra tutti già accenni del libro avrei scelto qualcosa di diverso e probabilmente avrei cambiato anche i colori.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Una meravigliosa storia interessante e coinvolgente del famoso autore di libri per ragazzi John Green

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Salve signor Green,
Volevo dirle che ammiro molto i suoi libri, così interessanti e coinvolgenti nella storia. Adoro particolarmente il suo modo di scrivere e sono molto soddisfatta di aver letto questo libro, come lo sono di tutti gli altri suoi libri che ho letto.


Nonostante leggere non sia la mia passione sono rimasta piacevolmente sorpresa dalle sensazioni che questo libro mi ha lasciato. È un romanzo coinvolgente, che tratta alcune delle nuove esperienze che si possono sperimentare durante l’adolescenza, con tutte le conseguenze positive e negative che queste possono avere. John green è riuscito a scrivere una storia non convenzionale che riuscisse a catturare l’attenzione del lettore e che fosse facilmente leggibile, permettendo al lettore di immedesimarsi facilmente nelle vicende dei personaggi. Questo romanzo mi è piaciuto molto ed e riuscito a sconvolgere le mie aspettative. Alla fine ho scritto così

Inventa un nuovo titolo

la spirale dei pensieri

La frase che ti è piaciuta di più

E nessuno dice mai addio a me no che voglia rivederti voglia rivederti

La musica che metteresti come colonna sonora

Say you won’t let go - James Arthur

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

lasciati guidare dalla spirale dei tuoi pensieri


il libro mi è piaciuto molto, sono una persona che legge raramente dei romanzi, eppure questa storia è riuscita a catturare la mia curiosità. La storia è insolita, con delle caratteristiche particolari che la rendono unica. L’autore riesce a esprimere perfettamente gli stati d’animo dei personaggi, sono riuscita ad immedesimarmi in alcuni di loro con facilità. Ho trovato il libro di semplice e scorrevole lettura, lo consiglioa tutti, anche a chi come me non ama leggere romanzi.

Inventa un nuovo titolo

La tempesta nella mia testa

La frase che ti è piaciuta di più

Mentre guardavo la sua faccia che guardava la mia, mi sono resa conto che la luce che me lo rendeva visibile arrivava da un ciclo: i nostri schermi ci illuminavano della luce dell’altro. Io lo vedevo solo perché lui vedeva me.

La musica che metteresti come colonna sonora

The beautiful and damned G-Eazy

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Esprime il modo chiaro il significato del libro. Sono riuscita a comprenderla solo dopo averlo letto.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Un libro adatto a qualsiasi persona, di qualsiasi età, capace di esprimere un messaggio a chiunque sfogli le sue pagine


“Tartarughe all’infinito” è un libro scritto da John Green e racconta la storia di una giovane ragazza di nome Aza che ha dei problemi mentali, poiché ha costantemente paura di prendersi delle malattie; è perfino terrorizzata di baciare il ragazzo che ama temendo che dei germi le entrino in corpo.
Lei e la sua migliore amica, Daisy, cercheranno in tutti i modi di risolvere un caso, che risolto permette di ricevere una cospicua somma di denaro. Il caso coinvolge un uomo miliardario, molto importante per lo svolgimento della storia.
Questo libro è appassionante, emozionante, ricco di suspance, bizzarro e piacevolmente romantico.
Come tutti i romanzi di John Green una volta entrati nell’ingranaggio narrativo non si riesce a evitare di finirlo tutto di un fiato.
Continuando la lettura si scopriranno, in ogni pagina, nuovi tasselli per completare il puzzle del racconto.

Inventa un nuovo titolo

“Un tuatara abbastanza benestante”

La frase che ti è piaciuta di più

“Signore, lei non capisce. Sono tutte tartarughe all’infinito”

La musica che metteresti come colonna sonora

Burn di ellie goulding

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Non aprirlo se non hai i prossimi giorni liberi!


