2017 - 2018

Xanadu

2017 - 2018

L'estate del coniglio nero

Kevin Brooks

Piemme, 2016


La freschezza dell'erba tagliata dai vicini, la vaga promessa della decomposizione in arrivo, il metallo surriscaldato, la terra secca, la plastica e il tessuto bruciati...e anche l'oscurità. Sì, sentivo un odore di oscurità, una traccia di oscurità in piena luce.

In piena estate Pete, invece di stare fuori con gli amici passa le giornate a ciondolare per casa, preso da una strana malinconia. Non ha voglia di uscire, e in casa non ha voglia di fare niente. Il suo passatempo preferito è osservare il soffitto della sua camera per ore. Sarà perché la sua migliore amica si trasferirà in Francia, sarà perché a parte lei, Nicole, non ha tanti amici, sarà perché anche per Pete sono in arrivo cambiamenti radicali come la partenza per il college. Ma Pete non sa bene il motivo di questa inossidabile apatia e non gliene importa molto.

Ma, a rompere quella strana routine, arriva una telefonata di Nicole che gli chiede se ha voglia sabato sera di fare una rimpatriata con i “vecchi amici”, una sorta di festa d'addio. Nicole propone di ritrovarsi al vecchio rifugio per “scaldare i motori” prima di andare tutti assieme al luna Park.

Tra gli amici invitati Nicole dimentica di nominare Raymond, amico d'infanzia di Pete, e componente fisso della banda. Forse perché Raymond è un po' strano? Oppure perché ha eletto a miglior confidente un coniglio nero? O sarà perché Nicole ha mire precise e Raymond potrebbe essere d'intralcio?

Prima di rispondere a Nicole Pete ha un brutto presentimento che decide di ignorare, e fa male.

Quella sera, infatti, Raymond e Stella Ross, un'altra amica di Pete, scompariranno e l'indagine che ne seguirà metterà in luce una bruttissima verità.

Secondo me questa è un’opera che riesce ad andare oltre alle caratteristiche classiche dei thriller: l’emozione di un racconto avvincente, oltre la frenesia di sapere il colpevole e tracciare le fila, interconnesse delle vicende.

La cosa che piu mi è piaciuta è stato la forte caratterizzazione dei personaggi che mi hanno fatto immedesimarmi nel protagonista.
Non tanto per la similitidine dei fatti, ché sempre di un’opera di fantascienza si tratta, quanto per finezza psicologica nel saper andare dritti al cuore di un senso di smarrimento, di una perdita.
“L’estate del coniglio nero” si fa così anche ritratto generazionale, soprattutto dei legami che ci sono tra i membri della generazione raccontata, grazie all’abilità dell’autore nel caratterizzare i suoi protagonisti e comprimari, assieme all’ambiente – tessuto di legami sociali e interpersonali – che li vede muovere.

Pete ha più strumenti: una famiglia accogliente nella quale esiste un dialogo, un buon livello di maturità, una capacità maggiore degli altri di andare oltre le apparenze, un sistema di riferimenti che si nota, fin dalle prime pagine, abbastanza solido.
Eppure anche lui fa fatica nel tessere legami autentici, anche lui fatica nella definizione di amicizia, di amore, anche lui tende a naufragare in un grigiore di intenti e di progetti che pare avvolgere tutto l’ambiente d’intorno, una periferia inglese dove le differenze sociali pesano e incidono sulla vita della gente.
Pete ha sedici anni, figlio di una tranquilla coppia benestante, padre poliziotto ma non autoritario, madre protettiva ma non ossessiva.
E’ un’estate torrida che si trascina lenta nel piacere e l’indolenza del far nulla, quando una telefonata inaspettata interrompe la noia.
A chiamare è Nic, vecchia amica e vecchia fiamma, la quale, in procinto di trasferirsi all’estero con la famiglia, invita Pete ad una rimpatriata.

