2020 - 2021

Xanadu

2020 - 2021

La metamorfosi

Franz Kafka

Einaudi, Italia, 2014


Voleva davvero aprire la porta, davvero farsi vedere e parlare con il procuratore; era ansioso di sapere cosa gli altri, che ora tanto richiedevano la sua presenza, avrebbero detto nel vederlo. Se si fossero spaventati, Gregor non avrebbe più avuto responsabilità e sarebbe potuto star tranquillo. Se invece avessero preso tutto con calma, non avrebbe più avuto motivo di agitarsi e, se si affrettava, poteva in effetti essere alla stazione per le otto.

Un giovane commesso viaggiatore, Gregor Samsa, quella mattina non si è alzato per andare a prendere il solito treno delle 5.

La famiglia comincia a formulare ipotesi attendendo che Gregor si alzi e dia loro una spiegazione a quello strano fatto. Da anni, col suo lavoro, mantiene la famiglia dopo il fallimento dell’ attività del padre, un simile comportamento non è proprio da lui. Un piccolo impedimento, un leggero malanno… niente di tutto ciò: un gigantesco insetto. Così si è risvegliato quella mattina Gregor e un evento del genere non può dirsi, Gregor si dovrà mostrare, girando col suo enorme corpo e le sue forti mandibole sdentate la chiave della serratura della sua porta. A quel punto il giovane dal centro dell’attenzione e del sostentamento della famiglia, diventerà lentamente quello che la sua nuova forma rappresenta: un essere diverso, emarginato, che genera paura e imbarazzo, di cui si preferisce la morte. 

Personalmente ritengo che sia un bel libro, con significati molto profondi. L'unico problema è che non mi ha coinvolto tanto.

Inventa un nuovo titolo

la porta

La frase che ti è piaciuta di più

"E' preferibile una calma, anzi la più calmariflessione, a decisioni disperate."

La musica che metteresti come colonna sonora

.

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

la trovo perfetta

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

"La trasformazione di Gregor"


La storia nel complesso mi è piaciuta abbastanza nonostante alcuni punti di difficile comprensione e analisi.

Inventa un nuovo titolo

Il nuovo me?

La frase che ti è piaciuta di più

Non c'è stata una particolare frase, principalmente quasi tutti i pensieri interiori dell'autore.

La musica che metteresti come colonna sonora

Happier - Marshmello, Bastille

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La grafica appare molto bella all'occhio del lettore con un chiaro richiamo ad una particolare scena del testo.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Saranno proprio le persone più vicine a te ad abbandonarti per primo?


Il libro mi inizialmente non mi è piaciuto, anche se ammetto che descrive con molta cura i particolari e cosa sta succedendo. Successivamente, anche se è difficile da comprendere, la trama mi ha incuriosito molto e sono soddisfatto di avere intrapreso la lettura di questo libro

Inventa un nuovo titolo

Il cambiamento

La frase che ti è piaciuta di più

-

La musica che metteresti come colonna sonora

-

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

-

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

-

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

-


La storia, anche se abbastanza complessa mi ha coinvolto molto, soprattutto nella parte finale.

Inventa un nuovo titolo

Lo scarafaggio

La frase che ti è piaciuta di più

Gregor, svegliandosi una mattina da sogni agitati, si trovò trasformato, nel suo letto, in un enorme insetto immondo.

La musica che metteresti come colonna sonora

-

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina è molto semplice ma soltanto a guardarla fa già capire che il libro sarà molto bello.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

-

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

-


Questo libro mi è piaciuto molto, poiché è ricchissimo di dettagli e descrizioni che fanno entrare perfettamente il lettore nei panni di Gregor. Inoltre penso che lasci un bel messaggio, cioè il fatto che nella società di oggi l'aspetto fisico delle persone è molto considerato.

Inventa un nuovo titolo

Aspetto

La frase che ti è piaciuta di più

Era ansioso di sapere cosa gli altri, che ora tanto richiedevano la sua presenza, avrebbero detto nel vederlo.

La musica che metteresti come colonna sonora

The monster - Eminem, Rihanna

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Penso che sia stata una buona scelta non disegnare nella copertina Gregor, dato che, in questo modo, ciascuno può immaginarselo come vuole e non è condizionato dall'idea dell'illustratore.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Immagina di svegliarti con la forma di un insetto, di diventare un grosso scarafaggio. Cosa faresti? Preparati ad un viaggio nella disavventura di Gregor Samsa, una storia fuori dagli schemi.


