2018 - 2019

Xanadu

2018 - 2019

La terra dell'abbastanza

Damiano e Fabio D'Innocenzo

Italia, 2018


Manolo e Mirko sono due ragazzi che vivono ai margini di Roma. Amici da sempre, frequentano insieme la scuola alberghiera e sognano una vita fuori dalla gabbia della periferia, della povertà e delle loro famiglie a pezzi. Poi, di colpo, succede qualcosa che stravolge le loro vite: durante un viaggio in macchina investono per sbaglio, uccidendolo, un boss latitante della mafia locale. Nel panico, chiedono aiuto al padre di Manolo che, disposto a sacrificare la sicurezza del figlio in cambio di una vita da gangster, dietro la tragedia vede un'opportunità e li sprona a tentare la scalata nella malavita locale. Più che una scalata, però, la loro sarà una discesa nell'abisso.

È un film che fa senza dubbio riflettere. È lodevole come i registi, Fabio e Damiano D’Innocenzo, siano riusciti a rappresentare la seconda faccia dell'Italia, e in particolare della periferia Roma; quella criminale e mafiosa.
È un thriller giallo e allo stesso tempo drammatico, pieno di colpi di scena e molte scene forti sulla criminalità.
Tutto comincia una notte durante la quale i due protagonisti stavano rincasando in macchina quando all’improvviso investono e non soccorrono quello che poi si rivelerà un potente mafioso. Incredibile come una notte, per caso, ti possa cambiare completamente la vita...
Finale inaspettato, consiglio a tutti questo film!

Inventa un nuovo titolo

Le notti che ti cambiano la vita

La frase che ti è piaciuta di più

“Avete ammazzato un infame”

La musica che metteresti come colonna sonora

Criminal di Eminem

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

L’immagine dei due è pertinente al tema del film, sono i due protagonisti

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Una cruda verità sulla criminalità di oggi

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Di continuare a mostrare ciò che stanno diventando le periferie d’italia, stanno facendo un ottimo lavoro!


Il film è ambientato nella periferia di Roma dove la maggior parte delle persone cerca di cavarsela, più o meno in modo normale.. Portando con fatica spiccioli a casa e mandando i figli a scuola, pensando possano trovare un lavoro migliore.
A questo tipo di famiglie appartengono Mirko e Manolo, compagni di scuola, amici da sempre che, una notte, accidentalmente investono un uomo.
La loro vita non sarà mai più quella di prima.
L’accadimento che sembra far scivolare le loro vite lanciate verso il futuro nel buio della colpa si trasforma invece per i due ragazzi in una sorta di opportunità, che consiste però nel diventare criminali,poiché l’uomo ucciso rappresentava un nemico per un clan di mafiosi.
Uno degli uomini per il quale si sono messi a lavorare e che fa di loro dei killer provetti,sostiene che non abbiano consapevolezza e non subiscano il giudizio di nessuno, se non, in fondo, quello di se stessi.
Il film d’azione ma allo stesso tempo drammatico mi è piaciuto perchè mostra la realtà di zone fuori dal mondo che siamo abituati a vedere nei film ;la polizia non compare o quasi,poiché non conta, contano i pezzi grossi e quello che rappresentano sostituendosi alla legge e allo Stato ma soprattutto contano i ragazzi, con il cuore buono, per i quali nulla sarà mai abbastanza in quelle terre di mafia,criminalità ed ingiustizie
- [ ]

Inventa un nuovo titolo

I giovani devono sognà

La frase che ti è piaciuta di più

C'avemo 'a chimica, io e te. Ce vengono bene 'e cose. Nun so perché, ma ce vengono bene.

