2018 - 2019

Xanadu

2018 - 2019

Tartarughe all'infinito

John Green

Rizzoli, 2017


«Credo che forse sono come il White River. Non navigabile.» «Ma non è questo, Holmesy. Il senso della storia è che la città l’hanno costruita comunque, capito? Uno si arrangia con quello che ha. Loro avevano questo fiume di merda, e sono riusciti a costruirci attorno una città normale. Non sarà una grande città. Però non è male. Tu non sei il fiume. Tu sei la città.»

Aza ha 16 anni e vive a Indianapolis con la madre e molti pensieri intrusivi ad assillarla. Attorno a lei: la migliore amica Daisy e Davis, il figlio del miliardario Pickett appena sparito. Le due ragazze si improvvisano investigatrici per ottenere, inizialmente, la ricompensa prevista per il ritrovamento del ricco imprenditore. La ricerca le porta a fare un viaggio in canoa sul fiume ma finiscono per scoprire che il miliardario ha lasciato solo degli appunti indecifrabili sul cellulare e tutto il patrimonio in eredità al suo tuatara, lucertola gigante dalle origini preistoriche. Aza, nel frattempo, ha paura di prendere malattie infettive, di lasciar andare il ricordo del padre morto, di affezionarsi a Davis e di essere un peso per tutti quelli che le stanno attorno. Indagini, feste underground, ricoveri in ospedale e sedute psicologiche... e tanto altro ancora in questa storia sorprendente.

Il libro non mi è piaciuto, conoscevo l'argomento di cui trattava ma sono rimasta delusa dal modo in cui è stata descritta la fobia di Aza. Nonostante non mi sia piaciuto, ho letto il libro in poco tempo perché è scorrevole.

Inventa un nuovo titolo

Aza e la sua fobia

La frase che ti è piaciuta di più

"Va tutto bene" ho detto io. "Nessuno capisce nessun altro, non veramente. Siamo tutti imprigionati dentro noi stessi."

La musica che metteresti come colonna sonora

Someone you loved Lewis Capaldi

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Coerente con la storia ma non invita alla lettura

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

/


Tartarughe all’infinito di John Green, è un romanzo ambientato a Indianapolis, Stati Uniti d’America, in epoca odierna. Il titolo fa riferimento alle idee che sono in gioco in questo libro: pensieri, prospettiva, esistenza. Questi argomenti si ripercuotono per tutto il racconto poiché la protagonista, Aza Holmes, soffre di problemi psicologici e mentali che la inducono a pensare in continuazione di avere il C. Difficile. Quando aggiungi tragedie, una lotta per tutta la vita con malattie mentali, mistero e denaro, puoi capire perché questo titolo si adatta alla storia all'interno delle sue pagine. Tutti gli argomenti trattati nel libro mi appassionano molto e proprio per questo il romanzo mi è piaciuto.

Inventa un nuovo titolo

Il titolo che assegnerei a questo libro è La spirale perché la protagonista afferma più volte durante le sedute dalla psichiatra, che nella propria condizione era come trovarsi dentro una spirale infinita, che man man si restringeva ma che ormai, essendoci rimasta dentro da troppo tempo, era impossibile uscirci.

La frase che ti è piaciuta di più

Chiunque può guardarti. È raro trovare qualcuno che vede lo stesso mondo che vedi tu. Queste due frasi sono secondo me tra le più significative del libro. Infatti Aza più volte all’interno del romanzo si lamenta del fatto di non saper apprezzare il suo corpo , quasi come se non le appartenesse, quasi non fosse lei ma ne fosse semplicemente intrappolata dentro. In risposta alle sue affermazioni, segue questa frase di Davis Pickett, amico ritrovato di Aza, per farle capire che spesso non tutti guardano ciò che li circonda con la stessa prospettiva.

La musica che metteresti come colonna sonora

NOFX-I don’t like me anymore

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Spesso mi lascio trascinare dalla copertina del libro, che influenza sempre la scelta del libro da leggere, ma questo volta è stato il titolo ad attrarmi. La copertina infatti raffigura solamente una spirale, nonostante riesca comunque a rappresentare l’essenza della storia.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Una storia dai temi misteriosi e psicologici raccontata dall’autore di Colpa delle stelle.