Secondo me questo libro è di difficile lettura, perché dietro all’ironia di un tono quasi scherzoso, si cela una tematica molto seria e drammatica. Lo suggerirei piuttosto a lettori che non temono di confrontarsi con una dura e cruda verità di una vita familiare in situazioni precarie. Infatti questo racconto espone attraverso una metafora come un giovane uomo si senta incapace e impotente di esprimere se stesso all’interno della propria famiglia e come la sua esistenza venga degradata a quella di un insetto.

Inventa un nuovo titolo

Un titolo alternativo per questo libro potrebbe essere: “Ciò che realmente siamo” oppure “Segreto di famiglia”.

La frase che ti è piaciuta di più

Tra le tante frasi che mi sono piaciute di questo libro, la mia preferita è “Come poteva essere proprio una bestia se la musica lo afferrava a tal punto?” perché questo è uno dei passaggi in cui il protagonista Gregor Samsa si rende conto che, nonostante le apparenze, dentro resta sempre un uomo con sentimenti e valori. Sfortunatamente è il solo a capirlo.

La musica che metteresti come colonna sonora

Come colonna sonora sceglierei la canzone “Yellow submarine” dei Beatles. Il famoso gruppo musicale, oltre ad avere un nome che richiama l’insetto in cui il protagonista del libro si identifica, descrive con questo brano un allegro viaggio nell'irrealtà, che contrasta violentemente con l'avventura cupa di Gregor Samsa. I Beatles e il protagonista del racconto sono accomunati dal ricercare attraverso un viaggio nella fantasia una soluzione immaginaria alle difficoltà della vita quotidiana, perché nel mondo reale non si sentono capaci di reagire in altro modo.

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Avendo l’edizione della Feltrinelli penso che la copertina avrebbe potuto essere un po’ più specifica, in quanto rappresenta solo una bombetta dove al suo interno vi è scritto il titolo del libro. Inoltre sotto al cappello è disteso uno scarafaggio che presumo sia morto, visto che si trova sdraiato sulla schiena. Apprezzo che la copertina riesca a dare un effetto di cupezza, però non riesco a capire come la bombetta si possa attenere al racconto.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Una fascetta pubblicitaria per questo libro potrebbe essere: “La Metamorfosi: un grande classico da leggere tutto d’un fiato.”


Non manca sicuramente la fantasia e i comportamenti che assume ogni personaggio è sicuramente intrigante, ma il finale non è entusiasmante come i capitoli precedenti.
Non amo il fatto che tutta la famiglia dipenda da una persona, infatti, dopo la trasformazione di Gregor hanno dovuto cercare tutti qualche lavoro.
Adoro invece la premurosità di Gregor nei confronti della sorella.

Inventa un nuovo titolo

Aspetto vitale

La frase che ti è piaciuta di più

La frase che mi è piaciuta di più è quella che dice la moglie al marito quando lui cercava di uccidere Gregor con le mele perché nonostante l'aspetto che aveva il figlio, la madre, gli voleva ancora bene.

La musica che metteresti come colonna sonora

Sola di Nina Zilli

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Credo che la copertina sia giusta e i colori del grigio rappresentano oltre al buio magari anche lo stato d'animo di Gregor

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Un libro che oramai legge ogni generazione dove con il cambiamento fisico di uno avviene anche un cambiamento mentale della massa


Questo libro mi è piaciuto molto, perché è scorrevole e imprevedibile, quindi alimenta la curiosità del lettore. Il testo è breve ma pieno di significato, forse molto complicato e nascosto.

Inventa un nuovo titolo

"Il mutamento fatale di Gregor"

La frase che ti è piaciuta di più

"La giovinezza è felice, perché ha la capacità di vedere la bellezza. Chiunque conservi la capacità di cogliere la bellezza non diventerà mai vecchio."

La musica che metteresti come colonna sonora

Non mi viene in mente un titolo preciso, ma una musica lenta e triste.

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Credo che la copertina sia perfetta, perché rende l'idea della storia raccontata tramite una riproduzione della visuale dall'interno della stanza del protagonista.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Un libro che fa riflettere su molti aspetti!


Questo libro mi è piaciuto, anche se il messaggio, per certi aspetti, è difficile da decifrare.
Kafka mi ha fatta accedere a un mondo di angoscia, sentimento ricorrente in tutta la lettura.
Posso considerare "La metamorfosi" un romanzo intrigante, per quanto riguarda la trasformazione e i pensieri di Gregor Samsa: in alcuni punti l'autore rende il lettore parte della storia.

