2018 - 2019

Xanadu

2018 - 2019

L'anno in cui imparai a raccontare storie

Lauren Wolk

Salani, Italia, 2018


L'anno in cui compii dodici anni imparai a mentire. E non mi riferisco alle piccole frottole che raccontano i bambini. Intendo proprio bugie vere, alimentate da vere paure ˗ cose che dissi e feci e che mi strapparono alla vita che avevo conosciuto fino a quel momento scaraventandomi in una nuova esistenza.

Mentre la guerra infuria al di là dell’Atlantico, e cambia la vita a tutti anche nel suo paese, Annabelle è alle prese con un altro terrore da affrontare quotidianamente: l'arrivo di Betty, una ragazza grande e grossa, terribile di carattere, sul cui passato si raccontano leggende inquietanti. Betty non vuole amicizie, non ha nessun timore degli adulti, spaventa e maltratta chiunque, sembra avere un cuore di pietra. In classe punge con spilloni i compagni, e fuori fa ben di peggio. Un giorno Annabelle se la trova sul sentiero di casa con un bastone: se non vuole essere picchiata, o per evitare che prenda a sassate i fratellini, deve portarle ogni giorno qualcosa. Lei prova a rifiutarsi, o ad accontentarla con pochi centesimi, ma Betty è implacabile, e diventa sempre più incontrollabile e perfida fino a compiere atti raccapriccianti e gravissimi. Ma la vera tragedia non è ancora incominciata...


Se sei utente MLOL scarica qui l’EBOOK: http://emilib.medialibrary.it/media/scheda.aspx?id=150172766


Se non sei ancora registrato e vuoi farlo, rivolgiti alla tua biblioteca: è facile e gratuito.



L’anno in cui imparai a raccontare storie è un libro che consiglierei tanto perché ti aiuta a “crescere”. Questo libro ti fa capire che al mondo ci sono persone senza scrupoli che fanno del male agli innocenti e ti fa comprendere quanto sia importante la tua parola/testimonianza per salvare una vita.

Inventa un nuovo titolo

La tua parola può dare una mano

La frase che ti è piaciuta di più

“Toby avresti dovuto dirglielo . Ora nessuno ti crederà. Non posso farci niente disse. Mi sembrava un modo strano e frustante di vedere il mondo, ma io non ero Toby e lui non era me. Restammo in silenzio per un bel po. Intorno a noi gli uccelli avevano risvegliato il cielo, vidi Toby arretrare nell’affumicatio e in quel momento presi una decisione.

La musica che metteresti come colonna sonora

My heart will go on

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Penso che la copertina si addica perfettamente alla storia

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Leggere aiuta ad ampliare la mente

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Penso che questo libro serva molto a far riflettere sui particolari, la nostra parola vale molto perché potrebbe salvare la vita delle persone da gente che vuole fare del male.


La storia mi è piaciuta molto perché parla di questa ragazza di nome Annabelle che ha una famiglia molto accogliente che la supporta in tutte le decisioni. Durante il suo corso scolastico incontra una grande difficoltà. Questa difficoltà è la sua nuova compagna che si chiama Betty; lei è una ragazza alta e cattiva, è una di quella che bullizza le persone e in particolare Annabelle. La tratta male e la prende in giro. La cosa a lei non gli piace ma non fa niente per risolverla e non ne parla con nessuno.
Comunque questo libro l'ho scelto perché già dal titolo ho capito che sarebbe stato molto interessante e molto educativo.

Inventa un nuovo titolo

Mentire fa male

La frase che ti è piaciuta di più

La frase che mi è piaciuta di più è stata quando Toby travestito da Jordan dice:"Mi chiamo Tobias Jordan. Sono un falegname dei Mryland. E non ho spinto Betty in quel pozzo." In questa frase Jordan rivela la sua vera identità. Mi è piaciuta perché le parole con cui ha detto quella frase sono molto belle e toccanti per me; perché Jordan poteva semplicemente dire:"No il mio vero nome è Toby." Dicendo così era troppo semplice il modo in cui l'ha detto.

