2017 - 2018

Xanadu

2017 - 2018

La confraternita

Pierdomenico Baccalario

Einaudi, 2017


Mi condussero oltre una porta sormontata da uno stemma che riproduceva la fontana. Non sentivo più le ferite sanguinare lungo il corpo, né gli spuntoni nelle gambe. Non avevo più paura di morire. Ero già morto, ed ero tornato. La stanza in cui mi trovai aveva le pareti coperte di specchi. Al centro c'era un tavolo rotondo con quindici sedie. Una era vuota. Tutto vorticava in mille riflessi della stessa identica scena.

Marco McKay, giovane appassionato di videogame e computer, nerd fino al midollo, viene suo malgrado assoldato dai servizi segreti per infiltrarsi nella ‘N.S. Iunctio’, una confraternita universitaria molto potente in grado di introdurre giovani rampolli in ruoli politici di alto rilievo, in posti di finanza e business, insomma dove il potere è con la P maiuscola. Dopo un lungo addestramento, Marco si ritrova in un altro mondo, un mondo esclusivo e prestigioso, dove riesce facilmente ad inserirsi riuscendo perfettamente nella missione. E come risultato collaterale e imprevisto, stringe una nuova amicizia con il figlio di una famiglia davvero molto influente, perde la precedente, con quello che era ormai un fratello, e si ritrova innamorato di una giovane donna straordinaria. Che una sera si presenta praticamente nuda a casa sua, proprio come lui aveva desiderato, e come aveva richiesto per scherzo alla app della Iunctio. Ma la ragazza non sta affatto bene, è chiaro che non è arrivata lì sola e per propria volontà.. il paradiso diventa inferno: dalla confraternita non si può uscire, ed è molto più pericolosa e minacciosa di quanto si possa sospettare. Un romanzo dove niente è ciò che sembra, e dove non rimane che giocare fino in fondo per scoprire tutta la verità.

Il libro narra le vicende di Marco McKay, un ragazzo giovane con una grande passione per i videogiochi e per l'informatica edi Cosmo, suo unico e migliore amico. I due sono grandi e condividono l'interesse per i videogiochi e il mondo dei computer. il libro mi è piaciuto abbastanza, la storia, raccontata in 3a persona, è molto scorrevole e dettagliata; la cosa che mi ha sorpreso è stato il linguaggio giovanile, ricco di riferimenti a videogiochi, serie TV ecc... nonostante l'etàdi Baccalario (43 anni). Inoltre Baccalario ha messo una piccola chicca che rende tutto più simpatico: i capitoli vengono chiamati “livelli” come quelli di un videogioco, a metà del romanzo si trova un intervallo mentre alla fine un epilogo. Consiglio questo libro a tutti, ma sopratutto a ragazzi con una "passione" per la tecnologia, poichè il libro è ricco di citazioni riguardanti l'informatica

Inventa un nuovo titolo

Level Up

La frase che ti è piaciuta di più

Non avevo più paura di morire. Ero già morto.

La musica che metteresti come colonna sonora

clolonna sonora di Super Mario Bros

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Chi ha detto che i nerd siano degli sfigati?


Mi è piaciuto molto questo libro perché adoro la suspense e mi ritrovo nel personaggio, in quanto appassionato di videogame; l' ho trovato abbastanza scorrevole

Inventa un nuovo titolo

La suspense

La frase che ti è piaciuta di più

.

La musica che metteresti come colonna sonora

.

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Va benissimo così

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

.

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

.


la storia travolge fin da subito.
L’inizio è disorientante ma andando avanti con la lettura i fatti assumono un ordine logico.
Il linguaggio è semplice e coinciso,chiaro al lettore.
Le descrizioni sono accurate
Il finale è inaspettato, ti fa rivalutare tutto il libro,dandogli una nuova logica.
Non mancano i colpi di scena e la suspance

Inventa un nuovo titolo

Marco McKay

La frase che ti è piaciuta di più

A rendermi il peggiore degli uomini,però non era la consapevolezza di essere un traditore;era l’accorgermi che quella vita di falsità mi piaceva,che ero felice,di una felicità spietata che non sapevo nemmeno di possedere

La musica che metteresti come colonna sonora

Lode yourself

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

È essenziale ma centra da subito il filo del romanzo

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Basta far parte della Iuctio per avere tutto ciò che desideri


Questo romanzo racchiude una storia alquanto affascinante. mette in continua contrapposizione lo stato e le sue regole con la confraternita.
La storia inizialmente sembra come tante altre ma poi si riempe di colpi di scena che la rendono interessante.
consiglio questo libro perché è una storia diversa dalle altre.

