2018 - 2019

Xanadu

2018 - 2019

L'isola del dottor Moreau

Herbert George Wells

Nuova Editrice Berti, 2017


«“È stato il caso, vi dico” m’interruppe lui, “è sempre il caso a decidere in ogni faccenda umana. Soltanto gli asini si ostinano a negarlo. Perché anch’io mi trovo qui, adesso, bandito dalla civiltà, invece di essere un uomo felice che si gode tutti i piaceri di Londra? Semplicemente perché, undici anni fa, in una notte di nebbia, ho perso la testa per dieci miseri minuti.” S’arrestò. “Ebbene?” Chiesi. “Questo è tutto.”»

Fine Ottocento, una Goletta della reale flotta inglese naufraga vicino alle coste del Cile. Pare che vi siano solo otto sopravvissuti, raccolti da una nave di passaggio, ma in realtà ve ne è un nono, Edward Pendrick. Costui viene raccolto da un’altra nave e salvato dal medico di bordo, che si serve di uno strano assistente «...un tipo malfatto, basso, largo e pesante, con il dorso curvo, il collo peloso e la testa incassata fra le spalle […] parlava lentamente, con una voce singolarmente rauca». Proprio a causa della stranezza dell'assistente, l'equipaggio, e in particolar modo il capitano, è molto ostile e non vede l'ora di liberarsi dello strano personaggio. La destinazione è un'isola che non è segnata sulle mappe, l'isola del dott. Moreau. Una volta arrivati, il capitano invita anche Pendrick a lasciare la nave in compagnia del dottore, dello strano assistente e di alcune gabbie contenenti animali esotici, tra cui un puma. Pendrick non vorrebbe scendere, ma capisce che quello del capitano non è un semplice invito: è un ordine. Un ordine al quale Pendrick, scoperta la missione del dott. Moreau, preferirebbe non obbedire.

Pendrick è il protagonista del romanzo, nessuno crede alla sua avventura. Egli è naufragato su un’isola con due compagni. Questi ultimi si ammazzano a vicenda per un po' di cibo. Pendrick, rimane solo, ormai deciso a lasciarsi andare, ma incontra il dottor Moreau.. lascio a voi il resto del libro.

Il libro non mi è piaciuto in modo entusiasmante, alcune parti non si capivano benissimo e molte volte l’ho trovato, a parer mio, infantile. La storia, in sé, è carina, però personalmente non sono un appassionato di libri d'avventura e di conseguenza non l’ho letto con passione. Questo libro lo posso consigliare a ragazzi, o anche per i più piccoli, appassionati al genere avventuroso.

Inventa un nuovo titolo

Il Dottore e il Naufrago

La frase che ti è piaciuta di più

“Un animale può essere feroce e anche astuto, ma per mentire bene non c'è che l'uomo”

La musica che metteresti come colonna sonora

Post Malone - Better Now

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina in sé è bella, perché le foglie ricordano gli alberi nell'isola, ma manca un po' di colore, che magari potrebbe invogliare di più il lettore a leggere questo romanzo

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Naufragato per sbaglio o per scelta?


Complessivamente il libro è interessante, ma personalmente non mi è piaciuto, perché il linguaggio usato è spesso ricco di descrizioni che rendono la lettura poco chiara e in alcuni punti monotona.

Inventa un nuovo titolo

L'avventura di Predick

La frase che ti è piaciuta di più

"quando la sofferenza si manifesta attraverso una voce che da ai nervi, la nostra pietà diventa disagio"

La musica che metteresti come colonna sonora

Una canzone di Billie Eilish

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina secondo me non rispecchia a pieno quello che si racconta nel libro.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Uomo o bestia? Scoprilo leggendo


E' una storia al limite del possibile, quella che racconta il protagonista Edward Prendick, dopo essere fuggito da un isola del terrore. Un romanzo bizzarro in cui alla fantasia dell'autore non vengono imposti limiti e ad ogni pagina si scoprono nuovi personaggi con strabilianti caratteristiche.
Il tema su cui si basa il romanzo è lo sviluppo, infatti una specie già evoluta come quella umana cerca, attraverso spaventosi esperimenti, di far evolvere e migliorare gli esseri che non possiedono un'intelligenza al pari di un uomo.
Lo scrittore H.G. Wells, vissuto due secoli fa, è stato uno dei primi autori a sperimentare la fantascienza e sono rimasto sorpreso che ancora oggi i libri di questo genere siano abbastanza simili ai primi esemplari.