Inventa un nuovo titolo

"L'angoscia di Gregor Samsa"

La frase che ti è piaciuta di più

"La giovinezza è felice, perché ha la capacità di vedere la bellezza"

La musica che metteresti come colonna sonora

Colonna sonora: Harry Potter

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Secondo me la copertina si addice pienamente alle sensazioni e alle emozioni suscitate dal libro.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

"Scopri anche tu la storia dell'uomo scarafaggio"


Libro molto bello e intenso, descrizioni molto puntigliose anche se a tratti troppo difficili da comprendere. Quando inizi a leggerlo fai fatica a smettere

Inventa un nuovo titolo

L'insetto umano

La frase che ti è piaciuta di più

La giovinezza è felice, perchè ha la capacità di vedere la bellezza. Chiunque conservi la capacita di cogliere la bellezza non diventerà mai vecchio

La musica che metteresti come colonna sonora

Musica simile a quella dei film horror

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina mi sembra appropriata

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Compratelo se volete sentirvi un'insetto


Personalmente, ho trovato questa storia molto coinvolgente e interessante. La mia attrazione verso questo racconto deriva in gran parte dalla trama, quindi, lo sviluppo della storia, ma, anche dalla accuratissima descrizione delle numerose emozioni che il protagonista, Gregor Samsa, prova nel corso del racconto. Lui, già all’inizio della narrazione, si trova ad affrontare una situazione parecchio scomoda e molto particolare. Le emozioni che seguono sono incertezza, paura e difficoltà. Il continuo variare di emozioni mi ha introdotto sempre di più nella vicenda con grande trasporto e, secondo la mia opinione, il continuo cambiamento di situazioni e sentimenti hanno reso la storia unica nel suo genere.

Inventa un nuovo titolo

Il nuovo titolo che sceglierei per questo libro è “Quella mattina che mi cambiò la vita”. Secondo il mio parere, questo titolo potrebbe essere adatto al libro perché ci fornisce un'indicazione preliminare riguardo al punto iniziale, nonché quello più importante della storia. Questa piccola, ma importante, rivelazione iniziale ci può aiutare a capire attorno quale situazione si svilupperà l’intero racconto.

La frase che ti è piaciuta di più

La frase che mi è piaciuta di più è “D’altronde nessuno badava a lui”. Quest’ultima mi ha colpito particolarmente perché da essa possiamo percepire lo stato di solitudine, tristezza ed anche difficoltà che il protagonista deve affrontare in questo momento particolare. Lui, a causa del suo aspetto fisico e del suo nuovo stile di vita, viene “esiliato” dalla famiglia, quindi, è trattato come un estraneo, non è più coinvolto nei discorsi di famiglia, ma, soprattutto, non viene guardato con gli stessi occhi di prima. A questo, si aggiunge il fatto che non può più andare a lavorare, attività per lui molto importante, sia per le condizioni in cui si trova, ma, anche a causa della disputa che ha sostenuto con il suo capo il quale lo ha rimproverato per i pochi affari conclusi nella stagione precedente. Inoltre, Gregor è limitato nel movimento perchè, non potendo uscire, passa gran parte delle giornate nella sua camera. Talvolta, va in soggiorno, ma, non è ben accetto dai suoi famigliari e così si ritira nuovamente nella sua stanza. Tutte queste componenti, ovvero, la famiglia, il lavoro e la poca socialità, lo portano ad uno stato di emarginazione e depressione con cui deve, a fatica, convivere.

La musica che metteresti come colonna sonora

La musica che metterei come colonna sonora è del gruppo Seafret, in particolare, con la canzone “Atlantis”. Quest’ultima, secondo il mio parere, riesce ad esprimere perfettamente le tante e diverse emozioni, che prova Samsa nella storia, perchè il testo parla di Atlantide, mitica città sommersa, e della solitudine, come fosse il mondo di Samsa.

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Personalmente, trovo la copertina di questo libro poco efficace e coerente con il libro. Infatti, da essa non riusciamo a dedurre l’argomento centrale della storia che, secondo me, è la funzione principale della copertina di un libro. All’editore chiederei il motivo della scelta di questa copertina perché io non ne riesco a capire la funzionalità.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

La fascetta pubblicitaria che inventerei per questo libro è “Se una mattina ti svegliassi in un corpo completamente diverso dal tuo, che cosa faresti?”