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

///


Questo libro mi è piaciuto molto, una lettura leggera e scorrevole ma con una trama originale. Ho apprezzato come l’autore ha descritto la protagonista e come ha deciso di impostare la storia, ponendola dal suo punto di vista. infatti, leggendo, mi sono potuta immedesimare nella protagonista. L’unico lato negativo, a mio parere, è la mancanza di colpi di scena e ciò rende la narrazione abbastanza piatta e a molti potrebbe venir meno la voglia di continuare la lettura. Nel complesso è un libro molto bello per l’originalità della storia, ambientata in un contesto apparentemente normale, che nasconde alcuni intrighi avvincenti grazie alla scelta di una focalizzazione interna.

Inventa un nuovo titolo

...

La frase che ti è piaciuta di più

...

La musica che metteresti come colonna sonora

...

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

...

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

...

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

...


“Tartarughe all’ infinito” , libro acclamato dalla critica, è un romanzo che si sviluppa attorno al singolare personaggio di Aza, una ragazzina sedicenne intrappolata nei suoi stessi pensieri, i quali condizionano irrimediabilmente la sua vita, le sue relazioni e il rapporto con il mondo.
Per lei è giunto il momento di affrontare delle sfide per poter diventare più matura, salvare la sua amicizia con Daisy e forse scoprire l’ amore.

Inventa un nuovo titolo

Il titolo alternativo che ho scelto è “ Prigioniera dei miei pensieri”.

La frase che ti è piaciuta di più

“E’ un’ espressione strana in inglese, in love, come se l’amore fosse un mare in cui anneghi o una città in cui vivi.”
Questa frase mi ha colpito: mi ha fatto riflettere sul ruolo dell’amore. Esso infatti è un sentimento travolgente e una parte integrante delle nostre vite. Può sconvolgerti e trascinarti nelle acque profonde di un mare, ma può anche essere una casa, un rifugio, un luogo in cui vivere.

La musica che metteresti come colonna sonora

Il brano che ho scelto è ” Hello” di Adele. E’ una canzone abbastanza triste e melanconica che secondo può essere adatta per esprimere il senso di dolore e nostalgia che alcuni personaggi provano in determinate situazioni del racconto, come la scomparsa di un padre o un incidente

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Sinceramente la copertina mi ha lasciato un po’ delusa: è molto minimale , non ha nessun tipo di illustrazione ( tranne una spirale arancione che ,a mio parere, non rende l’idea che l’ autore vuole trasmettere e che si comprende solo leggendo la storia); inoltre i colori tra loro non si abbinano in modo perfetto.
Personalmente avrei tenuto il disegno della spirale, rendendolo però più chiaro e accattivante agli occhi del lettore e avrei rimpicciolito il titolo, in modo da dare più spazio allo sfondo.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Ognuno è prigioniero dei propri pensieri. Riuscirà Aza a rompere queste catene e diventare finalmente una ragazza libera? Soprilo leggendo questo avvincente romanzo

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Questo libro, mio personale parere, non mi ha particolarmente colpito .
Innanzitutto la storia d’amore tra la protagonista ed un amico di vecchia data mi ha lasciato con l’ amaro in bocca , poiché verso il finale viene trascurata e chiusa sbrigativamente.
Inoltre mi trovo in leggero disaccordo sulla scelta del linguaggio utilizzato, il quale è semplice e diretto, ottimo per comunicare efficientemente con i ragazzi, ma che può risultare poco ricercato e oltremodo disadorno.
Un aspetto che mi sento di valorizzare è la caratterizzazione di Aza,la protagonista, e la sua malattia.


"Tartarughe all'infinito" è un romanzo avvincente che racconta la storia di una liceale, Aza, e dei suoi disturbi psicologici: John Green, infatti, in questo romanzo tratta temi molto attuali quali i disturbi mentali, la solitudine e la ricerca di un'identità. La protagonista, grazie alla magica penna di Green, descrive i suoi pensieri e le sue paure come se parlasse direttamente a noi lettori, consentendoci di capire, di affrontare quasi in prima persona le sue stesse paure. Parallelamente a questi racconti viene narrata anche una storia d'amore tra la protagonista e Davis, figlio di un miliardario.
A mio parere questo è un libro che regala momenti emozionanti ed una volti giunti al termine del racconto non si è più gli stessi: si rimane un po' tristi, provati, ma anche felici di aver conosciuto Aza, Davis e i loro amici.