La musica che metteresti come colonna sonora

La canzone che per me ci starebbe bene come sottofondo in questa storia è: Guerriero di Marco Mengoni

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina è molto bella, non ho capito molto l'immagine e il suo significato, ma dall'aspetto è carina.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Regole per la vita

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Per me questo libro è molto ricco di particolari che spiegano al meglio la storia. La storia è molto intrigante e piena di suspense. Lauren Wolk ha fatto una scelta molto azzeccata in senso letterario.


Questo libro mi è piaciuto perchè una sola ragazza è riuscita a mettere in luce la verità, a "sconfiggere" i due bulli della scuola. Ha imparato che tutto ciò che dice ha un peso, ha imparato a farsi ascoltare e ha capito che tutti gli uomini sono uguali, non importa se Francese, Tedesco, Americano. Tutti sono uguali.

Inventa un nuovo titolo

Io contro tutti

La frase che ti è piaciuta di più

L'anno in cui compì 12 anni imparai a mentire.
L'anno in cui compì 12 anni imparai che quello che dicevo e facevo era importante.
Capì che non avrei potuto diventare 12enne senza darmi da fare, cioè senza trovare il mio posto, guadagnarmi la mia piccola fetta di autorità, la possibilità di cambiare qualcosa.

La musica che metteresti come colonna sonora

Una canzone contro il bullismo oppure una canzone che faccia pensare alla libertà.

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina fa capire che il libro parla di una ragazza che ama leggere. Ci sono dei rami perchè l'ambientazione è in un villaggio e due frasi che sono i punti chiave nel testo. Io non la cambierei perchè chi la ha disegnata ha fatto capire di cosa parla la storia invogliandoti a leggerla.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Una ragazza da solo con tutti contro, riuscirà a portare alla lucela verità? Riuscirà a farsi ascoltare dagli adulti?

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Questo libro mi ha colpito perchè vuole far capite a chi lo legge che tutti devono essere liberi, non bisogna avevre il terrore di parlare o andare a scuola: TUTTI SONO LIBERI


Questo libro complessivamente mi è piaciuto molto, ma l'inizio non è tanto avvincente. Comunque la storia è molto significativa perché parla di bullismo. Il ritmo e lo stile sono molti lenti.
Questo romanzo lo consiglierei molto ai ragazzi che passano dalla fase da bambino all'adolescenza.

Inventa un nuovo titolo

il bullismo va sconfitto

La frase che ti è piaciuta di più

(...)

La musica che metteresti come colonna sonora

Take me home

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina è molto attraente e appena l'ho vista è stata la mia prima scelta.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Miglior libro dell'anno

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Caro autore,
spero che tu scriva molto libri come questi, ma ti consiglio di cominciare la storia in modo più attraente.


Questo libro mi è piaciuto molto, principalmente per i temi: bullismo e ingiustizie della vita, ma anche per il linguaggio scorrevole e chiaro, per le descrizioni accurate e per i pensieri dei personaggi molto belli e significativi, su cui mi sono soffermata. Inoltre il libro conteneva pochissime parti noiose e, le parti commoventi, che di solito non mi fanno impazzire, questa volta sono riuscite a strapparmi qualche lacrima.

Inventa un nuovo titolo

L'anno in cui imparai a mentire

La frase che ti è piaciuta di più

L'anno in cui compii dodici anni imparai che quello che dicevo e facevo era importante.

La musica che metteresti come colonna sonora

Classica

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina mi è piaciuta, sia per il disegno, sia per gli spezzoni delle frasi che mi hanno incuriosito molto e mi hanno spinto a comprare il libro.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Immergiti nella lettura di questo libro per conoscere bullismo e ingiustizie.

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Complimenti. Il libro mi ha interessato molto per l'argomento trattato: il bullismo, in crescente aumento.


Questo libro è avvincente, commovente. Ma soprattutto parla di temi molto importanti per me, ovvero l'amore della famiglia, perché la protagonista Annabelle potrà sempre contare sulla famiglia, in ogni occasione. Ho trovato soprattutto affascinante l'amicizia tra Annabelle, una ragazzina semplice e bella di campagna e Toby, un ex-soldato di grossa taglia e lunatico. Questo libro mi ha fatto capire quanto è importante la fiducia in famiglia. Sono riuscita a leggere con molta facilità questo libro perché è molto scorrevole e coinvolgente. Mi è piaciuto tanto, lo reputo uno dei migliori libri che ho letto fino ad ora.

