Ti è piaciuto?

Rimase lì imbambolata, l'ombra scura dell'Orso che si ergeva imponente sopra di lei. […] Attraverso la sagoma opaca riusciva ancora a vedere i due uomini, che avanzavano, e uno di loro aveva sollevato il bastone per colpirla. Non vedevano l'Orso. […] Solo Makepeace riusciva a vederlo. Solo lei riusciva a cogliere quell'ira.
Londra, 1639. Makepeace ha dieci anni la prima volta che è costretta a trascorrere la notte al camposanto. Chiusa a chiave in una cappella abbandonata, resta sveglia ad avvertire strane presenze intorno a lei che le stringono d'assedio la mente. Da allora, Makepeace passa una notte al mese nella cappella per imparare a resistere agli attacchi delle cose morte che vogliono possederla, ma non sono i fantasmi il pericolo maggiore che incombe su di lei. “I lupi sono sguinzagliati, Makepeace. Ti stanno cercando,” l'avverte la madre poco prima di morire in uno scontro a fuoco. Ormai sola, Makepeace è accolta a Grizehayes, imponente roccaforte nel nord del paese, ospite della famiglia del padre, i nobili e potenti Fellmotte. È dai Fellmotte, scopre Makepeace, che ha ereditato l'abilità a ospitare i fantasmi ed è dal proposito di Lord Fellmotte di usarla come involucro per le anime degli Anziani che deve guardarsi. Neppure i temibili Fellmotte, tuttavia, sanno che, prima di arrivare a Grizehayes, il fantasma di un orso si è impossessato di Makepeace e ha tutte le intenzioni di proteggerla…Se sei utente MLOL scarica qui l'EBOOK: http://emilib.medialibrary.it/media/scheda.aspx?id=150175154Se non sei ancora registrato e vuoi farlo, rivolgiti alla tua biblioteca: è facile e gratuito.

Commenti

Avatar Priscilla00
20/04/2022 15:00
3X - scuola media "Marco d'Oggiono", Oggiono
storia molto fantasiosa e ricca di suspance tanto da metterti i brividi in certi momenti, finale interessante e degno di un vero horror!

Secondo te c'è una colonna sonora perfetta?

Apri →