Inventa un nuovo titolo

"Dentro una spirale di pensieri"

La frase che ti è piaciuta di più

“Sei un po’ tormentata, e il tuo modo di essere tormentata qualche volta è doloroso anche per tipo tutti quelli che ti stanno intorno”
Secondo me questa frase rappresenta a pieno l'essenza di Aza: le sue paure vengono trasmesse direttamente alla sua migliore amica Daisy, a Davis, agli altri personaggi ma anche a noi lettori che, leggendo il romanzo, ci immedesimiamo nella protagonista e capiamo i suoi pensieri.

La musica che metteresti come colonna sonora

La musica che metterei come colonna sonora di questo romanzo è "Unsteady" degli X Ambasssadors. Secondo me il testo di questa canzone rappresenta a pieno l'instabilità mentale della protagonista e il fatto che lei abbia bisogno di aiuto.

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina di questo romanzo è molto semplice da un punto di vista grafico, ma non si può dire lo stesso per il suo significato. Infatti può essere compresa solo una volta giunti al termine del romanzo. La spirale rappresenta il flusso di pensieri, di ansie e paranoie della protagonista.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Se cominci la lettura di questo romanzo non potrai più smettere. Verrai trasportato all'interno della spirale di pensieri della protagonista, ma attenzione a non caderci dentro.


"Tartarughe all' infinito" racconta amicizia nel suo svolgersi,le differenze sociali ed economiche,la solitudine.
Come ogni giorno Aza decide di andare a pranzo: mentre mangia cerca di non pensare al cibo nè a tutti i batteri che vivono all'interno del suo corpo.Insomma, per Aza è un giorno normale, ma non è così per la sua amica Daisy. E' scappato un miliardario accusato di evasione fiscale e c'è una grossa ricompensa per chi avesse qualche informazione. Aza conosce il figlio del miliardario e dato che Daisy si divide tra la scuola, il lavoro part-time e le esigenze familiari: per lei una ricompensa del genere sarebbe davvero una svolta, perciò chiede l'aiuto di Aza.
Così cominciano delle novità nelle vite di Daisy e Aza.
Aza vive in un mondo tutto suo, fatto di ansia e ipocondria, spesso si perde nelle spirali dei suoi pensieri ed é terrorizzata da tutto ciò che potrebbe in qualche modo farla ammalare, rendendole la vita difficile. Aza ci prova a combattere le sue paranoie, ad allontanare le sue paure e a superare quei problemi che le impediscono di essere felice, ma non é facile e finisce spesso per ricadere negli stessi errori, per torturarsi e fuggire.
La storia mi è piaciuta, perchè John Green riesce a raccontarla come un'esperienza diretta, inoltre l'argomento che mi ha fatto apprezzare il libro è il fatto che l'autore tratta dei giorni nostri, ossia racconta la storia sullo sfondo degli adolescenti, di internet,scuola,amicizia,passioni, preocupazioni per il college e genitori più o meno presenti.

Inventa un nuovo titolo

"Mister and love story"

La frase che ti è piaciuta di più

In due parole posso riassumere tutto ciò che ho imparato della vita:"Va avanti". (p.217)
Questa frase è molto bella perchè nonostante i litigi,le perdite e i dispiaceri della vita , bisogna andare avanti e lasciarsi il passato alle spalle.

La musica che metteresti come colonna sonora

"Infinity" di Jaymes Young.

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina non mi fa impazzire ma è comunque carina a modo suo. Il vortice non l'avrei fatto di color arancione ma di un colore verde chiaro.
La scritta "Tartarughe all'infinito" l'avrei scritto con una scrittura diversa, più sottile.
Un particolare della copertina che mi è piaciuta molto è la frase che si trova dietro il libro, ossia :"Ti ricordi il primo amore perchè ti mostra, ti dimostra che puoi amare ed essere amato, che a questo mondo non si merita niente tranne l'amore, che l'amore è come diventi una persona e perchè".

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

"Colui che é saggio,lo è soltanto perchè ama".