Inventa un nuovo titolo

L'organizzazione segreta

La frase che ti è piaciuta di più

non riuscivo a scacciare l'immagine del suo viso nella mente. Era una vera e propria ossessione che mi spingeva a rivivere senza sosta, nella fantasia, la serata nella terrazza, ipotizzando di condurre le cose in modo diverso.

La musica che metteresti come colonna sonora

Viva la vida loca di ricky martin

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

penso che la scelta dei colori sia azzeccata poiché il nero ricorda la malavita e le azioni criminali tutte governate dalla confraternita raffigurata con il suo stemma color oro.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

quando un telefono ti cambia radicalmente la vita


Ho trovato la lettura del romanzo "La confraternita" molto appassionante e coinvolgente, in quanto la vicenda è ricca di colpi di scena e il lettore si ritrova fin da subito immerso nell'atmosfera del romanzo.
Il protagonista del romanzo è Marco McKay, un ragazzo di circa vent'anni, con una grande passione per i videogiochi, che viene assunto dai servizi segreti per entrare a far parte della "Iunctio", una delle confraternite più potenti e misteriose dell'università di Ypstown, nello Weland.
Uno degli aspetti che ho apprezzato di più di questo romanzo è la struttura e la suddivisione in capitoli, che contribuisce ad accrescere nel lettore la curiosità e il desiderio di proseguire nella lettura del romanzo. Infatti, il romanzo si apre "in medias res", poiché si apre con il colloquio, che si conclude nell'ultimo capitolo del romanzo, fra Marco e il potente presidente della confraternita; i fatti che precedono l'incontro fra i due, invece, sono narrati attraverso un ampio flashback, che occupa la maggior parte del romanzo. Inoltre, il libro è strutturato come se fosse un videogioco e i capitoli rappresentano i livelli che Marco deve superare per ottenere le informazioni sulla confraternita; in questo modo, il lettore ha l'impressione di vivere in prima persona le stesse avventure del protagonista.
La vicenda è narrata in prima persona da Marco stesso e l'autore utilizza un lessico semplice per riprodurre al meglio il linguaggio del protagonista. Tuttavia, sebbene questi elementi siano inseriti per facilitare l'immedesimazione nel protagonista, non sono riuscita a comprendere a pieno i pensieri e gli stati d'animo del protagonista, non riuscendo quindi ad apprezzare completamente i suoi comportamenti. Al contrario, ho apprezzato molto il suo migliore amico, Cosmo, che rimane a fianco del protagonista per tutto il romanzo, nonostante le difficoltà. In particolare, sono rimasta colpita dalla capacità di Cosmo di separarsi dal suo migliore amico in un momento di necessità, pur riuscendo sempre a rimanere al fianco di Marco. La loro amicizia è uno dei temi centrali del romanzo, insieme all'amore impossibile fra Marco e Julia, sorella di uno dei membri della confraternita. I temi sono trattati con grande semplicità, anche se avrei voluto che alcuni aspetti della vicenda, come la storia fra Marco e Julia, venissero approfonditi maggiormente.
In generale, sebbene inizialmente abbia faticato a entrare nell'atmosfera del romanzo, ho trovato questo romanzo una lettura molto piacevole e capace di tenere il lettore con il fiato sospeso fino alle ultime pagine.

Inventa un nuovo titolo

"Pensavamo fosse un gioco"

La frase che ti è piaciuta di più

"A rendermi il peggiore degli uomini, però, non era la consapevolezza di essere un traditore; era l'accorgermi che quella vita di falsità mi piaceva, che ero felice, felice di una felicità spietata che non sapevo nemmeno di possedere"

La musica che metteresti come colonna sonora

"Skyfall" di Adele

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Credo che i colori della copertina siano perfetti per rappresentare l'atmosfera del romanzo e, in modo particolare, l'inquietudine provata dal protagonista durante la sua missione.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

"Lasciatevi trasportare da Marco e i suoi compagni in una partita senza regole apparenti, dove nulla è come sembra"


