Ti è piaciuto?

Una fredda sera di gennaio del 1957, quella stessa domenica in cui Dwight Eisenhower aveva giurato per la seconda volta da Presidente degli Stati Uniti d'America, Sara Dewhurst era con suo padre alla stazione di servizio Chevron ad aspettare il drago che avevano preso come aiuto alla fattoria.
Sarah è una afroamericana che vive la frustrazione, assieme all'amico Jason, della discriminazione razziale della provincia americana. Inoltre ha perso la madre da pochissimo tempo e il padre sta cercando una soluzione per evitare il fallimento della fattoria. 
Unica scappatoia alla bancarotta sembra quella di assumere un drago, che aiuti nel lavoro di pulizia dei campi per aumentare la produzione e risollevare le sorti familiari.
Il drago si accontenta di un anticipo, una piccola pietruzza d'oro, frutto della fusione delle fedi matrimoniali dei genitori di Sarah, senza sapere che la famiglia non ha altri beni per onorare l'impegno preso. Ma Kazimir, il drago, non sembra così interessato al denaro, ma più che altro a una profezia che riguarda Sarah, ed è lì per vegliarla.
Nel frattempo dal Canada Malcom è in missione per conto della Grande Madre una donna alla guida di una setta che adora i draghi e che ha incaricato Malcom di uccidere Sarah, perché la profezia si avveri.
Ma durante il tragitto il ragazzo incontra Nelson, di cui si innamora e grazie al quale conosce per la prima volta il desiderio e sé stesso.
Il giorno fatidico, nella fattoria dei Dewhurst, si incontrano tutti, scatenando quella che potrebbe essere la terza guerra mondiale.

Commenti

Ancora nessun commento