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

//


Questo libro racconta alcune vicende dell'adolescenza di una ragazza. Aza non è una ragazza come tutte le altre e i suoi pensieri non sono quelli di una normale sedicenne. La sua mente, infatti, è spesso invasa da quelli che lei definisce "pensieri intrusivi" che riguardano, per la maggior parte, domande a cui lei non riesce a dare una risposta. È una storia raccontata da un punto di vista molto insolito, il che la rende unica. La descrizione dei pensieri della protagonista, che spesso è confusa, è fondamentale per capire fino in fonda gli stati d'animo della ragazza.

Inventa un nuovo titolo

Spirali.

La frase che ti è piaciuta di più

"Non trovi mai vere risposte ma solo nuove domande più profonde."
Questa è una delle frasi che preferisco in questo libro, che è pieno di semplici periodi che possono dare luogo a profonde riflessioni. Penso che questa frase rispecchi molto la mente della protagonista. Essa infatti ha molti punti interrogativi con cui convive costantemente. Vorrebbe trovare delle risposte, ma anche le parole del suo medico non riescono a soddisfarla.

La musica che metteresti come colonna sonora

Come colonna sonora metterei "2002" di Anne Marie. È una canzone che parla di un amore che nasce quando si è bambini e col passare degli anni cresce e diventa sempre più intenso. È un amore che, nonostante gli anni che passano, rimane sempre lo stesso. Penso che il testo di questa canzone si addica molto al racconto.

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina non è niente di speciale, è molto semplice ed essenziale. Tuttavia il diesegno presente sulla copertina, ha un significato ben preciso che può essere compreso solo leggendo il libro.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Un pensiero, una spirale.

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Questo libro riesce a catapultarti nella mente di un'altra persona, descrivendone i dettagli nei minimi particolari. Il linguaggio è di registro medio, ma anche con parole semplici e frasi poco complicate, riesce a descrivere chiaramente pensieri e concetti molto contorti.


Tartarughee all’infinito è un libro molto particolare che come tema principale ha la vita della protagonista, Aza, e dei suoi problemi di ansia e il suo disturbo ossessivo compulsivo. Un libro forse un po’ lento da leggere ma ne vale la pena per i suoi contenuti e le emozioni che regala.

Inventa un nuovo titolo

La mia spirale

La frase che ti è piaciuta di più

Il vero terrore non è avere paura; è non avere scelta in materia

La musica che metteresti come colonna sonora

Till I collapse-Eminem

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina è molto semplice e avendo letto anche solo poche pagine si riesce a capire il significato delle spirali.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Nessuno capisce nessun altro, non veramente. Siamo tutti imprigionati dentro noi stessi.


questo libro mi è piaciuto moltissimo e in particolar modo come l'autore ha coinvolto i lettori, dandoci la possibilità di metterci nei panni della protagonista e provando a capire cosa significhi convivere con quel tipo di disturbi mentali ogni giorno. è un libro che riesce a trattare argomenti molto delicati affiancandoli a scene fantastiche.
Lo consiglio a tutti perché catturerebbe l'attenzione di chiunque.

Inventa un nuovo titolo

per sempre io

La frase che ti è piaciuta di più

il tuo adesso non è il tuo per sempre

La musica che metteresti come colonna sonora

romantica

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

mi piace molto perché dal primo momento che l'ho vista mi ha invogliata a leggere il libro

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

un libro capace di farti riflettere e di cambiare per sempre il tuo modo di vedere le cose


Il romanzo narra la storia di Aza, studente del liceo afflitta da ansie continue, che inizierà ad indagare sulla scomparsa del migliore amico d’infanzia di suo padre.
A mio parere un libro bello e interessante, è stata una lettura scorrevole e coinvolgente, tanto che a momenti sembrava di essere per davvero assieme ai protagonisti.
Consiglio questa lettura a tutti i ragazzi poiché John Green riesce a trattare di un tema abbastanza delicato come la malattia mentale utilizzando il pretesto del thriller per scavare più a fondo nella mente del lettore e farlo immedesimare maggiormente

Inventa un nuovo titolo

Il parassita che crede di essere l’ospite

La frase che ti è piaciuta di più

“Non è stato ancora stabilito se la follia sia o non sia la più alta forma di intelligenza”.

