2018 - 2019

Xanadu

2018 - 2019

Tartarughe all'infinito

John Green

Rizzoli, 2017


«Credo che forse sono come il White River. Non navigabile.» «Ma non è questo, Holmesy. Il senso della storia è che la città l’hanno costruita comunque, capito? Uno si arrangia con quello che ha. Loro avevano questo fiume di merda, e sono riusciti a costruirci attorno una città normale. Non sarà una grande città. Però non è male. Tu non sei il fiume. Tu sei la città.»

Aza ha 16 anni e vive a Indianapolis con la madre e molti pensieri intrusivi ad assillarla. Attorno a lei: la migliore amica Daisy e Davis, il figlio del miliardario Pickett appena sparito. Le due ragazze si improvvisano investigatrici per ottenere, inizialmente, la ricompensa prevista per il ritrovamento del ricco imprenditore. La ricerca le porta a fare un viaggio in canoa sul fiume ma finiscono per scoprire che il miliardario ha lasciato solo degli appunti indecifrabili sul cellulare e tutto il patrimonio in eredità al suo tuatara, lucertola gigante dalle origini preistoriche. Aza, nel frattempo, ha paura di prendere malattie infettive, di lasciar andare il ricordo del padre morto, di affezionarsi a Davis e di essere un peso per tutti quelli che le stanno attorno. Indagini, feste underground, ricoveri in ospedale e sedute psicologiche... e tanto altro ancora in questa storia sorprendente.

Il libro mi è piaciuto molto, fa riflettere sui vari punti di vista che si possono avere anche su cose banali e come i pensieri si accavallano facilmente l'uno con l'altro facendoti cadere in spirali di coscienza quasi infinite. Lo consiglio a chi vuole immergersi in riflessioni profonde.

Inventa un nuovo titolo

Flussi di pensieri

La frase che ti è piaciuta di più

"Qualunque ragazzina quando s'innamora ha Shakespeare o Keats per dire quello che sente al suo posto; ma chiedi a uno che soffre di provare a descrivere il mal di testa a un medico e il linguaggio all'improvviso si prosciuga." E siamo creature così fondate sul linguaggio che in una certa misura non riusciamo a conoscere ciò che non sappiamo nominare.

La musica che metteresti come colonna sonora

If I lose myself - One Republic

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina a primo impatto può confondere, ma dato il contenuto del libro è incentrata sui pensieri della protagonista.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Chi sei tu? Chi è io? Decidiamo noi i nostri pensieri? O sono frutto del destino? Anche Aza si pone queste domande, ma riuscirà a darsi una risposta?

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Il suo libro mi è piaciuto molto. Avendo letto altre sue opere le mie aspettative erano molto alte e di certo con mi ha deluso, anzi mi ha confermato quanto Lei sia uno scrittore così abile da entrare nel mondo adolescenziale e capirne le varie sfaccettature.


Storia intrigante e bella. Avrei apprezzato di più se la protagonista avesse assunto un ruolo un po’ più importante, ma nonostante ciò mi è piaciuto.

Inventa un nuovo titolo

C. difficile

La frase che ti è piaciuta di più

A un certo punto capisci che chiunque si occupi di te è una persona che non ha super poteri e non può veramente proteggerti dal dolore

