2020 - 2021

Xanadu

2020 - 2021

Il confine

Nicky Singer

DeA Planeta Libri, Italia, 2019


Quindici anni è l' età del consenso. A quindici anni puoi decidere di cedere un pezzo della tua vita a qualcun altro. Un anno, due anni, dieci anni. Puoi darli via. Puoi promettere di morire. Andartene presto, prima che in ogni caso ti uccidano a settantaquattro anni. Non sono stupida, lo so che ci sono troppe persone sul pianeta, e che la Terra è troppo calda e che le persone si stanno spostando. Si spostano di continuo. Vanno a nord. E so che il nord non ce la fa più. Ma il fatto è questo: io voglio vivere.

Ci siamo riusciti, abbiamo distrutto il Pianeta e ora non ci resta che sopravvivere. È quello che cerca di fare Mhairi, una ragazzina di quattordici anni, che da un anno è in viaggio, partita dal Sudan verso un' isola scozzese, Arran, per salvarsi. Ha promesso ai genitori, morti durante la fuga, che ci sarebbe riuscita, lei avrebbe raggiunto la nonna nella sua terra natale, quel nord dove tutti stanno andando. Ma il mondo è cambiato, non si può più andare dove si vuole, ci sono regole, leggi da rispettare, frontiere da superare, confini da attraversare e se non hai i documenti in regola non lo puoi fare. La carta di identità diventa un passaporto che definisce chi sei, cosa hai fatto, se meriti di vivere o se devi morire, hai crediti vita o debiti e quando raggiungi i quindici anni diventi responsabile della tua vita, puoi decidere cosa farne.

In questo futuro, forse non molto lontano, si è deciso che non si può vivere oltre un certo anno, un' iniezione ti porta via, ma puoi anche essere condannato per un reato e scontare la pena solo facendo ammenda con gli anni. E quando Mhairi decide di salvare un bambino che non parla e di cui non sa nulla, senza documenti ma che le si affeziona subito, sa già che dovrà mentire, fuggire, scoprire fino a che punto una vita è importante.

Libro bellissimo!
Solitamente i libri mi annoiano e spesso non riesco a finirli, ma questa storia mi ha coinvolta e la lettura è stata scorrevole.
Questo libro mi ha insegnato che nonostante le cose possano andare male, bisogna andare avanti e trovare la strada per la felicità, per la salvezza.
Inoltre questa storia mi ha emozionata e mi ha fatto capire tante cose, come il valore e l’importanza della felicità.
Lo consiglio a tutti!

Inventa un nuovo titolo

verso la felicità

La frase che ti è piaciuta di più

“qualsiasi cosa sia, è sempre meglio guardarla in faccia.”

La musica che metteresti come colonna sonora

chasing_DEMO

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina è molto bella.
Rispecchia il romanzo, sopra ad essa sono presenti i due protagonisti della storia che guardano l’orizzonte e cercano la via giusta.Inoltre i colori sono molto belli.
È grazie alla copertina che ho scelto di leggere questo libro.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

tuffati nella storia di un ragazzo in cerca della strada giusta


Nel complesso il libro mi è piaciuto, la lettura è scorrevole, abbastanza veloce e incalzante, nonostante la considerevole lunghezza del libro.
Il libro mi è piaciuto specialmente per gli argomenti trattati, molto attuali e forti, accompagnati da uno stretto rapporto di amicizia che rende il racconto meno crudo, oltre a dimostrare quanto siano importanti e fondamentali gli amici.
Ciò che mi ha colpita di più, è stata però la capacità della scrittrice di riuscire ugualmente a creare un'atmosfera tranquilla e avvolgente, nonostante le tematiche trattate; sicuramente questa è tra le caratteristiche più spiccate dello stile di scrittura della Singer, questo mi porta infatti alla ricerca di altri suoi lavori.
Questo libro non è una lettura leggera, lo consiglio infatti solo a coloro a cui piacciono i racconti forti ed emozionanti.