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Caro Franz Kafka, volevo ringraziarti per il magnifico viaggio che mi hai fatto vivere in questo breve racconto. In ogni pagina del volume (“volume” è comunque fuori registro) mi sono trovata a dover affrontare situazioni e comprendere emozioni sempre molto complesse e diverse tra loro. Il continuo confronto con queste ultime mi ha portato a una riflessione interna molto profonda e utile in un momento così particolare che stiamo vivendo ora noi ragazzi. Ovvero, la poca socialità, normalità e la tanta solitudine di questo periodo diverso dal solito in cui abbiamo dovuto affrontare da soli circostanze difficili. Mi sono trovata a confrontare il nostro caso con quello di Gregor e tra i due ho trovato molti punti di contatto perché anche lui, come noi, si è trovato, in diverse occasioni, a dover fronteggiare completamente da solo ciò che stava accadendo.


La storia mi è piaciuta molto. Ho trovato il libro molto bello, ma allo stesso tempo molto angosciante. Non sono sicura di aver compreso a pieno il messaggio che l’autore voleva mandare, ma in realtà non sono certa che l’autore volesse far interamente comprendere la trama. Infatti questo aspetto misterioso rende la lettura più veloce e la trama più interessante.

Inventa un nuovo titolo

Metamorfosi: mutamento fisico o mentale?

La frase che ti è piaciuta di più

La frase che mi è piaciuta di più è: “Fece ancora in tempo a vedere che fuori dalla finestra tutto rischiarava. Poi, senza che lui ne fosse cosciente, la testa reclinò del tutto e dalle narici fluì tenue il suo ultimo respiro.” Questa frase mi ha colpita perché mi aspettavo un lieto fine. Inoltre ho apprezzato molto il modo in cui è scritta: il lessico ricercato e la descrizione delicata della morte.

La musica che metteresti come colonna sonora

Come colonna sonora metterei “Metamorphosis” di Philip Glass (https://youtu.be/M73x3O7dhmg), perché trovo questa musica angosciante e con i cambiamenti interni al brano ricorda l’'incipit del libro, nel quale il protagonista subisce la metamorfosi.

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Trovo la copertina appropriata, in quanto rappresenta la stanza del protagonista, nel quale si svolgono gran parte delle vicende e i toni sono freddi e angoscianti, come la storia.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

“Era steso sul dorso, duro come una corazza, e levando un poco la testa scorgeva, diviso da nervature accurate, il suo ventre bruno e prominente in cima al quale la coperta, ormai in procinto di scivolare a terra, si reggeva appena”; la storia di Gregor Samsa, un commesso viaggiatore che, una mattina, si sveglia nel corpo di un enorme insetto.

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Se Kafka fosse vivo, mi piacerebbe fargli una domanda. Nel testo mi sembra di percepire la presenza di una metafora. Quindi la mia domanda sarebbe: la metamorfosi che ha subito il protagonista Gregor, è una metafora per descrivere la sua condizione mentale? Se sì, a che cosa è riferita più precisamente?


Il lavoro nobilita l'uomo, o lo rende uno scarafaggio privo d'identità e di umanità? Kafka pone implicitamente questo interrogativo al lettore, narrando uno spezzone di vita di Gregor Samsa: un ragazzo che ha sulle spalle il peso della sua famiglia e che, proprio all'inizio del libro, si trova tramutato in un mostruoso insetto.
Viene naturale immedesimarsi nei pensieri del protagonista e la vicenda surreale lascia un'enorme amarezza e molta malinconia, ma anche numerosi spunti di riflessione.
Consiglierei questo racconto a chiunque non sia in cerca di un solito romanzo d'avventura incalzante e colmo di suspance, ma voglia cimentarsi in una lettura che seppur breve, lascia tanto.

Inventa un nuovo titolo

Il peso di uno scarafaggio

La frase che ti è piaciuta di più

"Come poteva essere proprio una bestia se la musica lo afferrava a tal punto?"

La musica che metteresti come colonna sonora

"Silk" di Wolf Alice

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Raffigura probabilmente l'interno della stanza di Gregor, inoltre i colori tenui e i dettagli sfocati fanno pensare che il punto di vista sia il suo in quanto scarafaggio. Trasmette banalità e amarezza, medesima sensazione che Kafka porta con la sua narrazione; inoltre la raffigurazione sembra un ambiente onirico, e dato che il racconto assomiglia particolarmente ad un sogno surreale, la copertina è perfettamente azzeccata.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

"Leggete della surreale e disperatissima trasformazione di un uomo in un insetto"

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Sono grato di aver letto questo libro, è incredibile come poche pagine possano lasciare così tanto.