Inventa un nuovo titolo

/

La frase che ti è piaciuta di più

/

La musica che metteresti come colonna sonora

/

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

/

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

/

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

/


Kevin Brooks è un autore eccezionale e brillante. È riuscito a creare un libro realistico e pieno di intrighi e misteri, con situazioni tristi e personaggi davvero brillanti. Non possono mancare, ovviamente, i colpi di scena sconvolgenti. Il romanzo è avvolto in un enigma che cattura il lettore man mano che procede con la storia. Proprio per questo Brooks ha dato ai suoi personaggi carattere, ad uno in particolare. Si tratta di Pete, il protagonista. Personaggio svogliato, il classico ragazzo pigro che non ha voglia di fare nulla, ma molto onesto. Durante il racconto è molto sospettoso e osserva tutto con cautela, a differenza di tutti gli altri. Brooks ha saputo creare non solo un protagonista abile e brillante, ma è riuscito a produrre intrigante suspense e mistero, che si percepiscono attraverso le emozioni e le azioni di Pete. Un altro personaggio importante è Raymond. L'autore descrive Raymond come un tipo un po’pazzo e misterioso, e questa dovrebbe essere quindi una buona ragione che spiega perché se n’è andato. Ai miei occhi Raymond è rappresentato come il ragazzo che è sempre lì per te, ma è anche trascurato e quindi mai apprezzato fino a quando non se ne sarà andato.
Sono rimasta sorpresa e un po’ amareggiata dal finale. Voglio dire, capisco che forse Brooks desideri lasciare il lettore con molta suspense e mille domande, e imporgli di "usare la sua immaginazione", ma dopo aver fatto un viaggio così emozionante con questo libro mi aspettavo qualcosa di più intrigante nel finale.

Inventa un nuovo titolo

/

La frase che ti è piaciuta di più

"Persone che credevo di conoscere, ma che probabilmente non avevo mai conosciuto davvero. Magari solo una parte di loro, la parte che mi era amica, appunto. Il resto, le parti contorte e malate, le parti insincere, le parti che ormai avevo visto senza volerlo...bé, allora le avevo ignorate, ma non potevo più farlo."

La musica che metteresti come colonna sonora

/

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

/


“L’estate del coniglio nero” è un libro emozionante,confusionario,pieno di indagini e sopra tutto pieno di suspense.Il libro mi ha colpito perchè parla di un gruppo di ragazzi della nostra età che avevano un rapporto di amicizia molto stretto però pochi anni dopo tutto è cambiato tutto,quasi non si conoscevano.Mi piace soprattutto il legame che c’è fra Peter e Nicole e Peter e Raymond un legame stretto che non ha avuto tanti cambiamenti nel passare degli anni.L’autore descrive con precisione e dettagliatamente le parti più importanti e ripete le espressioni più importanti della vicenda in continuazione.Il libro nel complesso è fantastico!

Inventa un nuovo titolo

Le scomparse dal luna park

La frase che ti è piaciuta di più

“Quel periodo era passato.Ormai quasi non ci conoscevamo più.”

La musica che metteresti come colonna sonora

Musica misteriosa

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Secondo me la copertina non rispecchia tanto la vicenda narrata nel libro.Il coniglio nero è un personaggio importante e significante nella storia però compare poco nella storia.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Kevin Brooks è ritornato con una delle storie


La storia mi ha emozionato molto perché spesso c’erano scene di incredibile suspance.
Il protagonista mi ha trasmesso il valore dell’amicizia e la voglia di non arrendersi mai di fronte ai più grandi ostacoli
Nel complesso il racconto mi ha coinvolta particolarmente

Inventa un nuovo titolo

La storia del ragazzo

La frase che ti è piaciuta di più

Il libro era prevalentemente narrativo quindi non ho trovato particolari frasi che mi hanno toccata

La musica che metteresti come colonna sonora

A modo tuo di Elisa

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

È azzeccatissima e credo che l’editore abbia avuto una grande idea

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Non comprerete mai più un coniglio nero

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Ciao Kevin, ho letto tanti tuoi libri tra cui anche bunker diary, il mio preferito
Credo che tu abbia una grande capacità di arrivare al cuore delle persone che ti leggono e questo ti fa un grande onore.
mi dispiace non incontrarti il 23 maggio perché i tuoi libri sono davvero emozionanti nonostante io non sia una lettrice appassionata


"L'estate del coniglio nero" è uno dei libri più particolari che io abbia mai letto. Inizialmente mi è piaciuto poco e ed era anche abbastanza lento. ma con lo sfogliare delle pagine la lettura diventava sempre più avvincente e coinvolgente, soprattutto per gli elementi legati alla suspence e al mistero. I personaggi sono ben descritti e anche le vicende.