Inventa un nuovo titolo

L'amico fondamentale

La frase che ti è piaciuta di più

"Ricorda: qualsiasi cosa accada, il mondo è bello"

La musica che metteresti come colonna sonora

Ilomilo - Billie Eilish

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Credo che la copertina sia stata scelta con molta cura e dedizione dagli editori che l'hanno creata, quest'ultima infatti, rispecchia a pieno l'atmosfera che ha voluto creare l'autrice, rispecchiando inoltre gli importanti aspetti del racconto.
Aggiungo inoltre che i che i colori utilizzati e i dettagli riescono subito a catturare l'attenzione del lettore, riuscendo a dargli inoltre un'anticipazione di ciò che viene trattato nel libro.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Se ami emozionarti per le storie profonde, questo libro è perfetto per te

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Vorrei a fare all'autrice i miei complimenti per il bellissimo libro che ha scritto; credo che leggerò altri dei suoi capolavori.


Questo libro mi è piaciuto particolarmente rispetto ai precedenti. Narra di avvenimenti che, secondo me, non sono troppo surreali e lontani da noi. Mi ha veramente colpito il modo in cui l'autrice è riuscita a darmi l'impressione di vedere le stesse immagini e ambientazioni che vedeva la protagonista del libro, Mhairi. Quando la protagonista provava emozioni contrastanti, le provavo anche io. La lettura è molto scorrevole e piacevole, consiglio questo libro a persone di tutte le fasce di età perché aiuta a sensibilizzare un argomento che è già molto trattato, la salvaguardia del nostro pianeta.

Inventa un nuovo titolo

VIVERE o SOPRAVVIVERE

La frase che ti è piaciuta di più

E' stato difficile scegliere solo alcune frasi che mi hanno emozionato perché c'è ne sono molte che sono d'impatto.
- Ma il fatto è questo: io voglio vivere.
- Una persona senza documenti è praticamente già morta.
- E' stato allora che ho imparato che non sono solo i paesi ad avere i confini. Anche le persone hanno dei confini.

La musica che metteresti come colonna sonora

Try - Pink

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina mi trasmette serenità e tranquillità, mi dà l'impressione di contenere una lettura leggera e rilassante.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Io voglio vivere, non sopravvivere!

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Questo libro mi ha colpito molto, le faccio i miei complimenti. E' riuscita a coinvolgermi e a farmi immergere nel suo libro, compito abbastanza difficile.


Trovo questo libro spiazzante, coinvolgente e sconvolgente. E’ una storia che ti cattura. Penso che questo sia un libro che, forse, ci aiuta a capire un po’ meglio chi fugge, chi lascia la propria patria per cercare una vita migliore. Ottimo libro, di facile lettura e molto scorrevole.

Inventa un nuovo titolo

Un viaggio verso la salvezza

La frase che ti è piaciuta di più

"È stato allora che ho imparato che non sono solo i paesi ad avere i confini. Anche le persone hanno dei confini."
Questa frase mi è piaciuta particolarmente perchè fa capire che anche noi essere umani abbiamo dei limiti, delle barriere che ci fermano e bloccano.

La musica che metteresti come colonna sonora

"Mercy" di Shaw Mendes

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Penso che la copertina sia perfetta, è stata proprio questa ad invogliarmi a leggere il libro. Trovo che descriva in modo accurato la storia: due bambini in penombra in un posto a loro probabilmente sconosciuto, alla ricerca della loro libertà.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Un libro che parla degli ostacoli da superare per un futuro migliore.


Tra tutti i libri che ho letto questo è quello che mi ha colpita di più. Mi ha fatta emozionare e pensare allo stesso tempo. Pur avendo molte pagine, la lettura risulta essere veloce, comprensiva e molto interessante ed è un libro molto coinvolgente. Nella vita bisogna essere coraggiosi, non bisogna mai mollare e pensare male di noi stessi.

Inventa un nuovo titolo

Ci vuole coraggio

La frase che ti è piaciuta di più

Quindici è l'età del consenso. A quindici anni puoi decidere di cedere un pezzo della tua vita a qualcun altro. Un anno, due anni, dieci anni. Puoi darli via. Puoi promettere di morire. Andartene presto, prima che in ogni caso ti uccidano a settantaquattro anni. Non sono stupida, lo so che ci sono troppe persone sul pianeta, e che la Terra é troppo calda e che le persone si stanno spostando. Si spostano di continuo. Vanno a nord. E so che il nord non ce la fa più. Ma il fatto è questo:il voglio vivere.

La musica che metteresti come colonna sonora

Destri - gazzelle

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Copertina molto avvolgente e molto adatta alla trama, colori sono stupendi e sono molto avvincenti.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Nella vita bisogna essere coraggiosi

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

È il libro più bello che io abbia mai letto. È quello che mi ha colpita di piu tra tutti quelli che ho letto ed è il libro che racconta la vita.


