2018 - 2019

Xanadu

2018 - 2019

Traditori di tutti

Giorgio Scerbanenco

Garzanti, 2014


È difficile uccidere due persone contemporaneamente, ma lei fermò l’auto al punto esatto, studiato più volte, quasi al centimetro, anche di notte, riconoscibile per il curioso, gotico e eiffeliano ponticello in ferro che scavalcava il canale e disse, fermando appunto l'auto nel centimetro quadrato voluto come una freccia si ferma quando centra nel bersaglio “Scendo a fumare una sigaretta, non mi piace fumare in macchina”, lo disse ai due seduti dietro, che erano i due che doveva uccidere, e scese senza attendere risposta.

Secondo libro di una serie che Giorgio Scerbanenco costruisce attorno alla figura di Duca Lamberti, medico caduto in disgrazia e ora al servizio, part-time, della polizia. In questa avventura Lamberti deve indagare sulla scomparsa di una coppia di loschi figuri, aventi avuto in passato in rapporti poco chiari con il fascismo, e di recente immischiati con la malavita milanese.

I due scompaiono e si presenta da Lamberti un uomo che dice di essere stato mandato da Sompiani. Ma quello non è l'avvocato affogato due giorni prima nel Naviglio? Inizia così un'indagine che costringerà Duca a fare i conti con il senso di giustizia, nell'accezione più ampia del termine.

Il libro nel complesso mi è piaciuto, poichè la trama è avvincente, appassionante e intrigante. Lo stile è unico e peculiare e la sintassi è formata da periodi lunghi e complessi. Inoltre il linguaggio è un giusto equilibrio tra un italiano ricercato e dialettale.

Inventa un nuovo titolo

Detective per caso

La frase che ti è piaciuta di più

"continuava a ripetere il nome, con dolcezza costituzionale" pag 104

La musica che metteresti come colonna sonora

Sweet Dream degli Eurythmics

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina mi sembra accattivante e fa capire nell'immediatezza il genere del libro e ti catapulta all'interno della vicenda.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Emozionante e comunicativo

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Complimenti, grande libro.


Un ex carcerato che svolge due mestieri; i misteriosi omicidi nel Naviglio, tutti riconducibili ad un solo e unico uomo scomparso; tutto questo con sfondo della nebbiosa e oscura metropoli di Milano. Una trama piena di intrighi, tradimenti, omicidi, che mi è molto piaciuta ma che richiede allo stesso tempo moltissima concentrazione, perché la minima distrazione può portare alla perdita del filo logico. Nonostante ogni tanto abbia dei tratti confondibili e difficili da comprendere, Scerbanenco, l'autore, ha permesso a me lettrice di ambientarmi perfettamente nella storia con descrizioni di ogni singola azione della vicenda, qualche volta anche fin troppo dettagliate. Lo consiglio ovviamente agli amanti del genere giallo, ma a chi non ne è pienamente appassionato, non è uno dei primi romanzi con cui consiglierei di iniziare.

Inventa un nuovo titolo

" la vendetta"

La frase che ti è piaciuta di più

"Il torto delle canaglie, è di negare tutto, sono così stupide, che negano sempre tutto, < quante dita hai nella mano destra? Non lo so, io non so niente >. E così si scoprono. "
E' una frase semplice e breve, che però mi fa capire come, nonostante si provi a nasconderlo, se si è colpevoli è inevitabile ,nella maggior parte dei casi, essere scoperti e subire la condanna meritata.