John Green è, come sempre, riuscito a trattare temi importanti restando comunque sulla semplicità dei romanzi per ragazzi. Il fatto che abbia parlato di un disturbo tanto pesante quanto il doc è, a mio parere, molto importante per la normalizzazione delle malattie mentali.
Ho trovato la protagonista uno dei personaggi migliori tra i molti libri che ho letto e penso che sia spesso incompresa, sia dai personaggi del libro sia dai lettori.

Inventa un nuovo titolo

hostage

La frase che ti è piaciuta di più

"Chiunque può guardarti. È raro trovare qualcuno che vede lo stesso mondo che vedi tu." Trovo questa frase estremamente vera perché so per esperienza che trovare qualcuno che pensi, e di conseguenza che veda il mondo, in modo anche solo simile al mio è estremamente raro.

La musica che metteresti come colonna sonora

1-800-273-8255 - Logic ft. Alessia Cara & Khalid. La canzone non parla di doc, ma tocca un argomento forte come il suicidio e, leggendo il libro, l'avevo spesso in mente

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina non è una di quelle che invoglia a comprare il libro ancor prima di leggere la trama, ma dopo aver finito il libro la trovo giusta per la storia: credo che rappresenti abbastanza bene il circolo dei pensieri intrusivi.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Dopo "Colpa delle stelle" e "Città di carta", John Green torna a emozionare.


Il libro mi è piaciuto particolarmente tant’è vero che lo ho terminato in pochi giorni e quando l’ho finito mi sono sentita un vuoto dentro,come mi succede spesso con i libri di Green. Ciò che mi ha colpito maggiormente di questo libro è il modo in cui l’autore riesce a fart sentire sensazioni e stati d’animo per mezzo di metafore. In più i personaggi sono molto interessanti e ti fanno pensare e riflettere a lungo sui loro problemi . Insomma una storia avvincente e misteriosa che ti lascia a bocca aperta davanti a pensieri e riflessioni

Inventa un nuovo titolo

Una spirale di pensi

La frase che ti è piaciuta di più

La spirale si stringe ,così,in eterno

La musica che metteresti come colonna sonora

Cat power you are free

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina rappresenta in pieno la protagonista la sua spirale di pensieri che non la lascia in pace e che la fa sentire in trappola,una scelta più che azzeccata

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Dove i pensieri diventano una prigione

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Ciao sono Violante
Mi piacciono molto i suoi libri li ho letti tutti e da ognuno ho imparato una lezione e dei valori importanti. Ammiro i suoi personaggi ,il suo stile e modo di descrivere sensazioni e stati d’animo.
Tanti saluti Violante
La sua ammiratrice
Viola


Mi è risultato complicato descrivere questo libro, è difficile trovare le parole adeguate da utilizzare. John Green ha trattato un argomento difficile e complicato: l'adolescenza vissuta da un'adolescente, in particolare una ragazza affetta da una malattia mentale. Ho letto molti libri che trattavano dell'adolescenza, ma questo che dire... ha fatto centro.
Leggere di Aza Holmes è stato affascinante: il suo carattere sempre tormentato è stato descritto in un modo pazzesco e ritrovarsi per la gran parte delle volte in lei lo è stato ancora di più. Questo romanzo mi ha trasmesso un misto di emozioni indescrivibili. E' un libro che ti tocca nel profondo del cuore e te lo tormenta, trasmette in te pensieri che magari non sapevi neanche di poter pensare e questo è stato impressionante; inoltre ha risvegliato in me dei vecchi pensieri che avevo accatastato in una parte del mio cervello e che ho deciso di affrontare.
Leggere mi dona sempre tante emozioni e questo libro bé... me ne ha donate almeno una decina.

