2018 - 2019

Xanadu

2018 - 2019

La ferrovia sotterranea

Colson Whitehead

Sur, 2017


«Che razza di mondo è, pensò Cora, quello in cui una prigionia perenne è il tuo unico rifugio? Era libera dalla schiavitù o ancora sotto il suo giogo: come descrivere la situazione di una fuggiasca? La libertà era qualcosa che cambiava forma mentre la si guardava, così come un bosco è fitto di alberi visto da vicino ma dall'esterno, da un campo aperto, se ne vedono i veri limiti.»

Cora è figlia di Mabel, l'unica donna a essere riuscita a fuggire dalle piantagioni di cotone della Georgia senza lasciare traccia. Siamo negli Stati Uniti schiavisti della segregazione razziale più feroce, un posto nel quale anche solo immaginare bianchi e neri con uguali diritti all'interno della società è pura utopia. Cora è determinata e coraggiosa e non riesce a piegarsi al suo destino; qualcuno l'aiuta e le rivela che c’è una ferrovia segreta che può condurre dagli stati del Sud a quelli abolizionisti del Nord, un viaggio verso la libertà. Qual è il prezzo da pagare? Si può davvero fuggire senza lasciare tracce? C’è un'altra America che, da soli, si può raggiungere?

Questo libro narra la storia di una schiva di colore in cerca della libertà. Mi è piaciuto molto perché mi aspettavo un semplice romanzo storico, invece, io lo definirei come un libro d'avventura. Lo consiglio perchè è semplice e di facile comprensione e riesce ad incuriosirti sin dalle prime pagine.

Inventa un nuovo titolo

Penso che il titolo "La ferrovia sotterranea" sia il più adatto a questo libro

La frase che ti è piaciuta di più

" Il mondo può anche essere cattivo, ma le persone non devono esserlo per forza, possono rifiutarsi."

La musica che metteresti come colonna sonora

Danny Ocean - "Me rehúso"

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina rappresenta la protagonista Cora che impersonifica la tenacia e la forza femminile che lei incarna in pieno.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Un libro crudo che narra un'appassionante storia d'avventura


questo libro mi è piaciuto tanto perché parla di temi molto importanti cioè la schiavitù e il razzismo nel confronti dei neri nell'America del XIX. Il personaggio di Cora è riuscito molto bene perché rappresenta il desiderio di tutti quegli schiavi e il suo coraggio nello scappare dalle piantagioni. Le scende di violenza sono descritte con un linguaggio molto crudo ma nonostante questo io consiglierei molto questo libro.

Inventa un nuovo titolo

verso la libertà

La frase che ti è piaciuta di più

che razza di mondo è, pensò Cora, quello in cui una prigionia perenne è il tuo unico rifugio?

La musica che metteresti come colonna sonora

freedom di beyoncé

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

per avere maggiore chiarezza sul razzismo in america, questo libro dovrai leggere


Ho trovato il libro incredibile, avvincente ; una scrittura spietata su un tema molto importante: la schiavitù. Le vicende sono molto crude e verosimili e illustrano perfettamente ciò che è successo e che purtroppo tutt'ora succede, ti fa riflettere su questioni razziali molto importanti. Un libro da leggere tutto d'un fiato tranne per il finale che mi ha lasciato l'amaro in bocca.

Inventa un nuovo titolo

Fuggire nell'ombra

La frase che ti è piaciuta di più

Ma siamo tutti stati marchiati, anche se non si vede, dentro se non fuori.

La musica che metteresti come colonna sonora

Atomic Heart di AirLands

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Una copertina che fa capire che il libro narra di un tema importante, razziale, non comune per questo meritevole di essere letto e compreso.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Contiene scene non adatte a chi non accetta la cruda verità

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Caro Colson Whitehead,
i tuoi libri sono unici perché raccontano vicende verosimili e portano alla conoscenza di ambiti poco conosciuti soprattutto negli adolescenti quindi ti ringrazio per dare un certo rilievo a storie di questo genere.


Il libro mi è piaciuto molto, perché mi ha resa più consapevole riguardo la schiavitù e perché è scritto in modo chiaro e scorrevole. Mi ha fatto riflettere molto; lo consiglio.