Inventa un nuovo titolo

una serata e due scomparsi

La frase che ti è piaciuta di più

Luce esce, luce svanisce.

La musica che metteresti come colonna sonora

Una colonna sonora misteriosa.

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina è ben disegnata ma sinceramente la cambierei. Infatti inizialmente non volevo leggere il romanzo perché la copertina non mi ispirava, ma ovviamente un libro non si giudica dalla copertina. Io avrei messo un immagine che rappresentasse il gruppo di amici del racconto.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Ti aggiungi anche tua alla ricerca dei due ragazzi scomparsi?

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Vorrei dire a Kevin Brooks che ha veramente molto talento, non solo per il racconto molto avvincente ma anche per la sua capacità di riuscire a far trasmettere realmente le emozioni dei personaggi al lettore, infatti questa è stata una delle cose che mi è piaciuta di più del libro


"L' estate del coniglio nero" è un libro molto avvincente che ti colpisce fin dalle prime pagine. Inoltre ci si riesce a immedesimare pienamente nel protagonista grazie alla narrazione in prima persone che concede grande autenticità alla storia. Un capolavoro che tratta di temi molto importati come la facilità con cui gli adolescenti si avvicinò ai vizi, pur sapendo che nuoceranno, solo per assaporare l'ebrezza del distaccarsi anche per un singolo secondo da una vita ritenuta troppo monotona o per emulare gli adulti così da sentirsi più sicuri di loro stesso. Un libro spettacolare ma che sul finale lascia un po' perplessi infatti alcuni misteri non vengono svelati ma tutto questo è comprensibile e rispecchia pienamente la vita, dove non sempre tutte le cose vengono spiegate.

Inventa un nuovo titolo

L'estate misteriosa

La frase che ti è piaciuta di più

"Va benissimo andare in Tv e dire a tutto il mondo quanto vuoi bene a tuo figlio che è scomparso, ma perché non dirlo a lui, magari prima che scompaia?"

La musica che metteresti come colonna sonora

Audiomachine "Wars of faith"

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Copertina ottima che attira subito lo sguardo del compratore grazie alla presenza della testa di un coniglio nero su di un corpo uomo. Questa immagine un po' cupa e misteriosa rappresenta il contenuto del libro e la frase che spiega cosa sia il passaggio dall'innocenza all'esperienza.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Due persone scomparse, una sola spiegazione o forse......

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Innanzitutto complimenti per il libro che è incredibile, poi le volevo porre una domanda:"Ciò che lei ha scritto di questi ragazzi e di queste difficile tematiche della vita come i vari problemi che possono presentarsi durante l'adolescenza sono simili a come le ha vissute sulla sua stessa pelle ho se le è inventate di sana pianta?"


L’estate del coniglio nero penso sia uno dei libri più belli che io abbia mai letto.
È molto commovente e allo stesso tempo misterioso e coinvolgente, ti tiene con la suspence fino all’ultimo minuto. Trasmette delle emozioni fortissime, facendo immedesimare il lettore nella storia, in particolare noi ragazzi. Affronta tematiche attuali come il frequente uso di alcool e droghe tra gli adolescenti, ma mette il risalto anche il valore dell’amicizia, dell’amore e degli affetti.
Consiglierei vivamente questo libro a tutti coloro che hanno voglia di entrare in un altro mondo ricco di forti emozioni.

Inventa un nuovo titolo

La verità del coniglio nero

La frase che ti è piaciuta di più

Non c’è una frase che mi ha colpito particolarmente, ho apprezzato l’intero libro

La musica che metteresti come colonna sonora

Estate addosso

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

A parer mio la copertina è molto azzeccata e coerente rispetto a quella che è la storia

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Vivi, ama, rischia.

