2019 - 2020

Xanadu

2019 - 2020

Nel mare ci sono i coccodrilli

Fabio Geda

Baldini + Castoldi, 2013


CORAGGIO VIAGGIO FUTURO MIGRAZIONE
« ...e dalla cornetta è uscito solo un respiro, ma lieve, e umido, e salato. Allora ho capito che stava piangendo anche lei. Ci parlavamo per la prima volta dopo otto anni, otto, e quel sale e quei sospiri erano tutto quello che un figlio e una madre possono dirsi dopo tanto tempo. Siamo rimasti così, fino a quando la comunicazione si è interrotta. In quel momento ho saputo che era ancora viva e forse, lì, mi sono reso conto per la prima volta che lo ero anche io.
Non so bene come. Ma lo ero anche io… »

Enaiatollah si racconta. Parte dall'Afghanistan che è ancora un bambino, parte e attraversa il Pakistan, l'Iran, la Turchia e la Grecia per arrivare in Italia tra fughe, trafficanti e nascondigli. Una sera come un'altra, sua madre lo guarda e gli dice «prometti, prometti di non truffare, di non usare armi e di non prendere droghe». Enaiatollah non capisce ma promette. Il mattino dopo si sveglia e non la trova al suo fianco, cerca e poi capisce che se n'è andata. Parte, gira per la città, ne cambia troppe e ogni volta cerca una casa, ogni volta gli sembra possibile fermarsi. Cresce e quasi non se accorge, rimane vivo nonostante tutto, non perde dignità e non perde se stesso. Tiene stretto l'amore degli occhi di sua madre, il verde di un Iran che immaginiamo grigio, gli amici incontrati che sanno di continuità, partite di pallone e leggerezza. Enaiatollah ha 21 anni e mentre ci racconta il suo viaggio, si accorge di essere vivo.

Qualcosa sull'autore

Fabio Geda nasce nel 1972 a Torino dove vive ancora. Giornalista e scrittore, si è occupato per anni di disagio giovanile. Collabora con il giornale “La Stampa” e il mensile “Linus” scrivendo di tematiche che riguardano l'educazione e il complicato mondo dell'infanzia e dell'adolescenza. Gioca nella Nazionale Italiana Scrittori. In questo libro racconta la storia di Enaiatollah Akbari, un giovane afgano che parte dalla sua nazione ancora bambino per arrivare a Torino, uomo.

Rilanci

- A. Greder, "Mediterraneo", orecchio acerbo, 2017;
- D. Ellis, "Il viaggio di Parvana", Rizzoli, 2008

Perché lo consigli

Matteo Cazzuoli