Il protagonista del libro è Gregor che si risveglia una mattina trasformato in un enorme insetto simile ad uno scarafaggio, non riesce a muoversi, a parlare e a reagire, e rimane isolato nella sua stanza.
Il libro mi è sembrato molto lungo da leggere: anche se le pagine erano poche il contenuto era un po' angosciante. Il libro trasmette l’isolamento e la solitudine del personaggio. Nonostante la lettura un po' difficile nel complesso però mi è piaciuto. Lo consiglio a chi è appassionato del genere fantasy narrativo.

Inventa un nuovo titolo

La paura e l'angoscia

La frase che ti è piaciuta di più

Era davvero una bestia se la musica l'afferrava come se potesse indicargli la strada un nutrimento ignoto e bramato ?

La musica che metteresti come colonna sonora

Young-Vocations

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina va bene così come è

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Prendete questo libro subito!!


Questo romanzo mi è piaciuto molto. Secondo me il tema principale affrontato nel libro è la diversità. Fino a quando Gregor è normale e lavora per mantenere la famiglia loro lo accettano. In seguito, quando avverrà la sua metamorfosi verrà rifiutato da essa. Mi è piaciuto come l’autore descrive in modo semplice nella quotidianità di allora una situazione così surreale. Mi ha fatto pensare che bisogna apprezzare le piccole cose che diamo quotidianamente per scontate. Avrei preferito solamente un finale più allegro.

Inventa un nuovo titolo

Quella fatidica mattina

La frase che ti è piaciuta di più

“Arrampicandosi sul davanzale vi si sporgeva puntellandosi contro la poltrona; era ovviamente per lui un modo di ricordare il senso di liberazione che prima gli aveva sempre dato il guardare fuori dalla finestra.”

La musica che metteresti come colonna sonora

“Hello” di Adele.

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina secondo me è azzeccata perché ha colori grigi che rispecchiano la tristezza e l’angoscia di questo romanzo. L’immagine della porta e dei muri rispecchia diciamo il nuovo mondo di Gregor dov’è confinato.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Il giorno prima umano e il giorno dopo insetto: scoprilo in questo insolito romanzo. Una storia originale unica che stupirà e al tempo stesso farà riflettere il lettore sulle piccole “cose” che diamo per scontate.

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Vorrei ringraziare l’autore perché ha scritto una storia così assurda ma anche tanto significativa. Il libro può sembrare banale ma ha tantissimi significati al suo interno. In più punti ho avvertito il senso di inadeguatezza del protagonista solo perché diverso. Grazie a questo romanzo ho riflettuto molto su questi argomenti.


A mio parere, l’idea dell’autore per la trama di questo racconto ha molte potenzialità e i suoi concetti semplici narrati in maniera complicata rendono la lettura un'esperienza molto particolare. Trovo però l’andamento del racconto lungo, troppo descrittivo e in certi punti monotono, privo di una qualsiasi scena che metta il lettore in uno stato di trepidazione. Tuttavia ho gradito molto il finale, che conclude il libro in maniera interessante.

Inventa un nuovo titolo

Solo un insetto

La frase che ti è piaciuta di più

“La sorella doveva restare da lui per propria scelta, non perché è costretta; doveva sedersi al suo fianco con il divano e tenerglielo orecchio, allora lui avrebbe confidato l'intenzione che aveva avuto di mandarla al conservatorio, e, se non fosse intervenuta la disgrazia, di comunicarlo a tutti lo scorso Natale. Natale c'era già stato, vero?” p.59

La musica che metteresti come colonna sonora

Notturno n. 20 in do diesis minore di Fryderyk Chopin, anche se non serve tanto una colonna sonora a questo libro. Il silenzio è importante in racconti come questo.

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Malgrado potrebbe essere strano da dirsi, la copertina di questo libro è uno degli aspetti che mi sono piaciuti di più di quest’opera. La raffigurazione comprende in maniera eccellente un elemento importante del brano.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Questo libro può essere descritto da una sola frase: dipende solo dal punto di vista.

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Nonostante i suoi elementi piacevoli e una narrazione distintiva, questo libro sarebbe apprezzato maggiormente se oltre alla descrizione avesse elementi più intriganti in modo da tenere il lettore incollato fino alla fine di un racconto con un finale molto apprezzabile e poco scontato. Tratta di temi profondi e lugubri che avrei preferito se fossero spiegati con una focalizzazione interna che esplori meglio le emozioni del protagonista.