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Tanti complimenti, è un gran bel libro che rileggerei altre mille volte


La storia mi è piaciuta molto, perché è ricca di descrizioni realistiche, sia dei personaggi che degli ambienti e anche delle vicende, che ti permettono di immedesimarti e essendoci molta suspance ci fa capire i momenti di massima tensione.
Questo libro è stato davvero interessante e curioso

Inventa un nuovo titolo

Sparizioni

La frase che ti è piaciuta di più

Mi è piaciuto tutto

La musica che metteresti come colonna sonora

Quella dei pirati dei caraibi

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Mi piace come idea, è azzeccata al libro

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Se un po’ di ansia tu vorrai, questo libro ti comprerai

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Ti faccio i miei complimenti perché tutti i libro scritto da te che ho letto mi hanno colpito, sono scritti bene e non ti fanno annoiare


"L'estate del coniglio nero" è un libro scritto dall'autore inglese Kevin Brooks. Il libro racconta come l'estate di Pete, un ragazzino di sedici anni, sia cambiata dopo una telefonata con la sua ex-fidanzata. La storia è assai intrigante e appassionante in quanto cattura il lettore con frequenti colpi di scena anche nelle parti descrittive. Il libro non presenta lunghe e prolisse descrizioni ed è scritto con un linguaggio semplice che rende la lettura scorrevole; questo permette di essere sempre concentrati sulla vicenda e contribuisce all'immedesimazione del lettore. Alcune situazioni sono presentate dallo scrittore in una atmosfera di tensione e ambiguità, come se la vicenda fosse nient'alto che il prodotto dell'immaginazione del protagonista: spesso mi sono domandato se il libro non raccontasse una storia di fantasia. Inoltre, l'autore racconta esperienze di vita che accomunano la maggior parte dei ragazzi, dunque, lo ritengo adatto principalmente per gli adolescenti.

Inventa un nuovo titolo

Un'estate inaspettata

La frase che ti è piaciuta di più

A undici anni abbiamo avuto tutti il nostro Wes Campbell, no?

La musica che metteresti come colonna sonora

Knockin' on Heaven's Door di Bob Dylan

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Nonostante la copertina sia inquietante, ho apprezzato la scelta dell'autore e la ritengo coerente con i fatti narrati

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

La storia intrigante e appassionante di un pigro adolescente che farà di tutto per il suo migliore amico accusato da tutti


Ho trovato questo libro molto avvincente e passionale. La storia è ben costruita e tutti i personaggi sono caratterizzati in modo davvero esemplare. Ho apprezzato i frequenti colpi di scena all’interno del racconto che mi hanno sempre tenuto con il fiato sospeso e che mi hanno fatto dubitare riguardo lo svolgimento della trama fino all'ultima pagina. L’autore ha, inoltre, saputo trattare in modo eccellente le relazioni tra i ragazzi, sviluppandole e rendendole proprie. ‘L’estate del coniglio nero’ è un libro che dipinge le vite dei teenagers, senza alcun filtro, che parla sia di problemi meno importanti come l’amore, che risulta però molto importante per i ragazzi, sia di problemi molto più gravi, come la droga e l’alcool. Il finale lascia molti interrogativi e perplessità, ma in generale questo libro è un libro che ti fa provare forti emozioni.

Inventa un nuovo titolo

Il coniglio di Raymond

La frase che ti è piaciuta di più

'Potevo anche non sapere cosa stessi cercando (anche se col senno di poi una parte di me forse lo sapeva), ma qualunque cosa fosse non avevo il minimo dubbio sul dove cercarla'

La musica che metteresti come colonna sonora

Eye of the Tiger-Survivor

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Reputo che la copertina sia stata ben rappresentata e penso che il disegnatore abbia colto in pieno il tema del libro raffigurando, appunto, un ragazzo con la testa da coniglio.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

'Anche se ti ritrovi un giovedì sera di luglio ad osservare il soffitto della tua camera senza voler fare nulla e senza aver a che fare con nulla, non vuol dire che di lì a poco non potrai vivere un'incredibile avventura'