La musica che metteresti come colonna sonora

Youngblood

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Supera le tue paure


"Tartarughe all'Infinito" è un romanzo scritto da John Green. Un aspetto che mi è piaciuto del libro è il seguente: l’autore riesce a far immedesimare il lettore nella protagonista Aza. Aza Holemes, chiamata anche Holmesy, è una adolescente che si sente perseguitata da pensieri che le fanno mettere in dubbio lo stato della sua salute ed il suo sistema immunitario. Uso il verbo "perseguitare", perché nel corso della narrazione il lettore può constatare come Aza si stanchi di incontrollabili fobie create dal pensiero di avere batteri nocivi all'interno del suo corpo o di avere il “C.Difficile”. Tutto questo la rende introversa e disinteressata nei confronti delle persone che la circondano, creando un rapporto complicato con la madre, con la sua migliore amica Daisy e con il suo ragazzo Davis, che sono gli altri personaggi principali di questo romanzo. Un pregio di questo libro è il fatto che la vicenda, nonostante sia ricca delle sequenze riflessive della protagonista, mantiene un ritmo veloce ed incalzante, poiché la storia comincia con la sparizione di un miliardario e il caso, in un crescendo di suspense, sarà svelato soltanto alla fine.

Inventa un nuovo titolo

Un titolo alternativo che darei a questo libro è "Spirali sempre più strette". Assegnerei questo titolo al libro, perché la vicenda è caratterizzata continuamente dai pensieri di Aza, che li definisce “spirali”, in quanto non possiedono mai una loro fine. La forma delle spirali è irregolare come i pensieri della protagonista. Le spirali più sono lunghe, più si restringono. Holmesy non riesce a governare i suoi pensieri, che prendono il sopravvento su di lei, creandole un senso di confusione e di soffocamento.

La frase che ti è piaciuta di più

La frase che mi è piaciuta di più è la seguente:
“Io è la parola più difficile da definire. Forse sei quello che non puoi non essere”.
Questa frase fa riflettere sul fatto che talvolta noi stessi non sappiamo chi siamo veramente. E, non sapendolo, cerchiamo di ispirarci a persone che conosciamo o, peggio ancora, tentiamo di imitarle, non comprendendo che ogni individuo è unico, ha una sua personalità, un suo temperamento, un suo carattere, che lo contraddistingue dagli altri esseri umani.

La musica che metteresti come colonna sonora

Come colonna sonora consiglierei la canzone “Zero stare sereno” cantata dal gruppo musicale “Thegiornalisti”. La consiglio per la sua melodia che cambia ripetutamente nel corso della canzone e per la sua vivacità. Questi due aspetti possono essere rispettivamente paragonati all'umore mutevole di Aza e al ritmo incalzante e veloce del libro. Il testo della canzone è appropriato alla vicenda: esso parla del nostro stato d’animo quando non siamo sereni e ciò può essere collegato ai rapporti complicati e tesi esistenti tra i personaggi principali.

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Penso che la copertina rispecchi ciò che Aza prova quando viene perseguitata dalle sue fobie. Ella si sente sola e spaesata all'interno delle sue spirali. Il fatto che in copertina ci sia solo una spirale rappresenta l’emblema della solitudine di Aza e della confusione che i suoi pensieri generano in lei.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Come ti sentiresti ad essere intrappolata nel tuo pensiero? Come ti sentiresti se non riuscissi ad uscirne?

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Ritengo che “Tartarughe all'infinito” sia un romanzo piacevole e leggero, nonostante tratti dei problemi psicologici della protagonista e di come lei non riesca a risolverli. L’idea dello scrittore di cominciare il romanzo con la scomparsa del miliardario Pickett crea infatti suspense nel lettore. Questo personaggio, pur essendo secondario, crea un collegamento fra la protagonista Aza e la sua migliore amica Daisy, che cominciano a frequentare Davis solo perché figlio di Pickett. Le due ragazze sperano di risolvere il caso della scomparsa del padre di Davis attratte da una ricompensa in denaro, Aza nel frequentare Davis scopre di provare dei sentimenti per il ragazzo.