Inventa un nuovo titolo

Destinazione: libertà

La frase che ti è piaciuta di più

La verità era la vetrina di un negozio in perenne cambiamento, manipolata da mani altrui mentre non guardavi, seducente e mai davvero a portata di mano.

La musica che metteresti come colonna sonora

I want to break free-Queen

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Credo che la copertina sia adatta per la storia raccontata. Si può notare, infatti, la protagonista, Cora, e un campo di cotone come sfondo, il quale rimanda all'inizio del libro, alle origini di Cora.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Leggere questo libro per diventare più consapevoli. La cattiveria dell'uomo, fin dove può arrivare?


In questo romanzo viene raccontata la vicenda di Cora, la protagonista, una giovane ragazza di colore di circa quindici anni che lavora come schiava in una piantagione di cotone. Il libro è ambientato nel XIX secolo nel sud-est degli Stati Uniti.
Questo libro mi è piaciuto molto perché ti coinvolge subito, infatti, riesci ad immedesimarti nei personaggi attraverso le spiegazioni delle abitudini e delle usanze del tempo. In particolare vengono raccontate le origini di Cora, di sua nonna e di sua madre, Mabel, e le usanze della comunità di schiavi in cui vive come quando per esempio viene descritta Hob, la casetta dove vengono mandate le donne anziane, le donne impazzite e quelle ripudiate dalla società o ferite.
Sono felice di aver letto questo libro, perché mi sono reso conto della criticità della situazione dei diritti umani nel periodo in cui è ambientata la storia. Questo aspetto viene evidenziato attraverso descrizioni molto crude e potenti di torture come per esempio quando viene descritta l’uccisione di uno schiavo che aveva cercato di scappare. Episodi di una società violenta e crudele sono descritti anche con le catture di fuggiaschi da parte del più grande cacciatore di schiavi, Ridgeway. Oltre che da queste immagini violente si rimane perplessi anche di fronte ai mandati di cattura e ai cartelli affissi nel caso di una fuga di uno schiavo come prove documentali che all'interno del libro appaiono tra due capitoli.
Il romanzo ha l’unico difettuccio di essere un po’ lento in certi momenti.
Complessivamente mi è piaciuto e lo consiglio come lettura a tutti i miei coetanei.

Inventa un nuovo titolo

Secondo me il titolo “La ferrovia sotterranea” è molto azzeccato perché in realtà non esisteva una ferrovia sottoterra ma c’era una rete di abolizionisti che lavoravano all'unisono sotto gli occhi di tutti per portare schiavi dalla prigionia del sud alla libertà del nord. Per questo motivo un titolo altrettanto coerente potrebbe essere: “La via della libertà”.

La frase che ti è piaciuta di più

La frase che ha catturato la mia attenzione è: “Nella morte il nero diventava un essere umano, solo in quel momento era uguale al bianco.” In questa frase sono evidenti le disuguaglianze, di quella società e che l’unico momento in cui gli schiavi erano liberi dal giogo dei bianchi era proprio al momento della morte.

La musica che metteresti come colonna sonora

Una canzone degna di far parte della colonna sonora di questo libro è: “Summertime” di Ella Fitzgerald e Louis Amstrong perché evoca i suoni dell’estate nel sud degli Stati Uniti d’America.

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina è molto bella ed è quasi come se parlasse, infatti nella copertina si vede Cora e nello sfondo una distesa enorme di cotone, che rimanda anche alle sue origini africane perché assomiglia anche ad un deserto.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

“Un mondo in cui ci sono solo luoghi da cui scappare.”

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Caro sig. Whitehead,
credo che questo libro sia un capolavoro che riesce a riportarti in un’era dove i diritti umani non esistevano. Secondo me non ha difetti che si possano migliorare perché sono piccolissimi e quasi impercettibili.


Un linguaggio chiaro e diretto per descrivere le atrocità dello schiavismo negli Stati Uniti, e raccontare il coraggio di chi non voleva accettare la brutalità diffusa e cercava di aiutare gli schiavi. Il racconto dell'assurdo viaggio di Cora, ragazza schiava in fuga verso un futuro di speranza.

Inventa un nuovo titolo

La speranza sui binari

La frase che ti è piaciuta di più

Non possiamo salvare tutti. Ma questo non significa che non possiamo provarci.