"La confraternita" è un libro caratterizzato da un linguaggio semplice, ma pieno di significato: l'autore riesce infatti a dipingere le scene con poche pennellate decise. L'utilizzo di una scrittura di facile scorrimento non toglie alla narrazione il suo fascino anzi, permette al lettore di avvicinarsi al protagonista. Sono spesso presenti riferimenti a film, libri, videogiochi e situazioni comuni che ci aiutano nel raffigurarci le scene, senza intricare i pensieri di chi legge, alleggerendo la storia.
I cambiamenti di Marco sono il punto cruciale della sua psicologia e ci avvicina al personaggio, rendendolo molto più vicino al lettore, che spesso si è trovato a provare le stesse emozioni del protagonista.
La confraternita, può essere una rappresentazione a grandi linee della società odierna: a partire dal numero limitato di partecipanti, come i pochi ricchi al mondo, fino alle azioni che il gruppo ti obbliga a svolgere, sottomettendo i compagni e, spesso, utilizzando metodi rudi e misteriosi. La chiusura della società verso i meno benestanti è rappresentata perfettamente in queste pagine e anche il ruolo dei personaggi secondari ha la sua importanza. Ad esempio, possiamo prendere Cosmo, il migliore amico nerd di Marco, che spesso ha preso un ruolo di appoggio per l'amico, una colonna portante che ha aiutato spesso il protagonista, sia materialmente che emotivamente, ascoltando i suoi pensieri e assecondando le sue scelte, dando però la sua opinione esterna.
La storia, che in un primo momento sembra semplice, inizia ad intricarsi verso la metà del libro, diventando straordinariamente interessante e coinvolgente, svelando intrighi misteriosi di un gioco perverso e nell'ombra.

Questa lettura è stata particolarmente avvincente e piacevole: i colpi di scena e il piano generale, che dobbiamo scoprire con il protagonista, sono intricati al punto giusto e ti attaccano alla pagina. Gli occhi vagano facilmente tra le righe e la lettura è scorrevole e straordinariamente facile, per un piano così complicato.
Il personaggio di Cosmo, anche se non approfondito nei dettagli, è importante per la trama e non posso fare a meno che specchiarmi in lui, per certi versi. Marco, invece, permette un'immersione totale nella storia, che riesce a mantenere una tensione costante, lasciando il lettore sempre allerta per cogliere dettagli nella trama.

Inventa un nuovo titolo

La storia di come sono diventato una spia

La frase che ti è piaciuta di più

"Vinsi.
E le proposi di sfidarci ancora.
Giocammo tre match in cinque giorni, e fu sempre come fare l'amore con lei. Ogni battuta, ogni longilinea, ogni corsa era un bacio.
Mi piaceva il modo in cui cercavamo di avere la meglio l'uno sull'altra. Mi piaceva quando vincevo e quando perdevo."

La musica che metteresti come colonna sonora

.

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

.

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

.


Ho adorato questo libro, la storia inizia può lasciare perplessi all'inizio ma poi lo sviluppo della vicenda riesce a tenere il lettore incollato al libro fino alla fine (dove non manca il colpo di scena).
Utilizare il flashback come metodo narrativo è stata la scelta migliore dato che ha permesso allo scrittore di poter intervenire nella narrazione con quelle che possiamo definire delle finte rotture della quarta parete che pur riferendosi al personaggio a cui il protagonista sta parlando mi sono sembrate più rivolte al lettore.
Il motivo per il quale il libro mi è piaciuto è probabilmente la caratterizzazione dei personaggi in primo luogo di Marco in cui mi sono immedesimato quasi istantaneamente grazie alle diverse passioni che condividiamo, come i videogiochi,la passione per la magia e anche lo stesso nome; inoltre anche Cosmo, Julian e altre figure minori sono molto approfondite soprattutto dal punto di vista psicologico.
Durante il racconto viene approfondito il tema della disparità sociale, dell'incredibile potere che i potenti hanno nel mondo d'oggi e di quanto possa essere facile rimanere vittima dell'idea del "poter fare qualsiasi cosa si voglia" senza rendersi però conto delle conseguenze delle proprie azioni, la confraternità è infatti l'estremizzazione di questa ideologia.
Ovviamente consiglio a tutti il libro che secondo me deve essere letto per forza dagli appasionati di videogiochi, aggiungo che il libro non è diviso in capitoli bensì in livelli, ma anche da chi è in cerca di un thriller coinvolgente ingrado di far anche ragionare sulla nostra società.