La musica che metteresti come colonna sonora

"Rolling in the deep" di Adele

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina con l'unione di questi colori freddi, il viola, il nero e il bianco, all'immagine di un uomo descrivibile come un ispettore, da' a primo impatto le sembianze di un libro noir, quindi non avrei saputo rappresentarla meglio, perché è semplice ma esprime il senso della trama.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

" Una storia complessa, basata su tradimenti, omicidi e rivelazioni inaspettate “

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Gentile Signor Scerbanenco,
la ammiro veramente, perché non riesco a capire come uno scrittore possa inventarsi dal nulla una storia così affascinante e allo stesso tempo piena di imbrogli ed amori, ed è un aspetto che le invidio molto, perché non tutti, compresi alcuni scrittori, sono dotati di una fantasia cosi fervida. Non ho mai letto altri suoi romanzi prima di questo , ma ora sicuramente lo farò!
Emma


Ho trovato l'inizio del libro, scritto da Scerbanenco, molto intrigante e incalzante, ma purtroppo via via il romanzo diventa lento, per poi riprendere un andamento intrigante nel finale.
Anche se questo libro di genere nior e giallo è quasi privo di suspance, che credo sia un fattore molto importante in questo genere di storie, il libro è carino e secondo il mio parere può essere piacevole se letto con calma. Oltre a questo ho avuto solo un po’ di difficoltà a leggere questo libro perchè ha una trama molto complessa e l’autore utilizza un linguaggio molto difficoltoso.
Un aspetto che mi è piaciuto, invece, è il modo particolare con cui viene descritta: Milano appare “bella” ma allo stesso tempo invasa dalla delinquenza. Queste descrizioni sono interessanti e ognuna con la propria particolarità.

Inventa un nuovo titolo

Solo due omicidi? È il titolo alternativo che darei a questo libro, nonostante io creda che il titolo originale sia già molto opportuno. A questo romanzo darei questo titolo perchè alla fine sotto questi due omicidi c'è molto altro.

La frase che ti è piaciuta di più

“L'auto scivolò meravigliosamente bene, meravigliosamente facile nel canale e il tonfo nell'acqua avvenne nel preciso istante da lei voluto.” Questa frase mi è piaciuta assai perchè è spettacolare il modo in cui Scerbanenco riesce a rendere la caduta dell’auto, con al suo interno due persone, così piacevole e leggera. Infatti esprime l’abilità dell’autore nel descrivere.

La musica che metteresti come colonna sonora

Come Colonna Sonora a questo romanzo metterei l’uccello di fuoco Stravinski che riuscirebbe a delineare meglio la suspance.

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina di questo llibro mi è piaciuta molto: rispecchia molto bene il misero che è contenuto all’interno dei libro, e il palazzo dietro all’uomo vestito di nero richiama le descrizioni di Scerbanenco.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Duca Lamberti arriverà al bandolo della matassa?

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Caro Scerbanenco,
Mi è piaciuto il suo libro, anche se a mio parere c’è mancanza di suspance, e questo andrebbe migliorato. Per il resto ho trovato il linguaggio da lei utilizzato difficile da capire , ma questo mi ha dato la possibilità di approfondire la lingua italiana. Perciò la ringrazio per questo.


Questo libro è intrigante,ci sono colpi di scena che ribaltano l’opinione che ci facciamo sull’assassino

Inventa un nuovo titolo

Tutta colpa delle bustine in tasca

La frase che ti è piaciuta di più

Perché non si deve uccidere,nessuno deve farsi giustizia da sé stesso

La musica che metteresti come colonna sonora

Profondo rosso dei gol in

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Per me va bene

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Le cose non sono sempre come sembrano


La storia raccontata viene mostrata senza censure assumendo come caratteristiche la nudità, l'asprezza e la crudeltà ,che rispecchiano d'altronde la vera natura dei 'traditori di tutti' che sarebbe meglio chiamare bestie per i loro spregevoli atti e la loro condotta di vita depravata senza alcun rimorso. Questo viene ancora di più accentuato dalle opinioni e dal carattere del ex dottore Duca Lamberti, un poliziotto pronto a rischiare la vita per svelare i piani dei criminali, deciso a uccidere chi se lo merita per la giustizia nonostante la legge lo vieti e lui abbia la sorella e abbia delle persone da mantenere. Forse questa sua caratteristica lo fa rientrare nel solito stereotipo del detective deciso a far giustizia a ogni costo. Ogni personaggio è ben caratterizzato tanto che l'indagine sembra sia realmente esistita e i sentimenti di tutti i personaggi vengono trasmessi al lettore e il putridume sia interiore che esteriore dei criminali è quasi visibile e palpabile. La seguente storia apre gli occhi al lettore riguardo la criminalità e l' arte del tradimento, quello più ignobile e mette in contrasto il lettore col pensiero della giustizia violenta di Duca Lamberti; fa quasi decidere a colui che legge verso la fine ma forse anche durante tutto il racconto se è meglio la classica giustizia o quella del ex dottore. Il metodo di scrittura riprende l' epoca del racconto gli anni 60 e assume toni cupi e tenebrosi per adeguarsi a Duca Lamberti e agli atti ignobili dei malviventi. La lettura è scorrevole appassionante e consigliata particolarmente a chi ama il genere giallo.

