2019 - 2020

Xanadu

2019 - 2020

Il nostro avvenire dorato

Benny Lindelauf

San Paolo Edizioni, 2019


“La famiglia naturalmente dev’essere povera”. Questo non mi sembrava un problema. Nonna Mei ci dava a intendere molto spesso che eravamo quasi sul punto di finire all’albergo dei poveri. Esagerava (e questo le riusciva bene), ma ricchi non lo eravamo di certo. Sembrava tutto così semplice, così naturale, che d’improvviso mi apparve chiaro ed evidente davanti agli occhi l’avvenire dorato che la Malinconica ci aveva dipinto. “Ma ce la fai a stare lontano dalle tue sorelle?”.’ “Come?” “L’istituto magistrale è a Geelen. È permesso trascorrere un giorno a casa ogni due settimane”. La guardai spaventata “Non posso rimanere a vivere a casa mia? Potrei prendere tutte le mattine la corriera” La Corazzata scosse la testa “La messa del mattino inizia alle sei e un quarto. Non c’è nessuna corriera che parta così presto”.

Fing è la più grande di tre sorelle in una famiglia composta da padre, nonna e quattro fratelli maschi, la madre è morta quando lei era bambina.

Nell’Olanda del 1938 vivere in una famiglia numerosa e non particolarmente ricca offriva sicuramente alcuni vantaggi: per esempio non mancavano la compagnia nei giochi, o nel gestire i piccoli lavori di casa, ma certamente si dovevano affrontare alcune preoccupazioni. Il denaro nella famiglia Bonn è forse l’unico problema reale, ed è dovuto al fatto che le imprese del padre non sono mai andate molto bene, anche se ora con la produzione dei sigari pare che la situazione stia migliorando… Ma anche se la dispensa non è più spoglia come in passato, di certo Papà Bonn non può permettersi di assecondare il più grande desiderio di Fing, che è quello di poter continuare gli studi. La retta per mandare la figlia in una scuola privata è troppo alta, e forse l’unica possibilità è chiedere aiuto al collegio del monastero, ma per farlo bisogna passare “sul cadavere” di Nonna Mei che non vuole sentire parlare di elemosine per la sua famiglia. Fing non sa davvero come fare per realizzare il proprio sogno senza offendere la nonna, quindi desiste e trova lavoro presso la famiglia più ricca del paese.

Una famiglia che l’accoglie amorevolmente e le chiede di essere una sorta di “dama di compagnia” per la giovanissima Liesel, un lavoro facile, pagato bene e per niente faticoso.

Ma perché pagare una ragazza per un compito del genere? Cosa nasconde questo “strano” impiego?

La storia mi è piaciuta per il modo coraggioso di affrontare la vita e perché insegna a non tirarsi indietro. In alcuni passaggi si dilunga troppo nella descrizione dei particolari annoiando il lettore.

Inventa un nuovo titolo

Il futuro che verrà sarà prezioso

La frase che ti è piaciuta di più

" Chi semina vento, raccoglie tempesta" commentò Eet

La musica che metteresti come colonna sonora

All' inizio una musica dolce e rilassante che diventa più impetuosa nella parte dove descrive la guerra

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Penso che questa copertina rappresenti l'argomento centrale della storia

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Gli orrori della guerra

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Il libro è bello ma si dilunga troppo in alcune parti


Il libro è un po' noioso ma a metà iniziano le parti più interessanti e ha un finale più e meno triste.

Inventa un nuovo titolo

La vita di Fing

La frase che ti è piaciuta di più

Con uno sguardo trionfante mi scivolò accanto, rubò un bacio dalla mia bocca e si precipitò su per le scale.

La musica che metteresti come colonna sonora

Колыбельная

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina è molto carina

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Un libro che merita di essere letto, molto bello


Il libro é scritto bene, ma in alcune parti é un po' monotono. Fa riflettere sulla guerra, e come essa influisce sulla popolazione.

Inventa un nuovo titolo

La guerra e la quotidianità

La frase che ti è piaciuta di più

Ma ora che era lontano, capii di colpo che lui ci aveva dato per tutta la vita una cosa molto preziosa: la speranza

La musica che metteresti come colonna sonora

Non saprei

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina é abbastanza bella, rimanda aun periodo storico dell'inizio '900, ma non si capisce che il libro affronta il tema della guerra un dettaglio che forse nella copertina andrebbe inserito (anche in piccolo)

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Un libro scritto bene e che fa riflettere


È una storia molto appassionante,entusiasmante,bella e graziosa.
La storia ha un difetto:a volte dirotta leggermente fuori tema.
Questa storia insegna valori importanti,per esempio il coraggio,la determinazione,la famiglia...
Una storia perfetta per le persone che amano le situazioni familiari complicate con ragazze caparbie,magari indietro nel tempo.Simile a Piccole Donne e Piccole Donne Crescono.
È fantastica,e nonostante le piccole imperfezioni che possa avere è il mio nuovo libro preferito!Ve lo consiglio!

Inventa un nuovo titolo

Fing.Diario di una fanciulla della Guerra.

La frase che ti è piaciuta di più

La guerra non salva nessuno,neppure un bambino.

La musica che metteresti come colonna sonora

Clear(Sakura Clear Card)

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

È molto graziosa e bellissima, però avrebbe dovuto inserire anche, penso, qualche indizio che suggerisca il fatto che nella storia sia presente la guerra, e le difficoltà familiari di Fing.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Vincitrice di Premio Strega Ragazze e Ragazzi.

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

È una storia stupenda.A volte potrebbe leggermente dirottare fuori tema,ma non è un problema.È fantastica,e nonostante tutto è divenuto il mio nuovo libro preferito!