Il libro mi è piaciuto sia per la trama sia per il modo in cui è scritto. La vicenda, secondo me, è narrata in maniera avvincente: infatti una volta iniziato il libro non sono più riuscita metterlo da parte fino alla fine.
Un altro aspetto che mi è piaciuto molto è stata la possibilità di immedesimarmi nei personaggi. I ragazzi hanno più meno la mia età e in questa estate molto particolare affrontano tematiche che riguardano noi giovani di tutti i giorni (sebbene nel libro si tratti di a situazione estrema). Consiglio questo libro a qualsiasi ragazzo o ragazza che voglia leggere un romanzo leggero, ma che tiene sulle spine fino alla fine

Inventa un nuovo titolo

L'ultima estate del coniglio nero

La frase che ti è piaciuta di più

Avevo le mosche in testa.

La musica che metteresti come colonna sonora

Radioactive-Imagine Dragons

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Il coniglio sulla copertina ha un aspetto inquietante, mentre nel lo è.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Un'estate decisamente troppo calda, un ragazzo, un delitto.


La storia di questo libro mi è piaciuta molto, in particolare per la suspense che si crea attorno a tutta la vicenda. Soprattutto ho gradito anche le descrizioni che l'autore usa per descrivere luoghi o persone. L'aspetto del mistero è sempre presente in tutto il racconto e, a mio parere, è questo l'elemento che lo rende un ottimo libro per ragazzi.

Inventa un nuovo titolo

Il tormento

La frase che ti è piaciuta di più

"Va benissimo andare in Tv e dire a tutto il mondo quanto vuoi bene a tuo figlio che è scomparso, ma perché non dirlo a lui, magari prima che scompaia?"

La musica che metteresti come colonna sonora

Una musica incalzante, che metta ansia.

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Questa copertina rispecchia l'aspetto inquietante e misterioso del coniglio. Infatti, il protagonista si ritrova in difficoltà a causa del ricordo del coniglio del suo amico, ma anche dalla voce dell'animale che sente nella sua testa, come se fosse un' entità che lo tormenta in ogni momento. Ho notato che il coniglio viene descritto nel testo con gli occhi neri ma sulla copertina ha gli occhi rossi.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Come una notte po' cambiarti la vita.

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Vorrei chiedere all'autore se questa è una storia accaduta realmente.


L'estate del coniglio nero è una storia emozionante, che ti prende fin da subito.
Colpi di scena, intrighi, indagini e un mistero che avvolge i giovani personaggi catturano l'attenzione fin dai primi capitoli.
Mi è piaciuto particolarmente il carattere del protagonista che, col suo modo di fare a tratti terribilmente apatico e protettivo nei confronti dell'amico, rappresenta in pieno il modo di fare dell'adolescente medio. Insomma, una storia che riesce a coinvolgere tutti.
I messaggi che si trovano nel libro, provengono dai giovani protagonisti e permettono di avere un'ampia visuale sul pensiero dei giovani che, in questa fase della vita, sviluppano le proprie opinioni e i loro punti di vista rispetto alla società e al mondo che li circonda ed il modo con cui si rapportano ad esso.
La lettura è di facile comprensione, il ritmo, a tratti lento nei momenti di riflessione del protagonista, a tratti veloce durante i dialoghi tra i ragazzi permette al lettore di non stancarsi della storia e di arrivare fino alla fine.
Consiglio a coloro che fossero interessati alla lettura di questo libro di non lasciarsi spaventare dal numero delle pagine perché, alla fine, vorrete sapere sempre di più e, in un batter d'occhio, sarete già arrivati alla conclusione della storia.

Inventa un nuovo titolo

Il ragazzo del coniglio nero.

La frase che ti è piaciuta di più

Il corpo di porcellana del coniglio luccicava al chiaro di luna, gli occhi neri brillanti ma tristi.
"Che ne dici, Raymond?" gli chiesi piano. "Vuoi venire al luna park a fare un tuffo nel passato? O dovremmo rimanere dove siamo, io e te, nascosti nei nostri piccoli mondi?".