Inventa un nuovo titolo

Le bestie della società

La frase che ti è piaciuta di più

"Sì, si brucia in carcere gli anni migliori della sua vita... ma è per questo che tu puoi stimarla."

La musica che metteresti come colonna sonora

The Real Folk Blues

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Ottima. Rappresenta perfettamente il tono cupo del libro e di tutti i personaggi compreso il protagonista .

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

L'indagine che aprirà i vostri occhi sulle brutalità dei criminali. L'umano è nato bestia o lo è diventato?


Questo è stato uno dei primi libri del genere noir che io abbia mai letto. Sono rimasto colpito dalla complessità della trama dovuta all'intreccio delle vicende di due omicidi. L'ambientazione è raccontata in modo da fare entrare il lettore nella vita della città: Milano (negli anni '60) viene descritta da Scerbanenco da un punto di vista diverso da quello con cui è vista solitamente. Consiglio una lettura lenta, così da non dover rischiare di rileggere parti di libro per capirne interamente il significato. I personaggi introdotti nel racconto sono magari troppi quindi consiglio la lettura di questo libro agli amanti del genere giallo ma soprattutto a chi ha molto tempo da dedicare a questo libro.

Inventa un nuovo titolo

La Milano criminale

La frase che ti è piaciuta di più

"Il suo codice penale è costituito di un solo articolo: che venga ucciso, è il codice più breve del mondo".

La musica che metteresti come colonna sonora

Glenn Miller - In The Mood

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina potrebbe essere migliorata aggiungendo qualche particolare più inerente al racconto e che attiri maggiormente la gente.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Il nuovo romanzo giallo ambientato a Milano


Premesso che a me piacciono i libri gialli, ho trovato "Traditori di tutti" di Giorgio Scerbanenco un'ottimo libro di questo genere. Anche se per me la trama è a tratti un po' confusa, sono presenti numerosi personaggi e, dato che l'autore ha inserito numerosi approfondimenti e narrazioni ad incastro per identificare meglio i personaggi, la comprensione non è sempre facile, ritengo che ciò sia inevitabile in un romanzo giallo scritto come si deve. Sicuramente posso consigliare questo libro agli amanti del giallo e del noir anche se non lo consiglio a chi non apprezza veramente il genere, essendo presenti altri gialli che catturano molto di più il lettore. In generale il libro mi è piaciuto anche se non mi ha entusiasmato e non è nei miei preferiti di questo genere. A questo romanzo ho deciso di dare 7 come voto, considerando però che coi gialli non sono mai sceso sotto il 6.

Inventa un nuovo titolo

Canaglie a Milano

La frase che ti è piaciuta di più

"Canaglie e traditori, e traditori di tutti vendevano la propria madre e la propria figlia,il proprio paese, il proprio amico, giuravano il falso a ogni parola mettendosi una mano sul cuore e l'altra in tasca sull'impugnatura del coltello."