La musica che metteresti come colonna sonora

Brian Tyler

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Libro coinvolgente e intrigante


Libro interessante e coinvolgente, storia semplice ma originale ed efficace. L’ho letteralmente “mangiato” in pochi giorni. Lo consiglio caldamente a tutti, non ve ne pentirete!!

Inventa un nuovo titolo

tartarughe su tartarughe

La frase che ti è piaciuta di più

-

La musica che metteresti come colonna sonora

romantica

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

-


Personalmente amo molto come scrittore John Green, perché riesce sempre a creare delle storie che prendono molto il lettore, soprattutto gli adolescenti, i quali si possono rispecchiano all'interno di esse. MI sono piaciute di questo libro, soprattutto la parte centrale e quella conclusiva, molto più veloci rispetto alla parte iniziale.

Inventa un nuovo titolo

La scelta giusta

La frase che ti è piaciuta di più

Lui che mi spingeva sull'altalena, la sua mano grande come la mia schiena, la certezza che volare lontano da lui significava anche tornare da lui.

La musica che metteresti come colonna sonora

Ed Sheeran- Perfect

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina secondo me non invoglia il lettore alla lettura, perché è abbastanza semplice e minimale anche dal punto di vista dei colori, riesce però a riassumere bene il vero senso della storia senza fare delle anticipazioni.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Mille pensieri per la testa, una spirale infinita. Ecco il mondo di Aza e di tutti i ragazzi come lei.


Il libro "Tartarughe all'infinito" è interamente narrato dal punto di vista della protagonista Aza, una sedicenne affetta da ansia e disturbo ossessivo che ogni giorno combatte per liberarsi dalla spirale di pensieri che la avvolge. Trovarsi nella mente della ragazza è un'esperienza interessante, che aiuta a comprendere meglio le difficoltà che chi soffre di questa condizione deve affrontare ogni giorno.
L'autore riesce a scrivere di un tema delicato come la malattia mentale e a fare immedesimare i propri lettori con la protagonista a mano a mano che si legge la storia.
La lettura del libro è stata piacevole e interessante, con il giusto equilibrio tra parti realistiche e romanzate.

Inventa un nuovo titolo

La complessa mente di Ana

La frase che ti è piaciuta di più

"Io non controllo i miei pensieri, quindi non sono veramente miei. Non decido se sudo o se mi viene il cancro, quindi il mio corpo non è veramente mio. Io sono una storia raccontata da loro. Io sono delle circostanze"

La musica che metteresti come colonna sonora

Merci di Carl Brave

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Penso che rappresenti pienamente i molteplici pensieri che circolano ogni giorno nella mente della ragazza

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Piacevole ed interessante, la vita di Ana e un mistero da risolvere


Il libro tratta argomenti molto vicini a noi ragazzi, infatti la protagonista di questa storia è Aza una ragazzina 16enne, la quale però è afflitta da problemi psicologici che la rendono abbastanza paranoica. In generale la storia è stata molto avvincente ma ho riscontrato parecchie difficoltà nell'entrare a far parte del libro nei primi capitoli perché, proprio a causa dei problemi che Aza ha, si hanno molte ripetizioni. Solo con il proseguire della lettura mi sono reso conto che il libro era scritto in quel modo proprio per farci immedesimare il più possibile nelle paranoie che la ragazza aveva.
Tutto sommato consiglio molto la lettura di questo libro

Inventa un nuovo titolo

Una pazza avventura

La frase che ti è piaciuta di più

/

La musica che metteresti come colonna sonora

Sweet but psycho

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Sinceramente la copertina poteva essere un po' più esplicativa per far capire meglio di cosa si parlasse nel libro

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

/


È un libro molto bello e credo che sia adatto agli adolescenti, possiede un linguaggio abbastanza semplice e i personaggi e le loro caratteristiche sono ben definiti e ciò si percepisce soprattutto attraverso i loro comportamenti soprattutto per quanto riguarda la protagonista.