È una storia molto bella che mi ha tenuta nella curiosità fino alla fine. La fine me la immaginavo diversa e, infatti, quando ho letto il finale ero un po' confusa. Mi ha fatto capire quanto valgano i rapporti fra le persone, famiglia e amici. Spero di poter trasformare le mie amicizie come quella di Aza e Daisy

Inventa un nuovo titolo

Dentro la mia testa

La frase che ti è piaciuta di più

Volevo andar via: via dal mio corpo, dai miei pensieri, via... invece ero bloccata dentro questa cosa

La musica che metteresti come colonna sonora

Bad Liar - Imagine Dragons

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Penso che spieghi perfettamente ciò di cui parla il libro, ovvero le spirali come i pensieri di Aza

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

I pensieri sono solo pensieri


La bravura dell'autore è capace di far provare spesso al lettore le stesse emozioni che provano i protagonisti. Il racconto è molto avvincente. Personalmente in alcune parti del libro mi sono sentita come Aza, sopratutto su alcune riflessioni. Secondo me alcuni temi come quello dell'infelicità delle famiglie più ricche possono essere oggetto di riflessione.

Inventa un nuovo titolo

Io e te in una spirale

La frase che ti è piaciuta di più

I nostri cuori erano infranti negli stessi punti. è qualcosa di simile all'amore, ma forse non è proprio quello.

La musica che metteresti come colonna sonora

Demons degli Imagine Dragons

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina richiama la storia del libro. secondo me la spirale ricorda un po' la storia "intrigata" raccontata

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

C'è speranza,anche quando il cervello ti dice che non c'è.


Il libro "Tartarughe all'infinito" di John Green mi è piaciuto molto poiché avvincente ed emozionante. È ambientato a Indianapolis, la capitale dello stato dell'Indiana negli USA, ai giorni nostri.
Ho apprezzato molto le parti riflessive perché portano a far riflettere anche il lettore. Il testo è raccontato in prima persona e il narratore coincide con la protagonista , per questo l'autore utilizza vocaboli del gergo giovanile come "tipo" o parolacce .
La protagonista si chiama Aza Holmes e la storia tratta principalmente di lei e dei suoi bizzarri
pensieri. I suoi monologhi riflessivi rallentano lo stile narrativo ma, nonostante ciò, ci si immerge benissimo nella storia.
Le riflessioni della protagonista sono ipocondriache poiché ha sempre una costante inspiegabile paura di prendere delle malattie mortali, come il C. difficile. Per esempio, mentre sta baciando il suo ragazzo, invece di godersi il momento, pensa a tutti i batteri che le sta passando attraverso il contatto labiale e come a causa di essi potrebbe ammalarsi e morire.
Il suo vero problema è la mancanza del completo controllo del proprio corpo: non decide lei se ammalarsi o se ferirsi; odia il fatto che i batteri nel nostro organismo comandino davvero ciò che avviene in esso, non la nostra mente.
Aza vede uno psichiatra che l'aiuta ad affrontare le sue paure ma ,nonostante le numerose sedute, non riesce a liberarsi di ciò che viene definito come il demone che vive in lei.
Riesce ad essere se stessa solo con la madre e la sua migliore amica Daisy. È orfana di padre e questo influenza molto il suo stato mentale. Dopo tanti anni, rincontra il suo amico di infanzia Davis Pickett grazie al quale proverà per la prima volta l'amore .
Nella storia viene raccontato in minima parte del caso del miliardario Russel Pickett, il padre di Devis, truffatore e ladro, che il giorno del suo arresto scompare misteriosamente. Daisy e Aza vogliono trovarlo sia per aiutare Davis che per la ricompensa di 100.000 dollari.
Consiglio questo libro ai ragazzi che hanno bisogno di riflettere e capire se stessi , dato che , a mio parere , è un libro che porta seriamente a ragionare scoprendo nuovi aspetti del proprio carattere.

Inventa un nuovo titolo

Il nuovo titolo che darei al libro è "Vai avanti" perché è il motto di vita della protagonista.

La frase che ti è piaciuta di più

La frase che mi è piaciuta di più è "Chiunque può guardarti. È raro trovare qualcuno che veda lo stesso mondo che vedi tu " perché penso che sia davvero raro che qualcuno riesca a comprenderti completamente vedendo la vita nello stesso modo in cui la vedi tu.