Inventa un nuovo titolo

“L'isola degli uomini-bestia”. Ho scelto questo titolo perché gli abitanti dell'isola sono creature geneticamente modificate dal dottor Moreau che, tramite amputazioni, trasfusioni e interventi al cervello, ha creato dei mostri riuniti in una piccola comunità in cui regna “La Legge”. Questa legge, imposta dal dottore, ha il compito di evitare che gli esseri abbiano istinti animali e possano in qualche modo regredire.

La frase che ti è piaciuta di più

“Un animale può essere feroce e anche astuto, ma per mentire bene non c'è che l'uomo”. Ho scelto questa frase perché, come ho potuto notare nel libro, mentre gli animali sono sinceri, gli uomini, in questo caso Montgomery e Moreau, si rivelano più volte bugiardi e falsi nei confronti di Prendick. Al protagonista vengono raccontate spesso delle mezze verità che hanno lo scopo di tenerlo all'oscuro dai veri fini del dottore. Edward rimane così traumatizzato da questa esperienza tanto che, anche quando sarà tornato a Londra, farà fatica a fidarsi dei suoi simili.

La musica che metteresti come colonna sonora

La musica che metterei come colonna sonora è “Animals” di Martin Garrix. In questa canzone, basata su un ritmo ripetitivo e deciso, si crea un'atmosfera surreale e di illusione. L'ho scelta perché ha un sottofondo ricco di suoni indefiniti e misteriosi, proprio come i rumori che caratterizzano l'isola su cui naufraga lo sventurato Prendick.

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina in sé non la trovo molto azzeccata e accattivante perché alcune foglie su uno sfondo nero non fanno pensare in nessun modo al contenuto del libro. Nonostante esse esprimano un sentimento di mistero e inquietudine, potrebbe essere la copertina di un viaggio in una foresta del sud America e non di un'isola sperduta, dove si effettuano vivisezioni sugli animali. Penso che sia molto generica e vaga.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Come fascetta pubblicitaria propongo questo : ”Come sarebbe il mondo se anche gli animali avessero un'intelligenza come quella umana?”. L'esperimento del dottor Moreau non è andato a buon fine e dimostra che gli animali mantengono comunque un istinto bestiale, che li differenzia da noi umani. La natura non può essere radicalmente stravolta, perciò bisogna rispettarne i limiti e apprezzare la straordinaria varietà di specie che ci offre.

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Caro H. G. Wells, innanzitutto volevo farti i miei complimenti per avere scritto un libro che narra di tematiche molto complesse, come l'evoluzione e la genetica, mantenendo un linguaggio semplice e chiaro che lo rende piacevole da leggere e a tratti esilarante.
Da quando il protagonista viene fatto forzatamente scendere dalla nave che lo ha portato sull'isola non sappiamo più nulla riguardo a quest'ultima e il suo equipaggio. Cosa è successo al capitano alcolizzato ? Dov'erano diretti prima di incontrare Prendick? Erano a conoscenza degli esperimenti del dottor Moreau?


A me questo libro è piaciuto molto perché la storia è intrigante infatti finito un capitolo ti viene voglia di iniziare quello successivo. Il linguaggio utilizzato è nel complesso semplice e la lettura è adatta a ragazzi di tutte le età. Mi è piaciuto il fatto che l' autore non abbia creato lunghe descrizioni ma che abbia preferito dedicare molto spazio al proseguimento della storia. Consiglierei questo libro a tutti coloro che amano i libri di avventura e di fantascienza.

Inventa un nuovo titolo

L' isola delle mutazioni.

La frase che ti è piaciuta di più

Non avevo ancora pensato, prima, al dolore e ai tormenti subiti da quelle povere vittime dopo essere passate per le mani del dottore.

La musica che metteresti come colonna sonora

Non saprei che colonna sonora mettere.

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

A mio parere la copertina è adeguata perché rispecchia perfettamente la storia.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Ciò che l' uomo può fare.


Personalmente la storia non mi ha entusiasmato anche se si lasciava leggere facilmente, in alcuni tratti un po' troppo lento specie nella parte iniziale

Inventa un nuovo titolo

L'isola degli ibridi

La frase che ti è piaciuta di più

Tutti vogliono fare quello che non bisogna fare

La musica che metteresti come colonna sonora

can I play with madness

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Penso che ritragga bene la storia raccontata

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Intrigante ma


"L'isola del dottor Moreau" è, a mio avviso, persino più avvincente di "Frankenstein".