Inventa un nuovo titolo

Diggory Delvet.

La frase che ti è piaciuta di più

-Me ne frego degli ordini, - dissi, quando fui pronto.
-Tienila tu e pensa a salvarti. La procedura d'uscita non fa per me. Ho ancora un gettone da spendere.
-Marco è una pazzia. Ti sono addosso.
-Ma sono ancora vivo. E finchè sono vivo, gioco. A modo mio -. Sorrisi. - Attaccando.

La musica che metteresti come colonna sonora

.

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

.

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

.


Questo libro mi è piaciuto molto perché rispecchia il mio genere, dato che sono appassionato di videogame; la storia è piena di suspense e il colpo di scena finale arriva veramente inaspettato. L'inizio del romanzo mi ha lasciato un po' perplesso, ma, andando avanti nella lettura, mi sono appassionato alle vicende e ai personaggi e non vedevo l'ora di arrivare alla fine. La lettura è scorrevole e i termini non sono troppo ricercati. Lo ritengo adatto ai giovani per il tema trattato e per i personaggi di Marco e Cosmo che sono molto particolari. Ho apprezzato molto il personaggio di Cosmo. È la spalla di Marco e leggendo “La confraternita” si scoprirà l’importanza di questo personaggio che non ha nulla da invidiare al protagonista.
Consiglio vivamente la lettura di questo libro a tutti quelli che apprezzano i libri di mistero e giochi di potere. È a tratti un romanzo giallo, a tratti d’avventura; i colpi di scena non mancano e il finale è una vera sorpresa.

Inventa un nuovo titolo

-

La frase che ti è piaciuta di più

Al centro c'era un tavolo rotondo con quindici sedie. Una era vuota. Tutto vorticava in mille riflessi della stessa identica scena.

La musica che metteresti come colonna sonora

-

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

belllla

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

-


Questo libro mi è piaciuto tanto perchè è pieno di colpi di scena e delle parti ti invogliano a continuare a leggerlo.

Inventa un nuovo titolo

-

La frase che ti è piaciuta di più

-

La musica che metteresti come colonna sonora

-

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

-


Questa storia parla di un ragazzo di nome Marco, il cui scopo è quello di infiltrarsi nella N.S Iunctio: un’associazione universitaria segreta. Ci prova insieme al suo amico di sempre: Cosmo; entrambi sono molto portati per l'informatica e i videogame, sfrutteranno queste abilità per arrivare alla cima di questa aggregazione.
Il libro è molto coinvolgente perché il protagonista è un ragazzo di tutti i giorni che si trova catapultato nel mondo dello spionaggio.
Questo libro mi è piaciuto molto soprattutto per il ritmo della narrazione, infatti la storia (raccontata in 3a persona) risulta essere molto scorrevole e dettagliata. Inoltre è incredibile come l’autore dopo 200 pagine sia riuscito a mantenere alto il livello di tensione, suscitando cosi ancora interesse nel lettore nel finire la storia.

Inventa un nuovo titolo

l'università segreta

La frase che ti è piaciuta di più

La signora Ross se ne stava andando, quando si voltò e mi fissò."Marco, penso che tu sia un ragazzo in gamba. Lo penso davvero". La guardai. Lei mi sorrise. "cerca di non perderti, d'accordo ?"

La musica che metteresti come colonna sonora

"River" di Eminem

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

la copertina è minimale proprio come piace a me, inoltre lo sfondo nero suscita tensione, perciò azzeccatissimo

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

sicuri che le università sono frequentate solo da studiosi?

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Lei è riuscito a compiere l'impresa di farmi leggere un libro con voglia dall'inizio alla fine. Grazie!


