Voi, il popolo, avete il potere di creare le macchine, di creare la felicità, voi avete la forza di fare che la vita sia una splendida avventura. Quindi in nome della democrazia, usiamo questa forza, uniamoci tutti e combattiamo per un mondo nuovo che sia migliore, che dia agli uomini la possibilità di lavorare, ai giovani un futuro, ai vecchi la sicurezza.
Cosa sarebbe successo se Hitler avesse avuto per sosia un barbiere ebreo e accidentalmente i due fossero stati scambiati prima che il grande dittatore potesse portare a compimento la sua efferata, folle impresa?Chaplin ci propone la storia alternativa della seconda guerra mondiale e dello sterminio degli ebrei presentandoci un dittatore, Adenoid Hynkel, un po' scapestrato ma sempre terribile, e un dolce ma coraggiosissimo ebreo, già reduce della prima guerra mondiale, generoso e convinto nella forza della democrazia.Chaplin ci dona un'interpretazione brillante, comica, sicuramente indimenticabile, e ci lascia con un grande messaggio di speranza, facendo pronunciare al presunto dittatore in conclusione del film il celebre "discorso all'umanità".

Commenti

Ancora nessun commento