2017 - 2018

Xanadu

2017 - 2018

La terra dei figli

Gipi

Coconino Press, 2016


Dopo la fine di tutto cosa c'è? La società come la conosciamo non esiste più. Non c'è più niente, solo la preoccupazione per il prossimo boccone di cibo, come in una regressione ad un mondo primitivo senza umanità. Ci sono i “nuovi”, come i fratelli protagonisti, Lino e Santo, che sono nati “dopo la fine”, non sanno nulla e parlano a malapena, come cavernicoli. Ci sono i “sopravvissuti”, come il padre dei fratelli, che sanno cosa c’era prima, deboli di nostalgia. E ci sono i “fedeli”, seguaci stupidi e brutali di una nuova religione, che senza troppa fantasia possiamo riconoscere già oggi tutt'intorno a noi. Un racconto spietato e geniale di uno dei maggiori artisti contemporanei, tutto senza didascalie, con pochissimi dialoghi, completamente disegnato con una penna biro.

Questa storia è presente in altre edizioni di Xanadu: 2018 - 2019

Penso che questo libro sia fatto molto bene perché utilizzando solamente delle immagini e pochissimi dialoghi è riuscito a spiegare perfettamente una storia e mi ha lasciato un'opinione positiva. Inoltre è intrigante e misteriosa anche la trama e quindi mi ha spinto a leggerlo tutto d’un fiato. Merita di essere letto e lo consiglio principalmente a ragazzi delle medie e delle superiori.

Inventa un nuovo titolo

Due fratelli sopravvissuti all’apocalisse

La frase che ti è piaciuta di più

Non andate oltre la palude

La musica che metteresti come colonna sonora

The wall -pink floyd

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

È fatta molto bene però aggiungerei le facce dei due protagonisti

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Se sei un appassionato di storie apocalittiche stai leggendo il libro giusto


la storia del fumetto secondo me è una storia gia vista e rivista e in questo libro cercavo di trovare qualcosa di nuovo e originale rispetto alla solita avventura post-apocalittica che mi è stata proposta. La grafica del fumetto e originale e coerente con la storia.
da rivedere forse il finale...troppo scontato!

Inventa un nuovo titolo

la terra dei figli

La frase che ti è piaciuta di più

//////

La musica che metteresti come colonna sonora

/////

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

personalmente rimpicciolirei il cerchio della coportina...troppo grande.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

//////

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

mi piacerebbe che ci fosse la continuazione del libro...ossenno la faccio io!


Il libro riesce a mostrare un futuro in cui il mondo non esiste più, riesce a trasmettere un messaggio pur essendo in gran parte privo di dialoghi, lasciando soprattutto alle immagini esprimere una realtà in cui quello che da noi potrebbe essere considerato banale, può sembrare un sogno. Infatti la realtà della storia viene descritta non solo dalle frasi scarne; grande impressione destano le figure, che mostrano i paesaggi desolati e i personaggi rappresentati in modo crudo e quasi brutale.

Inventa un nuovo titolo

Come è stato dopo il mondo

La frase che ti è piaciuta di più

"Ma io, ora, con loro, cosa dovrei fare? Dirgli che un tempo i cani stavano sui tappeti, accanto ai divani, in case calde e asciutte, e che invece di mangiarli gli facevamo carezze?"
Esprime quello che secondo me è uno dei messaggi più importanti del libro, cioè il confronto fra il nostro presente e un futuro in cui persino una cosa in apparenza banale come avere un cane da compagnia, in una casa calda e asciutta, sembrerebbe come un sogno.

La musica che metteresti come colonna sonora

Più che altro musiche malinconiche, nostalgiche, in grado di evidenziare la solitudine di quel mondo e la nostalgia di chi vorrebbe tornare a prima della fine

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina mi sembra esteticamente valida, ma non mi piace particolarmente perché non riesco a ricollegarla al contenuto del libro.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

... e dopo nulla fu più come prima

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Il fumetto esprime bene la situazione con dialoghi semplici e molto brevi, ma efficaci, e ha rafforzato in me la consapevolezza che nulla va dato per scontato. Quanto alla tecnica di disegno, trovo che il suo impegno sia stato davvero notevole, avendo disegnato tutte quelle scene con solo una biro. Non appena ne avrò l'occasione cercherò di leggerne un altro.


Questo libro mi è piaciuto molto perché è molto avventuroso e con una trama molto incalzante che cattura il lettore fino alla fine. Inoltre questo libro è una graphic-novel, cioè un libro a fumetti, perciò si finisce in poco tempo.
Per tutti i motivi sopraelencati consiglierei questo libro a chiunque.