All'inizio sembrerebbe una storia semplice: Marco McKay, un ragazzo di provincia viene intercettato dai servizi segreti per una missione. Parte quindi con il suo migliore amico, Cosmo, per l'università più prestigiosa del paese con lo scopo di infiltrarsi e smascherare un'antica confraternita molto esclusiva chiamata "NS IUNCTIO". Entrambi i ragazzi sono appassionati di videogiochi e di tecnologia, per questo motivo l'intero romanzo è costellato da continui riferimenti al mondo dei videogiochi. Sembrerebbe proprio un classico racconto di spionaggio, ma improvvisamente, dopo quello che il protagonista definisce "l'ultimo game", viene svelato il folle piano "due contro tutti" dei due amici, annoiati da una vita troppo monotona e priva di avventura. L'autore, Baccalario, riesce a sorprendere il lettore in ogni pagina con nuovi enigmi, prove da superare, spie ed identità segrete. Consiglio sicuramente questo libro a tutti, perché l'autore adatta il romanzo a tutti i gusti trattando di amicizia, mistero, coraggio e responsabilità.

Inventa un nuovo titolo

L'ultimo gettone

La frase che ti è piaciuta di più

"Sono ancora vivo. E finché sono vivo, gioco. A modo mio -. Sorrisi. - Attaccando."

La musica che metteresti come colonna sonora

"Black or White" di Michael Jackson

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Penso che la copertina sia azzeccata: lo sfondo nero risalta notevolmente lo stemma della confraternita.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Diverse identità ma un solo ragazzo.


Questo libro mi ha appassionato molto sin dall'inizio per la trama interessante e ricca di colpi di scena, e mi è piaciuto soprattutto per il fatto che l'autore utilizza sia termini ed espressioni tipici del linguaggio giovanile di oggi, sia un lessico specifico dell'informatica: del resto, il libro è ambientato nel nostro mondo, ormai dominato da tecnologie sempre più all'avanguardia. La lettura è molto scorrevole e, allo stesso tempo, capace di tenerti con il fiato sospeso. Inoltre, i temi trattati dall'autore, come l'amicizia, la responsabilità, il mistero e il coraggio, sono molto coinvolgenti. Per concludere, quindi, consiglio a chiunque di leggere questo libro, in grado di catturare l'attenzione del lettore dalla prima pagina all'ultima.

Inventa un nuovo titolo

"Il mistero dentro al mistero".

La frase che ti è piaciuta di più

"Solo i pesci fuord'acqua sanno dove l'acqua finisce".

La musica che metteresti come colonna sonora

"Skyfall" di Adele.

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

A mio parere, la copertina è adatta a questo tipo di libro e penso che sia stata una buona scelta da parte dell'autore perché ha subito catturato la mia attenzione.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Marco McKay, l'infallibile nerd.


La storia mi è piaciuta molto in quanto avvicente, riesco facilemte a impersonificarmi nel protagonista e quindi mi proietto nella sua realtà.

Inventa un nuovo titolo

Segreto

La frase che ti è piaciuta di più

Al centro c'era un tavolo rotondo con quindici sedie. Una era vuota. Tutto vorticava in mille riflessi della stessa identica scena.

La musica che metteresti come colonna sonora

Beatrix Theme

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

penso non esprima al meglio il contenuto del libro.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

alla scoperta della realtà in un intrico di situazioni che non sembrano tali


Il recente romanzo di P. D. Baccalario è un libro alquanto emozionante. L'autore è riuscito con un linguaggio semplice e conciso a narrare una storia molto intrigante e articolata per quanto riguarda i temi trattati. Uno dei temi più ricorrenti è il tema della contrapposizione tra le leggi dello Stato e quelle della confraternita, poiché le prime vengono messe spesso in secondo luogo dal giovane protagonista della storia Marco McKay, il quale, però, è anche protagonista del racconto di formazione che lo accompagna in uno sviluppo sul piano morale e intellettuale dall'inizio alla fine del romanzo.
Infine, ritengo questo libro adatto a tutti i giovani che amano uno stile semplice e lineare, ma che allo stesso tempo amano sognare e fantasticare

Inventa un nuovo titolo

Quando un gioco diventa realtà

La frase che ti è piaciuta di più

"E come tutte le ribellioni, prima o poi arriva il momento in cui ti travolge"

La musica che metteresti come colonna sonora

...

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Un'organizzazione come non l'avete mai vista


Il libro è molto coinvolgente perchè il protagonista è un ragazzo di tutti i giorni che si trova catapultato nel mondo di spie.
I personaggi sono descritti molto bene, infatti qualsiasi dettaglio è approfondito al massimo.
Libro molto bello che approfondisce la tematica dello spionaggio, molto interessante a parer mio.