Inventa un nuovo titolo

A parer mio questo titolo è perfetto perché racconta già una piccola parte della trama,forse però lo cambierei con "L'anno in cui imparai a mentire".

La frase che ti è piaciuta di più

La frase che mi è piaciuta di più è la seguente: "E' il modo in cui lo disse mi fece pensare che pesto sarei stata di nuovo felice". Ho scelto questa frase perché è quella che mi ha colpito di più, mi ha fatto riflettere molto su come una sola parola può renderti felice, triste, arrabbiata, divertita, insomma anche solo nel modo in cui lo diciamo può cambiare tutto.

La musica che metteresti come colonna sonora

Ho scelto come musica "Perfect" di Ed Sheeran,l'ho scelta soprattutto per il suo ritmo,alternato a momenti veloci e intensi a momenti lenti e calmi.Proprio come nel libro

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina secondo me è molto originale e particolare per tutti i dettagli che ci sono nei rami dove poi si intrecciano alle parole, anche se non ha un filo conduttore con la trama, questo è l'unico lato negativo..

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Se state cercando un libro commuovente e msterioso,questo libro fa al caso vostro.Vi farà immedesimare nelle guerre,nel tempo di povertà dove molti avevano perso i suoi cari,ove molti soldati sopravvissuti vqgavono disperi ancora traumatizzai da quell,orrore.Vi consiglio questo libro perchè vi rà rifelttere su molti fatti ormai sopravvalutati.

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Cara Lauren Wolk,
Devo dire che questo libro è veramente affascinante, misterioso, coinvolgente. Ho imparato molto. Mi immaginavo un libro che parlava di guerra (insomma un libro noioso) e basta. E invece ha intrecciato mistero con amicizie e perfino l'amore della famiglia. E' stata veramente una storia che non dimenticherò. Cordiali saluti.


Questo libro mi è piaciuto molto perché è ricco di colpi di scena e mi ha sorpreso in più momenti. Dopo i primi capitoli che ho letto senza troppo coinvolgimento, sono stata affascinata dal seguito della vicenda.

Inventa un nuovo titolo

"L'anno in cui imparai a mentire"

La frase che ti è piaciuta di più

"Capii che non sarei potuta diventare dodicenne senza darmi da fare, cioè senza trovare il mio posto, guadagnarmi la mia piccola fetta di autorità, la possibilità di contare qualcosa."

La musica che metteresti come colonna sonora

"Guerriero" di Marco Mengoni

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina è molto bella. Ho apprezzato molto la scelta di scrivere le prime frasi del prologo sulla copertina facendole uscire dai rami di due alberi. Crede che la ragazza disegnata sia Annabelle e devo dire che me l'ero immaginata proprio così

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Un modo in più per approfondire l'argomento bullismo


Questo libro è molto particolare per diversi motivi. È sicuramente coinvolgente poiché contiene varie parti di mistero, quasi come un giallo. Questo aspetto è però emerso dopo un bel po’ di pagine che descrivevano la situazione e spiegavano le caratteristiche dei personaggi. Infatti, all’inizio non riusciva ad attirarmi e invogliarmi a continuare la lettura. Man mano che si procede ho iniziato a capire il vero significato della storia, il valore e ulteriori informazioni dei personaggi, perché si svelava sempre qualcosa di nuovo.
Si è rivelato, poi, essere un libro anche molto triste. Non mi sarei aspettata il finale, mi sono rattristata parecchio per le notizie che l’autrice ha scelto di scrivere negli ultimi capitoli. Ma ha saputo andare oltre le aspettative e credo anche oltre ciò che avrebbe voluto, perché, personalmente, io non sarei riuscita a scrivere un racconto dove accadono certi eventi, cerco sempre di far finire tutto nel migliore dei modi.
Ho apprezzato molto Annabelle, la protagonista, per la sua astuzia, intelligenza e coraggio. È molto forte ed è riuscita a superare ogni situazione, anche da sola.
Una delle caratteristiche di questa storia è che lascia molti dubbi, poiché si vorrebbe sapere qual è la spiegazione dei comportamenti o degli aspetti psicologici di alcuni personaggi. Anche io sarei molto curiosa di saperlo.
Comunque nel complesso mi è piaciuto molto, può dare tanti insegnamenti e parla anche di argomenti importanti, come il bullismo, e la Prima e la Seconda guerra mondiale.