La musica che metteresti come colonna sonora

Boy Meets Evil - BTS

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

-

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

-

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

-


Storia decisamente avvincente, impossibile da non leggere fino alla fine. È davvero facile immedesimarsi nel protagonista e provare i suoi stessi sentimenti. Inizialmente la situazione è tranquilla, pura normalità, ma all’improvviso inizia la storia vera e propria.

Inventa un nuovo titolo

Chi sono coloro che chiamiamo ‘amici’?

La frase che ti è piaciuta di più

Quello che so è che sarà sempre con me, nella mia mente e nel mio cuore.

La musica che metteresti come colonna sonora

Colona sonora (Profondo Rosso) del film di Dario Argento.

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Penso che la copertina sia coerente con il contenuto del romanzo.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Attenzione alle persone che ci circondano!

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Personalmente il giallo non è il genere letterario che prediligo, ma grazie all’ESTATE DEL CONIGLIO NERO posso affermare di aver cambiato idea.


L' estate del coniglio nero è un libro molto bello a mio parere, la storia è molto avvincente e piena di suspense. Questo libro lo consiglierei in particolare ad un ragazzo della mia età o comunque nell' adolescenza. La storia non mi ha quasi mai annoiato è ricca di elementi che ti fanno rimanere col fiato sospeso ed è anche misteriosa. La lettura di questo libro permette quasi di immedesimarsi nei personaggi.

Inventa un nuovo titolo

Una vita col coniglio

La frase che ti è piaciuta di più

Non c'è una frase che mi è piaciuta dipiu' ma mi ha colpito molto la scena in cui i due ragazzi sono rimasti da soli nella casetta.

La musica che metteresti come colonna sonora

Una musica misteriosa

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina mi è piaciuta.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Il libro che ti cambia

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Complimenti per il libro l' ho trovato molto bello.


Ho deciso di leggere questo romanzo perchè sapevo che con Kevin Brooks non si sbaglia. E infatti avevo ragione. Ho trovato la storia molto intrigante e sono riuscita ad immergermi nella vicenda.
Diversamente dagli altri libri di Kevin Brooks che ho letto ("iBoy" e "Naked"), "L'estate del coniglio nero" è quello che ha il ritmo più lento. All'inizio, infatti, l'ho trovato un po' noioso ed avevo quasi deciso di non proseguire con la lettura, poi sono arrivata al punto in cui l'equilibrio iniziale si rompe e non potevo più smettere di leggere. Il lessico è semplice e schietto e la narrazione in prima persona rende la lettura più fluida e piacevole. Penso sia anche più utile per immedesimarsi totalmente nella vicenda e per provare gli stessi sentimenti del protagonista.
Concludendo, questo libro mi è piaciuto molto, anche se la fine mi ha lasciata perplessa e mi è sembrata un tantino affrettata.
Consiglio "L'estate del coniglio nero" agli amanti del giallo e a tutti gli adolescenti.

Inventa un nuovo titolo

Luce esce, luce svanisce

La frase che ti è piaciuta di più

"Quello che so è che sarà sempre con me, nella mia mente e nel mio cuore...
Ci sarà sempre.
Vada come vada." è la frase che mi è piaciuta di più perchè significa che, nonostante una persona a cui vogliamo bene muoia o semplicemente esca dalla nostra vita, rimarrà comunque parte della nostra esistenza e non potremo mai dimenticarla del tutto. Proprio perchè le vogliamo bene. Proprio perchè ha lasciato un segno indelebile. La porteremo sempre con noi.

La musica che metteresti come colonna sonora

Secrets-OneRepublic perchè penso che il testo rispecchi la storia.

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Penso che la copertina sia adatta al romanzo perchè rispecchia i suoi elementi principali.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Cinque amici. Un coniglio nero. Un luna park. Due scomparse. Verità.

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Caro Kevin Brooks,
"L'estate del coniglio nero" è il suo terzo libro che leggo e non ha deluso le mie aspettative. Mi chiedo come faccia a scrivere dei libri così avvincenti e incalzanti. Le sue storie mi piacciono davvero tantissimo! Grazie per scriverle!