Inventa un nuovo titolo

Il complotto

La frase che ti è piaciuta di più

-

La musica che metteresti come colonna sonora

-

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina, a mio parere, è poco efficae infatti, rappresenta solo lo stemma della confraternita

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

-

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

-


Questa storia parla di un ragazzo di nome Marco, il cui scopo è quello di infiltrarsi nella N.S Iunctio: un associazione universitaria segreta.
Ci prova insieme al suo amico di sempre: Cosmo; entrambi sono molto portati per l'informatica e i videogame, sfrutteranno queste abilità per arrivare alla cima di questa aggregazione.
Riusciranno a scovare questi criminali?
Per scoprirlo leggete questo libro pieno di avventure e di colpi di scena, stimolerà in voi una voglia immensa di continuarlo tanto che vi irriterà il solo pensiero di poterlo finire.
Vi consiglio caldamente la lettura di questo romanzo, per provare le stesse fantastiche emozioni che ho provato io.

Inventa un nuovo titolo

L'università misteriosa

La frase che ti è piaciuta di più

/

La musica che metteresti come colonna sonora

/

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

penso che la copertina non interpreti al meglio questo bellissimo libro

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

/


Questo è sicuramente uno dei libri più coinvolgenti che abbia mai letto. La trama si presenta molto scorrevole, con molteplici colpi di scena.
Mi è principalmente piaciuto che l'autore sia riuscito a trattare di argomenti vicini e attuali in maniera agevole e comprensibile.
Baccalario riesce, nella sua semplicità di scrittura, a comunicare i fatti in maniera molto immediata; egli utilizza inoltre molte espressioni del gergo giovanile, ed altrettanti sono i termini informatici che caratterizzano questo romanzo.

Inventa un nuovo titolo

Confraternita

La frase che ti è piaciuta di più

Non avevo più paura di morire. Ero già morto, ed ero tornato.
La stanza in cui mi trovai aveva le pareti coperte di specchi. Al centro c'era un tavolo rotondo con quindici sedie.
Una era vuota.
Tutto vorticava in mille riflessi della stessa identica scena.

La musica che metteresti come colonna sonora

Shawn Mendes, Stitches

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Se tu lontano vuoi arrivare, molto sodo dovrai lavorare


Il libro narra le vicende di Marco McKay, un ragazzo giovane il quale ha una grande passione per i videogiochi e per l'informatica. Il suo unico e migliore amico, il solo su cui può contare nei momenti di difficoltà, è Cosmo. I due sono grandi amici fin da bambini e condividono l'amore per i videogame. [...] Innanzitutto inizio con il dire che il libro mi è piaciuto moltissimo, la storia è raccontata in 3a persona e risulta essere molto scorrevole e dettagliata. Certe volte pensavo di leggere un romanzo di Stephen King, stesso modo di narrare i fatti e stesso linguaggio, poi mi ricordavo che l’autore era Baccalario. Mi ha sopreso molto che l’autore fosse lui, infatti nel libro ci sono un sacco di riferimenti a serie tv, a videogiochi e a film di questi tempi (dei giovani) e non pensavo che un uomo di 43 anni fosse capace di concepire un libro simile. Il linguaggio con cui è raccontato il libro è molto semplice ed ho compreso il significato di quasi tutte le parole. Mi è piaciuto e al tempo stesso non ho capito il preciso motivo per cui lo scrittore abbia voluto dividere la storia in 26 capitoli denominati “livelli” nei quali a meta c’è un intervallo mentre nella fine un epilogo. È incredibile come l’autore dopo 200 pagine sia riuscito a mantere alto il livello di tensione, suscitando cosi ancora interesse nel lettore nel finire la storia. Devo ammettere che all’inizio pensavo che questo libro fosse banale come racconto, successione dei fatti, ma poi ho dovuto ricredermi soprattutto nelle ultime pagine, dove il protagonista racconta tutta la verità sulle vicende descritte, ribaltando cosi tutta la storia. Da quanto ho detto si dovrebbe capire che questo libro lo consiglio a tutti i giovani dai 12 ai 26 anni per apprezarlo al meglio, infatti sono presenti come gia detto numerose citazioni che potrebbero essere comprese solo da noi.