La musica che metteresti come colonna sonora

Makambo - Geoffrey Oryema

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

La speranza per sopravvivere


Il libro è molto bello, ha un ritmo scorrevole e mi è piaciuto. Mi hanno interessato molto i temi sulla schiavitù, giustizia e sul coraggio dei protagonisti.

Inventa un nuovo titolo

Una via di scampo

La frase che ti è piaciuta di più

"Il mondo può anche essere cattivo, ma le persone non devono esserlo per forza, possono rifiutarsi"

La musica che metteresti come colonna sonora

non aggiungerei nessuna colonna sonora perché personalmente mentre leggevo ho preferito immaginare il tutto senza particolari in più

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina è molto bella e azzeccata, i colori attirano l'attenzione e invitano a leggerlo, poi il libro fa da sé.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

"Cosa hai da perdere quando non hai nulla se non la tua vita stessa? Ma in un modo nell'altro morirai, devi scegliere tu in che modo."

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Molto bello ed avvincente, è scritto in modo scorrevole ma l'unico difetto sono i flashback poco coeso con la trama, ma per il resto merita molto e credo valga la pena leggerlo.


Mi è piaciuto molto e penso sia uno dei libri che descrivono meglio la tremenda situazione dei neri in America durante lo schiavismo, inoltre trovo molto ben riuscito il personaggio di Cora

Inventa un nuovo titolo

La follia umana o L'Hobbs

La frase che ti è piaciuta di più

E gli fece saltare le cervella... Ci abbiamo guadagnato se togliamo ai 50 dollari per la cattura....

La musica che metteresti come colonna sonora

Gospel

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Ci avrei messo anche un treno

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Forse ero sempre stata di sua proprietà o forse lo capivo solo adesso


Colson Whitehead,rinomato scrittore neyorkese, utilizza il libro “La ferrovia sotterranea” come mezzo attraverso il quale esprimere le atroci condizioni degli Stati Uniti schiavisti,che obbligavano uomini e donne di colore a sopportare situazioni disumane.
In questo libro vengono toccati temi importanti,a volte descritti con scene a sfondo violento,come il razzismo. Soprattutto però,in queste numerose ed appassionanti pagine, viene descritta la forza di Cora, una ragazza intraprendente che non vuole vivere una vita all'insegna dell'ingiustizia e della sottomissione come i membri della sua famiglia,da generazioni schiavi in una piantagione di cotone. La protagonista nel corso della storia si trova ad affrontare scelte difficili, come decidere a chi concedere la sua fiducia in momenti delicati e pericolosi,che determineranno la sua vita.
La svolta nella crudele quotidianità di Cora sarà l'incontro con Caesar,un ragazzo con tanta voglia di libertà.
Il romanzo è narrato in terza persona e il ritmo narrativo è veloce e stimolante,il registro utilizzato è medio.
Questo libro mi ha insegnato quanto godersi ogni istante ,far valere i propri diritti e rispettare tutti gli esseri umani sia fondamentale per il benessere dell'umanità.

Inventa un nuovo titolo

“Siamo tutti umani,comportiamoci come tali”. Questo titolo, oltre che rispecchiare il pensiero di Cora,intorno al quale si svolge l'intera vicenda,mette in evidenza l'ingiustizia della disumanità che Whitehead descrive in questo libro e che, in numerose parti del mondo, è ancora presente.

La frase che ti è piaciuta di più

E’ impossibile sapere cosa vi aspetta in superficie finché il treno non si ferma”. Nella vita ogni scelta che si affronta non è mai una strada sicura,ma forse è proprio il dubbio e l'incertezza a rendere ogni vita unica, indimenticabile e ricca di avventure alla ricerca di conferme.

La musica che metteresti come colonna sonora

Se avessi la possibilità di scegliere la colonna sonora la mia scelta sarebbe “Redemption song” di Bob Marley. Questa canzone esprime un pensiero liberale adatto a questo romanzo.

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Trovo la copertina del libro azzeccata. L'immagine della ragazza e del campo di cotone come sfondo e l'uso dei colori tenui ma non scontati invogliano ad acquistare il romanzo per poter comprendere la scelta delle immagini utilizzate. Già dalla copertina si percepisce che i temi all'interno del libro sono tali da smuovere una parte profonda nel lettore..L'editore a mio parere ha fatto una scelta perfetta

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Non è semplice affrontare il proprio triste e amaro destino soprattutto se la tua forza è tale da cercare giustizia pur rischiando la morte. Negli Stati Uniti Schiavisti la storia della vita di Cora ci insegnerà che la necessità di cambiare apre spesso nuove porte verso la scoperta del mondo e di noi stessi.

