Ti è piaciuto?

“Io sono pronta…” sussurrò lei e deglutì rumorosamente, mandando giù il nodo in gola. “Ad arrivare là. Ma non sono pronta a lasciarvi.” Mi prese la mano, nonostante tutto era forte, aveva una stretta sicura e lo sguardo nitido quando disse: “Amo te e papà così tanto che questo mi sembra un'imposizione. Capisci? Una legge che sta sopra a tutto.” Annuii, ma no, in realtà non capivo. Continuò: “Sasja. Pensi che sia possibile sconfiggere la morte?”
Sasja vive in un piccolo villaggio in riva al mare, suo papà lo porta spesso a vederne i confini e i nidi delle aquile ed è lì con lui che sente che presto tutto cambierà, che la morte si porterà via sua mamma. E proprio una sera la mamma scompare, la porta è spalancata e lei non c'è, e Sasja corre, corre fino ad arrivare al porto dove vede un maestoso veliero, la nave di Morte. Deciso a non mollare si mette in viaggio su una piccola barchetta all'inseguimento dell'enorme galeone, ma viene sorpreso da una terribile tempesta. Naufrago, si risveglia scoprendo di essere da un'altra parte, un luogo molto molto lontano dove gli abitanti sono maiali, cani e aquile, dove gli umani non esistono, dove Morte regna sovrana.Inarrestabile, coraggioso, eroico, Sasja intraprende la sua avventura per salvare la madre insieme a una strana compagnia di altri come lui, ovvero piccole creature capaci di vedere ciò che i grandi non vedono, in grado di battersi valorosamente, in grado di contrastare il potere della guerra e del sangue. Il Regno di Morte è complicato, ha delle leggi particolari e Sasja lo attraversa insieme ai nuovi amici con la speranza di riportare la mamma indietro, con la convinzione di potercela fare. Sfidare Morte al suo stesso gioco non sarà facile, ma nessuna vera avventura in fondo lo è.

Commenti

Avatar pini-sara
19/03/2022 12:30
3B - Scuola media L. Trombini, Tirano
Storia molto commovente e surreale. Fa riflettere molto sull'amore che un figlio prova nei confronti della madre e delle missioni che è disposto a compiere pur di salvarla. Libro molto bello!