E' un libro che parla di un avventura per riconquistare la vita dentro e fuori i confini dell'anima

Inventa un nuovo titolo

La vita è bella

La frase che ti è piaciuta di più

"Papà il mondo è". E' la frase più toccante, a conclusione di tutta la vicenda, di tutte le difficoltà che ha dovuto affrontare Mhairi, la protagonista. Quando pare di essere salva la natura umana le riserva ancora delle pessime sorprese e lei si deve rassegnare al fatto che il mondo è com'è e non è più certa che sia cosi bello.

La musica che metteresti come colonna sonora

Ludovico Einaudi: Elegy for the arctic

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Penso si adatti al contenuto del libro, esprime vagabondaggio e solitudine

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

il libro che ti farà sperare fino alla fine

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

mi ha emozionato dall'inizio alla fine e ho sperato il meglio per la protagonista, mi piacerebbe leggere il sequel


Questo libro mi ha sconvolto dall'inizio alla fine. Anche se ha 360 pagine è una lettura abbastanza veloce e sempre movimentata e coinvolgente. La narrazione in prima persona dal punto di vista della protagonista mi ha tenuta incollata alle pagine siccome i suoi pensieri sono sempre interessanti e sintetici, e Nicky Singer riesce a farmi sentire proprio come Mhairi e a farmi comprendere le sue emozioni.
Lo consiglio per chiunque volesse leggere una storia veloce ma intensa e che ti lascia a pensare al finale giorni dopo aver finito il libro.

Inventa un nuovo titolo

Un titolo alternativo che darei a questo libro è ‘Il bambino’ perché, anche se sembra banale, riassume l’aspetto più importante della storia, ovvero le esperienze e la passione che ha la protagonista con il bambino (senza nome).

La frase che ti è piaciuta di più

La mia frase preferita è “Lo dice come se mi stessi sacrificando. Ma non c’è sacrificio quando si fa qualcosa per qualcuno che amiamo” perché mi ha colta impreparata quando l’ho letta e ho subito ritenuto questo pensiero di Mhairi verissimo anche senza averci mai pensato. L’ho riletta tre volta questa frase prima di continuare con gli ultimi quattro capitoli.

La musica che metteresti come colonna sonora

La canzone che userei come colonna sonora per questo libro è “Viva la Vida - Coldplay” perché il ritmo e l'intensità di questa canzone mi fa pensare proprio ai pensieri di Mhairi e soprattutto perché il titolo significa “Viva la vita” che si collega direttamente alla frase più menzionata del padre di Mhairi: “Il mondo è bello”. Inoltre è stata la canzone che stava andando su spotify nel momento che ho finito gli ultimi 4 brevi capitoli e quindi il libro, con le lacrime agli occhi.

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina mi piace molto perché i colori sono spettacolari e mi fanno proprio pensare alle sere dove Mhairi e il bambino si stendevano sul terreno duro e freddo di qualche campo e ammiravano le stelle senza che le luci di città sovrappopolate lo impedissero.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

“Centinaia di chilometri per attraversare un confine immaginario...”

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Non riesco neanche ad immaginare, Nicky Singer, come tu abbia fatto a scrivere ed inventare un viaggio così stravolgente senza averlo fatto te stessa all'età di 14 anni. Ammiro anche la verosimilità della storia oltre a come mi ha preso, la sua genialità e i timore per il futuro che sta arrivando.