La musica che metteresti come colonna sonora

Action sport dubstep

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Mostra i due protagonisti quindi penso sia assolutamente rilevante con il tema

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

La realtà sulle periferie d’Italia


“La terra dell’abbastanza” parla del decadimento legato alla criminalità e lo fa raccontando la vita di due amici ancora studenti, Mirko e Manolo, che una sera involontariamente investono,uccidendolo, un uomo, che si scoprirà essere un ex mafioso pentito; a causa di ciò otterranno un posto nel clan intraprendendo la via della malavita (omicidi, spaccio, prostituzione).
Questo film a mio avviso è molto
chiaro sulla realtà dello sfruttamento della criminalità, sul fatto che riesca a raggirare ragazzini fragili, che vivono ai margini  e che abbagliati da un "guadagno facile" si fanno convincere compiendo gesti terribili senza capirne neppure la gravità, ragazzi ai quali manca totalmente il supporto familiare solido,  gli unici due familiari rappresentati sono infatti due personaggi deboli. Purtroppo in alcune realtà mancano i principi e la moralità, l'unico fine è cercare di vivere una vita apparentemente come tutti.

Inventa un nuovo titolo

Ai margini della società

La frase che ti è piaciuta di più

“...Avete ammazzato un infame.”

La musica che metteresti come colonna sonora

Toy soldiers eminem

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Azzeccata perchè evidenzia gli sguardi vuoti di chi non ha speranza

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Sconvolgente per la sua realisticità

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Personaggi perfetti per la circostanza


É un film che tratta di una realtà purtroppo molto vicina alla nostra di cui però non ci rendiamo conto completamente. La trama é simile ad altre riprese ma il punto di vista privato dei due ragazzi rende il film interessante e coinvolgente.
Il finale é imprevedibile e a tema.
Consiglio vivamente la visione

Inventa un nuovo titolo

Una svolta di provincia

La frase che ti è piaciuta di più

C’ ero anch’io in quella macchina. Non ti ricordi?

La musica che metteresti come colonna sonora

Va bene quella

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Secondo me non rappresenta esattamente il film ma lascia che l’ autore lo scopra solo dopo la visione

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

La verità dietro la realtà


Questo film mi è piaciuto molto, perché racconta in modo realistico e diretto la storia di due amici come tanti, stanchi della scuola, che abitano nella periferia di Roma. Un incidente che causerà la morte di un mafioso, aprirà loro la strada al mondo del crimine, nel quale vedranno una via d'uscita dalla loro insoddisfacente vita. Le riprese sono molto curate e gli attori interpretano bene il loro ruolo. Si tratta di un film drammatico e d'azione, molto attuale e che rispecchia la realtà di molti ragazzi che vivono in una società del genere.

Inventa un nuovo titolo

Compromessi periferici

La frase che ti è piaciuta di più

"Avete investito una persona mica sono pizze e fichi"

La musica che metteresti come colonna sonora

Dusk Till Dawn

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina non mi fa impazzire, nelle riprese ci sono numerose immagini più significative che secondo me sarebbero anche state meglio nella grafica, al posto dei primi piani dei protagonisti.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Un film che apre gli occhi su una realtà di cui non si parla a sufficienza


“La terra dell’abbastanza” è un film che parla di due ragazzi, Manolo e Mirko, che non concentrati alla guida investono un uomo che faceva parte della malavita. Per loro fortuna costui era considerato dal clan come un infame e una spia, così i due protagonisti entrano a far parte del giro.
Questo mi è piaciuto perché mostra la realtà delle periferie di Roma e di come sia facile entrare nella vita criminale per due ragazzi come Mirko e Manolo.

Inventa un nuovo titolo

Un colpo di fortuna

La frase che ti è piaciuta di più

“Mi dispiace! Non volevo farlo! Non ho capito niente!”.