La musica che metteresti come colonna sonora

La musica che metterei come colonna sonora è “Sweet but psycho” di Ava Max , perché rappresenta i due caratteri principali di Aza: dolce fuori ma pazza dentro .

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina è abbastanza semplice : lo sfondo è bianco con una spirale arancione disegnata, il titolo scritto in caratteri grandi, riempe la parte più alta , mentre il nome dell'autore, scritto con i medesimi caratteri , riempe la parte più bassa . Il vero significato della spirale lo si comprende solo leggendo il libro , infatti, penso che la copertina non renda molto l'idea della trama ,però è bella esteticamente.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

la mia idea di fascetta pubblicitaria è la seguente:"Immergiti nel mondo di Aza Holmes , entra nella sua spirale di pensieri e lasciati trasportare nelle sue avventure" .

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Ho apprezzato il modo in cui ha descritto i pensieri complicati della protagonista , poiché li ha resi chiari e semplici per il lettore. Ho intenzione di leggere altri suoi romanzi poiché con il suo stile narrativo è riuscito a coinvolgermi pienamente.


Penso che questo libro non sia adatto a tutti i tipi di lettori , essendo una storia che ti porta ad immedesimarti nei disturbi psicologici della protagonista. Difatti nel momento in cui si legge bisogna essere concentrati per non perdere il filo del discorso e non comprendere più ciò di cui si sta parlando. Personalmente non è il mio genere e non è stato semplice leggerlo però lo consiglio a chi ha interesse verso questi temi e a chi è abituato a letture più complicate.

Inventa un nuovo titolo

Vortici

La frase che ti è piaciuta di più

Se sei vivo c’è sempre qualcuno o qualcosa che ti manca

La musica che metteresti come colonna sonora

Silizium - apparat

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Penso che la copertina sia perfetta perché raffigura questo vortice che continua all'infinito, come i pensieri della protagonista , che la portano a crearsi mille complessi

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

“Un altro libro da non perdere ,dall'autore dei best seller città di carta e colpa delle stelle “


Questa storia mi è piaciuta moltissimo. L'ho trovata originale e piena di colpi di scena, un mix che, pagina dopo pagina, mi ha fatto apprezzare sempre più il libro.
Ho apprezzato lo stile dell'autore, che attraverso la scelta di parole semplici fa in modo che la storia sia scorrevole, nonostante i flashback la rallentino.
La paura di crescere e le paranoie sono temi centrali di questa storia, temi che analizzano aspetti profondi delle nostra vita e in cui ci possiamo riconoscere. Dopo poche pagine ci si ritrova intrappolati dentro al libro e l'unico modo per liberarsi è finirlo!

Inventa un nuovo titolo

Le paranoie di Aza Holmes

La frase che ti è piaciuta di più

"Comprende tutto l'alfabeto, perché volevamo che sapessi che puoi essere qualunque cosa"

La musica che metteresti come colonna sonora

Una canzone con un ritmo lento e malinconico

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina è stata disegnata e pensata molto bene. Apparentemente sembra solo una scelta artistica, che non ha nessun legame con la storia, ma leggendo il libro capiamo che non è una scelta banale.
La spirale occupa quasi tutta la copertina e concordo con chi l'ha scelta, in quanto è uno degli elementi essenziali del racconto. L'unico elemento su cui non concordo sono i colori. Personalmente avrei scelto dei colori meno accesi.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

"Tartarughe all'infinito" un modo diverso di affrontare la vita

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Caro John Green,
sono una sua lettrice. Ho letto il suo libro "Tartarughe all'infinito" e sono rimasta molto colpita. Prima di tutto volevo chiederle come mai ha scritto una storia di questo genere, diversa da tutte le altre e a cosa si è ispirato. Seconda cosa, perché ha scelto una ragazza così tormentata da mille paranoie e paure come protagonista?
Il fatto che il racconto sia stato interamente narrato secondo il punto di vista di Aza mi ha fatto immedesimare in lei, mi ha fatto capire quanto lei si senta sola nella sua diversità e per quanto gli altri provino a capirla, non ce la faranno mai. Lei nella sua stranezza è unica!
Concludo dicendo che ho apprezzato moltissimo questo libro e spero in futuro di leggere altre sue opere.
Cordiali saluti
Sara