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Salve signor Whitehead,
grazie a questo libro ho capito che lamentarsi ed accontentarsi sono due parole che non dovrebbero convivere. Con la storia di Cora ho imparato,oltre ad alcune dure realtà,che nel mondo troppe persone si lamentano delle cose futili senza concentrarsi sulle cose importanti come la parità delle razze.
Grazie per questa splendida lettura.
Viola Resi


Questo romanzo aveva subito attirato la mia attenzione, dato che ritengo molto delicati i temi del razzismo e della libertà, quindi mi interessava leggere in che modo fossero stati trattati. Sono stata molto soddisfatta, poiché lo scrittore utilizza un linguaggio diretto e non aggira gli argomenti, denunciando la malvagità e la falsità degli uomini e per questo a volte può risultare un po' troppo crudo, anche se penso che le parti più interessanti del racconto siano proprio quelle più intense, come la fuga di Cora e l'inizio del suo turbolento viaggio. Tuttavia, credo che lo scrittore si sia dilungato un po' troppo e che abbia aggiunto avvenimenti che a volte possono risultare noiosi, come il soggiorno della protagonista nella casa dei Wells.

Inventa un nuovo titolo

"Fuga verso la libertà". Ho scelto questo titolo perché descrive l'argomento centrale del racconto, ovvero la ricerca della libertà.

La frase che ti è piaciuta di più

"Quando il sangue dei neri era denaro, il bravo uomo d'affari sapeva aprire la vena" è la frase che mi è piaciuta di più. Ho fatto molta fatica a sceglierne soltanto una, essendo il libro pieno di passi che mi hanno colpita. Lo scrittore vuole mettere in rilievo la crudeltà dell'uomo quando si tratta di potere e denaro e il fatto che farebbe di tutto per ottenere ciò che vuole.

La musica che metteresti come colonna sonora

Come colonna sonora metterei "The show must go on" dei Queen, perché la melodia rispecchia alla perfezione l'atmosfera inquietante che aleggia in tutto il libro.

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Questa copertina dà subito all'occhio grazie ai colori contrastanti; in più rappresenta molto bene la situazione iniziale della protagonista, ovvero il lavoro nei campi di cotone che possiamo vedere nello sfondo.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

"Fuggi insieme a Cora e cerca la tua libertà"

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Caro signor Whitehead, tutti i premi che ha vinto per questo libro sono meritatissimi! Sono stata molto colpita dal modo in cui ha trattato tutte le tematiche importanti e mi piacerebbe leggere altre sue opere.
Un saluto, Camilla.


Un romanzo che tocca temi molto delicati come il razzismo, la schiavitù e il terrore del diverso.
Lo scrittore Colson Whitehead sceglie di ambientare il racconto diversi anni prima della Guerra di Secessione, in cui gli individui di colore vengono pesantemente maltrattati, scherniti e considerati al pari di un oggetto. La vicenda rimane fedele ai fatti storici , tranne per l' aggiunta di un' immaginaria ferrovia sotterranea. Al centro del romanzo troviamo la protagonista di nome Cora, la cui storia viene interamente narrata in 3^ persona. Colson non si limita a raccontare la vita della schiava , ma anche quella di tutti i personaggi che vengono in contatto con lei, rendendo più coinvolgente il testo.

Inventa un nuovo titolo

“ Non è ancora giunta la mia ora”. Ho scelto questo titolo perché sono rimasto colpito dall'immensa forza di volontà della protagonista che, nonostante veda ogni giorno i suoi simili torturati e selvaggiamente uccisi, non si arrende al destino e sceglie di continuare a lottare per un futuro migliore, ciò che la sua famiglia non è mai riuscita ad ottenere.