La musica che metteresti come colonna sonora

Sad

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Un colpo di fortuna che si tramuta in irrimediabile errore. Questa è la storia di Mirko e Manolo


Il film mi è piaciuto molto perché secondo me offre uno spaccato realistico della vita di due ragazzi della periferia romana che, tra il degrado e l’assenza di una famiglia alle spalle, cercano di dare un senso alla propria vita sognando di finire la scuola e trovare un lavoro. Una svolta alla loro vita arriva però inaspettata una notte, quando, a causa di un tragico e fortuito incidente, Mirko e Manolo investono e ammazzano un criminale ricercato da un clan. Secondo me i due ragazzi hanno una debolezza di fondo che viene ben riassunta nelle parole che pronuncia il braccio destro del boss al termine di un banchetto: “Sono come cani sciolti, non hanno la consapevolezza di quello che fanno, sono spinti solo dalla voglia di arrivare, senza sapere dove”. Il termine “abbastanza” presente nel titolo è il punto centrale del film perché abbastanza è quando si accetta qualcosa che serve indipendentemente dalla sua qualità e dalla sua quantità. Mirko e Manolo entrano in un mondo malavitoso e squallido, nel quale agiscono privi di una reale volontà, destinati così ad andare nella direzione sbagliata.

Inventa un nuovo titolo

*

La frase che ti è piaciuta di più

*

La musica che metteresti come colonna sonora

*

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

*

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

*

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

*


La terra dell'abbastanza è un film molto interessante che racconta la storia di due giovani amici, Manolo e Mirko, cresciuti nella periferia di Roma. Una notte investono casualmente un ex mafioso, ricercato per tradimento da un clan locale e che viveva sotto scorta per questo.
Purtroppo la difficile quotidianità di alcune zone di Roma crea situazioni simili a quelle di questi poveri ragazzi che spesso non hanno la possibilità di farsi una vita dignitosa e crearsi un futuro. La malavita sfrutta queste debolezze e in un modo o nell'altro riesce sempre a opprimere i più deboli e a non lasciare spazio alle loro aspirazioni e talenti.
Credo che il problema debba essere affrontato con l’aiuto delle istituzioni per riuscire a sconfiggere questo terribile “cancro” della mafia che affligge l’Italia da troppo tempo.

Inventa un nuovo titolo

La strada del non ritorno

La frase che ti è piaciuta di più

"I giovani devono sognà."

La musica che metteresti come colonna sonora

Per me è perfetta già quella che è presente nel film, perchè trasmette l'incertezza che provano i due protagonisti.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Un futuro con la mafia...non esiste.


Questo film racconta la storia di due ragazzi: Mirko e Manolo. Una notte, guidando verso casa, i due investono un uomo, che scoprono essere un pentito di un clan mafioso della zona. Il papà di Manolo vede questo avvenimento come un colpo di fortuna, una svolta nella vita. poiché offre l’opportunità di entrare in contatto con il potente clan.
Ambientato in un contesto quotidiano, questo film mostra una realtà tanto vicina a noi, ma che sembra sempre lontana; ci mostra come sia facile entrare nella vita criminale anche per ragazzi inesperti come Mirko e Manolo.
Sono inoltre interessanti le due figure di genitori: il padre di Manolo, frustrato per aver mandato il proprio figlio nel mondo della malavita, e la madre di Mirko, debole ed afflitta dai problemi quotidiani di una donna separata.
Gli attori sono spesso espliciti e si cimentano in azioni che possono apparirci ripugnanti e crude (come la prostituzione minorile), ma che rispecchiano la realtà della criminalità organizzata.
Il finale, quasi commovente, riporta lo spettatore, attratto dagli apparenti vantaggi ottenuti dai ragazzi dalle loro azioni, a quella che è la cruda realtà del mondo della malavita: non tutto ciò che luccica è ora, insomma.
Questo film mi ha molto colpito, soprattutto grazie al suo realismo, potenziato anche, secondo me, dal punto di partenza: ambientato ai giorni nostri in una periferia di città come tante altre, due ragazzi appena maggiorenni che pensano già al lavoro… questo fa in modo che lo spettatore possa immedesimarsi nelle vite dei due ragazzi.
A parer mio questo film apre molto gli occhi al pubblico italiano su ciò che succede quotidianamente nel nostro Paese e può essere un potente mezzo di propaganda contro la mafia.