Una storia inquietante e ricca di suspence. C'è azione, ci sono indagini e misteri, e anche riflessione sui cambiamenti e sul dubbio di conoscere veramente gli amici con cui si è cresciuti.In questo romanzo si può anche vedere il passaggio dall'infanzia all'adolescenza in tutte le sfumature dell'adolescenza, a seconda del contesto e dell'educazione ricevuta. I personaggi sono tutti ben delineati, il finale, scioccante e sospeso, mi è molto piaciuto.

Inventa un nuovo titolo

un giorno all'improvviso

La frase che ti è piaciuta di più

quella che si trova nel titolo ovvero: "Allora eravamo amici. Noi eravamo diversi. Eravamo bambini".

La musica che metteresti come colonna sonora

una musica da thriller

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

credo sia molto semplice però credo che senza il titolo mi sarebbe riuscito difficile capire di cosa parlasse, a differenza mi hanno colpito molto le 3 righe scritte sotto il titolo

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

gli adolescenti e l'estate... perfetto..se non ci fosse qualcosa di strano


Una storia inquietante e ricca di suspense, per giovani e anche per adulti. In questa storia c'è azione, ci sono indagini e misteri e c'è anche riflessione sui cambiamenti e sul dubbio di conoscere veramente gli amici con cui si è cresciuti. I personaggi sono anche tutti ben delineati.

Inventa un nuovo titolo

L'evento strano

La frase che ti è piaciuta di più

Non c'è. Non saprei

La musica che metteresti come colonna sonora

Non saprei.

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Si poteva fare meglio, non è bellissima. La cosa che mi è piaciuta di più è stata la frase che dice: "Allora eravamo amici. Allora eravamo diversi. Noi eravamo diversi. Eravamo bambini.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Storia per tutti e ricca di suspense!


L' estate del coniglio nero e un libro che personalmente mi è piaciuto, è un libro misterioso e avvicente, lo consiglio a tutti i ragazzi della mia età cioè nell'adolescenza.
Questo libro non mi ha annoiato in quasi nessuna parte, e un libro pieno di suspense e il lettore viene immerso nelle avventure dei personaggi, questo libo può suscitare varie emozini grazie alla varieta di vicende.

Inventa un nuovo titolo

un estate e un coniglio

La frase che ti è piaciuta di più

nn me ne ricordo una in particolare

La musica che metteresti come colonna sonora

un musica che faccia riflrttere

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

la copertina mi piace

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

un libro da teenager

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

hai fatto un libro abbastanza bello complimenti


“L’estate del coniglio nero” è uno dei libri più belli che abbia mai letto; non che io ne abbia letti tantissimi, ma tra quei pochi, questo è uno di quei libri che mi ha preso fin dal primo capitolo e mi ha tenuto col fiato sospeso fino alla fine.
La storia non è assolutamente noiosa, anzi, si può dire che è piena di suspense e di eventi davvero sorprendenti.
Questo romanzo giallo, scritto da Kevin Brooks, parla di un ragazzo di nome Peter (comunemente chiamato Pete) che, dopo avere passato una serata con degli amici d’infanzia, trascorrerà un'estate tartassata di eventi che la renderanno a dir poco “unica e indimenticabile”.
Consiglierei questo libro agli amanti del romanzo giallo, e se possibile, a ragazzi che stanno affrontando la fase adolescenziale.

Inventa un nuovo titolo

La nottata al luna park

La frase che ti è piaciuta di più

Oltre i vetri c’era un mondo bello grande. Un mondo dove tutto, ma proprio tutto, poteva succedere.
E mi chiesi se non fosse già successo

La musica che metteresti come colonna sonora

Io non metterei una canzone specifica, ma metterei una colonna sonora che sia in grado di enfatizzare la suspense del libro.

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina è azzeccata, perchè rappresenta perfettamente uno degli aspetti più importanti del libro, ovvero il “coniglio nero”.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

L’estate che nessuno vorrebbe la trovate raccontata in questo libro.

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Davvero un libro fantastico, ormai ho letto due libri scritti da lei (I boy e il libro in questione), e devo ammettere che sono uno più bello dell’altro.
Continui così!