Inventa un nuovo titolo

"L'isola degli umani"

La frase che ti è piaciuta di più

-

La musica che metteresti come colonna sonora

"The Handler" dei Muse

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

-

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

-

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

-


Complessivamente il libro è interessante e stimola molto la curiosità, anche se, purtroppo, in determinati punti la narrazione non è chiarissima poiché l’autore si sofferma molto sulle descrizioni. A prima vista il romanzo può sembrare d’avventura, ma, dopo aver letto le prime cinquanta pagine, ci si accorge del suo reale lato fantascientifico. Lo consiglio molto a tutti gli amanti del genere, dato che sono presenti anche temi attuali, come ad esempio la genetica o la sperimentazione sugli animali, che in certi punti arriva a essere addirittura inquietante.

Inventa un nuovo titolo

L’etica della genetica

La frase che ti è piaciuta di più

~ “Quando la sofferenza si manifesta attraverso una voce che dà ai nervi, la nostra pietà diventa disagio.”
Pag. 62

La musica che metteresti come colonna sonora

Animals - Martin Garrix

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina è molto essenziale e secondo il mio parere non riesce a rispecchiare appieno la trama del romanzo .

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

L’uomo che diventa bestia o gli animali che diventano uomini

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Sarebbe bello ma penso che dopo centocinquant'anni non mi risponderà.


Personalmente, ho molto apprezzato questo libro. Trama, stile di scrittura e capacità narrativa creano a mio parere un'atmosfera del tutto particolare durante la lettura, che travolge e invoglia a procedere con la storia. Nonostante la modesta lunghezza del libro, nessun particolare importante è trascurato; mi ha colpito particolarmente l'essenzialità con cui alcune scene sono descritte: non c'è mai una lunga pausa narrativa, lo scrittore non si sofferma eccessivamente sui particolari, ma riesce con ineguagliabile bravura a catturare l'emozione, il pathos di ogni singolo evento riportato, senza ristagnare in lunghe sequenze descrittive.

Inventa un nuovo titolo

L'involuzione

La frase che ti è piaciuta di più

Sembrava che un enorme, spietato meccanismo azionato da un destino cieco tagliasse e modellasse il tessuto dell'esistenza; io stesso, Moreau (spinto dalla sua passione per l'indagine), Montgomery (spinto dalla sua passione per l'alcool), la colonia animalesca con i suoi istinti e le sue limitazioni mentali, eravamo dilaniati e schiacciati senza pietà e senza possibilità di scampo tra i molteplici e implacabili ingranaggi del meccanismo.

La musica che metteresti come colonna sonora

Come colonna sonora sceglierei Fear Of Sleep dei The Strokes.

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Avendo letto l'edizione della BUR, la Biblioteca Universale Rizzoli, l'immagine di copertina è diversa da quella mostrata in foto; sul mio libro era raffigurata l'opera di David Friedrich "Naufragio della Speranza", e credo sia molto appropriata, in quanto rispecchia tutta l'originalità in chiave quasi macabra del libro.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Una storia visionaria, portata ai limiti della fantascienza per sfociare quasi nel grottesco: "L'isola del dottor Moreau" ha la capacità di trasportare il lettore in un'altra realtà, spaventosamente possibile, dove l'ambizione umana si è trasformata in regressione paradossale. Un libro da leggere tutto ad un fiato, che ti travolge con la stessa intensità descrittiva di un film o una serie televisiva.

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

All'autore esprimerei i miei più sinceri ringraziamenti per le ore passate a scorrere lo sguardo, pagina per pagina, rapita completamente dall'impetuosità del racconto. Nonostante lo scrittore sia antecedente alla mia generazione, ha saputo con grande abilità catturare la mia attenzione per 174 pagine, facendomi percepire le emozioni del protagonista come se fossero mie, e facendomi immedesimare nel contesto, come dentro un film.


Il libro migliore che abbia mai letto. È sbalorditivo come un libro di più di cento anni fa' sia così attuale. La caratteristica che ho più apprezzato è la capacità di ribaltare il pensiero del lettore e di colpirlo con colpi di scena sconvolgenti. È un libro scorrevole nonostante il linguaggio sia ad un livello alto, non trovo alcun difetto

Inventa un nuovo titolo

L'isola con un insignificante segreto

La frase che ti è piaciuta di più

La nostra piccola struttura racchiude un segreto o qualcosa del genere, è come la famosa camera di Barbablù. In realtà non si tratta di nulla di veramente terribile per un uomo di cultura; ma, per il momento, siccome non la conosciamo...