Non è il primo libro di John Green che leggo e neanche questo è stato una delusione. In questo libro vengono trattati argomenti molto attuali per i ragazzi come per esempio l'amore e l'accettazione di se stessi. Alle tematiche citate prima si aggiungono anche il tema della malattia e un pizzico di mistero che rendono la vicenda ancora più interessante. Consiglio questo libro a tutti, ma soprattutto ai ragazzi che, leggendo questo romanzo, potrebbero scoprire loro stessi.

Inventa un nuovo titolo

Dentro di me

La frase che ti è piaciuta di più

Ti ricordi il primo amore perché ti mostra, ti dimostra che puoi amare ed essere amato, che a questo mondo non ci si merita niente tranne l'amore, che l'amore è come diventi una persona e perché.

La musica che metteresti come colonna sonora

Leave a Light On - Tom Walker

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

La dimostrazione che anche anche tra sparizioni e situazioni difficili è sempre l'amore a trionfare


La storia non c'è e dove c'è è brutta e surreale.
4 stelle perché per due particolari l'autore ha tentato di allontanarsi da un suo solito schema narrativo

Inventa un nuovo titolo

FBI chi?

La frase che ti è piaciuta di più

"voglio scrivere una fan fiction sul tuo culo, in cui il tuo culo spettacolare si innamora dei tuoi occhi"

La musica che metteresti come colonna sonora

Non saprei

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina è accettabile, l'impaginazione no.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Non lo so

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Copialo bene Salinger


Aza Holmes, la protagonista di questo romanzo, cade in spirali di pensieri che la sua mente ha difficoltà a controllare. Ciò non la ostacola a coltivare una bellissima amicizia con Daisy, sua compagna di avventure, e ad innamorarsi di Davis Pickett. È un libro che nella sua trama avventurosa racchiude molti spunti di riflessione riguardo la complessità della mente umana e sui pensieri che essa sviluppa. In certe parti, grazie all'abilità dell'autore John Green, si provano le stesse emozioni della protagonista e questo aspetto è sia spaventoso sia la caratteristica più intrigante. Permette di distogliere l'attenzione dalle propria quotidianità per confrontarla con una realtà nuova e particolare.

Inventa un nuovo titolo

Spirali infinite

La frase che ti è piaciuta di più

Chissà forse ho rovinato tutto. Ma se non lo avessi fatto, chissà quale sarebbe adesso il mio chissà. La vita è una serie di scelte tra chissà.

La musica che metteresti come colonna sonora

Demons, Imagine Dragons

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Molto accattivante e coerente con l'elemento che ricorre più spesso nel romanzo: la spirale.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Sono i pensieri a definire chi siamo

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Una storia molto intrigante e coinvolgente. Sono rimasta colpita dal coraggio della protagonista a convivere con la sua ansia, mi ha affascinato il suo modo di coltivare le relazioni. Inoltre, ho amato molto le numerose citazioni di personaggi famosi.


Intrigante e diverso, questo libro, scritto da John Green, è stato in grado di incuriosirmi sempre più, pagina per pagina, costringendomi a continuare la lettura senza mai fermarmi. Aza, la protagonista di questo romanzo, sembra quasi parlare a noi lettori, facendoci quindi comprendere e provare le sue paure, ansie ed emozioni, come se ci appartenessero. Con un finale non scontato, non c’è stata parte di questo libro che non mi sia piaciuta.