Inventa un nuovo titolo

Il futuro dopo l'apocalisse

La frase che ti è piaciuta di più

"Ma dopo la fine nessun libro venne scritto più"

La musica che metteresti come colonna sonora

una musica malinconica e abbastanza lenta

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Trovo la copertina molto appropriata e mi piace il parallelismo che ha con una parte della storia

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Come sarebbe il mondo in uno scenario post-apocalittico?


Il libro è molto interessante, ma non è adatto a tutti i lettori di fumetti. Il titolo è molto appropriato, anche se il finale non è uno dei migliori.

Inventa un nuovo titolo

I figli

La frase che ti è piaciuta di più

Invivcibili a modo loro

La musica che metteresti come colonna sonora

non saprei

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Molto appropriata dato che con la sua semplicità da un ottima idea del libro

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Se ami gli scenari apocalittici, questo è il libro apposta per te!


La storia è stata molto bella e avvincente, inoltre il genere del libro è uno dei miei preferiti.
Se siete amanti di libri post apocalittici, questo libro fa per voi.

Inventa un nuovo titolo

Il diario dei figli

La frase che ti è piaciuta di più

"Ma sì! Ammazzatemi vermi! La terra è vostra ormai!! Questa merda! Godetevela! Stronzi!

La musica che metteresti come colonna sonora

Radioactive - Imagine Dragons

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Secondo me la copertina è molto bella e si sposa perfettamente con ciò che viene detto nel libro

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

La nostra terra, ormai distrutta con pochi abitanti e un diario , al cui interno non si sa cosa ci sia scritto


Come libro penso che non sia adatto a chiunque:ha una trama secondo me molto misteriosa ed anche una volta averlo letto con particolare attenzione non si capiscono certe cose.Però devo confessare il fatto che un pochino, ma proprio un pochino in meno, di mistero avrebbe reso il libro un dei migliori mai letti in vita mia.Ad esempio, l'autore poteva darci delle informazioni in più rispetto all'apocalisse o alla vita passata del padre dei due gemelli,oppure come la ''strega'' e il padre si fossero conosciuti. Invece un aspetto bello del libero è che è molto facile da leggere ed i disegni sono molto belli. Quindi mi sentirei di consigliare questo libro ai lettori occasionali.

Inventa un nuovo titolo

Siamo arrivati a mangiare i cani

La frase che ti è piaciuta di più

Forse dall'altra parte del lago c'é gente a modo che non mangia la faccia a nessuno.

La musica che metteresti come colonna sonora

Una musica inquietante tendente all'horror

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Molto, ma veramente molto bella: attira un sacco e dà un senso di oscurità.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Sei un lettore occasionale e ami gli scenari apocalittici?Questo è ilbro perfetto per te!


Il romanzo è molto affascinante e misterioso: racconta di un futuro post-apocalittico di cui si sa poco o niente, ma che ha degli effetti devastanti: non solo sull' ambiente e la popolazione, ma anche sull' umanità stessa. Uno degli aspetti più interessanti del libro è, infatti, la rappresentazione dell' uomo: tutte le conoscenze e la grandezza della specie sono state spazzate via dopo l' avvento dei “veleni” costringendo un regresso ad una vita quasi primitiva, composta di caccia, pesca e baratto. I viveri scarseggiano e già nelle prime pagine si vede come qualsiasi essere vivente non infetto possa diventare un pasto, perfino gli uomini stessi. La nuova generazione non si ricorda nulla di come la vita fosse prima della catastrofe o dell' utilizzo della maggior parte di oggetti quotidiani [come ad esempio gli occhiali o i tappeti] e non sa nemmeno più leggere o scrivere; anche l' uso della lingua si sta affievolendo, come si può vedere nel modo sgrammaticato di parlare.
Non solo si sta perdendo un sapere di tipo culturale, ma anche la consapevolezza del passato. È straziante vedere come i due fratelli protagonisti non si ricordino della madre o di come gettino delle preziose fotografie, testimonianza di quello che un tempo era la realtà, in acqua distruggendole per sempre, come se non avessero più alcun valore.
La trama è ricca di suspence: gli incontri con la strana quanto macabra tribù sono: importanti dal punto di vita narrativo e interessanti come tematiche: vedere a cosa l' ignoranza, la sete di potere, l' avarizia e la speranza di sopravvivere possono portare. Questo clan, per certi aspetti, mi ha ricordato il libro di Golding: “Il Signore delle Mosche”.
Oltre alla storia e ai temi del libro, anche i disegni sono degni di nota: se la storia non fosse stata trascritta sotto forma di fumetto e se si fosse utilizzato un diverso stile di disegno e impaginazione, il romanzo ne avrebbe decisamente perso. Sono straordinarie le vignette che occupano due pagine intere, piene di spazi bianchi, che non solo creano un bell'effetto grafico, ma che arricchiscono la storia, completandone il significato, sostituendo, cioè, tutte le parole e le descrizioni che non sono trascritte. In conclusione, il libro è veramente interessante e merita di essere letto.