La frase che ti è piaciuta di più

“Nella morte il nero diventava un essere umano. Solo in quel momento era uguale al bianco”.
Ho scelto questa frase perché penso che ritragga un pensiero che è sempre stato molto diffuso tra gli uomini, non solo nel passato, ma anche nel mondo moderno. Come nel XIX secolo in America le persone con la carnagione più scura venivano considerate al pari di bestie, abbiamo potuto osservare un fenomeno simile un secolo più avanti in Europa al tempo della Seconda Guerra Mondiale. Durante la Shoah gli Ebrei si trovarono nella stessa condizione dei neri che abitavano nel sud degli Stati Uniti. Tutt'oggi la paura di coloro che sono diversi da noi ci rende chiusi di mente e indifferenti davanti alla condizione di queste persone che dovrebbero avere i nostri stessi diritti. Nonostante nella storia si siano già verificati episodi di discriminazione non penso che ad oggi siano del tutto terminati.

La musica che metteresti come colonna sonora

La musica che metterei come colonna sonora è un gospel. Non ritengo importante scegliere una canzone in particolare di questo genere musicale affermatosi in America , perché trovo più rilevante l'origine e il significato dei canti. Sono inni e canzoni che nacquero nelle piantagioni di cotone e venivano recitati durante le lunghe ore di lavoro. Fanno tutti riferimento alla libertà, ad una vita migliore e all'uguaglianza tra gli uomini ,che corrispondono ai principi fondamentali di una società moderna.

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina in sé la trovo molto azzeccata e accattivante perché fa capire immediatamente il contenuto del libro. Mettendo in primo piano la protagonista di colore e come sfondo una piantagione di cotone, l'editore ci fa subito intendere che il tema principale è la schiavitù in America. L'aspetto che mi colpisce di più è il contrasto che si può osservare tra la pelle scura di Cora e il candido bianco del cotone.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Come fascetta pubblicitaria propongo questo : ”Solo quando ti viene sottratta capisci il vero senso della libertà”. Come spesso capita ci accorgiamo dell'importanza di qualcosa solo quando la perdiamo. In particolare deve essere stato molto traumatico per gli indigeni africani trovarsi da un giorno all'altro a centinaia di chilometri dalla loro terra natia e dover lavorare per un usurpatore bianco che li considera al pari di oggetti.

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Caro Colson Whitehead , innanzitutto volevo farti i miei complimenti per avere scritto un libro che, sebbene parli di tematiche elaborate e da prendere con la massima serietà, rimane piacevole da leggere e facile da capire.
Da quando la protagonista Cora è fuggita dalla piantagione non abbiamo più avuto notizie riguardo gli altri schiavi che sono rimasti al servizio di Terrence. Mi piacerebbe sapere come sono andate avanti le cose dal momento in cui Cora è fuggita. Sono riuscite anche altre persone a scappare ? Ci sono stati pesanti ripercussioni sugli individui rimasti nei campi di cotone? I Randall sono sempre così spietati o si sono addolciti?


Un libro di una profondità incredibile, che non ti risparmia nulla degli orrori della vita quotidiana degli schiavi neri nelle piantagioni degli Stati schiavisti d'America. Si percepisce la paura ed il terrore dei protagonisti di questa storia che è il frutto della fantasia dell'autore, ma che rendiconta fedelmente ciò che realmente accadeva. Ci si chiede allora sempre, in ogni pagina, come possano esserci stati tanta violenza e tanto dolore. Fa parte di quei libri da leggere per non dimenticare mai il seme dell'odio che è stato capace di generare tanta brutalità, tanto dolore, tanta umiliazione; per poter ogni giorno ringraziare del luogo e del momento storico in cui siamo nati.

Inventa un nuovo titolo

"In fuga"

La frase che ti è piaciuta di più

"Ma se le persone ricevevano la giusta dose di sventure, lei cosa aveva fatto per meritarsi tante sofferenze?", perché è un po' quello che viene da chiedersi sempre quando accadono fatti brutti a persone assolutamente non meritevoli di ciò, perché se si vive "facendo agli altri quello che si vorrebbe fosse fatto a noi", non bisognerebbe essere vittime di ingiustizie, di crudeltà, di tanto dolore.

La musica che metteresti come colonna sonora

Purple Rain di Prince, perché la trovo struggente, dolorosa e disperata, proprio come Cora.