Inventa un nuovo titolo

La spirale infinita

La frase che ti è piaciuta di più

Ma la cosa veramente spaventosa non è girarsi e rigirarsi nella spira che si espande; è girarsi e rigirarsi nella spira che si stringe. È venire risucchiati in un mulinello che riduce e riduce e riduce il tuo mondo finché ti ritrovi a girare senza muoverti, bloccato dentro una cella di prigione che è grande esattamente come te, finché alla fine capisci che non sei davvero in una cella. La cella sei tu.

La musica che metteresti come colonna sonora

Afraid - The Neighbourhood

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

È bella e accattivante. Cattura l’attenzione e il dettaglio della spirale richiama al contenuto del libro.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Tra mistero, amore e amicizia riuscirà Aza a combattere i suoi demoni?


“Tartarughe all’infinito” è un romanzo scritto da John Green, statunitense nato ad Indianapolis, dove ambienta gran parte del libro in questione pubblicato nel 2017. La lettura è stata molto scorrevole, pur essendo un romanzo abbastanza corposo (ha più di 300 pagine!). La protagonista della narrazione è Aza Holmes, una ragazza di 16 anni, che abita ad Indianapolis con la madre e che si trova nel pieno della sua adolescenza. Lo svolgimento della narrazione è incentrato su una fobia della protagonista. Molto spesso sono utilizzate metafore ed il discorso diretto in modo che il lettore riesca a seguire bene la narrazione e a cogliere il messaggio dell’autore. Ho letto diversi libri sull’adolescenza, ma questo è stato davvero toccante e in alcuni punti sono riuscita ad immedesimarmi nella protagonista. All'inizio mi sembrava un libro banale, ma, andando avanti pian piano, sono diventata sempre più curiosa. Lo consiglio vivamente anche perché è riuscito a farmi vedere situazioni semplici e banali da un altro punto di vista e a farmi valutare aspetti che finora non avrei neanche considerato. Bellissimo

Inventa un nuovo titolo

un altro punto di vista

La frase che ti è piaciuta di più

Non lasciare mai che la verità ostacoli la bellezza

La musica che metteresti come colonna sonora

Vita di Carl Brave

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Mi ha colpita gin dal primo momento, molto originale!

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Pronti a scoprire Aza Holmes? Tieniti forte e preparati per questa avventura!


Questo libro mi è piaciuto molto, l'ho trovato avvincente e appassionante. Nel libro John Green affronta come tema principale l'adolescenza, sia i lati più belli, sia i lati più tristi: l'amicizia o l'amore, ma anche il rapporto con i genitori e con se stessi sono temi fondamentali del romanzo. Aza, la protagonista, è nel pieno dell'adolescenza e si trova ad affrontare molti problemi che la aiuteranno a capire tante cose e a trovare la sua vera identità, come molti adolescenti cercano di fare in questo periodo. Questo personaggio mi è piaciuto molto; la sua personalità è ricca di tante sfumature diverse che la rendono particolare e speciale nel suo modo di essere. L'autore vuole farci capire che c'è sempre qualcuno pronto ad aiutarci, anche quando pensiamo che non sia così e questo è un bel messaggio, soprattutto per noi ragazzi. Inoltre il linguaggio usato è molto scorrevole e semplice da comprendere.

Inventa un nuovo titolo

Spirali all'infinito

La frase che ti è piaciuta di più

Ti ricordi il primo amore perché ti mostra, ti dimostra che puoi amare ed essere amato, che a questo mondo non si merita niente tranne l'amore, che l'amore è come diventi una persona e perché.

La musica che metteresti come colonna sonora

Demons

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina è semplice ma non banale, infatti secondo me rappresenta una spirale, tema ricorrente del racconto

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

È un libro ricco di emozioni


La storia è molto travolgente, con delle giuste parti di dramma e romanticismo; il libro ti prende mano a mano che vai avanti, invogliandoti alla lettura e a scoprire come va a finire, la storia di Aza e Davis ti consuma facendoti infine fare parte di essa, come d'altronde l'amicizia tra Aza e Daisy. Il finale ti sorprende lasciandoti senza parole per descrivere come ti senti.