Inventa un nuovo titolo

Una ragazza e la sua paura

La frase che ti è piaciuta di più

/

La musica che metteresti come colonna sonora

Soldi

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Copertina molto bella

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

/

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

/


“Tartarughe all'infinito” è tra i libri che ho amato di più leggere, tra quelli di John Green. Aza, la protagonista sedicenne, spinta dalla stravagante e intrepida migliore amica Daisy, si ritrova a indagare sulla scomparsa del miliardario Russel Pickett; padre di Davis Pickett, ragazzo che Aza aveva conosciuto da piccola, e con il quale avrà una relazione particolare e piuttosto tormentata.
Questo libro mi è piaciuto perché le descrizioni dei pensieri della protagonista sono molto dettagliate, ma non fanno mai risultare la trama noiosa. Inoltre l’autore riesce a trattare con leggerezza temi forti e insoliti per un romanzo adolescenziale, come l’ipocondria.
Nel complesso, lo consiglio a tutti i lettori della mia età, data la trama appassionante.

Inventa un nuovo titolo

La mia spirale

La frase che ti è piaciuta di più

“Ti ricordi il primo amore perché ti mostra, ti dimostra che puoi amare ed essere amato, che a questo mondo non ci si merita niente tranne l’amore, che l’amore è come diventi una persona e perché”

La musica che metteresti come colonna sonora

Castle on the hill- Ed Sheeran

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Credo che la copertina, nonostante sia semplice, rappresenti bene la vicenda

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Una storia adolescenziale diversa dal solito


Questo libro inizialmente l'ho trovato molto lento e ripetitivo nella descrizione delle azioni, ma poi con il proseguire della storia l’ho trovato molto coerente e con una logica temporale.

Inventa un nuovo titolo

Le spirali di Aza

La frase che ti è piaciuta di più

In due parole posso riassumere ciò che ho imparato dalla vita: va avanti

La musica che metteresti come colonna sonora

Difendimi per sempre

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

il significato della copertina è difficile da comprendere a prima vista, ma con la lettura del testo è molto centrata rispetto al testo.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

John Greek stupisce ancora con un altro capolavoro per i ragazzi.


John Green é personalmente un autore che amo perché riesce sempre a stupire il lettore catapultandolo in una realtà che,anche se ha protagonisti giovani, non è tutta rosa e fiori, ma anzi dove bisogna lottare per riuscire a non affogare. Aza, la protagonista,vive in un mondo tutto suo, fatto di ansia e ipocondria,spesso si perde nei suoi pensieri ed è terrorizzata da qualsiasi cosa possa farla ammalare.
Nel libro sono descritti momenti estremamente dolci in cui viene sottolineato il valore del rapporto di amicizia e di amore che si instaura tra lei e gli altri personaggi.
Aza si racconta al lettore e questa è la cosa che più mi ha colpita perché gli permette di perdersi nelle spirali dei suoi pensieri e conoscere e vivere in prima persona i suoi demoni e le sue preoccupazioni.
Secondo me è un romanzo adatto ad ogni fascia di età e consiglio vivamente di leggerlo,vi strapperà sicuramente qualche lacrima!

Inventa un nuovo titolo

Le spirali di due binari opposti

La frase che ti è piaciuta di più

“Il parassita che crede di essere l’ospite”

La musica che metteresti come colonna sonora

Kate Havnevik : Grace

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Penso che la copertina sia coerente con il tema e mi piace molto.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

“L’uomo può fare ciò che vuole,ma non può volere ciò che vuole”


Per me è stato un libro molto particolare, nel quale in alcune vicende ci si ritrova nella banalità mentre altre invece sono molto originali e particolari.

Inventa un nuovo titolo

Un avventura "ansiosa"

La frase che ti è piaciuta di più

Il tuo adesso non è il tuo per sempre
Mamma pagina 113

La musica che metteresti come colonna sonora

Non ne conosco una adatta

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Non la capisco molto

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Un libro intenso


Il bello di questo libro è che John riesce a scrivere di un tema delicato come la malattia mentale e fa immedesimare i propri lettori con la protagonista, in più il piccolo mistero rende tutto più avvincente; un libro facile da leggere e piacevole per noi adolescenti

Inventa un nuovo titolo

Spirale di aza

La frase che ti è piaciuta di più

Se sei vivo c'è sempre qualcuno o qualcosa che ti manca.

La musica che metteresti come colonna sonora

Billie Eilish- lovely

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Molto semplice ma con un significato profondo che si può comprendere solo leggendo il libro

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

I misteri di aza