La musica che metteresti come colonna sonora

la colonna sonora de "Gli intoccabili"

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Mi piace, il colore viole e la figura nera attirano molto. Sinceramente ho scelto il libro anche per la copertina, che secondo me è molto importante essendo la prima immagine con cui un libro si presenta.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Storia di intrighi ed indagini nella metropoli criminale di Milano


Il libro “Traditori di tutti” di Giorgio Scerbanenco, onestamente, tra tutti i libri gialli che ho letto, è forse tra quelli che mi ha entusiasmato meno.
A primo impatto, leggendo il capitolo iniziale, la trama mi sembrava molto coinvolgente e intrigante, invogliandomi a continuare la lettura. Nei capitoli successivi ho cambiato idea. La narrazione, secondo il mio punto di vista, è diventata sempre più lenta e cruda. Troppi personaggi, troppe lunghe descrizioni e frequenti cambi di narrazione. Tutto questo causa confusione nel lettore. Di conseguenza, per leggere questo libro si deve fare molta attenzione ad ogni particolare. Durante la lettura ogni minima distrazione può provocare la perdita del filo logico della trama. Il lessico utilizzato nel romanzo non mi fa impazzire, soprattutto per l’'utilizzo anche frequente di termini volgari.
Oltre ai lati negativi dovuti al particolare linguaggio, ne ho trovati anche di positivi. Mi è piaciuta l’ambientazione della vicenda in luoghi reali vicini alla mia realtà di vita.
Un libro complicato con un finale inaspettato che coinvolge il lettore. Consiglio la lettura agli amanti del genere noir e giallo.

Inventa un nuovo titolo

L'intricato caso sui Navigli

La frase che ti è piaciuta di più

Non ti piace che esistano persone così, come lei? Preferiresti che fossero tutti come Sompani, come Claudio Valtraga?

La musica che metteresti come colonna sonora

Skyfall-Adelle

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina cattura l'attenzione grazie ai due colori. Avrei preferito mettere una copertina raffigurante la scena del delitto con l'ambientazione sui Navigli.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Storia intrigante con finale inaspettato che ti sorprenderà


Sì, mi è piaciuta perché mi piacciono i libri gialli

Inventa un nuovo titolo

Il mistero dei Navigli

La frase che ti è piaciuta di più

Ma la Giulietta non si mise a correre anzi,andava come un cavallo nell’ambio,nervosa, ma trattenuta

La musica che metteresti come colonna sonora

Suspance

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Giallo emozionante


Il libro è molto interessante e appassionante grazie al curioso in intreccio delle vicende che le rende molto più intriganti di come sarebbero se narrate in modo diverso e più lineare. Inoltre è particolare il linguaggio che sceglie l'autore e i periodi molto lunghi che rendono più facile l'immedesimazione del lettore, secondo me il punto vincente del libro.

Inventa un nuovo titolo

La valigetta verde

La frase che ti è piaciuta di più

vecchio, impaurito della morte ma sfinito dalla fatica di vivere

La musica che metteresti come colonna sonora

Dragon Attack Queen

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Consigliato a tutti gli amanti dei gialli e a coloro che vogliono essere trasportati in un'altra dimensione durante la lettura


Questo libro, uno dei miglior gialli che io abbia letto finora, secondo me merita.
Nonostante la trama sia complicata, rimane molto avvicente.
Ma anche se le descrizioni sono corte e efficaci, il linguaggio è un misto tra termini ricercati e volgari: che lessico è?
Per questo sono soddisfatto ma al contempo rimango un po´ perplesso.

Inventa un nuovo titolo

Vendetta

La frase che ti è piaciuta di più

"La legge proibisce di ammazzare le canaglie, i traditori di tutti, anzi specialmente questi che devono avere sempre un avvocato difensore, un processo regolare, una regolare giuria [...], non avete capito niente di Beccaria, no lui, Duca Lamberti, non aveva capito niente." è una frase molto interessante che mi ha fatto riflettere sulla rabbia di coloro che hanno subito un torto che vedono i colpevoli impuniti.

La musica che metteresti come colonna sonora

La colonna sonora di Ennio Morricone de"Il buono, Il brutto e il cattivo," starebbe bene come sottofondo alla storia perchè ha una melodia secondo me affascinante come la storia.