Inventa un nuovo titolo

..(non penso ne esista uno migliore)

La frase che ti è piaciuta di più

-Beh, allora cos'è che ti interessa?
-tu

La musica che metteresti come colonna sonora

Yiruma - River Flows In You

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

è perfetta per il libro, per il suo contenuto e precisa inoltre il tema principale che ricorre costantemente nella mente di Aza.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

..


Aza, protagonista di questo libro, grazie alla magica penna di Green, descrive i suoi pensieri e le sue paure come se parlasse direttamente a noi lettori, consentendoci di capire, di affrontare quasi in prima persona, le sue stesse paure. Siamo gli unici spettatori di quello che accade nella sua mente, i pensieri che la tormentano e contro cui non può lottare. Aza non è libera di scegliere senza che la aura la invada. La sedicenne è un personaggio forte, ma resa vulnerabile proprio dalle sue paure, che la avvicinano a noi lettori. Oltre alla protagonista ci sono altri personaggi che ruotano intorno alla sua figura, fondamentali per comprendere a pieno la sua vita.
Davis Pickett, amico d'infanzia di Aza e figlio del miliardario scomparso, è una figura molto interessante, che nonostante la giovane età, ha già capito molto della vita e di come questa possa essere amata. Davis sembra l'unico in grado di comprendere davvero quello che passa Aza, e al tempo stesso sembra essere l'unico veramente in grado di aiutarla, nonostante i tentativi di sua mamma e della migliore amica Daisy. Come sempre John Green sa scegliere le parole, sa sempre emozionare ma anche stupire, perché le sue storie sono simili, ma mai uguali, mai banali. Tartarughe all'infinito è un piccolo tesoro da gustarsi e da cui farsi cullare

Inventa un nuovo titolo

Una spirale, mille pensieri

La frase che ti è piaciuta di più

ti ricordi il primo amore perché ti mostra, ti dimostra che puoi amare ed essere amato, che a questo mondo non ci si merita niente tranne l'amore, che l'amore è come diventi una persona e perché. (pagina 332)

La musica che metteresti come colonna sonora

Sweet but psycho, Ava Max

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

A primo impatto la copertina non mi ha colpito e affascinato particolarmente perché quella lunga spirale di colore arancio viene associata spesso ad un significato semplice difficile da contestualizzare all'interno di una storia. Tuttavia dopo aver letto il libro ho capito il vero e profondo significato della spirale che coinvolge la vita di Aza e quella di tanti altri ragazzi

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

adolescenza, amore, avventura, amicizia questo e tanto altro nella vita di Aza, protagonista dell'ultimo romanzo di John Green

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Tartarughe all'infinito è solo l'ultimo dei libri che ho letto scritti da John Green. In ogni suo libro apprezzo e ammiro la sua capacità di trattare in modo semplice e comprensibile tutti temi che riguardano problematiche adolescenziali e difficoltà che la vita ci pone davanti. Nonostante la pesantezza di questi argomenti; i suoi libri sono leggeri, trascinano il lettore senza mai stancarlo e annoiarlo.


"Tartarughe all'Infinito" è un racconto avvincente che riesce ad unire tutti i problemi che hanno gli adolescenti, per esempio problemi di cuore, di insicurezza e in questo caso anche psicologici, con un sottofondo in stile enigmatico che riesce a dare una base e un andamento alla storia. Tratta di temi molto attuali quali l'infelicità in famiglie ricche e non, l'amicizia, l'amore e ovviamente tutti i problemi legati al denaro. In generale questo libro mi è piaciuto molto anche se ritengo che sia un po' ripetitivo, rendendo alcuni capitolo molto simili tra loro. A parte questo è un ottimo libro da tutti i giorni .

