2018 - 2019

Xanadu

2018 - 2019

La terra dei figli

Gipi

Coconino Press, 2016


Dopo la fine di tutto cosa c'è? La società come la conosciamo non esiste più. Non c'è più niente, solo la preoccupazione per il prossimo boccone di cibo, come in una regressione ad un mondo primitivo senza umanità. Ci sono i “nuovi”, come i fratelli protagonisti, Lino e Santo, che sono nati “dopo la fine”, non sanno nulla e parlano a malapena, come cavernicoli. Ci sono i “sopravvissuti”, come il padre dei fratelli, che sanno cosa c’era prima, deboli di nostalgia. E ci sono i “fedeli”, seguaci stupidi e brutali di una nuova religione, che senza troppa fantasia possiamo riconoscere già oggi tutt'intorno a noi. Un racconto spietato e geniale di uno dei maggiori artisti contemporanei, tutto senza didascalie, con pochissimi dialoghi, completamente disegnato con una penna biro.

Questa storia è presente in altre edizioni di Xanadu: 2017 - 2018

La lettura di questo libro è molto veloce e scorrevole e le immagini sono ben fatte e illustrano alla perfezione ciò che c’è scritto. L’autore è riuscito a coinvolgermi sia grazie alle parole sia grazie alle vignette. Consiglio a tutti la lettura di questo libro

Inventa un nuovo titolo

I figli

La frase che ti è piaciuta di più

Lui ha detto di non muoverci

La musica che metteresti come colonna sonora

Cups Anna kendrick

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Magari l’avrei fatta meno cupa

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Inimitabile


Sicuramente una delle opere più interessanti trattanti distopia, la storia è intrigante, contorta. Il libro riesce a lasciarti sempre con il fiato sospeso facendoti dubitare della validità di ogni azione.
Unica pecca i disegni alquanto rudimentali.

Inventa un nuovo titolo

praeterita, praesens et futurus

La frase che ti è piaciuta di più

li ammazzo col coltello

La musica che metteresti come colonna sonora

wild thing

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

la copertina trasmette un senso di mistero alquanto intrigante

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

.

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

.


Storia che riporta temi ambigui e poco credibili trattatosi di un libro sacro , resta il fatto che GIPI sia riuscito in una storia così a portare la religione basata sul suo libro ad un livello così alto

Inventa un nuovo titolo

L’inizio della fine

La frase che ti è piaciuta di più

La fine non termina mai

La musica che metteresti come colonna sonora

Another brick in the Wall

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Avrei usato un altro carattere per evidenziare la parola TERRA

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Tutto può cambiare


Ho trovato questo libro un po' inquietante soprattutto grazie alla sceneggiatura sinistra e paranormale, ambientata in un futuro in cui il mondo è appena stato colpito da una violenta apocalisse che fa decimare la popolazione della quale, però, l'autore non ne parla limitandosi a chiamarla "fine". Nonostante la storia sie semplice e veloce da leggere in una sera mi è stato difficile comprenderne pienamente il significato.

Inventa un nuovo titolo

La terra dei fiki

La frase che ti è piaciuta di più

Di come la fine sia avvenuta si sarebbero potuti scrivere interi libri, ma dopo la fine nessuno seppe più niente

La musica che metteresti come colonna sonora

La colonna sonora di x-files

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Mi piace molto perché nonostante la sua semplicità riesce a trasmettere al lettore una forte voglia di leggere il libro

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Un libro semplice ma in grado di suscitare tante emozioni


In generale mi è piaciuto molto. La terra dei figli ha un tono molto cupo e sono presenti scene molto crude. La lettura è molto scorrevole ma si legge troppo velocemente. Le illustrazioni creano molto bene l'atmosfera che mostrano un mondo senza colori e la rappresentazione delle pagine illeggibili aiutano a capire il mondo dei protagonisti

Inventa un nuovo titolo

Un nuovo mondo

La frase che ti è piaciuta di più

-Cosa dovrei fare? Dirgli che un tempo i cani stavano sui tappeti accanto ai divani, in case calde e asciutte e che invece di mangiarli gli facevamo le carezze?-

La musica che metteresti come colonna sonora

In questo fumetto secondo me come non c'è musica perché rende l'idea dell'atmosfera

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina è molto bella ma secondo me non rispecchia il contenuto.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Un fumetto che racconta un mondo post apocalittico opposto rispetto al nostro.