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Questa copertina graficamente così moderna, con un mix di nero, viola e bianco suggerisce una nota futurista e attira certamente l´attenzione di un avido lettore in libreria.
Proseguendo nella lettura del romanzo, si accorgerá peró che la storia è ambientata nel 1966.
Come per la scelta del lessico, sono rimasto, personalmente, deluso e meravigliato.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Intricato e contorto come non mai, un nuovo rompicapo di Scerbanenco.

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Signor Scerbanenco, mi piacerebbe sapere come Le siano potute venire in mente espressioni come "un incidente avviene dolcemente" o "una strada commoventemente campagnola".
Nell´insieme un libro molto originale!


Questo è il primo libro di questo genere che leggo e confesso che non mi è piaciuto moltissimo. Forse è perchè non mi hanno mai affascinato storie di mistero oppure è perchè la trama è molto complessa. Probabilmente un appassionato di gialli lo può apprezzare di più ma non lo consiglio a qualcuno che invece preferisce altri generi.

Inventa un nuovo titolo

Il dottor Duca Lamberti

La frase che ti è piaciuta di più

"Un calcio a piede nudo ha una sua particolare efficacia, può avere perfino effetti superiori a quelli di un calcio con la scarpa."

La musica che metteresti come colonna sonora

"Harlem Nocturne" di Earle Hagen

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina di questo libro mi piace molto. L'immagine è molto stilizzata, il che le da un semplice fascino che non si può ottenere con un disegno più dettagliato. Mi complimento con l'editore e con l'artista per la scelta.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

"Riuscirai a scoprire il colpevole?"

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Mi rendo conto che questo libro, pur non essendomi piaciuto molto, è scritto molto bene. Pensare ad una trama del genere non può essere facile, complimenti.


Tra i libri proposti ho scelto questo perchè mi piace il genere giallo, poliziesco. La storia è ambientata a Milano negli anni '60, dove Duca Lamberti, medico radiato dall'ordine per aver praticato l'eutanasia, si ritrova, senza volerlo, investigatore privato e coinvolto in una serie di vicende tragiche e misteriose legate a torbidi personaggi.
Il linguaggio della narrazione è contorto e l'autore utilizza la punteggiatura in modo "particolare" e vocaboli non più in uso. La lettura comunque scorre veloce, presi dal susseguirsi e intrecciarsi degli eventi. Posso esprimere quindi un giudizio positivo sul testo e lo consiglio a quanti amano la suspance e il genere noir.

Inventa un nuovo titolo

Omicidi oscuri

La frase che ti è piaciuta di più

L'auto scivolò meravigliosamente bene, meravigliosamente facile nel canale e il tonfo nell'acqua avvenne nel preciso istante da lei voluto.

La musica che metteresti come colonna sonora

E la luna bussò (Loredana Bertè)

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Mi piace, colori e immagini giuste per un giallo

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Romanzo poliziesco dal finale inaspettato


Il libro mi è piaciuto molto. La trama è intrigante e coinvolgente. La storia e, soprattutto, il finale non sono scontati. L'autore, Giorgio Scerbanenco, è stato abile a "seminare" indizi durante la storia che permettono al lettore di cercare di indovinare il presunto colpevole. L'unico appunto negativo lo devo fare a riguardo di alcune parti del libro: infatti in alcuni punti della storia sono presenti delle sequenze descrittive che hanno rallentato il ritmo della narrazione. Per concludere, voglio consigliare questa lettura a tutti gli amanti dei gialli: imprevedibilità e coinvolgimento caratterizzano a pieno questo libro che viene annoverato tra i principali romanzi gialli della letteratura.

Inventa un nuovo titolo

Intrigo a Milano

La frase che ti è piaciuta di più

"Canaglie e traditori, e traditori di tutti vendevano la propria madre e la propria figlia, il proprio paese, il proprio amico, giuravano il falso a ogni parola mettendosi una mano sul cuore e l'altra in tasca sull'impugnatura del coltello."