Inventa un nuovo titolo

L' altra parte del lago

La frase che ti è piaciuta di più

"No, niente tenerezze. Loro devono essere duri, più forti di noi. Invincibili, a modo loro"

La musica che metteresti come colonna sonora

Shout - Tears for Fears

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Il contrasto del bianco e del nero, la grafica stessa del cerchio e la sua posizione centrale mettono in risalto il titolo, catturando subito l' attenzione. Il design è semplice, ma d'impatto, in un certo modo trasmette un senso d'inquietudine e angoscia.
Nonostante non ci siano immagini raffiguranti la storia, la scritta nel retro che riprende la prima pagina del libro, riesce comunque ad attirare un certo interesse.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Quali segreti sono scritti nel diario?

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

La storia è molto affascinante e misteriosa. L'ignota catastrofe che trasformò la Terra in quello che diventò, non è mai descritta con precisione nel corso della storia, viene solo citato un qualcosa avente a che fare con dei veleni. Nonostante le informazioni rivelate siano delle giuste proporzioni e sufficienti a dare senso alla storia mantenendo comunque del mistero, devo ammettere che la mia curiosità mi tiene sveglia la notte: vorrei sapere cosa sia successo e come hanno fatto i personaggi all'interno del libro a sopravvivere. Inoltre muoio dalla voglia di sapere chi si trova dall'altra parte del lago e se ci sia effettivamente qualcuno; il finale aperto è stata la scelta migliore, perché una storia del genere non può avere una fine soddisfacente sotto ogni aspetto, ma questa decisione è stata senza dubbio la più opportuna. Vorrei anche congratularmi per i disegni: l' inchiostro è meraviglioso, lo stile unico e l' impaginazione straordinaria, mi piace molto lo stile dei disegni, ho particolarmente apprezzato le vignette raffiguranti i paesaggi con la prospettiva dall'alto ed anche la rappresentazione delle ombre. Un altro aspetto interessante è stata la parte dedicata al mostrare le pagine del diario del padre, che non negherò di aver provato a leggere. La storia è intrigante e coinvolgente e le illustrazioni sono magnifiche.


In tutta onestà, non ho trovato il libro molto avvincente. Esso, infatti, è stato abbastanza prevedibile, con il solito lutto ed un finale concluso con tutti felici e contenti.
Comunque, mi sono piaciuti molto alcuni dettagli e i diversi stili di disegno, volti ad evidenziare le varie emozioni personali e dei personaggi.

Inventa un nuovo titolo

Il deserto e le oasi

La frase che ti è piaciuta di più

"Ora giuro. Su tutto quello che non c'è più."

La musica che metteresti come colonna sonora

Loser (Beck)

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina, a modo suo, riesce a suscitare la stessa inquietudine che va crescendo ad ogni pagina del libro. Sembra, infatti, che essa rappresenti una prigione sotterranea, dentro la quale il lettore viene gettato. Tuttavia, è presente, al centro della copertina, un cerchio bianco, che sta ad indicare la salvezza e, di conseguenza, la possibilità di cambiare le cose.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Anche la fine è tangibile. La Terra dei figli ne è la prova.

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Il suo libro, stilizzato a fumetto, è difficile da comprendere, perché, a primo impatto, la lettura sembra fluida e continua e ciò non permette di riflettere e considerare ogni dettaglio che, per quanto insignificante, ha il suo perché.
Inoltre, Lei lascia un' eccessiva libera possibilità di interpretazione che, se da un parte è positivo in quanto riesce ad accattivare un maggior numero di persone, dall'altra potrebbe essere frainteso ed estirpato dal suo reale significato.
Ciononostante, ammetto che l'ho trovato piacevole e che è riuscito a farmi ragionare molto.


Il libro mi è piaciuto perché innanzitutto è un libro un po' diverso dagli altri, racconta una storia ambientata in un possibile futuro dove il mondo è completamente cambiato in modo negativo. Io sono per questo genere di libri e la storia mi è piaciuta.

Inventa un nuovo titolo

una volta nel futuro

La frase che ti è piaciuta di più

com'era una vota?

La musica che metteresti come colonna sonora

non saprei

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

la copertina è proprio la sua e rispecchia quello scritto nel libro

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Una storia ambientata in un futuro dove la sopravvivenza, superstizione e pensieri degli uomini la fa da padrona

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

il libro è molto bello io però avrei descritto di più la vita quotidiana dei fedeli del dio fiki.