Secondo me il libro può rappresentare la realtà della vita, perché quando si prova a dare il meglio di se stessi per qualcuno la cosa non viene sempre ricompensata.

Inventa un nuovo titolo

Realtà

La frase che ti è piaciuta di più

Come poteva essere un animale se la musica lo afferrava a tal punto ?

La musica che metteresti come colonna sonora

Preludio n.1 bach

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

È molto adatta al libro perché riesce ad incuriosire il lettore

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

“La metamorfosi : il racconto più noto di Franz Kafka”


Personalmente, ho trovato questo libro coinvolgente, anche se devo ammettere che a tratti è un po’ inquietante e complesso.
Nonostante il testo che a primo impatto sembra un po’ complicato e poco scorrevole, il messaggio che l’ autore vuole trasmettere è da subito chiaro. Credo che le tematiche affrontate da questo libro, ovvero la paura del diverso e l’ estraniazione di alcuni soggetti che si differenziano dalla massa, siano estremamente attuali. Tutto il racconto è come una lunga metafora della società in cui Gregor rappresenta la diversità.
In conclusione, consiglio molto questo libro, che pur essendo una lettura breve e veloce è ricca di significato e permette di riflettere sul nostro comportamento verso gli altri.

Inventa un nuovo titolo

Punti di vista

La frase che ti è piaciuta di più

Chiunque conservi la capacità di cogliere la bellezza non diventerà mai vecchio.

La musica che metteresti come colonna sonora

L'enigmista

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Nella società odierna, dove conta solo l'aspetto esteriore e fare una buona impressione agli altri, la famiglia sarà sempre un rifugio?


Un libro troppo impegnativo per spingermi a leggerlo di mia spontanea volontà.
"La Metamorfosi" ci da la possibilità di vedere la vita ed i problemi comuni di essa da un punto di vista inaspettato, non è il solito libro pieno di suspance messa a caso per riempire delle pagine bianche.
Vale la pena leggere anche i momenti noiosi e vuoti del libro dove sembra che le pagine non scorrano mai, un testo adeguato a molti tipi diversi di lettori di una certa età.

Inventa un nuovo titolo

Drastic change

La frase che ti è piaciuta di più

“La giovinezza è felice, perché ha la capacità di vedere la bellezza. Chiunque conservi la capacità di cogliere la bellezza non diventerà mai vecchio.”

La musica che metteresti come colonna sonora

Creep- cover di Radiohead

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina è molto vaga ma penso che sia bella appunto per ciò. Da molto da immaginare ai lettori

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

La vita vissuta da un punto di vista spaventoso e tremendo visto dalla mente umana.


Il libro racconta la vita di un giovane uomo, di nome Gregor Samsa, che ha una vita normale, un lavoro, una famiglia che lo ama e che lo stima, e di come una mattina, per non si sa quale ragione, si trasforma in uno scarafaggio. La sua vita da quella metamorfosi cambia radicalmente: non può più lavorare e diventa un peso per la famiglia che ora si ritrova a dover sostenere il figlio che prima permetteva loro di vivere una vita umile ma dignitosa. Gregor trascorre le sue giornate confinato nella sua camera senza vedere i suoi genitori; solamente la sorella entra nella stanza per portargli il cibo all’ora dei pasti. Diventando un animale perde anche l’uso della parola e il non potersi rivolgere in modo comprensibile ai suoi cari è un peso che lo affligge quotidianamente poiché non riesce a dire alla sorella quanto le è grato per tutto ciò che fa per lui. Andando avanti col racconto si capisce facilmente come la situazione cambi tutti all’interno della famiglia. La ricchezza delle descrizioni, la minuziosità con cui vengono descritte le scene chiave del racconto e l’abbondanza di termini per descrivere ogni singola sensazione catapultano il lettore nella scena e lo rendono partecipe della disgrazia di Gregor. Il lettore andando avanti col racconto si immedesima sempre di più nel protagonista e l’angoscia e la tristezza del povero ragazzo passano al lettore che vive sulla sua pelle il trauma di Gregor. E’ impressionante come l’autore riesca a coinvolgere così tanto il lettore da fargli provare pena e compassione per il protagonista. Insomma un libro, con un messaggio, che arriva dritto al cuore di chi legge.

Inventa un nuovo titolo

Il dramma di Gregor

La frase che ti è piaciuta di più

Con amore e riconoscenza ripensò alla sua famiglia.

La musica che metteresti come colonna sonora

I want to break free (Queen)

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Una storia toccante