La musica che metteresti come colonna sonora

San Holo-Light

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina mi piace perché rispecchia il libro.
Semplice ma che mette voglia di indagare

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Cos'è l'essere umano? Cosa ci differenzia dalle bestie? Sarebbe bello un mondo esclusivamente umano?


questo libro non mi ha particolarmente entusiasmato, sia per il fatto che il linguaggio adottato dall'autore è, a parer mio, troppo complicato che per la storia in se. Ritengo che il racconto sia troppo cruento e diretto.

Inventa un nuovo titolo

Le avventure di mister Prendick

La frase che ti è piaciuta di più

Quando la sofferenza si manifesta attraverso una voce che dà ai nervi, la nostra pietà diventa disagio.

La musica che metteresti come colonna sonora

bury a friend

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Penso che la copertina rappresenti a pieno le sensazioni che si provano leggendo il libro

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

non c'è limite alla curiosità umana


Il libro è travolgente sin dalle prime pagine, inoltre mi è piaciuto lo stile e i temi trattati nel libro.

Inventa un nuovo titolo

La mutazione nell'isola

La frase che ti è piaciuta di più

"Non camminare a quattro Zampe; questa è la Legge. Non siamo forse Uomini?"

La musica che metteresti come colonna sonora

Pink Floyd – Careful With That Axe Eugene

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Secondo me la copertina non è appropriata per un libro di questo genere perchè non ti lascia capire di che libro si tratta.
La copertina non attira quanto attira la storia anzi appena vedi una copertina così vuota e priva di colori non ti viene molta voglia di prendere il libro.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Herbert George Weels scrive un altro capolavoro lo trovate in libreria. Con una qualità- prezzo a dir poco avvincente.


La mia scelta è ricaduta su 'L' isola del Dottor Moreau', un romanzo scritto nel 1896 da H. G Wells.La trama è abbastanza semplice, facile da leggere e molto scorrevole.Nonostante io non sia amante dei libri di fantascienza, questo l'ho trovato molto originale. Lo consiglio vivamente a tutti.

Inventa un nuovo titolo

L'isola dei mostri

La frase che ti è piaciuta di più

"E anch'io non ero un essere ragionevole, ero anch'io un animale, tormentato da una strana malattia nel cervello che mi spingeva a vagare da solo.

La musica che metteresti come colonna sonora

Sinfonia N. 5

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Mi piace

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Se ti piace l'inquietudine, questo è il libro giusto


il racconto tratta una tematica interessate, quanto è ampia la differenza tra noi essere umani e le bestie? Ritengo che soprattutto nelle pagine conclusive il libro sia molto avvincente, ti trascina letteralmente dentro la scena che evoca sempre sensazioni poco piacevoli (incertezza, ansia, paura...) ma che servono a farci riflettere sulla tematica proposta. Le battute conclusive sono cariche di suspense, e il finale lascia a tutti uno spunto per analizzare un po' di più se stessi.

Inventa un nuovo titolo

uomini bestia o bestie di uomini?

La frase che ti è piaciuta di più

"Un animale può essere feroce e anche astuto, ma per mentire bene non c'è che l'uomo"

La musica che metteresti come colonna sonora

giochi proibiti (Narciso Yepes)

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

nella copertina è raffigurata una semplice isola. Penso che non sia nulla di speciale, ma introduce il luogo in cui si svolgeranno i fatti, salta subito all'occhio del lettore, è minimale ma ritengo che sia la scelta migliore.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

quanto ci avviciniamo all'essere bestiali noi umani?

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Libro non lungo ma interessante, mi piacerebbe domandarle da dove è nata l'idea di trattare questo tema