Inventa un nuovo titolo

Il mio posto nel mondo

La frase che ti è piaciuta di più

“Se la mia vita non era che una nota di una sinfonia infinita, dovevo cercare di farla risuonare il più a lungo e il più forte possibile”

La musica che metteresti come colonna sonora

“Titanium” di David Guetta e Sia

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina è molto bella, contiene tantissime frasi scritte da Annabelle che descrivono la sua forza, e alcune di queste sono anche all’interno del libro.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Un libro misterioso è molto intenso.

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

È riuscita a scrivere un libro con tanti aspetti diversi: coraggio, incertezze, guerra, traumi, bullismo.... Mi piacerebbe sapere qualcosa in più sul motivo del comportamento di Toby e Betty, sono molto misteriosi.


Il libro è molto bello, pieno di particolari e colpi di scena, la storia è interessante e avvincente, l'unica cosa è che il finale non era come me lo aspettavo!
Il resto tutto perfetto, sicuramente uno dei migliori libri che io abbia mai letto!

Inventa un nuovo titolo

A VOLTE LE BUGIE COSTANO CARO

La frase che ti è piaciuta di più

"La mia vita prese a girare come una trottola, non soltanto perchè la guerra aveva trascinato il mondo interno in una violenta rissa, ma anche per via della ragazza dal cuore malvagio che arrivò sulle nostre colline cambiando tutto"

La musica che metteresti come colonna sonora

Neverending embrace

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina è molto bella e rappresentativa, mi piace molto la scelta degli alberi senza foglie che indica che la storia è ambientata in autunno.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Il libro è bellissimo! Mi ha affascinato dall'inizio alla fine come pensavo, un libro che piacerà a tutti e da non perdere! Un libro facile da leggere per piccoli e grandi lettori.


Ho trovato la storia un po' noiosa in alcuni punti e secondo me certe volte abbandona un po' la trama per descrivere altre cose e questo fa perdere il filo della storia. Però è anche molto originale

Inventa un nuovo titolo

Il coraggio di essere se stessi

La frase che ti è piaciuta di più

Prova a pensare a quello che succede quando hai le mani così gelide che non le senti più. Ti accorgi che fanno male solo quando inizi a scaldarle.

La musica che metteresti come colonna sonora

Una musica melodica e drammatica

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

È perfetta così , l'autrice l'ha scelta bene

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Questo libro insegna una cosa importante: come rialzarsi dopo le avversità

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Buongiorno
Penso che il suo libro in sé sia bello e originale però un pò noioso in alcuni punti. Poi non capisco che significato abbia il titolo sulla storia. Comunque la storia é avventurosa e abbastanza coinvolgente.


Trovo questo libro scritto molto bene, trovo che l'autrice, Lauren Wolk abbia un modo di scrivere molto personale, e questa è forse una delle cose che mi è piaciuta di più assieme alla trama.

Inventa un nuovo titolo

L'anno in qui imparai a mentire

La frase che ti è piaciuta di più

Piansi anch'io. La vista e il suono delle sue lacrime stimolarono le mie

La musica che metteresti come colonna sonora

Il vecchio e il bambino

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Trovo che la copertina descriva bene il libro e quindi la trovo azzeccata

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Non mentire è bene ma mentire è meglio


Questo libro mi è piaciuto molto perchè è ricco di colpi di scena che all'inizio non mi sarei mai aspettata.
Nei primi capitoli non mi aveva del tutto convinta, ma dopo, andando avanti, mi ha interessato molto di più.

Inventa un nuovo titolo

"La foto compromettente"

La frase che ti è piaciuta di più

"Capii che non sarei potuta diventare dodicenne senza darmi da fare, cioè senza trovare il mio posto, guadagnandomi la mia piccola fetta di autorità, la possibilità di contare qualcosa."

La musica che metteresti come colonna sonora

"Guerriero" di Marco Mengoni

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina, secondo me, è molto complessa.
la cosa che da più nell'occhio è la scrittura delle frasi che escono dai rami dell'albero.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Vai in libreria e comprati "L'anno in cui imparai a raccontare storie", così potrai avere una lezione in più sul bullismo.