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina per me è molto significativa. In primo piano c'è l'oscurità del volto assorto e triste della protagonista che trasmette all'osservatore tutta la disperazione e la sofferenza generate dalle persecuzioni e dal razzismo. In secondo piano c'è la luce che illumina la sterminata piantagione di cotone, ai confini della quale la speranza di poter conquistare l'agognata libertà può concretizzarsi.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

"Sali sul treno della speranza con Cora e non guardarti mai indietro, ma corri verso la libertà e afferrala, senza esitazione, senza paura, perché è il tuo diritto più grande"

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Vorrei dire grazie all'autore per avermi regalato una storia che mi ha coinvolto emotivamente tanto, intrappolandomi nelle dolorosissime piaghe della schiavitù e facendomi riflettere ancora, allibita e incredula, sui meccanismi perversi che portano gli uomini a trasformarsi in veri e propri mostri, creature del male che prevaricano i loro simili umiliandoli, violentandoli, uccidendoli, in nome di una loro presente superiorità. Comportamenti violenti e ingiustificati che hanno fatto la storia e che ancora in qualche angolo del mondo incredibilmente si ripetono, nonostante tutto, come se il passato non fosse in grado di insegnare nulla.


Il libro mi è piaciuto e lo consiglio, anche perché tratta un tema molto importante: il razzismo, utilizzando anche un linguaggio semplice, però in alcuni punti la narrazione diventa pesante e noiosa.

Inventa un nuovo titolo

La forza di Cora

La frase che ti è piaciuta di più

I bianchi non lo faranno mai. Dobbiamo farlo da soli.

La musica che metteresti come colonna sonora

Bob Marley - Redemption Song

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Io avrei raffigurato anche un treno, data l'importanza della ferrovia nel racconto

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Non ci sono razze. Solo esseri umani


La storia di per se è molto intrigante, soprattutto perchè parla di razzismo nei confronti dei neri d'America, cosa che ci può sembrare lontana ma in realtà ce la trovamo davanti tutti i giorni. Mi aspettavo una maggiore importanza riguardo la ferrovia, anche perchè ci sono molti tratti noiosi che sarebbero potuti essere più accattivanti tramite la ferrovia.

Inventa un nuovo titolo

La Fuga Verso La Libertà

La frase che ti è piaciuta di più

I lavori sono dignitosi, non sono roba da schiavi.

La musica che metteresti come colonna sonora

/

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

L'immagine della ragazza mi piace molto perchè la rappresenta con un'espressione che ci fa capire il suo stato d'animo, però lo sfondo è un po' vuoto, avrei messo un treno che viaggia in lontananza.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Tra neri e bianchi non c'è distinzione.

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Il libro di per sè è bello, l'unica cosa che mi sento di dire è di cambiare alcune parti rendendole meno noiose e più movimentate.


Questo libro mi è piaciuto; tratta temi che sembrano lontani, ma in realtà ci toccano anche al giorno d'oggi. Linguaggio semplice, ma allo stesso tempo sconvolgente perché tratta temi pesanti e attuali in modo approfondito, quello del razzismo e della schiavitù. La protagonista, una ragazza di colore di nome Cora, scappa nella speranza di una vita migliore.

Inventa un nuovo titolo

Una vita migliore

La frase che ti è piaciuta di più

Nella morte il nero diventava un essere umano, solo in quel momento era uguale al bianco.

La musica che metteresti come colonna sonora

come sei veramente, Allevi

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina rappresenta Cora la protagonista con alle spalle il campo di cotone che era costretta a coltivare a causa della schiavitù.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

La libertà è preziosa


Il romanzo di Whitehead aveva attirato la mia attenzione, sia perché aveva vinto numerosi premi importanti, sia per l’idea di mettere al centro del racconto la ferrovia sotterranea. Il libro ha soddisfatto quasi tutte le mie aspettative, ma sono stata delusa dalla poca effettiva importanza che la ferrovia ha nel racconto. Infatti, pur essendo anche il titolo del romanzo, viene spinta ai margini della storia.

Inventa un nuovo titolo

Cora

La frase che ti è piaciuta di più

Il mondo può anche essere cattivo, ma le persone non devono esserlo per forza, possono rifiutarsi.

La musica che metteresti come colonna sonora

Cold

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

I colori dello sfondo risaltano bene il profilo

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

.