La musica che metteresti come colonna sonora

"Struggle for pleasure" di Wim Mertens

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Credo che la copertina sia molto azzeccata: mi complimento con l'editore che l'ha scelta. La decisione di rappresentare in primo piano una figura umana colorata di scuro di cui non si riesce e vedere il volto, credo sia molto efficace: infatti, potrebbe simboleggiare l'assassino che si cela nell'ombra per non essere scoperto, oppure potrebbe rappresentare lo stesso Duca Lamberti, il cui volto non viene descritto con il colore dall'autore e dall'editore, ma viene lasciato spazio all'immaginazione del lettore di individuare le fattezze che meglio, secondo chi legge, possano corrispondere al volto del protagonista della storia.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Un'avvincente indagine di Duca Lamberti

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Mi complimento con l'autore per la scelta narrativa: il linguaggio è molto comprensibile e la narrazione è scorrevole. Anche la storia è abbastanza originale e il finale è imprevedibile. Anche la scelta dei personaggi, ognuno con caratteristiche diverse da un altro, risulta vincente.


Traditori di tutti (Garzanti, 1966, pagg. 231, € 7,50) è il titolo del secondo romanzo del ciclo “Duca Lamberti”, dell’autore Giorgio Scerbanenco.

Il romanzo è ambientato a Milano, nel 1966, durante il periodo del boom edilizio ed economico; la città appare “bella” ma allo stesso tempo invasa dalla delinquenza, della quale pochi sembrano preoccuparsi.
La vicenda si apre con la morte di un’anziana coppia di signori annegati nel Naviglio dentro la loro automobile, spinta in acqua da una misteriosa donna che sparisce subito dopo. A questo punto entra in scena Duca Lamberti - un medico radiato dall'ordine - che assumerà il ruolo di investigatore.
Il titolo suggerisce il tema trattato, quello dei furbi, più furbi degli altri, abituati alla menzogna ed alla violenza, dei trafficanti di armi e di droga.
La trama si presenta articolata e abbastanza complessa.

Raccontata con uno stile incalzante e dettagliato, si presta ad una lettura abbastanza scorrevole, nonostante a volte vengano inserite dall’ autore riflessioni moraleggianti di Lamberti.
All'’inizio, il testo presenta una sintassi ed una punteggiatura che vengono utilizzati in modo insolito, alla quale ci si abitua presto, così come alla presenza di vocaboli ormai in disuso.

Un libro che piacerà sicuramente a chi ama il poliziesco ed il thriller, ma anche a chi – come me – non lo predilige; Scerbanenco, così come in altri suoi romanzi, è riuscito a catturare la mente del lettore.

Inventa un nuovo titolo

Un insolito detective

La frase che ti è piaciuta di più

"..., la morte di ogni individuo deve avvenire solo per cause indipendenti dalla volontà dell'uomo e oltre al dovere di aiutare ogni individuo con tutti i mezzi possibili, l'individuo ha diritto di sperare fino all'ultimo istante della sua vita."

La musica che metteresti come colonna sonora

La colonna sonora di "Twin Peaks"

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Molto significativa e diretta soprattutto per l'uso dei colori (varie tonalità del grigio e il nero) e delle immagini (vecchia auto, comignoli delle fabbriche fumanti, ...), in grado di evocare suspance ed intrighi.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Una matassa davvero intricata da sbrogliare con una attenta lettura

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Ho scelto questo libro nonostante non amo particolarmente leggere i romanzi gialli ma, nonostante la diffidenza iniziale, la lettura si è rivelata piacevole


Appena ho finito il libro ero soddisfatto perché è stato un libro dalla trama complicata e intricata, infatti più di una volta ho dovuto rileggere le pagine precedenti anche se alla fine l’ho trovato avvincente.
Il linguaggio è un po’ scurrile anche se in linea con i personaggi.
Non è un libro da leggere con fretta infatti bisogna capire ogni passaggio per non perdere il filo del racconto.

Inventa un nuovo titolo

Il traffico d’armi

La frase che ti è piaciuta di più

Canaglie, canaglie, canaglie, troppe canaglie. Traditori di tutti.

La musica che metteresti come colonna sonora

La quinta sinfonia in Do minore di Beethoven

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Un giallo per chi ama i colpi di scena.