Inventa un nuovo titolo

Doppie vite

La frase che ti è piaciuta di più

"Questo è un gioco in cui possiamo entrare ma non uscire."

La musica che metteresti come colonna sonora

Pensa - Fabrizio Moro

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Forse troppi "giudizi" dei giornali

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Un film che apre gli occhi agli italiani


Il film è ambientato nella periferia di Roma nell’anno 2018 e vede come protagonisti due amici che una sera, mentre ritornano a casa, investono accidentalmente una persona. L’uomo che hanno ucciso è un avversario del clan dei Pantano.
Il padre di uno dei ragazzi strumentalizza questa disgrazia per entrare a far parte del clan criminale nemico di quello a cui apparteneva l’uomo che hanno travolto. L’entrata del clan modifica drasticamente la vita dei due ragazzi, che arriveranno addirittura ad uccidere persone.
I protagonisti del film, Mirko e Manolo, pur non essendo attori famosi, sono riusciti a coinvolgere lo spettatore e a farlo partecipe delle scene più emozionanti, nonché a portarlo a riflettere sul significato del film. In particolare, sulle conseguenze dell’ignoranza, del disagio, della povertà e della scelta delle scorciatoie apparentemente facili ed in grado di darti quello che manca.
La musica della colonna sonora, scelta con cura, l’ambientazione collocata nelle case popolari della zona periferica di Roma, nonché l’abbigliamento degli attori, hanno fortemente contribuito a rendere l’idea di povertà e di disagio.
Questo film mi è piaciuto molto perché mi ha permesso di conoscere una realtà a me prima sconosciuta: tragica e drammatica. Mi ha, inoltre, portato a riflettere sui valori ai quali noi giovani, e non solo, dobbiamo fare riferimento nella nostra crescita.

Inventa un nuovo titolo

+

La frase che ti è piaciuta di più

+

La musica che metteresti come colonna sonora

+

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

+

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

+

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

+


Non sono un amante dei film d’attualità ma ho apprezzato questa storia perché racconta situazioni in cui realmente i ragazzi si possono trovare in Italia (in questo caso a Roma), ma che sono molto distanti dalla mia realtà e quindi non conosco bene.
Sono stato particolarmente colpito dal ruolo del padre di Manolo che invece di aiutare i due al momento dell’incidente a fare la cosa giusta portandoli dalla polizia, ha spinto perché entrassero a far parte del clan, a lavorare per la mafia, considerando questa un’opportunità di miglioramento e influenzando con questa idea anche ai ragazzi. Forse è proprio questo che spinge i giovani a prendere parte ai gruppi mafiosi, la difficile condizione di vita e, per migliorarla, i ragazzi non pensano alle conseguenze che l’appartenenza ad un clan può avere.
Inoltre ho notato la perdita di alcuni valori come l’amicizia che tra i protagonisti, dopo l’inserimento nella cricca mafiosa, mi è sembrata sempre più strettamente professionale e distaccata.
Questo film riesce a trasmettere e spiegare con chiarezza un problema che spesso sentiamo lontano da noi ma che dobbiamo comunque conoscere, perché potrebbe entrare a far parte delle nostre vite o di quelle dei nostri cari da un momento all’altro.

Inventa un nuovo titolo

La strada sbagliata

La frase che ti è piaciuta di più

"Avete ammazzato un infame!"

La musica che metteresti come colonna sonora

Quella già presente è perfetta.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Penetrante!


Un film molto amaro che tratta di povertà, impotenza e violenza. Inquadra perfettamente la vita di due giovani che a causa della loro debolezza mentale diventano delle macchine che prendono ordini senza chiedersi mai il perché.

Inventa un nuovo titolo

Una ”discesa agli inferi”

La frase che ti è piaciuta di più

“Bisogna far sognare i giovani”

La musica che metteresti come colonna sonora

Pensa

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Secondo me la copertina, rappresentando solo i due protagonisti, non è molto significativa e ricordabile.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

L’espressività degli sguardi e la speranza del riscatto