Il romanzo di Wells, pubblicato nel 1896, racconta di Edward Pendrick, un sopravvissuto ad un naufragio che viene salvato dal medico di bordo di una nave, Montgomery, e dal suo strano assistente. Con questi ultimi, Pendrick finirà scaricato su un’isola sperduta, in cui vive il dottor Moreau, un pazzo “scienziato”. Pendrick si vedrà costretto a vivere su questa strana isola, sebbene avrebbe preferito rimanere sulla nave. In questo romanzo, uno dei primi di genere fantascientifico che è stato scritto, sono presenti tematiche che sono in rapporto alla ricerca e allo sviluppo scientifico, a cui si assistette in grande e nuova maniera nel periodo in cui il libro è stato pubblicato. Infatti, la figura del dottor Moreau rappresenta un processo di sviluppo della scienza che va oltre un certo tipo di morale e sfida le leggi della natura. Il dottore si dimostra subito una figura dalla mentalità complessa, che pensa solo a trasformare una cosa in qualcosa di altro e diverso, per renderla, sotto il suo contorto punto di vista, “migliore”. Durante la narrazione si nota anche una sorta di cambiamento nella figura del narratore-protagonista, che durante la sua permanenza sull'isola dovrà adattarsi a ciò che lo circonda per poi affrontare difficoltà di vario tipo. Io ho trovato scorrevole lo sviluppo della narrazione, in cui le descrizioni si sono rivelate fondamentali per rappresentare al meglio le scene, i paesaggi e i personaggi. La storia mi piaciuta, sebbene abbia trovato crudeli gli esperimenti del dottor Moreau e alcuni comportamenti dei vari personaggi. All'inizio sembrava che il romanzo dovesse raccontare una storia diversa, ma poi la narrazione ha preso una decisiva svolta. Ho trovato interessanti le tematiche affrontate, che credo che siano sempre attuali, data l’inarrestabilità del progresso scientifico. Per questo il romanzo, che fa parte di un genere letterario quasi nuovo per me, mi è piaciuto nel complesso e credo che potrei consigliare di leggerlo.

Inventa un nuovo titolo

L'isola degli Uomini Bestia

La frase che ti è piaciuta di più

Il mare era silente, il cielo era silente; ero da solo in compagnia della notte e del silenzio.

La musica che metteresti come colonna sonora

Una musica dalla melodia strana, che alterni momenti di tensione e suspense a momenti più decisi

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Questa copertina non mi piace molto, perché rappresenta solo la parte della flora dell'isola, senza mettere in evidenza il principale argomento del romanzo. Nonostante ciò, rende l'idea del mistero che avvolge l'isola.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Una storia dai motivi estremi e perturbanti, con un ritmo che rende ricche le scene di suspense e drammaticità


Questa storia mi è piaciuta molto perché mentre la leggevo non facevo altro che immaginarmi le scene come se fossero un film e onestamente a me ha fatto un po' paura; e l'atmosfera della stanza dove leggi un libro può influenzare molto il giudizio di un libro.
Penso che dietro questa storia ci sia una grande morale, oppure un dubbio esistenziale, non l'ho ancora capito, ma dopo averlo letto ho compreso che ci sono due lati della storia, uno "negativa" ed uno "positivo". La parte "positiva" sarebbe che la gente per la scienza farebbe di tutto, l'uomo vuole sempre sapere e scoprire nuove cose, vuole continuare ad imparare. La parte "negativa" sarebbe che l'uomo spesso non rispetta i limiti e ha intenzione di spingersi sempre oltre, danneggiando anche quello che gli sta intorno.
Il libro è davvero interessante ed è pieno di colpi di scena. Lo consiglio a chiunque ami la fantascienza o l'horror, oppure semplicemente a qualcuno che vuol fare qualche cambiamento.

Inventa un nuovo titolo

Animale o uomo?

La frase che ti è piaciuta di più

Mi disgustavano particolarmente le facce inespressive degli uomini sui treni e sugli omnibus. Non mi sembravano esseri viventi, ma cadaveri, e non osavo viaggiare se non ero sicuro d'essere solo. E anch'io non ero un essere ragionevole, ero anch'io un animale, tormentato da una strana malattia nel cervello che mi spingeva a vagare solo, come una pecora.

La musica che metteresti come colonna sonora

bury a friend - billie eilish

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina è particolare, ce ne sono di diversi tipi, ma quello che ho trovato io penso sia l'originale. Mi piace, ti ricorda di periodo di tempo parla la storia, anche se inizialmente sembra noiosa. Ma mai giudicare un libro dalla copertina!

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Appassionato di fantascienza e horror? Allora questo libro fa proprio al caso tuo!

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Questo libro mi è piaciuto molto, ma è stato lungo da leggere; diciamo che inizialmente mi sembrava che le pagine non scorressero, però poi la storia è diventata sempre più interessante. A me ha messo anche un po' di paura perché solitamente, mentre leggo, un libro cerco di immaginarmi ogni scena come se fosse un film e posso confermare che questo sarebbe davvero un bel film horror.


Libro molto appassionate e interessante; riesce a prendere il lettore quasi da subito e lo coinvolge enormemente. La descrizione delle vicende non è pesante ma scorrevole quindi ogni parte del libro risulta piacevole da leggere.