"Finalmente l'ho finito" forse è stato proprio questo il primo commento che ho fatto appena ho concluso il libro, non perché non mi sia piaciuto, ma perché è stato probabilmente il libro con la trama più complicata che abbia mai letto. Se un solo caso di indagine potrebbe essere complicato da risolvere e potrebbe risultare complicato trovarne un colpevole pensa a due o tre casi che a lungo andare si mischiano tra loro.
Prova a pensare a un auto finita inspiegabilmente nel Naviglio con due persone dentro e successivamente a un locale dove attorno si può trovare di tutto.
I casi vengono svolti da Duca Lamberti e un ispettore.
Si trovano tanti indizi che alla fine portano a un/a colpevole, una doppia buona notizia per Lamberti che magari in futuro questi casi li seguirà più spesso, proprio come un lavoro principale.
Come ho già detto uno dei libri più difficili che abbia mai letto, una trama davvero enigmatica e spesso difficile da comprendere. Il linguaggio usato nel libro è assai complicato e spesso può capitare di dover rileggere una parte del libro per provare a capirla. Nonostante tutto il libro mi è piaciuto, è molto interessante e intrigante. Lo stile avventuroso e la suspance che ti lascia leggendolo ti prende molto facendoti venire voglia di continuare a leggerlo.
Gli ambienti e i personaggi sono descritti in modo molto accurato, come se ti trovassi in quel determinto luogo o di avere davanti la persona descritta.
Lo consiglio a tutte le persone a cui piace il giallo e che hanno voglia di leggere una storia interessante ma impegnandosi e provando a capire bene il libro!

Inventa un nuovo titolo

Un solo caso per me? Ne voglio di più

La frase che ti è piaciuta di più

"Più fuori c'è il sole e più dentro è buio."

La musica che metteresti come colonna sonora

Una notte sul Monte Calvo (orchestra)

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Penso che la copertina sia perfetta e rappresenti appieno la trama del libro. I colori attraggono molto, soprattutto la sagoma della persona elegantemente vestita di nero attira l'attenzione. Il colore viola dello sfondo è accattivante e le scritte accompagnano l'immagine. Mi sento di fare un grande complimento all'editore.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Tuffati anche tu nei casi intriganti di Duca Lamberti.

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Caro Giorgio Scerbanenco,
ho appena finito di leggere il suo libro “Traditori di tutti” e come prima cosa volevo farle i miei complimenti perché scrivere un libro cosi scommetto non sia stato affatto facile.
Ho fatto un po' fatica in alcuni capitoli dato il linguaggio molto complesso ma penso sia giusto cosi data la qualità e gli argomenti trattati nel romanzo. Le ambientazioni e i personaggi sono descritti perfettamente. Una delle poche cose che mi permetterei di modificare in questo libro è il titolo, metterei un titolo che parla più dei casi svolti nel libro o in generale del tema giallo.
La copertina l’ho trovata molto interessante e la lettura del libro mi ha appassionato quindi le ripropongo i miei complimenti.
Tanti saluti,
Matteo Fiorenza.


Io ho trovato questa storia molto bella e coinvolgente.
La consiglio a tutti gli amanti dei gialli perché ci sono vari colpi di scena e storie che si intersecano fra di loro.
storia molto scorrevole.
L'unica pecca è che il libro fa parte di una quadrilogia e traditori di tutti è il secondo quindi non si capisce bene i riferimenti che fa al libro precedente.

Inventa un nuovo titolo

Un'indagine di Duca Lamberti

La frase che ti è piaciuta di più

"Riconosco ora che anche se spinto da un motivo ideologico ho commesso un errore.
L'EUTANASIA è una pratica inammissibile."

La musica che metteresti come colonna sonora

La musica di 007

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina è fatta molto bene.
Il colore viola è perfetto perché non fa capire bene lo sfondo e lascia nel mistero

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

una indagine complessa

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Libro molto bello e interessante: uno dei gialli più belli che io abbia mai letto.
Molto bella la descrizione dei luoghi di Milano e dei personaggi.