Inventa un nuovo titolo

Sto annegando nella mia spirale

La frase che ti è piaciuta di più

"Diciamo sempre che siamo sotto le stelle. Ovviamente non è così: non c'è sopra o sotto, e comunque le stelle ci circondano. Ma diciamo che siamo sotto, che è una bella cosa. Spesso la nostra lingua glorifica l'umano - noi siamo dei chi, gli altri animali sono dei che cosa - però almeno ci mette sotto le stelle"

La musica che metteresti come colonna sonora

In my mind - Ivan Gough, Feenixpawl

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La sua semplicità è dovuta alla presenza di colori semplici, ma è proprio il loro contrasto che attira. Il nero delle didascalia fa risaltare l'arancione e l'arancione della spirale fa risaltare il nero. E' un intrigante gioco di colori.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

"e quando la spirale si restringe, i pensieri diventano più intensi"


Ho trovato questo libro un po’ una delusione, nonostante il fatto che l’abbia letto tutto d’un fiato. La trama non mi ha colpita e non l’ho trovata per niente avvincente. La protagonista, Aza, mi è sembrata un po’ eccessiva, però mi è piaciuto molto il personaggio di Davis, solitario e misterioso. Il finale mi ha annoiata, mi aspettavo dei colpi di scena che, purtroppo, non ho trovato. Complessivamente il libro è una lettura molto scorrevole e lo consiglio ai ragazzi delle scuole medie, perché, se l’avessi letto a quell’età, mi sarebbe sicuramente piaciuto.

Inventa un nuovo titolo

La mia spirale

La frase che ti è piaciuta di più

“Ti ricordi il primo amore perché ti mostra, ti dimostra che puoi amare ed essere amato, che a questo mondo non ci si merita niente tranne l’amore, che l’amore è come diventi una persona e perché.

La musica che metteresti come colonna sonora

X Ambassadors-Unsteady

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La trovo appropriata al libro perché è misteriosa.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Il cuore o il cervello, tu cosa sceglieresti?


Tartarughe all’infinito,il nuovo libro di john green, è diverso dai suoi soliti romanzi. In questo libro la tematica affrontata è quella delle malattie mentali, un problema che l’umanità riconosce ma non ne parla.
Nel libro viene raccontata la storia di Aza, una giovane ragazza prigioniera dei suoi pensieri, che vive in un mondo tutto suo fatto da ansie e dalla paura di tutto ciò che la potrebbe ammalare. La giovane cerca di sconfiggere le sue paranoie , a volte riuscendoci e altre no per sprofondare nuovamente nel suo mondo mentale. La ragazza descrive ogni emozione in modo tale da far entrare anche il lettore nei suoi pensieri. Viene poi raccontata anche la storia di un altro ragazzo, Davis che vive in un mondo tutto suo, fatto di insicurezze. Il finale del libro,come d’altronde gli altri romanzi scritti da Green, è inaspettato e non del tutto completo perche l’autore a differenza di molti altri tratta nei suoi scritti ,temi contemporanei , raccontando la vera vita, cruda e difficile.
Raccomanderei questo libro specialmente agli adolescenti ma anche a tutti coloro a cui piacciono i romanzi contemporanei. Un libro veramente profondo che consiglierei di leggere in pochi giorni per non perdere il ritmo della lettura. Lo consiglio caldamente!

Inventa un nuovo titolo

Noi che siamo attratti da sentimenti astratti

La frase che ti è piaciuta di più

Sei solo una bolla nella marea dell’impero

La musica che metteresti come colonna sonora

La musica non c’è

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Penso che rispecchi i temi affrontati ,ma forse i colori dovrebbero essere tendenti ai toni scuri

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Tu credi di essere il pittore , invece sei la tela


Storia particolare e molto coinvolgente che tratta argomenti molto attuali e adolescenziali. A tratti un po' lenta ma comunque piacevole da leggere.

Inventa un nuovo titolo

Siamo tutti in una spirale

La frase che ti è piaciuta di più

come se l'amore fosse un mare in cui anneghi o una città in cui vivi

La musica che metteresti come colonna sonora

Ed Sheeran

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Copertina adeguata

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

è possibile restare per sempre nella nostra spirale?


Questo nuovo libro di John Green è molto differente dai suoi precedenti romanzi.
Ha voluto dare voce ad un problema di cui si parla poco, che la società riconosce ma di cui si vergogna, per il quale a volte non si chiede neanche aiuto: i disturbi legati all’ansia.
Personalmente lo trovo di un livello minore rispetto a best sellers come “colpa delle stelle” o “cercando Alaska”; ma comunque una piacevole lettura.