Questo libro è veramente molto interessante, bello e coinvolgente. Fin dalle prime righe sono entrata nella storia e mi ci sono appassionata, una pagina tirava l’altra e la sera mi lasciavo trascinare dalla storia fino ad addormentarmi.
Di sicuro la narrazione in prima persona ha influito molto, perché le emozioni, sia in negativo che in positivo, mi sono arrivate facilmente, in modo chiaro e pulito. In alcuni casi provavo io stessa i medesimi sentimenti: ansia, commozione, felicità, paura…
Non manca la suspense che si conclude con dei colpi di scena inaspettati, che fanno si che il lettore rimanga incollato alla sedia.
I personaggi sono descritti molto bene, ad esempio ho capito subito che Mhairi, la protagonista, è una ragazzina veramente determinata e coraggiosa, anche se molto testarda. Ammiro infatti come riesca a non arrendersi, ma ad andare avanti, superando tanti ostacoli di grande difficoltà, pur avendo un’età molto giovane.
Secondo me, questa storia è molto interessante proprio perché fa capire il duro percorso che devono intraprendere con molta fatica e sacrificio, tante persone, anche al giorno d’oggi, per trovare un posto sicuro in cui vivere, in tranquillità e sicurezza. Con la consapevolezza che magari, dopo tutte le rinunce si potrebbero trovare una porta in faccia e dover provare a fare tutto da capo. Infatti io non riuscirei nemmeno ad immaginare di dover fare un viaggio simile.
Mi ha lasciato tanto questo libro e lo consiglio a chi vuole una lettura non troppo difficile ma coinvolgente e interessante. Consiglio di continuare a leggerlo, anche se all’inizio non si entra subito nella narrazione, perché, soprattutto la fine, merita veramente tanto. Io mi sono pure commossa!

Inventa un nuovo titolo

Qualsiasi cosa accada, resta in vita.

La frase che ti è piaciuta di più

"Gli dirò anche quello che questo bambino mi ha appena insegnato: che in fondo una casa non si trova in un posto. Si trova nelle persone. Nelle persone che ami. Nelle persone che ti rifiuti di lasciare andare "

La musica che metteresti come colonna sonora

José González - Stay Alive

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina mi piace molto, è semplice ma anche evocativa. Rappresenta i due protagonisti del racconto, ma grazie al fatto che non si vede il volto, ma solo un figura buia, lascia spazio all'immaginazione, per visionare i personaggi come più si vuole.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Alla ricerca di un posto da chiamare casa…


"Il confine" è un libro appassionante e affascinante che ha saputo catturare la mia attenzione dalla prima all'ultima pagina: l'autrice è stata infatti in grado di descrivere con grande maestria le emozioni, le sensazioni, i paesaggi, le scene e i singoli attimi della narrazione. A confermarlo un ottimo libro è, a mio parere, la sua scorrevolezza e leggerezza perché, nonostante abbia 360 pagine e 110 capitoli, ogni capitolo dura massimo 4 pagine e alla fine di ognuno è presente un colpo di scena che invoglia il lettore a continuare la storia. Le tematiche di cui tratta, tra cui l'immigrazione, i cambiamenti climatici e la discriminazione, sono molto vicine a noi e ciò ha contribuito ad una lettura piacevole. Io definirei quest'opera un capolavoro per il modo realistico, toccante e talvolta crudo con cui la scrittrice ha narrato ed esposto i temi citati precedentemente: per la gravità della situazione in cui ci ritroviamo, ritengo siano necessarie immagini, descrizioni o comunque rappresentazioni forti per sensibilizzare il più possibile la gente e credo che l'autrice ci sia riuscita perfettamente. Consiglio questo libro a persone giovani, in parte per la semplicità con cui è scritto e in parte perché, essendo la protagonista un'adolescente, si riesce ad immedesimarsi meglio nella narrazioni e a comprendere le varie sensazioni, azioni, reazioni e interazioni.

Inventa un nuovo titolo

Il castello

La frase che ti è piaciuta di più

Gli dirò anche quello che questo bambino mi ha appena insegnato: che in fondo una casa non si trova in un posto. Si trova nelle persone. Nelle persone che ami. Nelle persone che ti rifiuti di lasciare andare.

La musica che metteresti come colonna sonora

.

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina è stata un'ottima scelta perché il cielo stellato, che viene ripreso per questa, sarà, seppur indirettamente, un elemento fondamentale per Mhairi e per la buona riuscita del suo viaggio travagliato e pieno di imprevisti.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

.

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

.


La storia raccontata nel libro mi ha catturato e fatto vivere emozioni. Ho seguito con molto interesse l' avventura vissuta dalla giovane protagonista durante il suo viaggio ricco di pericoli dal Sudan verso la sua casa in Scozia. Un viaggio in un mondo nel quale non vorrei mai vivere, dove il pianeta e l' umanità non sono più bellissimi, come lo sono ora, ma la paura degli altri e gli egoismi li hanno trasformati, rovinandoli. Mhairi Ann Bain, la ragazzina, per cercare una vita migliore, vive un rapporto e un sentimento di amore per un bambino rimasto solo nel mondo ostile e in balia degli eventi. Insieme sono costretti a superare barriere e confini, che gli uomini hanno stabilito, per impedire la fuga da terre dove si muore per le condizioni di vita. Ho ammirato il legame che si è formato nel viaggio tra il bambino e Mhairi, che non avrebbe mai voluto incontrare.