Inventa un nuovo titolo

Lontano dalla civiltà

La frase che ti è piaciuta di più

passo le mie ore circondato dai libri, le luminose finestre nella notte della vita.

La musica che metteresti come colonna sonora

Take me home, country road

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Lontani dal mondo, in un'isola di esseri deformi: l'isola del dottor Moreau


La lettura di questo libro mi ha colpito moltissimo perchè racchiude il pensiero della società contemporanea dello scrittore che, non ponendo limiti alla scienza, s'imbatte in esiti disastrosi. Secondo la mia opinione questo breve romanzo è molto coinvolgente e comprensibile per tutte le fasce d'età. Una scelta funzionale è il tema horror che spicca tra atmosfere tenebrose e inquietanti e infonde nel lettore una certa tensione, ma allo stesso tempo molta curiosità nel proseguire la lettura.

Inventa un nuovo titolo

"L'avventura di Prendick"

La frase che ti è piaciuta di più

"C'è del cibo nelle tane", rispose il bue cinghiale in modo assonnato, distogliendo lo sguardo da me.

La musica che metteresti come colonna sonora

Brand X Music - Buccaneer Island

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina del libro mi ha subito incuriosito anche se, il suo vero senso, l'ho capito pian piano che proseguivo nella lettura. La interpreto in questo modo: i vari tipi di foglie simboleggiano la diversità dei tratti genetici di tutti i personaggi coinvolti in questo romanzo. Da una semplice ma efficace copertina si può capire l'argomento generale che viene trattato nel libro; per questo mi complimento con la casa editrice "Nuova Editrice Berti" per l'ottima scelta.👏

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

UN ESEMPIO DI DETERMINAZIONE AMMIRABILE


Mi è piaciuto tantissimo questo libro. E' molto strano ma propio grazie a questo riesce a incuriosire sempre di più pagina dopo pagina. Consiglio questo libro a tutti gli appassionati degli horror fantascientifici che però vi fanno dormire tranquilli di notte.

Inventa un nuovo titolo

" L'isola che non c'è "

La frase che ti è piaciuta di più

Mentre usciva da un groviglio di corde sotto le draglie del bompresso distrutto e prendeva lo slancio, il piede gli rimase impigliato in una gomena e finì per istante a testa in giù, e poi cadde andando a sbattere contro un bozzello o un pennone che galleggiava sull'acqua.

La musica che metteresti come colonna sonora

we are the champions : Queen

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Strana come il libro. Quella dell libro che mi è stato dato in biblioteca è diversa da quella presentata nel sito. Mostra degli animali con la faccia da bambini.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Esperimenti pazzi per lettori pazzi


Questo libro mi è piaciuto molto per lo stile, per la trama e per i temi trattati (tra il distopico e l’attuale).

Inventa un nuovo titolo

I senza dio

La frase che ti è piaciuta di più

Avevo la ferma convinzione di essere morto, e provavo una strana sensazione pensando che, se fossi rimasto in vita per pochi minuti, avrei potuto essere salvato

La musica che metteresti come colonna sonora

Marcia slava Tchaikovsky

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina mi piace perché l’aver stilizzato le foglie rende il disegno più interessante e misterioso

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

La genesi del dolore

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Complimenti è riuscito a creare un ambiente molto suggestivo e disturbante


La storia narrata in questo libro è sicuramente molto interessante e ricca di colpi di scena. Ho apprezzato in particolare la parte iniziale dove il racconto è realistico e la parte finale che induce a riflettere sul senso del libro che senza questa parte potrebbe sembrare semplicemente il racconto delle avventure del protagonista. Contrariamente non mi è piaciuta la parte centrale, la maggior parte del libro per il semplice fatto che non amo i romanzi surrealistici. Nonostante ciò la narrazione è fluida e piacevole.

Inventa un nuovo titolo

Uno strano naufragio

La frase che ti è piaciuta di più

Non riuscivo a convincermi del fatto che gli uomini e le donne che incontravo non fossero dei mostri, animali trasformati solo esteriormente in umani, e che, prima o poi, avrebbero cominciato a regredire, a mostrare gradualmente tutte le loro caratteristiche bestiali.

La musica che metteresti come colonna sonora

Non saprei che colonna sonora mettere.

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina non mi dispiace, è sobria e poco appariscente, se fossi stato nell' editore avrei osato di più.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Un naufragio... animalesco