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Libro molto bello peccato che il titolo faccia pensare che la ferrovia abbia più importanza


Questo libro mi è piaciuto molto, perché tratta temi che sembrano lontani, ma in realtà ci toccano anche al giorno d'oggi; è un libro scritto con un linguaggio semplice, ma allo stesso tempo sconvolgente perché tratta due temi pesanti e attuali in modo approfondito, quello del razzismo e della schiavitù. E' un romanzo che narra la storia di Cora, una ragazza di colore che scappa nella speranza di una vita migliore, della libertà.

Inventa un nuovo titolo

una vita migliore verso la libertà

La frase che ti è piaciuta di più

Nella morte il nero diventava un essere umano, solo in quel momento era uguale al bianco.

La musica che metteresti come colonna sonora

"Nuvole Bianche" di Ludovico Einaudi

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina rappresenta Cora la protagonista con alle spalle il campo di cotone, il quale era costretta a coltivare a causa della schiavitù.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

la libertà è preziosa non va privata a nessuno.

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

...


Il libro è molto bello e l'autore riesce a parlare senza troppi filtri di argomenti delicati come la schiavitù e il razzismo, ma viene utilizzato un tipo di scrittura che rende spesso il racconto lento e, di conseguenza, leggermente noioso.

Inventa un nuovo titolo

Senza fine

La frase che ti è piaciuta di più

Finché uno solo della nostra stirpe subiva i tormenti della schiavitù, io ero un uomo libero solo di nome.

La musica che metteresti come colonna sonora

pendez les blancs - Nick Conrad

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Penso che la copertina, che raffigura una ragazza che fissa un punto imprecisato con sullo sfondo un campo di cotone, rappresenti molto bene la storia.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Se, in cambio della libertà, dovessi cedere le tue certezze, lo faresti?


Questo libro ha come protagonista una giovane ragazza di nome Cora, schiava in una piantagione di cotone della Georgia con il compagno Caesar e altri schiavi. Un giorno, stanca delle condizioni in cui vive, decide di fuggire con Caesar.
Il libro è scritto in terza persona. Ha un linguaggio semplice e facile da comprendere. L’autore fa comprendere al lettore quanto era difficile la vita dei neri in America, schiavizzati e vittime di leggi razziali.
Questo libro lo consiglio molto.

Inventa un nuovo titolo

“Verso la libertà...”

La frase che ti è piaciuta di più

Nel libro non c’era una frase che mi ha ispirato molto, ma ciò non significa che non sia un libro stupendo.

La musica che metteresti come colonna sonora

“Fight song” Rachel Platten

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Copertina molto piacevole, colori caldi con tanti significati: per esempio, il colore giallo potrebbe significare il sole, gli schiavi lavoravano duramente anche sotto il cocente sole.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

“Se vuoi avere la libertà, devi agire”


La protagonista ha patito le pene d’inferno, vivendo in una famiglia di schiavi toccò farlo pure a lei. A causa di questa situazione insostenibile sua nonna tentò varie volte il suicidio e alla fine morì di ictus nei campi di cotone. Cora da quando fu trasportata sul treno per arrivare ai campi di cotone visse comunque quello che le rimaneva della sua vita con la speranza che “le persone bianche color ossa “ trovassero in loro stessi un briciolo di umanità. Cercherà di andare avanti finché le rimarranno le poche forze che ha.
Questo romanzo mi ha fatto capire che nessuno dovrebbe giudicare le persone da qualsiasi punto di vista e lo consiglierei a coloro che vogliono vera giustizia nel mondo.

Inventa un nuovo titolo

Color Pregiudizio

La frase che ti è piaciuta di più

Nella tua anima lui guarderà e quello che hai fatto lui lo vedrà, oh peccatore...

La musica che metteresti come colonna sonora

Amen Noemi

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Dalla copertina si riesce a percepire il dolore sia fisico ma anche mentale che la protagonista deve sempre affrontare senza poter condurre una vita normale.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Una persona non si giudica da nessun punto di vista , si impara a conoscerla per rendersi conto di com’é

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Questo libro ha aperto in me un mondo e mi ha fatto rendere conto maggiormente di quello che pensavo: che non bisogna guardare quello che non si ha rispetto agli altri, ma quello che si ha, capendo che ci sono persone che devono cercare di sopravvivere ogni secondo della loro vita.