Inventa un nuovo titolo

Il viaggio verso casa

La frase che ti è piaciuta di più

Confini che dividono i paesi, le nazioni , i popoli. Confini che nascono nella testa degli uomini.

La musica che metteresti come colonna sonora

Somewhere over the Rainbow

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina è molto bella.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Un romanzo imperdibile.

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Grazie Nicki Singer, questo libro mi ha fatto provare emozioni, riflettere e scosso nel profondo dell'animo.


In un universo dove un confine determina la propria esistenza, la scrittrice parla di una storia ambientata in un futuro che però ha uno sfondo di presente.
Questa storia è particolarmente complessa, infatti questo romanzo tocca il cuore facendo riflettere sulle conseguenze che hanno le azioni di noi umani di adesso sui noi del futuro.
La trama è avvolgente, ne sono rimasta stupita.

Inventa un nuovo titolo

Una pistola e un documento

La frase che ti è piaciuta di più

“Pianificare è importante ma non è tutto”

La musica che metteresti come colonna sonora

Interlude, I’m not angry anymore- by paramore

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Ne avrei scelta una più accattivante.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Come sopravvivere in un mondo che si basa sui confini con una sola pistola e un documento?


Questo libro mi è piaciuto molto e lo consiglio a tutti quelli che cercano una lettura piacevole e coinvolgente. Il linguaggio usato dall’autrice è fluido e scorrevole e rende la lettura semplice e veloce. Il testo è scritto in modo da lasciare il lettore col fiato sospeso fino all’ultima pagina, obbligandolo così a finire il libro per sapere il finale tanto aspettato. Le descrizioni sono molto dettagliate e d’impatto, e aiutano il lettore a visualizzare meglio gli ambienti e le situazioni che vengono vissute dai protagonisti.

Inventa un nuovo titolo

Il lungo viaggio di Mhairi

La frase che ti è piaciuta di più

Mi è piaciuta la frase “I sogni arrivano senza preavviso” perché mi ha ricordato che un sogno, un nuovo obiettivo per il futuro, che arrivano appunto senza preavviso, possono dare speranza per continuare ad andare avanti e impegnarsi tutti i giorni.

La musica che metteresti come colonna sonora

Come colonna metterei Death With Dignity di Sufjan Stevens (https://youtu.be/dsGODTySH0E)

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Penso che sia stata scelta bene. L'immagine di due figure che guardano al tramonto, mentre forse cercano una strada, una casa o un riparo è coerente con il contenuto del testo.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

“Un viaggio per la mente senza confini”

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Cara Nicky Singer, il suo stile di scrittura, che ho avuto modo di scoprire leggendo questo libro, mi ha davvero stupito. Non ho mai apprezzato un libro così tanto. Posso dire che Lei ha sicuramente tanto talento nella scrittura. Sicuramente leggerò altri dei suoi libri tanto famosi e apprezzati in tutto il mondo.


Il Confine mi è piaciuto moltissimo!
Il libro è interessante, coinvolgente sin dalla prima pagina, emozionante e avventuriero.
Lo consiglio soprattutto a chi piace la suspense, il thriller e le avventure.
Mentre lo leggete tenetevi un paio di fazzoletti a portata di mano per l'evenienza :)

Inventa un nuovo titolo

Solo Mhairi e il bambino.

La frase che ti è piaciuta di più

"E' stato allora che ho pensato a te, papà. E a quanto saresti dovuto essere lì accanto a me, sotto quell'ombrello di stelle.
Forse la tua assenza è stata un segno." disse la protagonista.

La musica che metteresti come colonna sonora

Stitches di Shawn Mendes

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina è molto bella però non c'entra quasi nulla con la storia. All'editore non ho assolutamente niente da dire perchè ha fatto un bellissimo lavoro, ma visto che il libro si sceglie dalla copertina gli consiglierei di farla un pò più appariscente per convincere ancora di più le persone a preferirlo.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

"Il confine" è forte come un pugno allo stomaco attraversato da mille comete.