Storia e ambientazione molto belli, per non fare spoiler vi dirò solo che questo libro parla di rapporti, che in un modo o nell'altro ci riguardano tutti. Per questo motivo consiglio a tutti questo fumetto. una volta che ti prende lo leggi in una settimana, ed è bello come il disegnatore riesce a catturare ogni singola caratteristica della situazione nelle vignette.

Inventa un nuovo titolo

La terra del futuro

La frase che ti è piaciuta di più

sinceramente non mi è piaciuta una frase in generale, le vignette che mi sono rimaste più impresse sono quelle senza dialoghi.

La musica che metteresti come colonna sonora

niente musica: questo fumetto vuole il silenzio

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

la terra dei figli: col suo silenzio vi racconterà un futuro...


Viene da leggerlo tutto d'un fiato perchè la storia è molto coinvolgente e i disegni stupendi.La scrittura secondo me è il personaggio più interessante di questo fumetto post apocalittico: diventa oscena, crudele quando si parla di violenza,invece misteriosa, dolce, nostalgica quando resta il tentativo di dare una forma ai propri pensieri, alla propria memoria.
A portare avanti la narrazione oltre la scrittura è un tratto grafico irrequieto, graffiante che regala momenti densi e opprimenti alternati a improvvise schiarite.
Una storia di pieno e vuoto, di parole scritte o solo pronunciate, male.

Inventa un nuovo titolo

Chi c'é dopo il lago?

La frase che ti è piaciuta di più

"E le carezze.
Dovresti dirgli anche questo."

La musica che metteresti come colonna sonora

"dance of death"

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina,anche essendo minimale rappresenta bene l'atmosfera del libro,inoltre il contrasto così forte fra bianco e nero spicca molto all'occhio.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

L'amore estremo di un padre che per salvare i due figli dalla vita stupida, neo-primitiva e disumana del mondo che li aspetta, li cresce nell'insensibilità, nella durezza.


Lettura interessante, si apprezza come semplici discorsi diretti con delle illustrazioni in bianco e nero possano raccontare pienamente le vicende dei due protagonisti. Il libro mi ha da subito incuriosito, anche se personalmente non fa per me; nonostante ciò è stato un racconto coinvolgente e per nulla scontato che mi ha portato alla riflessioni su aspetti della vita solitamente dati per scontati.

Inventa un nuovo titolo

Un nuovo domani

La frase che ti è piaciuta di più

"stai bene?" (madre)
"che domanda è?" (figlio)
Mi ha colpito il breve dialogo; come in questo futuro, descritto da Gipi, viene rivalutato ogni valore a noi scontato. Il giovane protagonista non riesce a comprendere cosa gli stesse chiedendo la madre. Il ragazzo è stato cresciuto in un mondo dove i rapporti umani e i sentimenti vengono messi in secondo piano, mentre vengono esaltati aspetti più legati alla sopravvivenza e al sostentamento.

La musica che metteresti come colonna sonora

/

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina, semplice e lineare, in qualche modo richiama il contenuto del libro, come potrebbe farci intuire il contrasto tra chiaro e scuro. Anche se personalmente non cattura la mia attenzione.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Il fumetto che ti porta alla rivalutazione del mondo in cui vivi.


questo fumetto non mi è piaciuto molto ma mi ha fatto riflettere sul senso della vita, dato che è molto profondo e fa capire tante cose.

Inventa un nuovo titolo

la pianta della vita

La frase che ti è piaciuta di più

"ora voglio vedere cosa fa" "non mi fido"

La musica che metteresti come colonna sonora

colonna sonora di "titanic"

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

poteva essere più sviluppata e più significativa.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

"la riflessione non ha prezzo..."


Ho sperimentato la lettura di questo fumetto per la trama, che mi ha incuriosito parecchio. Non è stato, ad ogni modo, per niente lineare con le mie aspettative, ma meglio. E' un tipo di illustrazione semplice ed essenziale che evidenzia quanto le vite dei due protagonisti sia scarna, come se non sapessero dell'esistenza dell'allegria. [...]