Inventa un nuovo titolo

Tutto ad un Tuatara

La frase che ti è piaciuta di più

La frase che mi è piaciuta di più è:" Il tuo adesso non è il tuo per sempre". Questa è la mia frase preferita perché rappresenta gli adolescenti, i quali hanno sempre paura di non essere adatti. Questa frase rappresenta il cambiamento che può essere sempre possibile.

La musica che metteresti come colonna sonora

io come music metterei: Les loupes di Camille, perché rappresenta perfettamente la spirale in cui cade tutte le volte la protagonista.

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina è perfetta per il libro. Sinceramente non avevo capito il significato della copertina ma, andando avanti col libro, ho capito il vero significato della copertina, la quale rappresenta una spirale. Questa spirale accompagnerà per tutto il racconto la protagonista in tutti i suoi momenti, perfino quelli più intimi, rendendole la vita più difficile.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Ottimo libro, molto discorsivo e piacevole da leggere. Unisce uno stile giallo con uno stile psicologico, rendendo la storia molto intrigante. Un libro adatto per tutti i giorni.

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Veramente un ottimo libro, molto bello. Sono riuscito a immedesimarmi nella protagonista perché piena di problemi e insicurezze che le rendono la vita difficile. Perciò complimenti per il libro, penso che molti adolescenti dovrebbero leggerlo.


Questa storia mi è piaciuta molto e la consiglio a un pubblico giovane perché ci si può facilmente riflettere nelle storie che John Green scrive.
Personalmente è uno scrittore da stimare perché sa come renderti partecipe della storia.
Anche in tartarughe all'infinito ha dato del suo meglio per farci vivere insieme ad Aza la sua storia.

Inventa un nuovo titolo

''Io, lei e te''

La frase che ti è piaciuta di più

il tuo adesso non è il tuo per sempre.

La musica che metteresti come colonna sonora

let me down slowly

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina non ha molto senso finché non leggi il libro e non mi piacciono tanto i colori.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Il nuovo romanzo dell'autore che fa innamorare ragazzi e adulti.


Ho letto questo libro prima del progetto, mi sono imbattuta nella storia di Aza quasi per caso e ho imparato a conoscere me stessa conoscendo la protagonista. In molte occasioni mi sono sentita vicina a lei per la sua storia ma soprattutto per i miliardi di pensieri che giorno dopo giorno sembravano moltiplicarsi nella sua testa e per la paura l’ansia e le paranoie che in realtà sono solamente frutto della nostra immaginazione. Ho pianto e amato, insieme a lei ho scoperto e ho avuto paura e mi sono immersa nella sua vita dall'inizio alla fine. Consiglio a tutti di leggere questo libro perché è riuscito a trasmettermi molte emozioni e a rendermi consapevole di quello che sono e di quanto i miei pensieri persino i più innocenti possano influenzare la vita mia e di quelli che mi stanno accanto.

Inventa un nuovo titolo

Nuvole prima del temporale

La frase che ti è piaciuta di più

“È un'espressione strana in inglese, in love, come se l'amore fosse un mare in cui anneghi o una città in cui vivi.”

La musica che metteresti come colonna sonora

Ride - twenty one pilots

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Copertina adatta che descrive perfettamente la mente di Aza il libro e persino il nostro mondo in tutte le sue sfumature.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Se vuoi toccare le stelle con un dito mettiti comodo e inizia a leggere.


Il libro non mi ha entusiasmato più di tanto perché è un po' lento ed il tema è molto particolare, però vivere le vicende dal punto di vista di Aza, la protagonista, è molto interessante.

Inventa un nuovo titolo

Ognuno la sua spirale

La frase che ti è piaciuta di più

"Ti ricordi il primo amore perché ti mostra, ti dimostra che puoi amare ed essere amato, che a questo mondo non ci si merita tranne l'amore, che l'amore è come diventi una persona e perché."

La musica che metteresti come colonna sonora

Waves, Dean Lewis

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Penso che sia adeguata alla storia narrata

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

-