Anche se all’ inizio non non stavo capendo molto bene, questo libro mi è piaciuto molto perché fa capire che con sole poche cose in tasca puoi andare dove e puoi fare quello che vuoi, ma allo stesso tempo devi essere determinata.
Mi rivedo in tutti i personaggi ma soprattutto in Mhairi.

Inventa un nuovo titolo

Alla ricerca della libertà

La frase che ti è piaciuta di più

"Il Tempo Profondo ti ricorda che l'universo esiste da miliardi di anni, e che se immagini quei miliardi di anni come un'unica linea dritta e cerchi di posizionarci sopra il tempo in cui starai in fila, capirai che non si può nemmeno chiamare tempo."

La musica che metteresti come colonna sonora

Labyrinth- Elisa

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Mi piace molto: i colori secondo me fanno capire molte cose ma allo stesso tempo ti lasciano all’ immaginazione.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Per chi vuole viaggiare questo è il posto perfetto


La storia mi è piaciuta per il coraggio della protagonista. È una storia commovente, in molti punti non riuscivo a smettere di leggere perché volevo sapere come andasse a finire il capitolo. Il libro inizia con un incipit in cui la storia è già iniziata da un po', quindi all'inizio non l'ho trovato così interessante, ma andando oltre si capiva perfettamente il racconto di Mahiri. A poco a poco mi sono appassionata alla lettura di questo libro e, soprattutto, mi sono un po' affezionata alla protagonista, quindi un po' mi è dispiaciuto quando sono arrivata all'ultima pagina. Mi ha fatto intristire, invece, l'ambientazione del romanzo, in un futuro non molto lontano. Ho trovato troppo tragica la visione pessimistica dell'autrice sull'umanità di qualche anno più avanti rispetto a noi e spero proprio che il mondo non diventi così, altrimenti vorrebbe dire che non abbiamo imparato niente davvero dalla storia.

Inventa un nuovo titolo

Le debolezze dell'essere umano

La frase che ti è piaciuta di più

"... E anche il bambino. Non si è mosso di un centimetro. Una parte di me vuole chiedergli di andarsene. Ma poi mi ricordo che non sarà la cosa peggiore che avrà visto e, talvolta, un atto conclusivo può essere utile. Può aiutare a crederci. A smettere di portarsi dietro le persone morte come se fossero ancora vive."

La musica che metteresti come colonna sonora

One summer's day - Spirited Away

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina è molto bella e ti fa già immergere un po' nella storia. Mi piace il contrasto che crea il cielo stellato, che dà l'idea dell'infinito, e il titolo sotto, che ti fa tornare in mente i confini del mondo (perché il mondo finisce, nel senso di ampiezza), ma anche dei sentimenti degli uomini che lo abitano.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Circondata da un'umanità senza scrupoli, senza più nessuno, una ragazza ha il coraggio di cambiare la sua vita.


RECENSIONE
Il Confine – Nicky Singer
Questo libro mi è piaciuto moltissimo, sinceramente non mi sarei mai aspettata che la storia prendesse una forma così distopica ma allo stesso tempo anche molto realistica, anche perché si parla di ambiente, un problema che coinvolge tutti noi.
Questo libro mi ha catturata, mentre lo leggevo sembrava che il tempo volasse, mi è piaciuta molto la divisione dei capitoli, molto corti, ma che rappresentano i pensieri, i ricordi e le riflessioni di Mhairi, la protagonista, della quale il libro ti fa impersonare, quasi come se fossi stato tu ad aver scritto il libro.
Già dai primi momenti si capisce che Mhairi ne ha passate di tutte, e che è pronta a tutto pur di non rischiare di perdere il suo obiettivo, in seguito si unirà ad un bambino, che verrà nominato Mo dalla stessa Mhairi proprio perché questo, non parla molto, ma riesce comunque ad esprimere se stesso con le sue azioni e gesti.
Una trama molto avvincente che ti intrappola dalla prima pagina, Il Confine di Nicky Singer lo reputo un libro molto bello e profondo, che consiglierei a tutti.

Inventa un nuovo titolo

Il viaggio

La frase che ti è piaciuta di più

"Tengo gli occhi fissi sull'orizzonte"

La musica che metteresti come colonna sonora

Isabella's lullaby- composta da Takahiro Obata

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina mi è piaciuta molto per la scelta dei colori del cielo, per le stelle e per il suo insieme.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

.

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Penso che questo libro sia molto bello, ma soprattutto profondo, un ottimo spunto di riflessione.