Inventa un nuovo titolo

L'associazione universitaria di Ypstown

La frase che ti è piaciuta di più

"Per un'oscura ragione una splendida ragazza caraibica con un paio di costosissime cuffie arancioni e un culo spaziale stava seguendo due sfigati che poco prima del suo arrivo parlavano dell'oppurtunità di avere Alan Moore come primo ministro."

La musica che metteresti come colonna sonora

Space oddity di David Bowie, di solito non inserisco mai la musica/canzone in questo campo, ma avendo notato durante la lettura 2/3 citazioni a essa e dopo averla sentita poche settimane fa anche al completamento del lancio della tesla roadster nello spazio da parte di space X non ho saputo restistere.

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

Be la copertina rappresenta su sfondo nero quello che penso sia l'emblema della confraternita. Sinceramente penso che non avrebbero potuto sceglierne una migliore in quanto è facile, semplice e soprattutto suscita curiosità. Penso che sia un vantaggio che sia semplice in quanto una copertina più complessa sarebbe potuta risultare troppo chiara e noiosa da spingere un ragazzo/a a leggere il libro.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Sei un nerd, giochi ai videogiochi, ti piacciono tutte le serie tv più disparate e ami i colpi di scena? Se si questo è il libro che fa per te.


Il libro è appassionante e ricco di suspense e colpi di scena. La storia tiene il lettore con il fiato so-speso fino al finale, inaspettato e pieno di rivelazioni.
Il lessico è abbastanza ricercato, vengono utilizzati termini informatici, ma sono anche presenti espressioni giovanili.
Il libro è uno spunto di riflessione sulla gestione del potere nel mondo. La visione dell’autore non è infatti lontana dalla situazione attuale, dalla realtà.
Baccalario riesce, con un romanzo per giovani, a parlare di problematiche spesso sconosciute o nascoste, proprio come la confraternita da lui immaginata, la Iunctio: “forse uno dei più temibili centri di potere occulto del pianeta”.

Inventa un nuovo titolo

L'oscuro gioco del potere

La frase che ti è piaciuta di più

"Quei ragazzi parlavano di immigrati, guerre, interessi e rendite con la semplicità con cui io e Cosmo parlavamo di spade del fato e archi che tiravano frecce infuocate. I turchi erano gli orchi, i russi gli elfi neri. L'unica differenza è che il loro videogioco era la realtà."

La musica che metteresti come colonna sonora

Alarm in headquarters (soundtrack di Lorenzo Tempesti, 2012) oppure il tema principale del film "La Piovra", di Ennio Morricone.

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La copertina rappresenta perfettamente la N.S. Iunctio, raffigurata dal suo stemma dorato, stemma che brilla nel buio, come la confraternita nell'oscurità e nel mistero in cui è avvolta.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Cosa faresti se avessi in mano il più grande potere al mondo? Benvenuto nella confraternita.

Se ti va scrivi un messaggio all'autore. Chissà, magari riusciamo a mandarglielo

Grazie al suo romanzo ho potuto scoprire ed esplorare un centro di potere "oscuro" come "la confraternita", che risulta essere complesso e celato nel mistero, penso non troppo lontano dalla realtà... Nonostante l'importante tematica trattata, ho trovato il romanzo molto coinvolgente perché ho vissuto l'avventura di Marco, nel quale mi sono subito immedesimato.
Grazie e cordiali saluti.


Trama molto bella e piena di colpi di scena. Il libro è affascinante e molto coinvolgente.
La storia tiene il lettore con il fiato sospeso fino alla fine, fin quando Marco scopre tutta la verità sulla IUNCTO.
Il lessico è abbastanza ricercato, vengono utilizzati termini informatici e sono presenti anche espressioni del gergo giovanile.

Inventa un nuovo titolo

L'apparente verità

La frase che ti è piaciuta di più

Se non rispondete per tre volte di fila a una richiesta della confraternita, siete fuori.

La musica che metteresti come colonna sonora

Lalo Schifrin, Mission Impossible

Cosa pensi della copertina? Vuoi mandare un messaggio all’editore che l’ha scelta?

La scelta dei colori e l'impaginazione attirano l'attenzione sull' immagine dello stemma; questo suscita nel lettore curiosità sul suo significato.

Inventa una riga come “fascetta pubblicitaria” del libro

Il miglior modo per vedere oltre l'apparenza.