Inventa un nuovo titolo

Oltre la meta

La frase che ti è piaciuta di più

-"Mancano a tutti sai?"
="Che cosa?"
-"Il passato, i giorni prima della fine."
="A me no, io non ci penso, non me lo posso permettere."

La musica che metteresti come colonna sonora

Love in the Dark- Adele

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Essenziale e d'effetto, ciò che basta per accogliere un lettore a un fumetto distopico così impressionante.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Distopia in un mondo in cui non esiste nulla, forse nemmeno sentimenti veri, se non rancore.


Questo libro è stato interessante: si tratta di una storia angosciante e in alcune scene anche impressionante, perché mi sembra impossibile che l’uomo possa arrivare a fare azioni tanto crudeli. Allo stesso tempo però ha suscitato in me diverse domande: che cosa ne sarà dell’uomo? Mi ha fatto pensare che l’assenza di umanità e inciviltà in una società può portare a conseguenze disastrose per gli uomini e per la natura, perché se l’uomo perdesse la sua più grande qualità, la ragione, non potrebbe nemmeno essere più definito “uomo”, in quanto sarebbe quasi come un animale. Di conseguenza non agirebbe più secondo pensieri ragionevoli e non si curerebbe degli altri, se non per scopi di utilità. Inoltre mi hanno fatto riflettere le diverse posizioni che assumono i due giovani protagonisti: diffidenza e negatività oppure fiducia verso le persone che ci circondano; noi possiamo scegliere quale dei due atteggiamenti seguire, come guardare la realtà e come agire.
Mi ha colpito anche come il fumetto, non essendo abituata a leggerne, sebbene ci siano pochi discorsi, attraverso i disegni riesca a comunicare così bene immagini, pensieri e sentimenti.

Inventa un nuovo titolo

La fine della civiltà

La frase che ti è piaciuta di più

"stai bene?"
"che domanda è?"
Mi ha colpito questo dialogo perché il ragazzo è cresciuto senza che nessuno si preoccupasse di lui, tanto che la semplice domanda sul suo stato d'animo gli sembra insensata.

La musica che metteresti come colonna sonora

It's the end of the world

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina non mi comunica niente, se non conoscessi la trama del racconto non mi stimolerebbe a comprare il libro.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

la civilizzazione e l'evoluzione a cui l'uomo è arrivato in tanti anni possono essere portatisubito al regresso dall'assenza di umanità.


“La terra dei figli” è un fumetto intenso, amaro, duro, che tra un tratto di penna e un altro ti illustra un mondo in bianco e nero, una realtà piena di orrori e della cruda spietatezza dei personaggi. Appena incominci la lettura vieni travolto dalla storia, che ti fa desiderare di chiudere il libro e lasciarlo perdere, ma allo stesso tempo di continuare senza sosta fino alla fine. Anche per me che solitamente non leggo questo genere di libri, è stata una piacevole sorpresa scoprire come anche pochi dialoghi incastrati tra immagini spettacolari riescano a trasmettere forti emozioni, che probabilmente un romanzo normale non sarebbe riuscito a dare.

Inventa un nuovo titolo

Dopo la fine

La frase che ti è piaciuta di più

“- I figli hanno ammazzato un cane. È normale, per noi. Ora. I gatti, i cani, li ammazziamo. Li mangiamo. È giusto. Ma io, ora, con loro... cosa dovrei fare? Dirgli che un tempo i cani stavano sui tappeti accanto ai divani in case calde, asciutte, e che invece di mangiarli gli facevamo le carezze? Se lo facessi, poi... dovrei dirgli cos’era un tappeto, un divano, una casa asciutta.
- E le carezze, dovresti dirgli anche questo.”

La musica che metteresti come colonna sonora

Gnossienne n. 1 di Erik Satie

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Credo che la copertina, anche nel suo minimalismo, sia perfettamente adatta a questa storia: una luce in mezzo a un mondo completamente nero, che potrebbe stare a significare una speranza o l’ultima possibilità prima che tutto si estingua. La scelta di questo libro è stata anche condizionata da questa copertina, che mi ha incuriosito e spinta a comprare il libro.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

E se il mondo che conosci scomparisse improvvisamente?