Inventa un nuovo titolo

Un’indagine per rinascere

La frase che ti è piaciuta di più

Nessuno capisce nessun altro, non veramente. Siamo tutti imprigionati dentro noi stessi.

La musica che metteresti come colonna sonora

U2 beautiful day

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Scelta dei colori discutibile, la spirale rimanda al titolo

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Un avventura indimenticabile, da leggere tutta d’un fiato


Ho apprezzato la storia nel complesso, la trama è abbastanza avvincente e soprattutto lo svolgimento nella parte centrale e conclusiva del libro è molto imprevedibile, il che rende il romanzo interessante. Consigliato soprattutto a un pubblico di ragazzi e ragazze anche se l'indagine all'interno della psiche della protagonista a mio parere può risultare molto interessante per tutti.

Inventa un nuovo titolo

spirali all'infinito

La frase che ti è piaciuta di più

Aza <<Credo che forse sono come il White River. Non navigabile.>>
Daisy <<Ma non è questo il senso della storia, Holmesy. Il senso della storia è che la città l'hanno costruita comunque capito? uno si arrangia con quello che ha. loro avevano questo fiume di merda e sono riusciti a costruirci una città normale. Non sarà una grande città. Però non è male. Tu non sei il fiume. Tu sei la città.>>

La musica che metteresti come colonna sonora

Pompeii (Bastille)

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Apprezzo molto il carattere con cui è stato scritto il titolo, anche se avrei ingrandito il titolo e rimpicciolito nome e cognome dell'autore. Molto bella e soprattutto carica di significato la spirale di sfondo (anche se solamente dopo la lettura è possibile apprezzarne il significato intrinseco). Avrei solamente sostituito il colore della copertina, magari optando per un verde, ma semplicemente per un questione di gusti personali.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

un meraviglioso viaggio all'interno della psiche di una ragazza

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Le faccio i complimenti per il romanzo, non sono un ragazzo che legge tantissimo ma devo dire che ho consumato la lettura con entusiasmo nel giro di poche ore. Volevo chiederle se il libro avrà un seguito visto che il finale è perfetto per una continuazione (soprattutto sulla vita della protagonista).


Leggere la storia è stato molto piacevole tant'è che ho finito il libro in pochi giorni, cosa innevitabile dato che più si legge più si vuole sapere come andrà a finire. Mi è piaciuto particolarmente ritrovare anche dei concetti profondi, come le domande su “Chi siamo e cosa ci facciamo noi qui” che si pongono i due protagonisti.

Inventa un nuovo titolo

Cadute le foglie, andate via come dovresti fare tu.

La frase che ti è piaciuta di più

Ma è amore, o è solo una cosa per cui non c'è una parola?

La musica che metteresti come colonna sonora

My life is going on, Cecilia Krull

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

L'uomo può fare ciò che vuole, ma non può volere ciò che vuole.


La storia mi è piaciuta anche se il filo conduttore degli eventi non è del tutto chiaro. Più che altro mi sarei aspettata che il giallo alla base dei fatti venisse sviluppato maggiormente nel corso della storia. Ad ogni modo ho apprezzato il modo in cui John Green ha descritto la malattia mentale e mi è piaciuto poter riflettere sui pensieri complicati della protagonista. Dopo la lettura di questo libro mi sono resa conto che esistono persone con certi disturbi di cui è difficile liberarsi e per poter giudicare qualcuno o qualche suo comportamento bisogna prima capirlo fino in fondo.

Inventa un nuovo titolo

pensieri intrusivi

La frase che ti è piaciuta di più

non è stato ancora stabilito se la follia sia o non sia la più alta forma di intelligenza

La musica che metteresti come colonna sonora

Sad di Xxxtentacion

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

la spirale sulla copertina rispecchia completamente ciò che si racconta nel libro e ciò che prova la protagonista

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

scopri l’intrigante e complicata storia di Aza, un’adolescente che combatte con i suoi pensieri intrusivi