Questo racconto è scritto con uno stile realistico e tratta un tema molto particolare: la storia di Mhairi e il viaggio che intraprende con un bambino al quale fa da guida in questa avventura ricca di colpi di scena. Nel libro è usato un linguaggio molto diretto per via del contenuto che tratta, però ci sono punti in cui gli avvenimenti sono descritti con tanta precisione, che personalmente avrei evitato. La cosa positiva è che la precisione usata aiuta a comprendere le sensazioni dei protagonisti e i luoghi dove è ambientata la vicenda, facilitando la lettura.

Inventa un nuovo titolo

Il viaggio della speranza

La frase che ti è piaciuta di più

"Ricorda: qualsiasi cosa accada il mondo è bello."

La musica che metteresti come colonna sonora

On my way, Alan Walker

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina è fatta molto bene: i colori e le figure di questa copertina descrivono a pieno gli avvenimenti della storia.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Un libro che apre ad altre prospettive

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Complimenti: questo libro ha uno stile unico ed è scritto molto bene!


Libro molto interessante e piacevole da leggere, descrive in modo preciso come le persone, le loro necessità e i loro rapporti possano cambiare durante periodi di difficoltà. Inoltre fa aprire gli occhi su una realtà che ci sembra quasi surreale, raccontata dal punto di vista di chi soffre e tenta di sopravvivere a un lungo viaggio che compie per salvarsi dal caldo e dalle problematiche dell'ambiente, spostandosi verso nord, verso la salvezza.
Penso che questa storia trasmetta i sentimenti di fatica, paura e angoscia al lettore, facendo capire la situazione in cui sono costretti a vivere i personaggi ma anche la speranza, l'affetto e la complicità tra la ragazza e il bambino che determinano tutte le loro azioni nella storia.
Questo libro mi ha colpito molto e trovo che sia appassionante e interessante, credo che la situazione sia descritta in modo perfetto e il finale lascia senza parole.

Inventa un nuovo titolo

Il lungo viaggio

La frase che ti è piaciuta di più

.

La musica che metteresti come colonna sonora

.

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Mi ha colpito molto e ha catturato la mia attenzione, tanto che ho scelto di leggere proprio questo libro

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

.

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

.


“Il confine” è un libro molto piacevole da leggere e molto semplice, in quanto è composto principalmente da dialoghi tra i personaggi. È sicuramente un libro che ti invoglia a leggere, che riesce perfettamente a farti continuare i capitoli fino a quando non è tardi. Personalmente però, non lo rileggerei. È un genere che a me non piace, soprattutto perché in alcune parti è un po’ confuso e, di conseguenza, fa perdere il filo della storia. Racconta la storia del viaggio che una ragazza è costretta a fare per vivere, in un mondo dove ogni strada è circondata da soldati che chiedono i documenti; e nel momento in cui i documenti sono falsi, la situazione si complica. Nel complesso però, anche se in alcune parti è un po’ vago, è un libro carino, che si può tranquillamente leggere quando si vogliono spendere delle giornate in tranquillità.

Inventa un nuovo titolo

Un viaggio disperato

La frase che ti è piaciuta di più

.

La musica che metteresti come colonna sonora

.

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina, secondo me, è fatta molto bene. È molto colorata e aiuta anche molto nella scelta del libro; Infatti, ho letto questo libro perché la copertina mi ha da subito ispirato.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

.

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

.


La trama del libro mi ha coinvolto e mi ha fatto pensare molto, il confine é fluido, coinvolgente e scorrevole, le descrizioni sono di impatto, e mi hanno rievocato nella mente delle immagini nitide, la narrazione non è da meno delle descrizioni, anzi ti cattura molto velocemente e ti fa amare questo libro, le tematiche mi hanno coinvolto molto perché quella del migrante climatico è una realtà esistente: una persona su 45 migra a causa del clima.

Inventa un nuovo titolo

la fuga

La frase che ti è piaciuta di più

"Ci siamo riusciti, abbiamo distrutto il Pianeta e ora non ci resta che sopravvivere."

La musica che metteresti come colonna sonora

Come colonna sonora ci metterei "penso positivo" di Lorenzo Cherubini in arte Jovanotti

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina è di impatto e molto pertinente alla trama del libro.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Un viaggio avvincente di speranza e amicizia alla ricerca di un futuro migliore